André è un capitano pirata. In passato era alleato di Barbabianca e in precedenza è stato un membro della sua ciurma.[2]

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

André ventotto anni prima dell'inizio della narrazione.

André è un uomo grande circa il doppio di un normale essere umano. Ha un corpo grande e gambe piccole, relativamente sottili in confronto al tronco e alle sue braccia. Ha i capelli neri ricci e delle grosse labbra. Indossa una giacca grigio scura con il collo e i polsini lilla, pantaloni bianchi e stivali grigi.

Ventotto anni prima dell'inizio della narrazione, aveva i capelli più folti e indossava una camicia color prugna con le maniche arrotolate rosa, sotto a una salopette marrone.

Carattere[modifica | modifica sorgente]

Non si conosce molto del suo carattere, ma si presume abbia grande rispetto di Barbabianca, poiché è stato disposto a rischiare la vita per salvare Ace dall'esecuzione.

Relazioni[modifica | modifica sorgente]

Candré[modifica | modifica sorgente]

È il fratello gemello di Candré.[3]

Forza e abilità[modifica | modifica sorgente]

André è un famigerato pirata che ha fatto parte dei Pirati di Barbabianca, di cui rimase un alleato dopo avere creato la sua ciurma.[4] In qualità di capitano, ha inoltre autorità sull'intero equipaggio.

Armi[modifica | modifica sorgente]

André brandisce una spada ed è probabilmente abile nel suo utilizzo.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Passato[modifica | modifica sorgente]

André divenne un membro dei Pirati di Barbabianca.[2]

Ventotto anni prima dell'inizio della narrazione, sbarcò con l'equipaggio nel Paese di Wa a seguito di un naufragio. Kozuki Oden chiese a Barbabianca di unirsi alla ciurma dopo averlo attaccato, venendo però respinto.

Due settimane dopo, i pirati salparono di nascosto da Oden, che si aggrappò alla nave tramite una lunga catena; Newgate gli promise così che lo avrebbe accolto a bordo se fosse restato in quella posizione per tre giorni. Dieci minuti prima dello scadere del tempo, il daimyo lasciò la presa per salvare una donna in pericolo e, notando ciò, Barbabianca lo accettò nella ciurma. Fece lo stesso anche con la donna che aveva salvato, Amatsuki Toki, e i servitori che lo avevano seguito, Izo, Cane-tempesta e Gatto-vipera.

Due anni dopo, la ciurma venne divisa in cinque divisioni e, passati altri due anni, approdò su un'isola dove i Pirati di Roger avevano appena sconfitto un manipolo di marine. Le due ciurme si diedero battaglia per tre giorni di fila, finendo poi per banchettare insieme il quarto giorno. Subito dopo la famiglia Kozuki si imbarcò sulla Oro Jackson dato che Roger chiese a Newgate di imprestargli Oden per un anno per decifrare i Poignee Griffe e raggiungere il suo obiettivo. Seppur contrario, Barbabianca accolse la richiesta dato che fu lo stesso Oden a chiederglielo, visto che voleva scoprire il legame della sua famiglia con tali iscrizioni. In cambio, i Pirati di Roger lasciarono provviste e tutti i tesori di cui disponevano alla ciurma rivale. Più tardi, i Pirati di Barbabianca si accorsero che Cane-tempesta e Gatto-vipera non erano più a bordo, intuendo che avevano seguito Oden.

In seguito divenne capitano di una ciurma, rimanendo comunque alleato di Barbabianca.

Saga di Marineford[modifica | modifica sorgente]

Quando Portuguese D. Ace sta per essere giustiziato a Marineford, André e i suoi uomini uniscono le forze ai Pirati di Barbabianca per salvarlo.

Insieme a Ninth e Rush, si lancia verso la baia per affrontare i marine. Combatte poi contro alcuni marine per farsi strada nella piazza e si rallegra quando Ace viene liberato dal fratello. Quando però sia Ace che Barbabianca perdono la vita, André affronta l'ammiraglio Akainu insieme a Crocodile e ai comandanti di Barbabianca. In seguito lo si vede illeso quando Shanks arriva a Marineford per porre fine alla guerra e appare preoccupato per la vita di Rufy quando il Polar Tang viene preso di mira dall'ammiraglio Kizaru.

Saga dopo la guerra[modifica | modifica sorgente]

Insieme alla flotta di Barbabianca e ai Pirati del Rosso, partecipa ai funerali di Ace e Newgate sull'isola natale di quest'ultimo, nel Nuovo Mondo.

Prototipi per One Piece[modifica | modifica sorgente]

Il prototipo di André.

In One Piece Green è presente un prototipo del personaggio.

Differenze tra manga e anime[modifica | modifica sorgente]

Passato[modifica | modifica sorgente]

Ventotto anni prima dell'inizio della narrazione, ci fu un'iniziale ostilità tra i Pirati di Barbabianca e i servitori di Oden.[5]

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Il nome e l'acconciatura dei due fratelli sono un riferimento a Yōsui Inoue, un cantante che debuttò sotto il nome d'arte di Andre Candre indossando un afro.[6]

Note

Navigazione[modifica | modifica sorgente]

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.