Bellett è una prigioniera di Impel Down.[1]

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

L'aspetto originale di Bellett.

Bellett era un uomo alto e molto muscoloso, con una vistosa cicatrice sulla spalla sinistra. Indossava pantaloni verde-oliva e una cintura marrone. Aveva i capelli biondi pettinati all'indietro e una barba nera abbastanza folta. Dopo che Ivankov lo ha trasformato in una donna, è diventato più esile e la barba è scomparsa. Le uniche caratteristiche rimaste uguali sono i capelli biondi e la cicatrice sulla spalla.

Forza e abilità[modifica | modifica sorgente]

Non si conoscono le abilità di Bellett, ma è stato in grado di sopravvivere all'esplosione di una palla di cannone.

Armi[modifica | modifica sorgente]

Ha usato un bazooka per attaccare Ivankov.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Passato [modifica | modifica sorgente]

Bellett era il principe di un regno, ma quindici anni prima dell'inizio della narrazione, suo padre giunse a Momoiro, dove incontrò Emporio Ivankov e divenne gay. In seguito tornò in patria e, per via dell'umiliazione, la sua famiglia perse il trono e Bellett diventò un pirata.

Saga di Impel Down[modifica | modifica sorgente]

Ivankov trasforma Bellett in una donna.

Bellett raggiunge il livello quinto e mezzo di Impel Down intenzionato ad uccidere Ivankov per vendicarsi. Gli spara contro un colpo di bazooka che però il rivoluzionario rispedisce contro di lui. Bellett si rialza dopo essere stato colpito, ma a quel punto Ivankov lo trasforma in una donna. Si copre quindi il seno dalla vergogna e scappa via.

Note

Navigazione[modifica | modifica sorgente]

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.