One Piece Wiki Italia
Advertisement
One Piece Wiki Italia

Blenheim è un pirata. In passato era il comandante della 9ª divisione dei Pirati di Barbabianca.[2]

Aspetto[]

Blenheim ventiquattro anni prima dell'inizio della narrazione.

Blenheim è un uomo grande e muscoloso, più o meno della stessa altezza del suo capitano. Ha i capelli neri raccolti in una lunga coda di cavallo e una barba grigia. Indossa una giacca di colore grigio scuro e porta il Jolly Roger secondario della ciurma tatuato su entrambe le spalle, appena sopra a due fasce gialle che porta sui bicipiti. Indossa dei pantaloni grigi e degli stivali.

Vent'anni prima dell'inizio della narrazione, il suo aspetto era praticamente identico a quello attuale, ma essendo più giovane, aveva la barba nera.

Quattro anni prima, Blenheim non aveva la barba e indossava una maglietta celeste a pois sotto a una giacca chiara.

Carattere[]

Blenheim ha dimostrato di essere leale a Barbabianca, dal momento che ha messo in gioco la propria vita per salvare Ace dalla sua esecuzione.

Forza e abilità[]

In qualità di comandante della 9ª divisione dei Pirati di Barbabianca, Blenheim aveva autorità su molti subordinati dell'imperatore ed era stato dunque riconosciuto come uno dei più forti pirati a bordo.

A dimostrazione di ciò, la sua forza è stata riconosciuta anche da un individuo del calibro di Jinbe, un ex membro della Flotta dei sette, il quale ha affermato come tutti i comandanti dei Pirati di Barbabianca fossero pirati incredibilmente forti.[3]

Per via della sua forza e delle sue dimensioni viene incaricato di portare in salvo Jaws.[4]

Armi[]

Blenheim porta con sé una lunga spada ed è probabilmente molto esperto nel suo utilizzo. La spada è inoltre la stessa che possedeva vent'anni prima dell'inizio della narrazione, dato che la possedeva già durante l'incontro tra Shiki e Barbabianca.[5]

Storia[]

Passato[]

Nacque in un luogo della Rotta Maggiore[6] e, una volta cresciuto, si unì ai Pirati di Barbabianca.

Ventiquattro anni prima dell'inizio della narrazione, la ciurma approdò su un'isola su cui i Pirati di Roger avevano appena sconfitto un manipolo di marine. Le due ciurme si diedero battaglia per tre giorni di fila, finendo poi per banchettare insieme il quarto giorno. Subito dopo la famiglia Kozuki si imbarcò sulla Oro Jackson dato che Roger chiese a Newgate di imprestargli Oden per un anno per decifrare i Poignee Griffe e raggiungere il suo obiettivo. Seppur contrario, Barbabianca accolse la richiesta dato che fu lo stesso Oden a chiederglielo, visto che voleva scoprire il legame della sua famiglia con tali iscrizioni. In cambio, i Pirati di Roger lasciarono provviste e tutti i tesori di cui disponevano alla ciurma rivale. Più tardi, i Pirati di Barbabianca si accorsero che Cane-tempesta e Gatto-vipera non erano più a bordo, intuendo che avevano seguito Oden.

Quattro anni dopo, era presente quando Shiki salì sulla nave di Barbabianca dopo essere fuggito da Impel Down.

Con il passare del tempo, divenne il comandante della 9ª divisione.

Lui e il resto della ciurma scoprirono della morte di Oden solamente molti anni dopo che essa era avvenuta. Pensarono molte volte di recarsi nel Paese di Wa, ma desistettero per via delle conseguenze che ciò avrebbe comportato.

Saga di Marineford[]

Blenheim porta in salvo Jaws, congelato da Aokiji.

Blenheim giunge a Marineford insieme ai suoi compagni per salvare Ace dall'esecuzione. Partecipa attivamente alla battaglia sconfiggendo numerosi marine e riuscendo a raggiungere, insieme al resto della sua ciurma, la piazza principale. Dopo che Monkey D. Rufy è riuscito a liberare il fratello e Barbabianca ha ordinato di ritirarsi per tornare nel Nuovo Mondo, Blenheim si occupa di portare al sicuro Jaws, congelato in precedenza da Aokiji.

Mentre porta in salvo il suo compagno, Blenheim è testimone della morte di Ace per mano di Akainu. In seguito si prepara a difendere Rufy dall'ammiraglio assieme agli altri comandanti. La battaglia non viene mostrata, ma Blenheim riesce a uscirne illeso.

Con l'arrivo di Shanks e Sengoku che dichiara la fine delle ostilità, Blenheim e il resto dei Pirati di Barbabianca abbandonano l'isola.

Saga dopo la guerra[]

Blenheim, assieme al resto della flotta di Barbabianca e ai Pirati del Rosso, assiste al funerale di Ace e Newgate sull'isola natale di quest'ultimo, nel Nuovo Mondo.

Salto temporale[]

Un anno dopo, Blenheim e i restanti membri dei Pirati di Barbabianca si scontrano con i Pirati di Barbanera, ma vengono sconfitti e così iniziano a vivere nell'ombra.[7]

Differenze tra manga e anime[]

Passato[]

Ventotto anni prima dell'inizio della narrazione, ci fu un'iniziale ostilità tra i Pirati di Barbabianca e i servitori di Oden.[8]

Saga di Marineford[]

Il dialogo tra Akainu e i comandanti delle divisioni dei Pirati di Barbabianca è allungato, inoltre viene mostrato il loro scontro.

Salto temporale[]

Nella guerra per chiudere i conti, Blenheim e i suoi compagni vengono sconfitti quando Teach scatena un terremoto contro di loro e poi li risucchia in un vortice oscuro.[9]

Curiosità[]

  • Blenheim è un tipo di nave da guerra della Marina inglese, che a sua volta prende il nome dalla battaglia di Blenheim.

Note

Navigazione[]

Advertisement