Bobomba è un nano del regno di Tontatta e un membro dei Pirati Tontatta. In passato ha fatto parte dell'Armata di re Riku.

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

Bobomba come tutti gli altri nani è piccolo ed ha una grande coda soffice. Ha un grosso naso molto simile a quello di suo fratello, solo che a differenza sua è scuro di pelle. I suoi capelli bruni scuri sono divisi in tre segmenti separati da due strisce che formano una V sul viso.

Carattere[modifica | modifica sorgente]

Come tutti i nani anche Bobomba è un credulone.

Relazioni[modifica | modifica sorgente]

Bomba[modifica | modifica sorgente]

È il fratello minore di Bomba.[1]

Forza e abilità[modifica | modifica sorgente]

Bobomba dovrebbe possedere le stesse abilità degli altri nani appartenenti al suo popolo ossia grande agilità, grande forza e la capacità di coltivare qualsiasi pianta.

Armi[modifica | modifica sorgente]

Bomba usa una lancia, anche se non si conosce la sua abilità nell'usarla.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Passato[modifica | modifica sorgente]

Otto anni prima dell'inizio della narrazione, Bobomba e altri nani sono entrati a fare parte dell'Armata di re Riku, guidata da Kyros, per potere liberare i propri compagni tenuti prigionieri nella fabbrica di Smile e spodestare Do Flamingo.

Saga di Dressrosa[modifica | modifica sorgente]

I nani pronti a sconfiggere Sugar.

Dopo la cattura di Usop e Robin, i due vengono portati nel regno di Tontatta e Bobomba si prepara insieme agli altri a spogliare Robin dopo che si è rifiutata di consegnare le armi che pensano porti con con sé. I nani vengono fermati da Flapper, che li avvisa che è amica dell'"eroe".

I nani successivamente chiedono ad Usop di aiutarli a combattere i Pirati di Donquijote e dopo avere attraversato un passaggio segreto si incontrano con il rabbioso soldatino tonante al campo di girasoli. I ribelli progettano di attaccare il mondo sotterraneo per liberare tutti coloro che lavorano lì, compresi i cinquecento nani catturati da Do Flamingo. Il loro obiettivo principale è Sugar, colei che ha mangiato il frutto del diavolo in grado di trasformare gli esseri viventi in giocattoli.

Quando è il momento di iniziare l'operazione, i nani viaggiano attraverso un tunnel segreto scavato da loro in un anno e si infiltrano nel porto mercantile. Dopo che il soldato si separa da loro per raggiungere il palazzo reale, i nani continuano il loro piano per sconfiggere Sugar.

Raggiunta la Torre degli ufficiali, Bobomba e i nani si precipitano da Sugar, ma l'attacco fallisce perché lei trasforma alcuni di loro in giocattoli e ordina loro di uccidere gli intrusi nell'edificio. Bobomba e il resto del gruppo di Leo si gettano contro di loro, ma vengono poco dopo catturati da Trebol e messi fuori combattimento dal pirata. Quando Usop riesce a fare svenire Sugar, tutti i giocattoli ritornano alle loro sembianze originali; a quel punto però Do Flamingo intrappola tutta Dressrosa nella sua gabbia e inizia un gioco mortale costringendo il gruppo al porto mercantile a fuggire in superficie.

Dopo avere attraversato il colosseo ed essere arrivati sulla cima dell'altopiano dove prima si trovava il palazzo reale, il gruppo si riunisce a Riku Dold III, Viola e Tank Lepanto. In seguito Bobomba e gli altri si dirigono alla fabbrica di Smile.

Dopo che Franky ha sconfitto Senor Pink, Bobomba e gli altri nani invadono la fabbrica con l'intenzione di distruggerla. Dopo averla distrutta dall'interno fuggono insieme a Franky in quanto la "gabbia per uccelli" che si sta stringendo a sé inizia a trascinare la fabbrica. Alla fine però Rufy riesce a sconfiggere Do Flamingo e la "gabbia per uccelli" si dissolve. Bobomba festeggia per poi salutare con gli altri nani il comandante Kyros, il quale scioglie l'armata per il completamento della missione.

Tre giorni dopo, Bobomba, assieme ad altri nani, ruba le armi dei marine affinché non tentino di catturare Rufy e i suoi alleati.

La vita della Grande flotta di Cappello di paglia[modifica | modifica sorgente]

Bobomba decide di diventare un pirata sotto il comando di Leo. In seguito aiuta a ricostruire Dressrosa e rimane strabiliato vedendo la nave che alcuni abitanti dell'isola hanno costruito in segno di ringraziamento verso i nani.

La famiglia di "Gang" Bege[modifica | modifica sorgente]

Mentre fa ritorno a Green Bit a bordo della Usoland, si imbatte in una nave alla deriva con a bordo qualcuno. Fanno salire quest'ultimo a bordo della loro nave, che poi sbarca a Dressrosa, dove incontrano i Pirati Firetank e Laura.

Prototipi per One Piece[modifica | modifica sorgente]

Il prototipo di Bobomba.

In One Piece Magazine Vol. 2 è presente un prototipo del personaggio.

Differenze tra manga e anime[modifica | modifica sorgente]

Saga di Dressrosa[modifica | modifica sorgente]

Inoltre nel manga, quando Trebol lascia la Torre degli ufficiali, i nani affrontano subito Sugar, mentre nell'anime Bobomba vede Leo metterle il tatababasco nel suo cestino e aspetta che lei lo mangi, tuttavia la piratessa lo getta via poiché ha un cattivo odore.

Il suo gruppo fa un ultimo tentativo affinché l'operazione O.S.S. venga portata a termine.

Note

Navigazione[modifica | modifica sorgente]

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.