Bogart è un ufficiale del quartier generale della Marina.

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

Bogart da giovane.

Bogart è un uomo di corporatura media con i capelli corti. Porta un cappotto da marine sulle spalle ed indossa un abito e un cappello grigi; quest'ultimo gli copre gli occhi. Porta una katana sul fianco sinistro attaccata con una cintura.

Sembra avere un'espressione seria, cosa che lo contraddistingueva anche quando era un giovane marine. Nelle rare occasioni in cui sorride sembra fare più che altro un ghigno.

Venticinque anni prima dell'inizio della narrazione indossava un vestito analogo all'attuale, ma di colore verde, e portava un cappello verde oliva.[1]

Carattere[modifica | modifica sorgente]

È molto tranquillo e parla solo quando è estremamente necessario. Pare che gli piaccia fumare la pipa e lo fa durante l'allenamento di Kobi ed Hermeppo, sottolineando la sua tranquillità.

Relazioni[modifica | modifica sorgente]

Monkey D. Garp[modifica | modifica sorgente]

Bogart è il braccio destro di Garp da almeno ventisette anni e gli è molto fedele.

Forza e abilità[modifica | modifica sorgente]

Bogart dimostra di essere un ottimo spadaccino.

Si dimostra molto bravo nell'uso della spada, al punto di fare a pezzi le pistole impugnate da Kobi in pochi secondi senza ferire minimamente il giovane. In seguito allena quest'ultimo ed Hermeppo, usando una sola mano per difendersi.

Armi[modifica | modifica sorgente]

Bogart combatte con una spada ed è molto abile nell'utilizzarla.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Passato[modifica | modifica sorgente]

Venticinque anni prima dell'inizio della narrazione, si trovava nell'ufficio di Kong quando chiese per l'ennesima volta a Garp di accettare la promozione ad ammiraglio. Quando quest'ultimo venne informato che i Pirati di Roger e i Pirati del Leone dorato stavano per scontrarsi nelle acque di Ed Waugh, Garp decise di abbandonare la riunione e rifiutare nuovamente la promozione, anche se Kong non era d'accordo e gli ordinò di restare. Bogart e Garp lasciarono così l'ufficio diretti nel Nuovo Mondo.

Diario di Kobi ed Hermeppo[modifica | modifica sorgente]

Bogart accompagna Garp durante il trasferimento di Morgan, fatto prigioniero. Quando l'uomo ferisce il viceammiraglio e prende in ostaggio Hermeppo, Bogart impugna la sua spada. Dopo che il prigioniero fugge su una scialuppa, ordina di fare fuoco con un cannone. Tuttavia Kobi si frappone per impedire che il suo amico venga coinvolto, sparando dei colpi di pistola in aria. Bogart fa così a pezzi le due armi che il ragazzo impugna. Poco dopo Bogart vede Garp distruggere il cannone e rivelare di non avere potuto difendersi in precedenza per essersi addormentato. Dopo che Hermeppo è riuscito a tornare a bordo della nave, lo vede scusarsi in ginocchio assieme a Kobi per quanto accaduto. Sente poi Garp decidere di portare i due ragazzi con loro al quartier generale, cosa che lo stupisce.

Qui partecipa all'addestramento di Kobi ed Hermeppo, divenuti reclute, affrontandoli in alcuni combattimenti.

Saga dopo Enies Lobby[modifica | modifica sorgente]

Accompagna Garp a Water Seven, rimanendo in disparte mentre il viceammiraglio parla al nipote.

Differenze tra manga e anime[modifica | modifica sorgente]

Diario di Kobi ed Hermeppo[modifica | modifica sorgente]

Nell'anime Kobi non impugna le pistole, quindi Bogart non le taglia.[2]

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Assomiglia all'attore Humphrey Bogart, soprattutto per la sua interpretazione nel film Casablanca, sia per l'aspetto sia per il nome.

Note

Navigazione[modifica | modifica sorgente]

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.