One Piece Wiki Italia
Advertisement
One Piece Wiki Italia

Disambiguazione.svg Per il terzo figlio maschio di Big Mom, vedi Charlotte Daifuku

Daifugo è una delle Star dei Pirati delle cento bestie e uno dei vicedirettori della prigione di Udon.

Aspetto[]

È un uomo abbronzato di corporatura media con lunghi capelli viola legati in una lunga e grossa treccia. Indossa una giacca di pelle viola senza maniche, aperta sul davanti e con il numero 65 arancione sul retro, pantaloni sempre in pelle viola, sei ginocchiere di colore lavanda dotate di uno spuntone ciascuna e un elmo nero.

Come conseguenza del suo Smile, possiede sei gambe e una coda di scorpione in testa.

Carattere[]

È spietato con i prigionieri e non si fa scrupoli a usare la violenza per fare rispettare le regole.

Dopo essere stato colpito violentemente da Rufy, un suo sottoposto gli fa presente che con le manette che ha ai polsi non dovrebbe riuscire ad essere così forte, così Daifugo si irrita poiché crede gli sia stato dato del debole.

Forza e abilità[]

Come pirata di una ciurma di un imperatore, è sicuramente forte, ma si è trovato in difficoltà contro Rufy nonostante quest'ultimo indossasse delle manette di agalmatolite. In qualità di Star della ciurma e di vicedirettore della prigione di Udon, ha autorità rispettivamente sui membri di grado inferiore e sui prigionieri.

Frutto del diavolo[]

Ha mangiato uno Smile che gli permette di avere quattro gambe aggiuntive e una coda dotata di pungiglione sulla testa.

Armi[]

Possiede una spada legata dietro alla schiena ed è probabilmente abile nel suo utilizzo. Ha impugnato un fucile e delle pistole in grado di sparare proiettili che diffondono un virus letale, che sembra sappia usare discretamente.

Storia[]

Saga del Paese di Wa[]

Daifugo viene colpito da Rufy.

Dopo l'evasione di Eustass Kidd, Daifugo maltratta Hyo poiché ha troppi buoni pasto per averli guadagnati da solo, mentre lui continua a mangiare i dango caduti a terra e si rifiuta di collaborare dopo essere stato testimone dell'eroismo di Rufy. Quando si accorge di quanto stanno facendo i secondini, Cappello di paglia atterra Daifugo, dunque il ragazzo viene attaccato e colpito da Babanuki, non potendo reagire a causa dell'indebolimento da agalmatolite. In quel momento, Queen entra nella prigione di Udon e il vicedirettore lo accoglie, assistendo poi ai combattimenti di sumo che Rufy deve affrontare per avere salva la vita; giunta la sera, gli incontri vengono sospesi.

Il giorno dopo, Big Mom assalta la prigione in cerca di shiruko e scaraventa a terra Queen, seminando panico e distruzione a Udon. Daifugo chiede il permesso a Babanuki per sparare all'imperatrice, ma il direttore glielo nega e chiede se siano giunti ordini di Kaido, scoprendo però che gli Smart Tanishi della prigione non funzionano. Daifugo vede poi l'imperatrice inseguire Rufy in tutta Udon, finché non viene attirata dal pentolone di shiruko posizionato dalle guardie, nel punto in cui Queen, trasformato in brachiosauro, la colpisce con una testata dopo essersi gettato dall'alto di un muro. Questa fa recuperare la memoria a Big Mom, che però si addormenta. A quel punto il Flagello ordina alle guardie di legarla con catene e manette di agalmatolite e iniettarle cento dosi di tranquillante, per poi imbarcarla sulla nave e portarla a Onigashima. Prima che Queen se ne vada, Daifugo lo sente ordinare a Babanuki di riprendere il controllo di Udon rinchiudendo i prigionieri nelle loro celle.

Rufy decide di sconfiggere tutte le guardie per allenarsi, ma Babanuki non è affatto preoccupato e ordina ai prigionieri di fermarlo ed essi obbediscono. Daifugo intanto spara ad altri carcerati con dei proiettili che diffondono un un virus letale, trasformandoli in armi biologiche ambulanti, e Babanuki ordina agli altri di attaccare gli intrusi. Quando uno dei carcerati prega gli stranieri di andarsene e li incolpa di ciò che sta accadendo, Rufy abbraccia i prigionieri, lasciandosi contagiare e tenta di dare loro speranza ribadendo la sua intenzione di sconfiggere Kaido per riportare la pace nel Paese di Wa. Babanuki si accinge a usare la propria proboscide per sparare contro una bomba contenente una concentrazione di Mummia duecento volte superiore ai proiettili usati prima, ma Rufy lo anticipa e gli lega la proboscide, facendo esplodere la bomba all'interno del corpo del direttore; il pirata poi incita i prigionieri, che dunque attaccano e sconfiggono Daifugo.

Successivamente, Tama gli fa mangiare uno dei suoi dango speciali per renderlo proprio alleato. La notte della festa del fuoco, sale a bordo della nave di Speed assieme alla bambina, Komachiyo, Hihimaru e Gazelleman per raggiungere Onigashima. Durante la traversata, vede Tama produrre molti dango. Si preparano dunque a sbarcare in attesa del momento giusto per entrare in azione, in cui daranno i dango ai Gifters presenti sull'isola.

Una volta entrato nel palazzo, alcuni prigionieri di Udon lo riconoscono, così lui si scusa per ciò che ha fatto loro, rivelando di essere un uomo nuovo e di chiedendo di dimenticare il passato. Procede poi a fare mangiare i dango a molti Gifters, facendoli passare dalla parte di Tama. Poco dopo, sente la voce di quest'ultima diffondersi grazie alle Marys e ordinare ai Gifters di cambiare schieramento, così invita questi ultimi a seguirlo per abbattere Kaido.

Tama, Nami e Usop vengono inseguiti dai nemici che hanno capito il ruolo della bambina nel tradimento dei Gifters, ma Daifugo interviene e li protegge. Speed si offre di portarli in groppa, mentre Gazelleman afferma che si prenderanno cura anche di Komachiyo.

Differenze tra manga e anime[]

Saga del Paese di Wa[]

Daifugo vede Hyogoro ringraziare Rufy per avergli donato dei buoni pasto. In seguito, cerca di colpire Cappello di paglia con il suo pungiglione, ma il ragazzo lo evita.

Durante il tentativo di Rufy e Hyogoro di evadere, Daifugo li attacca con la sua spada e, dopo che i due sono stati colpiti da Babanuki, provvede a immobilizzare Cappello di paglia, mentre il direttore fa lo stesso con l'anziano.

Daifugo è nel panico quando Queen si appresta ad affrontare Big Mom.[1] Quando Hyogoro sembra essere morto, Daifugo e Babanuki si compiacciono della cosa, ma si irritano quando poi vedono che è ancora vivo.[2]

Quando Daifugo viene aggredito dai prigionieri, riceve un calcio al volto da uno di loro.[3]

Curiosità[]

  • Daifugō indica il gioco di carte noto come "presidente".
  • Il design del suo elmo e il suo aspetto ricordano quelli di Jagger.

Note

Navigazione[]

Advertisement