Disambiguazione.svg Per la bambina del sesto film, vedi Daisy (filler)

Daisy è una delle Piratesse Kuja.

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

Daisy è una donna magra di altezza normale. Ha i capelli di colore castano chiaro molto lunghi e voluminosi. Indossa lo stesso tipo di vestito portato da tutte le Kuja, che consiste in un top verde chiaro, lunghe calze nere e slip dello stesso colore. Porta anche un mantello bianco appoggiato alle spalle.

Carattere[modifica | modifica sorgente]

Spesso ride dopo avere detto qualsiasi cosa e ha sempre un sorriso sul volto.

Forza e abilità[modifica | modifica sorgente]

Deve essere molto forte perché solo alle Kuja più forti è concesso di diventare piratesse. Ha una grande forza di volontà dato che ha resistito all'Ambizione del re conquistatore di Rufy, che ha saputo immediatamente riconoscere.

Ambizione[modifica | modifica sorgente]

Come tutte le donne della tribù sa utilizzare l'Ambizione, anche se non la si è mai vista usarla.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Saga di Amazon Lily[modifica | modifica sorgente]

Daisy sta tornando in patria assieme alla sua ciurma, dopo avere depredato ed affondato una nave pirata e due mercantili.[2]

Al largo dell'isola, la nave della Marina di Momonga intercetta la Perfume Yuda e pretende di parlare con l'imperatrice pirata per annunciarle la convocazione a Marineford per partecipare alla guerra contro Barbabianca. Dopo che Hancock ha pietrificato tutti i marine ad eccezione del viceammiraglio, che si è pugnalato la mano per annullare gli effetti del Mero Mero, Daisy è testimone dell'ultimatum di due giorni dato da Momonga ad Hancock, scaduto il quale le verrà tolto il titolo di membro della Flotta dei sette. L'equipaggio raggiunge poi Amazon Lily.

Quando Rufy viene condannato all'esecuzione nell'arena di arti marziali, Daisy è tra il pubblico che assiste alla sconfitta di Bacura, al duello del ragazzo contro Boa Sandersonia e Boa Marigold, alla pietrificazione di tre sue compagne e all'uso dell'Ambizione del re conquistatore di Rufy. Dopo la fine delle ostilità, riaccoglie felicemente le sue compagne depietrificate e partecipa alla festa che le Kuja organizzano subito dopo.

Quando Rufy decide di tentare di salvare Ace dall'esecuzione, Daisy e le altre Kuja gli augurano buona fortuna.

Saga dopo la guerra[modifica | modifica sorgente]

Daisy è presente sulla nave che porta Rufy a Cennessuno dopo che ha suonato la campana di Ox.

Saga del ritorno alle Sabaody[modifica | modifica sorgente]

Le Piratesse Kuja, una volta finito l'allenamento di Rufy, accompagnano il pirata alle Sabaody e Daisy vede Hancock donargli uno zaino pieno di cibo e un travestimento con cui sbarcare sull'arcipelago senza essere riconosciuto.

In seguito, mentre Rufy e la sua ciurma si preparano per salpare verso l'isola degli uomini-pesce, Daisy e le altre Piratesse Kuja trattengono la nave della Marina di Catacombo.

Differenze tra manga e anime[modifica | modifica sorgente]

Saga di Amazon Lily[modifica | modifica sorgente]

Nell'anime Ran pensa che Boa Hancock abbia permesso che Rufy potesse sfamarsi affinché abbassasse la guardia, in modo da sconfiggerlo. Convince della cosa Daisy, Cosmos e Lindow, e tutte e quattro impugnano delle armi. Tuttavia, quando fanno per avvicinarsi, vedono che il ragazzo si irrita e si domandano come abbia fatto a scoprire il loro intento, salvo poi capire che egli si riferiva al fatto che nessuna delle Kuja cantava e ballava.[3]

Speciale TV 8[modifica | modifica sorgente]

Dopo il rapimento di Sandersonia e Marigold da parte di Byrnndi World, Daisy è tra le Kuja a bordo della Perfume Yuda che vanno in loro soccorso. Durante il viaggio, sente Gloriosa raccontare il passato di World.

In seguito vede Rufy ed Hancock andare all'assalto della Groseade, per poi vedere tornare a bordo la principessa serpente con le sue due sorelle. Assiste poi all'esplosione della nave nemica sotto i colpi di Sakazuki della Marina, e al ritorno sulla Perfume Yuda di Rufy. A bordo di quest'ultima, l'equipaggio fa ritorno a Cennessuno per riaccompagnare il ragazzo.

Infine torna ad Amazon Lily.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Daisy, così come le altre Kuja, prende il nome da un fiore; nel suo caso deriva da quello inglese della margherita. Nel linguaggio dei fiori la margherita simboleggia la semplicità e la purezza, che si associano al carattere sempre sorridente della ragazza.

Note

  1. One Piece Blue Deep: Characters World, pagina 107.
  2. Vol. 53capitolo 517, Ran parla dell'ultima scorribanda della ciurma.
  3. Episodio 416.

Navigazione[modifica | modifica sorgente]

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.