Doberman è un viceammiraglio del quartier generale della Marina.

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

Doberman da giovane.

Doberman è un uomo di media statura. Ha il volto e il collo ricoperto di cicatrici a forma di X ed è probabilmente cieco all'occhio sinistro, essendo quest'ultimo completamente bianco e senza iride. Ha dei sottili baffi ricurvi e dei capelli ricci castani che scendono sulle spalle. Inizialmente indossava una giacca rossa posta sopra una camicia color lilla. Durante la guerra di Marineford, Doberman indossa invece una giacca bianca con fasce laterali di abbottonatura azzurre posta sopra una camicia color cremisi dalle bordature nere e con degli ornamenti in corda che uniscono le due parti della stessa. Indossa inoltre un classico berretto da marine caratterizzato da delle strisce a zig-zag. I pantaloni sono invece di colore viola.

Da giovane, Doberman aveva una mascella meno pronunciata, dei capelli più corti e l'iride in entrambi gli occhi. Inoltre aveva una sola cicatrice sotto l'occhio sinistro.

Carattere[modifica | modifica sorgente]

Doberman è un convinto sostenitore della giustizia assoluta. A Marineford egli ordina ai soldati di abbandonare al proprio destino i marine feriti, perché deboli e non degni di vivere. Afferma inoltre con fierezza che sarebbe disposto a mostrare al mondo intero i corpi esanimi di Barbabianca e di Portuguese D. Ace come trofei.

Forza e abilità[modifica | modifica sorgente]

In qualità di viceammiraglio, Doberman ha autorità su un gran numero di subordinati e può eseguire un Buster Call assieme ad altri quattro viceammiragli.

È inoltre uscito indenne dopo la guerra di Marineford.[2]

Ambizione[modifica | modifica sorgente]

Poiché tutti i viceammiragli sanno usare l'Ambizione, anche Doberman è in grado di farne uso.[3]

Armi[modifica | modifica sorgente]

Durante la guerra per la supremazia, Doberman impugna una katana nella mano sinistra ed è probabile che sia abile a maneggiarla.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Saga di Enies Lobby[modifica | modifica sorgente]

Doberman insieme ai suoi colleghi Strawberry, Momonga, Onigumo e Yamakaji viene convocato dal viceammiraglio John Giant per eseguire il Buster Call che è stato invocato erroneamente da Spandam. In seguito con i suoi colleghi rade al suolo Enies Lobby, ma non riesce ad eliminare i Pirati di Cappello di paglia, incassando così una devastante sconfitta.[4] In questa occasione racconta ai suoi subordinati il passato di Rob Lucci.

Saga di Marineford[modifica | modifica sorgente]

All'inizio della guerra, assiste senza combattere alla lotta dei marine contro gli uomini di Barbabianca. Rimane sbalordito all'arrivo di Little Odr Junior a causa delle dimensioni di quest'ultimo, affermando che è immenso.

In seguito, Doberman è tra coloro che resistono all'onda d'urto provocata da Barbabianca appena giunto nella piazza.

Quando Monkey D. Rufy utilizza involontariamente l'Ambizione del re conquistatore, Doberman mette in guardia i suoi uomini, affermando che essendo il figlio di Dragon, è sicuramente fatto della sua stessa pasta. Aggiunge inoltre che non devono farselo sfuggire altrimenti un giorno diventerà troppo potente.

In seguito, quando Shanks giunge a Marineford e afferma di volere dare degna sepoltura ai corpi di Edward Newgate e di Portuguese D. Ace, Doberman protesta affermando che le loro teste sono il simbolo della vittoria della Marina. È poi sconvolto nel vedere Sengoku concordare con Shanks e dichiarare terminata la guerra.

Saga del Reverie[modifica | modifica sorgente]

Doberman è presente al quartier generale quando alcuni marine intercettano una comunicazione tra Big Mom e Kaido e si allarmano.

Differenze tra manga e anime[modifica | modifica sorgente]

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

Nell'anime l'occhio sinistro di Doberman è inizialmente oscurato dall'ombra del suo cappello ed appare successivamente come un occhio normale.

Passato[modifica | modifica sorgente]

Doberman fu addestrato da Zephyr.[5]

Saga di Marineford[modifica | modifica sorgente]

Doberman affronta McGuy.

Nell'anime, durante la battaglia di Marineford, Doberman tenta di attaccare Rufy ma viene bloccato da McGuy, con il quale ingaggia un breve combattimento.

Film 12[modifica | modifica sorgente]

Durante il combattimento finale a Piriodo, Doberman versa una lacrima per l'imminente morte di Zephyr.[5]

Note

  1. One Piece Blue Deep: Characters World.
  2. Vol. 59capitolo 579 ed episodio 488.
  3. Vol. 60capitolo 594 ed episodio 511, Fishbonen afferma che tutti i viceammiragli sono in grado di utilizzarla.
  4. Vol. 44capitolo 429.
  5. 5,0 5,1 One Piece film: Z.

Navigazione[modifica | modifica sorgente]

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.