Douglas Bullet è un pirata. In passato è stato un membro dei Pirati di Roger e precedentemente un soldato di Galzburg.

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

È un uomo molto imponente e muscoloso con la pelle abbronzata e lunghi capelli biondi tirati all'indietro. Ha tatuate alcune righe viola sul braccio sinistro e una vistosa cicatrice che si estende dalla parte sinistra del collo fino al petto. Indossa un completo nero dotato di numerose medaglie e una catena sulla spalla destra, dei paraorecchie, guanti bianchi, una cintura marrone e stivali dello stesso colore.

Da giovane, aveva i capelli più corti ed era meno muscoloso. Aveva dei segni neri intorno agli occhi, ma non si era ancora procurato la cicatrice. Alcuni anni prima, aveva i capelli rasati.

Galleria[modifica | modifica sorgente]

Carattere[modifica | modifica sorgente]

Essendo cresciuto come un soldato, Bullet valuta la forza sopra ogni altra cosa e cerca di diventare sempre più forte. Considera il re dei pirati come la persona più forte del mondo e non si fa scrupoli a cercare di eliminare possibili contendenti al titolo.

Disprezza l'amicizia e il cameratismo e ritiene che i compagni siano solamente un ostacolo, in parte a causa del tradimento dei suoi compagni a Galzburg. Roger ha cercato di dimostrargli più volte che si è più forti quando si hanno amici da proteggere, ma Bullet ha preferito mantenere le sue idee.

Adora combattere contro avversari potenti, per i quali prova una sorta di stima, e ad ogni sua sconfitta si allena duramente per fare in modo che tale evento non si ripeta.

Bullet è talmente radicato alla sua convinzione che la forza sia più importante di qualsiasi altra cosa che arriva a disprezzare tutti gli individui, a detta sua, deboli.

Forza e abilità[modifica | modifica sorgente]

Il manifesto da ricercato di Bullet.

Bullet ha una grande esperienza nel combattimento, dato che ha affrontato numerose battaglie sin dalla sua infanzia. Già all'età di quattordici anni, era in grado di portare una guerra alla sua conclusione.

A diciotto anni, affrontò alla pari Crocodile[1] e quando era un membro dei Pirati di Roger, solamente il capitano riusciva a sconfiggerlo. La sua potenza era infatti tale che Bagy ha affermato che fosse alla pari con Silvers Rayleigh.

Dopo essersi allenato ad Impel Down, la sua potenza è cresciuta al punto da sconfiggere nove pirati della peggiore delle generazioni senza nessuna difficoltà.

Bullet possiede una grande conoscenza della meccanica, necessaria per sfruttare al massimo i poteri del suo frutto del diavolo.[2]

Capacità fisiche[modifica | modifica sorgente]

La sua forza fisica è strabiliante, infatti è riuscito a scaraventare al suolo X Drake nella sua forma di allosauro e a ferire Capone Bege, trasformato in una fortezza, con un solo pugno. Sempre con un pugno solo, è riuscito sia a trapassare il corpo di Basil Hawkins nonostante questo si fosse trasformato in un mostro di paglia, sia a scaraventare lontano Scratchmen Apoo, sia a procurare ingenti danni a Uroge e X Drake. La forza delle sue braccia è tale da scaraventare per terra Jewerly Bonney mettendola fuori combattimento per un breve periodo e da lanciare una nave carica di esplosivi da terra fino all'isola in cima alla Knock up Stream.

Oltre che nelle braccia, possiede una potenza straordinaria anche nelle gambe dato che riesce a eseguire scatti fulminei sia a terra che in aria, in maniera simile al Geppo, in modo tale da sostenere un combattimento in aria contro Rufy in Gear Fourth.

La forza delle sue gambe, gli dona anche una velocità tale da competere con lo Snakeman di Rufy.

Anche la sua resistenza è enorme: è rimasto incolume a seguito delle esplosioni generate da Scratchmen Apoo e dell'attacco delle lame di Killer, che gli avevano colpito il viso. Si è rialzato quasi completamente illeso anche dopo l'attacco combinato di Drake, Uroge, Kidd e Rufy e dopo essere stato scaraventato lontano dall'attacco più potente di quest'ultimo.

Frutto del diavolo[modifica | modifica sorgente]

Lente.png Per maggiori informazioni, vedere Gasha Gasha

Bullet assembla gli oggetti metallici presenti nelle vicinanze.

Ha mangiato il frutto del diavolo Gasha Gasha di tipo Paramisha, che gli permette di smantellare oggetti metallici e assemblarli come desidera.

Avendo risvegliato il suo frutto del diavolo, i suoi poteri si estendono su un'intera isola e può creare un colosso.

Ambizione[modifica | modifica sorgente]

Bullet ha utilizzato l'Ambizione della percezione per evitare le palle di cannone sparategli contro da Bege e i chiodi scagliati da Basil Hawkins.

Padroneggia l'Ambizione dell'armatura ad un alto livello, tanto da potere rivestire il suo intero corpo e le sue creazioni.

Possiede anche l'Ambizione del re conquistatore, che rilascia in ondate superiori a quelle di Monkey D. Rufy.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Passato[modifica | modifica sorgente]

Nacque nel regno di Galzburg, dove fu abbandonato dai suoi genitori e cresciuto come un soldato dall'esercito, che gli diede il nome. Si guadagnò numerose medaglie svolgendo missioni pericolose, ma suscitò l'invidia dei suoi compagni, che Bullet sconfisse. All'età di tredici anni, mangiò il Gasha Gasha.[1]

L'anno successivo, prese parte a una guerra, durante la quale spiccò per la sua grande potenza, che stava portando il conflitto alla sua conclusione. Il comandante di Bullet fu così promosso generale e cominciò a trattarlo come un figlio, promettendogli un posto come ufficiale. Il nemico alla fine si arrese, ma Gray e i suoi soldati tentarono di eliminare Bullet ritenendolo una minaccia. Il ragazzo li uccise e distrusse la sua patria, per poi prendere il mare come pirata in cerca di nuove battaglie.[1]

A quindici anni, affrontò Roger numerose volte venendo sempre sconfitto, così si unì alla sua ciurma. Due anni dopo, scoprì che il suo capitano era gravemente malato, così cominciò a dubitare della sua possibilità di riuscire a sconfiggerlo. L'anno seguente, lo affrontò un'ultima volta e, dopo essere stato nuovamente sconfitto, lasciò la ciurma. A diciotto anni, affrontò alla pari Crocodile.[1]

Due anni dopo, Bullet cominciò a compiere numerose carneficine, distruggendo anche la città di Cidre e procurandogli la cicatrice sulla fronte. L'anno seguente fu però vittima di un Buster Call guidato da Sengoku e Monkey D. Garp, al quale presero parte i pirati sconfitti da lui in passato. Venne sconfitto e imprigionato al sesto livello di Impel Down, dove continuò ad allenarsi.[1]

Saga di Impel Down[modifica | modifica sorgente]

Per richiesta di Marshall D. Teach, Bullet affronta in un duello mortale gli altri occupanti della sua cella, uscendone vincitore. Barbanera però rifiuta di farlo entrare nella sua ciurma ritenendolo troppo pericoloso, così fugge per conto proprio.

Poco dopo, incontra Buena Festa con il quale entra in possesso di un Eternal Pose per Raftel realizzato dai Pirati di Roger. I due organizzano l'Expo pirata per attirare famigerati pirati, cosicché Bullet possa ucciderli.[1]

Film 14[modifica | modifica sorgente]

All'inizio dell'Expo pirata, Bullet si imbatte in Trafalgar D. Water Law e lo ferisce, ma quest'ultimo riesce a sfuggirgli.

Bullet affronta Rufy.

In seguito fa precipitare l'isola emersa da Delta utilizzando una nave piena di esplosivi. Raggiunge poi Usop, che malmena per riprendersi lo scrigno contenente l'Eternal Pose per Raftel e rilascia l'Ambizione del re conquistatore per fare perdere i sensi alla maggior parte dei presenti. Affronta poi le supernove della peggiore delle generazioni. Grazie al loro gioco di squadra, Rufy riesce a colpirlo al petto e a spedirlo contro alcune rocce, per poi attaccarlo ferocemente usando la sua forma Snakeman. Tuttavia l'ex compagno di Roger si rialza incolume e trasforma il suo sottomarino in un grande robot. Usop si riprende e lancia alcuni semi apparentemente inefficaci nell'armatura del nemico, che lo deride per la sua debolezza e sconfigge i suoi avversari.

Bullet diventa un colosso metallico.

Raggiunge poi la costa, intenzionato a distruggere le corazzate della Marina. Utilizza i suoi poteri per smantellare molti edifici dell'isola e formare un colosso metallico, con il quale spazza via i viceammiragli a capo del Buster Call con una sola mossa. Costruisce poi una barricata per bloccare ogni via di fuga e si prepara a eliminare tutti i presenti, affermando che poi affronterà gli imperatori.

Bullet viene sconfitto da Rufy.

Rufy si riprende e decide di affrontare nuovamente Bullet con l'aiuto di Crocodile, Bagy, Law, Rob Lucci, Hancock, Sabo e Smoker. I suoi avversari riescono a distruggere un braccio del colosso e Cappello di paglia danneggia la creazione con dei pugni ingranditi in Gear Fourth, permettendo al gruppo di farla a pezzi.

Il suo robot viene poi distrutto dalle piante lanciate precedentemente da Usop. A quel punto, Bullet e Rufy si scambiano molti pugni sospesi in aria, prima che il primo noti la somiglianza tra il giovane e Roger. Cappello di paglia riesce a sconfiggerlo, affermando che non si può diventare il re dei pirati da soli.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Bullet in inglese significa "proiettile".
  • Il suo cognome, Douglas, e il fatto che abbia ricevuto un severo addestramento di tipo militare potrebbero essere un riferimento al famoso generale americano Douglas MacArthur.
  • La sua risata tipica è "kahahaha!".

Note

  1. 1,0 1,1 1,2 1,3 1,4 1,5 1,6 Volume 10089.
  2. informazione rivelata in una promozione dell'anime.

Navigazione[modifica | modifica sorgente]

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.