Elmy è una famigerata capitano pirata, in passato alleata di Barbabianca.

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

Elmy è una donna di età avanzata. Ha una lunga massa di capelli rossi ricci con un piccolo cappello nero in cima alla testa. Una delle cose che si notano di più è la gran quantità di eye liner viola scuro attorno agli occhi. Ha anche del rossetto color rosa attorno alla bocca, la quale ha molti denti mancanti. Indossa una collana di perle elaborata appena sotto le pieghe del suo collo. Indossa anche dei lunghi orecchini e un anello per ogni dito della mano destra. Infine indossa una camicetta viola, una gonna fucsia e rosa, calze autoreggenti e stivali bianchi.

Carattere[modifica | modifica sorgente]

Non si conosce molto del suo carattere, ma si presume abbia grande rispetto di Barbabianca, poiché è stata disposta a rischiare la vita per salvare Ace dall'esecuzione.

Forza e abilità [modifica | modifica sorgente]

Elmy è una piratessa temibile che è riuscita a crearsi una reputazione nel Nuovo Mondo ed allearsi coi Pirati di Barbabianca. Ha autorità sui membri della sua ciurma ed ha dimostrato di potere abbattere un Pacifista con l'aiuto di altri capitani pirata.

Armi[modifica | modifica sorgente]

Brandisce una spada, ma non si conosce quando sia abile ad utilizzarla.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Passato[modifica | modifica sorgente]

Elmy divenne un capitano pirata conosciuto nel Nuovo Mondo, dove affrontò numerose battaglie.[2] Successivamente si alleò con Barbabianca.

Saga di Marineford[modifica | modifica sorgente]

Elmy e altri capitani pirata sconfiggono un Pacifista.

Quando Portuguese D. Ace sta per essere giustiziato a Marineford, Elmy e i suoi uomini uniscono le forze ai Pirati di Barbabianca per salvarlo.

Borsalino attacca i pirati con i suoi raggi laser, così Elmy lo affronta al fianco di enorme golem.[3]

Assieme a Rush, Pavlik e Choi, distrugge un Pacifista. Tuttavia in seguito Ace e Barbabianca perdono la vita in battaglia.

Quando Sakazuki sbuca tra i pirati per impedire che Rufy venga portato in salvo, Elmy afferma che l'ammiraglio deve avere sciolto il terreno e che li ha preceduti avanzando sotto terra.

Con l'arrivo di Shanks, Sengoku pone fine alle ostilità, così Elmy e gli altri pirati si ritirano.

Saga dopo la guerra[modifica | modifica sorgente]

Insieme alla flotta di Barbabianca e ai Pirati del Rosso, partecipa ai funerali di Ace e Newgate sull'isola natale di quest'ultimo, nel Nuovo Mondo.

Prototipi per One Piece[modifica | modifica sorgente]

Il prototipo di Elmy.

In One Piece Green è presente un prototipo del personaggio.

Differenze tra manga e anime[modifica | modifica sorgente]

Saga di Zo[modifica | modifica sorgente]

Nel manga, quando viene rivelato che Weeble ha sconfitto sedici ciurme della flotta di Barbabianca, non ci sono riferimenti a quali possano essere, ad eccezione dei Pirati di A.O.; nell'anime, invece, vengono inquadrati degli articoli di giornale che Kizaru ha davanti in cui compaiono Elmy, Whitey Bay, Bizarre, i Decalvan, Lamba e Palms.[4]

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Nel capitolo 561, Elmy affronta Borsalino al fianco di un golem, il quale sembra produrre strati di carta. I due compiono movimenti molto simili, ma non è noto se la creatura sia dovuta ai poteri della piratessa. Nell'anime, il golem è stato sostituito da un uomo molto alto con numerose bende che gli coprono il corpo.

Note

Navigazione[modifica | modifica sorgente]

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.