Farafula è un abitante del regno di Alabasta. In passato è stato un membro dell'esercito ribelle.

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

Farafula è un uomo alto e grosso, con la pelle abbronzata e dei capelli lunghi e trascurati. Porta una camicia verde a strisce nere, una fascia alla vita e un turbante. Ha perso la spalla e l'avambraccio destro per difendere Kosa durante una battaglia contro l'esercito reale. Ha anche una placca metallica appoggiata sulla spalla mancante, probabilmente per rendere la sua menomazione meno evidente. Assomiglia un po' a un ippopotamo per via del naso appiattito e dei denti sporgenti dalla mascella inferiore.

Carattere[modifica | modifica sorgente]

È amico di Kosa ed Erik. Il fatto che si sia unito ai ribelli dimostra che ama il suo paese e che è disposto a tutto per esso.

Forza e abilità[modifica | modifica sorgente]

Farafula è un ottimo combattente dotato di una grande resistenza. Tuttavia le sue menomazioni hanno sicuramente ridotto la sua forza.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Passato[modifica | modifica sorgente]

Farafula fece parte del clan Sand Sand e protesse Bibi da Agotogi.

Saga di Alabasta[modifica | modifica sorgente]

All'accampamento dei ribelli, mostra le sue menomazioni a Kappa, mentre Kosa cerca di dissuadere il ragazzino dal diventare egli stesso un ribelle.

In seguito prende parte all'assalto di Alubarna.

Dalle tolde del mondo[modifica | modifica sorgente]

A Yuba, Farafula, Kosa, Toto, Kappa ed Erik apprendono dal giornale la notizia del ritorno dei Pirati di Cappello di paglia.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Il suo nome deriva dall'oasi di Farafra.

Navigazione[modifica | modifica sorgente]

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.