One Piece Wiki Italia
Advertisement
One Piece Wiki Italia

Disambiguazione.svg Per il membro del CP9, vedi Fukuro

Fukurokuju è un ninja in passato al comando degli Orochi Oniwabanshu. Dopo l'apparente morte di Orochi, è diventato un membro dei Pirati delle cento bestie, ma li ha traditi in favore dello shogun.

Aspetto[]

Fukurokujo a quarantuno anni.

È un uomo alto con una testa molto allungata, la quale è più corta rispetto a quella di Strawberry,[2] una lunga barba appuntita nera e lobi estremamente allungati. Ha un tatuaggio nero sul braccio sinistro costituito da due linee zigzaganti e cinque stelle.[1] Indossa un kimono viola con motivi circolari marroni con all'interno tre cerchi più piccoli lilla, il quale è legato da un'ampia fascia arancione. Porta anche degli occhiali con la montatura rossa e le lenti nere.

A quarantuno anni, aveva la testa e i lobi delle orecchie meno allungati, mentre era privo della barba.

Carattere[]

Non crede nella lealtà e nel codice d'onore dei samurai, tanto da non esitare a cambiare fazione se la situazione lo richiede. Ritiene infatti che i ninja debbano obbedire all'attuale shogun, chiunque egli sia.

Ha deriso la fedeltà di Shinobu nei confronti della famiglia Kozuki, affermando cinicamente che il suo desiderio di vendetta fosse realizzabile esclusivamente nei suoi sogni. Inoltre ritiene che le emozioni siano un ostacolo per essere un bravo ninja.

Relazioni[]

Kurozumi Orochi[]

Serve Kurozumi Orochi diligentemente e gli è fedele, tanto da fingere di accettare di unirsi alla ciurma del suo aggressore per poi aiutarlo nella sua vendetta.

Raizo[]

È conosciuto come il maggiore rivale di Raizo.[3]

Forza e abilità[]

Fukurokuju usa la sua tecnica speciale.

In quanto capitano degli Orochi Oniwabanshu, aveva il pieno controllo su cinquemila ninja talentuosi ed è egli stesso un abile ninja. La sua tecnica speciale è il mimitabu cracker (耳たぶクラッカー, mimitabu kurakkā?; lett. petardo dei lobi auricolari),[2] che gli permette di allungare i lobi dell'orecchie per utilizzarli come fruste o di rotearli per alzarsi da terra.[4]

Armi[]

Diciotto anni prima dell'inizio della narrazione, portava una spada legata dietro la schiena, ma non è noto quanto fosse abile nell'utilizzarla. Inoltre è abile nel lanciare degli shuriken.[5]

Storia[]

Passato[]

Era fedele alla famiglia Kozuki, ma quando Orochi divenne shogun e Oden cominciò ad umiliarsi pubblicamente, passò dalla parte del nuovo regnante.[6] Diciotto anni prima dell'inizio della narrazione, scortò la sua carrozza fino a Kuri.

Assistette poi all'esecuzione di Oden: quest'ultimo sfidò Kaido proponendogli di liberare chi fosse sopravvissuto entro un intervallo di tempo scelto da lui e, pur trattandosi di una procedura di esecuzione quasi istantanea, l'imperatore acconsentì a lasciare andare chi di loro non fosse morto entro un'ora. Lo stratagemma di Oden prevedeva che lui fosse l'unico immerso nell'olio bollente mentre i suoi servitori sarebbero rimasti su una tavola sostenuta da lui. Mentre tutti gli spettatori commentavano, Fukurokuju vide Shinobu infuriarsi con uno di loro e proclamò la realtà dei fatti sui crimini di Orochi e di come Oden avesse acconsentito di umiliarsi pubblicamente per interrompere i rapimenti di cittadini innocenti.

Mentre Fukurokuju afferrò per un braccio Shinobu e la minacciò per quanto rivelato, la verità sulle azioni del daimyo si sparse e sentì le persone presenti all'esecuzione tornare ad acclamare Oden, le quali però furono uccise dagli uomini di Orochi e Kaido. Passata l'ora concordata, Oden allontanò i Nove foderi rossi e, ormai allo stremo, lasciò che Kaido gli sparasse alla testa, uccidendolo. In quell'occasione Shinobu ne approfittò per liberarsi e fuggire.

Saga del Paese di Wa[]

Gli Orochi Oniwabanshu scoprono O-Robi mentre sta curiosando in una stanza segreta del palazzo dello shogun e Fukurokuju le offre la possibilità di spiegare il suo gesto.

La donna afferma di essere Ushimitsu Kozo, ma Fukurokuju non le crede e dà l'ordine di catturarla. Tuttavia quando i suoi subordinati la attaccano, scopre che si tratta di un clone e ordina di trovare quella vera, senza però disturbare lo shogun.

Basil Hawkins gli rivela che nell'isola sono giunti i Pirati di Cappello di paglia.[7]

Fa imprigionare a Rasetsu un certo numero di persone trovate in possesso del messaggio in codice degli alleati della famiglia Kozuki o del tatuaggio a falce di luna sulla caviglia.

Successivamente, Fukurokuju vuole rivelare allo shogun che Shimotsuki Yasuie è stato arrestato. Orochi, ancora infuriato e in lacrime per quanto accaduto a Komurasaki, rimane sconvolto nel saperlo, non aspettandosi che fosse ancora vivo, e ordina che le immagini della sua esecuzione vengano proiettate in tutto il paese, aggiungendo che assisterà di persona.

Gli Orochi Oniwabanshu raggiungono poi Rasetsu, dove sta avvenendo una rivolta, e Fukurokuju constata la presenza dei Pirati di Cappello di paglia. Ordina così ai suoi sottoposti di catturarne uno per torturarlo, in modo da scoprire il loro obiettivo.

In seguito comunica ad Orochi che non sono riusciti a catturarli tutti, facendolo infuriare, ma si tranquillizza sapendo che hanno imprigionato Law, che intendono torturare e che la situazione in città è sotto controllo.

Il giorno della festa del fuoco, la flotta dello shogun parte dal porto Habu per raggiungere Onigashima e partecipare all'annuale banchetto. Fukurokuju dà ordine che Kyoshiro venga informato che tocca a lui sorvegliare la Capitale dei fiori.

Durante il banchetto della festa del fuoco, raggiunge Orochi e Kaido e fa rapporto sulla situazione: nessuna imbarcazione nemica è stata avvistata, ma tre delle loro navi sono scomparse e quattro supernove si sono imbucate al banchetto, sospettando vi siano le loro ciurme al completo. Sente i presenti essere sicuri che non ci saranno problemi grazie alle forze radunate su Onigashima, tuttavia Orochi è turbato dall'idea che i samurai siano ancora vivi e ordina di allestire la crocifissione di Momonosuke.

Assiste poi al grande annuncio di Kaido, il quale afferma che i Pirati delle cento bestie e i Pirati di Big Mom si sono alleati per ottenere le armi ancestrali. Arriva sulla scena anche LinLin, così i due imperatori asseriscono di volere trovare lo One Piece e Kaido prosegue ponendo una scelta agli uomini di Orochi: unirsi ai Pirati delle cento bestie o morire per mano loro. Vede Orochi protestare appena il capitano pirata menziona il piano di aumentare le fabbriche di armi e mettere al lavoro anche gli abitanti della Capitale dei fiori, così Kaido lo decapita, lasciando Fukurokuju senza parole. L'imperatore annuncia poi che la propria base si sposterà nella capitale e che il Paese di Wa diventerà la "nuova Onigashima" con Yamato come shogun. Fukurokuju accetta l'offerta a nome di tutto il gruppo, che si unisce poi alla battaglia contro l'Alleanza ninja-pirati-visoni-samurai. Fukurokuju però si allontana.

Successivamente, si imbatte in Orochi, ancora vivo, e lo aiuta ad uccidere tutti coloro che incontrano mentre lo shogun dà fuoco al palazzo per vendicarsi del tradimento di Kaido.

I due incontrano i servitori di Oden e Fukurokuju consiglia a Orochi di fuggire, offrendosi di affrontarli, ma quest'ultimo è sicuro di vincere poiché vede i suoi avversari già feriti, così ignora il suo suggerimento e si trasforma. Il ninja vede tutte le teste del suo padrone venire tagliate, cosa che lo sconvolge. A quel punto Raizo gli chiede se cerca vendetta e sottolinea come abbia protetto uno stolto fino alla morte, così lui ribatte che poteva dire lo stesso e che il loro scontro fosse scritto nel destino. I due così si affrontano.

Poco dopo, sente Bao Huang comunicare la vittoria di Kaido su Cappello di paglia, tuttavia Momonosuke smentisce rivelando che Rufy è ancora vivo e sicuro di vincere.

Il duello tra Fukurokuju e Raizo prosegue mentre il secondo chiede al primo come ha potuto servire un uomo come Orochi, sentendosi rispondere che i ninja devono obbedire a chiunque sia lo shogun del Paese. A quel punto, Raizo crea alcuni cloni, ma rivela la sua identità quando sente Fukurokuju affermare che sta seguendo la volontà di un fantasma, venendo colpito. L'ex capitano degli Orochi Oniwabanshu critica quindi il sentimentalismo dell'avversario, ma Raizo risponde che, proprio come gli altri servitori di Oden, intende realizzare il sogno di quest'ultimo, e anche se moriranno, non avranno pace fino a quando Momonosuke diverrà shogun. Fukurokuju afferma che siano ridicoli ad essere al servizio di un bambino, ma Raizo gli replica di non prendersi gioco della sua giovane età e che saranno gli abitanti del Paese di Wa a proteggerlo durante la sua crescita, per questo non lasceranno che venga catturato.

Differenze tra manga e anime[]

Passato[]

Quando Sarutobi rimase scioccato nel constatare che Oden si era sacrificato per guadagnare la fiducia degli abitanti, Fukurokuju gli fece notare che le azioni del daimyo avrebbero messo in pericolo la vita del figlio.[8]

Saga del Paese di Wa[]

Nel manga, Fukurokuju informa Orochi della cattura di Law dopo che quest'ultimo sta per essere interrogato da Hawkins, mentre nell'anime avviene il contrario.[9]

Durante la festa del fuoco, rifiuta gli alcolici offerti da Chome. Poi la sua eccessiva prudenza causa l'ira di Orochi, il quale crede che i Nove foderi rossi siano morti.[10]

Curiosità[]

Note

Navigazione[]

Advertisement