Gazelleman è un Gifters dei Pirati delle cento bestie, sotto il comando di Holdem.

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

A causa dello Smile che ha mangiato, le sue gambe ricordano le zampe delle gazzelle, così come i corni incurvati all'indietro che ha sulla testa e una piccola coda nera. Ha il volto semicoperto da una maschera nera, da cui sbuca un folto ciuffo biondo. Indossa una maglia arancione avente due righe nere e sottili sulle maniche, oltre a una più spessa dello stesso colore al centro del petto, avente la scritta "GZ" bianca. Porta guanti marroni, dei copri-spalle blu con della pelliccia, un mantello nero, ma grigio nella parte interna e calze a rete nere fissate agli slip dello stesso colore con una giarrettiera.

Carattere[modifica | modifica sorgente]

Non si è fatto scrupoli a rapire una bambina solo perché in possesso di un'abilità utile.[1]

Forza e abilità[modifica | modifica sorgente]

Poiché fa parte della ciurma di un imperatore, è probabilmente un individuo piuttosto abile.

Frutto del diavolo[modifica | modifica sorgente]

Ha mangiato uno Smile che gli permette di trasformarsi parzialmente in una gazzella, potendo così raggiungere una velocità di duecento chilometri orari,[1] cosa che però lo lascia stremato.[2]

Storia[modifica | modifica sorgente]

Saga del Paese di Wa[modifica | modifica sorgente]

Holdem manda lui e Batman a Okobore per rapire Tama, colei che ha addomesticato il loro babbuino, ritenendo che la sua abilità possa essere utile.

Mentre il suo compagno intrattiene Zoro, Rufy, Kikunojo e Tsuru, Gazelleman afferra la bambina, corre via e fa rapporto a Holdem. Successivamente, esausto e ansimante, consegna Tama al suo capo, il quale lo allontana rimproverandolo per la sua scarsa resistenza.

Due giorni prima della festa del fuoco, Gazelleman accompagna Holdem a Okobore in cerca dei ladri Atamayama.[3] Il villaggio viene poi raso al suolo.

Differenze tra manga e anime[modifica | modifica sorgente]

Saga del Paese di Wa[modifica | modifica sorgente]

Nell'anime, Gazelleman costringe Tama ad entrare nella residenza di Holdem dandole una forte spinta.

Ad Udon, Gazelleman e Batman combattono sul ring contemporaneamente contro Rufy, il quale para i calci del primo, evitando o respingendo le frecce del secondo. Poi, li sconfigge entrambi con un pugno a testa rivestito dall'Ambizione dell'armatura.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Gazelleman in inglese significa "uomo-gazzella".
  • La sua risata tipica è "ohohohoh!".
  • Si riferisce a se stesso come Idaten (韋駄天?), il nome giapponese di Skanda e il termine usato per i veloci corridori.

Note

Navigazione[modifica | modifica sorgente]

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.