Gedatsu è un nativo di Bilca che è a capo degli inservienti nella sorgente termale di Ukkari. In passato è stato uno dei quattro sacerdoti di Ener.

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

Gedatsu è un uomo alto dalla pelle scura. Ha un taglio di capelli insolito, costituito da una fila di ciuffi che puntano verso l'alto o da un'acconciatura di dreadlocks da orecchio a orecchio. Sulla schiena ha un paio di ali tipiche dei nativi di Bilca.

Indossa una giacca viola, dei pantaloni e dei guanti neri e un paio di scarpe che hanno dei Milky Dial installati al loro interno, i quali gli permettono di volare. Porta inoltre una maglia rosa e una cravatta blu tenuta come sciarpa intorno al collo. Infine indossa una grande cintura bianca sportiva intorno alla vita con al centro un cerchio rosso, che la fa assomigliare alla bandiera del Giappone.

Carattere[modifica | modifica sorgente]

Gedatsu mentre è scioccato.

Gedatsu ha un carattere molto strano, che lo conduce a compiere gesti o azioni particolari. Ha infatti solitamente bisogno di essere corretto ogni singolo istante, in quanto nemmeno lui si rende conto di ciò che realmente fa e del perché. Questi atti bizzarri vanno dalle dimenticanze alla goffaggine e fanno sembrare Gedatsu un incompetente o addirittura uno stupido.

Le sue abitudini consistono nel roteare gli occhi all'indietro, rendendolo incapace di vedere, cercare di parlare col labbro inferiore infilato nella sua bocca chiusa, incrociare erroneamente le braccia strofinandole continuamente una contro l'altra, dimenticarsi di respirare, battere le palpebre o di parlare, attaccare accidentalmente il suo alleato invece del suo nemico, entrare in una casa attraverso la finestra invece della porta, accovacciarsi accanto a un bidone, che dovrebbe essere il suo bagno, mentre riscalda il fuoco quando qualcuno lo sta già facendo per lui, scavare mentre è in piedi su un muro invece che nel suolo, provare a fare entrare il cibo dalle orecchie invece che dalla bocca o rivolgersi nella direzione sbagliata rispetto a tutti gli altri.

Tutte questi strani comportamenti, hanno notevolmente diminuito le difficoltà della prova di cui è a capo, rendendola per l'appunto quella con le maggiori possibilità di sopravvivenza.

Nonostante queste abitudini, Gedatsu sa essere anche un combattente spietato e aggressivo, tanto da non preoccuparsi quando i suoi uomini vengono uccisi e da ritenere vergognoso l'essere salvati da un nemico, indicando uno strano senso dell'onore.

Relazioni[modifica | modifica sorgente]

Altri sacerdoti[modifica | modifica sorgente]

Non è in buoni rapporti con Shura, Ohm e Satori, perché tra i quattro c'è una sorta di competizione che consiste nel riuscire ad uccidere per primi i criminali. I sacerdoti combattono spesso tra loro per stabilire chi sia il più forte.

Guardie del dio[modifica | modifica sorgente]

Ha un cattivo rapporto anche con le guardie del dio, che gli fanno notare quanto il suo strano comportamento inferisca con i loro obbiettivi.

Forza e abilità[modifica | modifica sorgente]

A detta di Pagaya, la forza di Gedatsu va al di là dell'immaginazione.[3] L'area della sua prova della palude ha una probabilità di sopravvivenza del 50%, risultando essere così quella con le maggiori possibilità di sopravvivenza.

In combattimento, è riuscito a reggere un confronto con un avversario del calibro di Wiper, il più forte guerriero tra gli Shandia.[4]

Mantra[modifica | modifica sorgente]

Gedatsu è capace di utilizzare l'Ambizione della percezione, nota a Skypiea come Mantra.

Armi[modifica | modifica sorgente]

Gedatsu vola grazie alle sue scarpe.

Gedatsu utilizza dei Dial nascosti nel suo corpo che lo aiutano nella lotta contro il suo avversario nella prova della palude.

In particolare usa due Jet Dial piazzati sui gomiti che, azionandosi, danno una forte spinta al suo pugno, rendendolo devastante. Possiede anche dei Dial in grado di generare speciali nuvole-palude, che scaglia contro l'avversario per intrappolarlo al loro interno.

Ha anche dei Milky Dial nelle scarpe che gli permettono di volare, con la propulsione. Inoltre, i Dial che lui impiega possono funzionare anche al di fuori di Skypiea e sulla superficie terrestre.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Passato[modifica | modifica sorgente]

Ener e i suoi seguaci conquistano Skypiea.

Sei anni prima dell'inizio della narrazione, Ener, dopo avere distrutto Bilca, raggiunse Skypiea portando con sé Gedatsu e gli altri suoi subordinati. Ener divenne il nuovo dio estromettendo Gan Forr dal suo trono e instaurò un regime di terrore in tutta l'isola. Gedatsu, assieme agli altri sacerdoti, iniziò a presiedere una delle prove che dovevano essere affrontate da qualunque intruso dell'Upper Yard, divenuta terra esclusiva di Ener.

Saga di Skypiea[modifica | modifica sorgente]

Gedatsu e gli altri sacerdoti inseguono un intruso nell'Upper Yard. I quattro si preparano a finire il malcapitato, ma vengono anticipati dal giudizio divino di Ener e di conseguenza ritornano nell'entroterra.

In seguito Gedatsu, Shura e Ohm affrontano gli Shandia precipitatisi nell'Upper Yard dopo avere saputo della sconfitta di Satori. I tre sacerdoti, nonostante lo svantaggio numerico, riescono a tenere testa ai nemici, costringendoli alla ritirata al tramonto, ma non li inseguono perché vengono convocati da Ener al suo santuario. Giunti lì, Gedatsu inizia a provocare i suoi compagni e i tre iniziano a lottare, ma pongono fine alla loro lite non appena sopraggiunge Ener, che li colpisce tutti. Dopodiché il dio spiega ai suoi sacerdoti che Maxim è pronta a partire e che quindi hanno il compito di fare piazza pulita degli abitanti di Skypiea con ogni mezzo a loro disposizione.

Più tardi, Gedatsu si imbatte in TonyTony Chopper, anche se non riesce a vederlo dato che ha roteato gli occhi all'indietro, credendo quindi che sia invisibile. Quando cerca di annunciargli che è uno dei sacerdoti, non parla a voce alta, spingendo la renna a pensare che sia un idiota. Mentre poi gli spiega di aver posizionato alcune nuvole-paludi come trappole sul suo territorio, Gedatsu finisce quasi per affondare in una di esse e, con grande stupore di Chopper, vola via utilizzando un Milky Dial. Poco dopo il sacerdote lancia una nuvola-palude verso un guerriero sacro, dimostrando alla renna come da questa tecnica sia impossibile fuggire per la vittima, che una volta colpita sprofonda più velocemente ogni volta che si muove.

Gedatsu viene sconfitto da Chopper.

Quando Gedatsu prova a fare lo stesso con Chopper, quest'ultimo corre via e tenta di salvare il guerriero sacro dalla morte all'interno della nuvola-palude. Il guerriero, arrabbiato per il gesto del sacerdote, decide di affrontarlo al fianco della renna, ma prima che il guerriero riesca ad attaccarlo, Gedatsu lo fa volare via con un pugno potenziato da un Jet Dial, spaventando Chopper che scappa via. Quando quest'ultimo si ferma, si rende conto che potrebbe cadere in una nuvola-palude e decide invece di ingerire una Rumble Ball per saltare via, ma Gedatsu lo raggiunge subito e lo attacca. Chopper però riesce a difendersi grazie alle sue trasformazioni e tenta di scovare il punto debole del sacerdote utilizzando il Brain Point, ma Gedatsu lo colpisce pesantemente. La renna riesce comunque a trovare il suo punto debole, ossia i Dial ai suoi piedi.

Chopper riesce a togliere una scarpa al sacerdote, che non se ne accorge e quindi non riesce a controllare la sua velocità in aria, perdendo il controllo. La renna sfrutta l'occasione per colpirlo col suo attacco più potente, che fa atterrare Gedatsu in una sua nuvola-palude. Il sacerdote prova ad uscirne con il Milky Dial rimasto nella sua scarpa, ma dato che si trova a testa in giù finisce per affondare verso il mare blu.

La vita accidentale di Gedatsu nel Mare Blu[modifica | modifica sorgente]

Gedatsu apre una sorgente termale.

Dopo essere stato sconfitto, Gedatsu precipita dal cielo finendo su un'isola piena di buche. Qui incontra Goro, un vecchio uomo abitante dell'isola, con cui si mette d'accordo per aiutarlo nel suo sogno di creare un'isola di sorgenti termali. Dopo molto lavoro, la coppia incontra la capoccia del sottosuolo; Gedatsu lo sconfigge facilmente e lo addomestica, ricevendo il suo aiuto nello scavare un tunnel. Durante gli scavi riescono a trovare l'acqua calda, ma attirano il boss della foresta, così l'ex sacerdote provvede a sconfiggere anche quest'ultimo. Uno dei tunnel conduce a Sandy e viene rivelato che Goro è lo zio di Kosa. Quando fanno ritorno ad Ukkari, il boss della foresta ha già completato la struttura. Alla fine, Gedatsu rimane scioccato dopo essersi reso conto di essere solo il capo degli inservienti.

Differenze tra manga e anime[modifica | modifica sorgente]

Film 14[modifica | modifica sorgente]

Inizia una relazione con Baccarat e con lei si diverte all'Expo pirata.

Note

  1. One Piece Blue Deep: Characters World.
  2. 2,0 2,1 2,2 One Piece Vivre Card.
  3. Vol. 26capitolo 243 ed episodio 157, Pagaya commenta la potenza dei quattro sacerdoti.
  4. Vol. 27capitolo 252 ed episodio 165, Gedatsu affronta Wiper.

Navigazione[modifica | modifica sorgente]

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.