One Piece Wiki Italia
Advertisement
One Piece Wiki Italia

La Going grande Rufy è la nave dei Pirati Barto club.

Aspetto[]

La sua polena ha la forma di Rufy con le braccia tese all'indietro. La poppa è costituita dalla testa di Chopper con addosso il suo cappello, come le corna che spuntano ai lati mentre una testa di una pecora che assomiglia a quella della Going Merry si trova alla base dell'albero maestro. Dietro di esso ci sono alcuni alberi di mandarino come quelli di Nami. La nave ha due alberi, quello posteriore con due vele ocra e quello anteriore con una grande vela verde chiaro con pois blu e la scritta BARTO CLUB in rosso su un fumetto giallo, sopra alla quale ce n'è una blu scuro.

Storia[]

Saga di Dressrosa[]

Dopo essere salpati da Dressrosa, i Pirati Barto club si offrono di accompagnare i Pirati di Cappello di paglia, Law ed i samurai fino a Zo, cosa che poi avviene.

La vita della Grande flotta di Cappello di paglia[]

La nave raggiunge un'isola del Nuovo Mondo.

Differenze tra manga e anime[]

Mandarini[]

Nell'anime Bartolomeo afferma che i mandarini sulla sua nave provengono dal villaggio di Coco, mentre nel manga non dice nulla a riguardo.

Saga di Dressrosa[]

Nell'anime le caratteristiche della nave sono mostrate più dettagliatamente che nel manga.[1]

Saga di Silver Mine[]

Di notte, mentre fanno rotta verso Zo, Rufy e Bartolomeo cadono in una trappola, venendo rapiti, mentre gli altri membri a bordo della nave vengono immobilizzati da proiettili appiccicosi che ne impediscono i movimenti.[2]

In seguito la Going grande Rufy raggiunge Silver Mine, dove viene attaccata da alcuni membri dell'Alleanza dei pirati d'argento.[3] La nave poi salpa dopo che Rufy e Bartolomeo sono ritornati a bordo grazie all'aiuto di Zoro e Kin'emon.[4]

Film 14[]

Durante l'Expo pirata, la Going grande Rufy risale la Knock Up Stream per raggiungere l'isola emersa da Delta, ma precipita assieme ad essa a causa di una nave piena di esplosivi. Dopo la sconfitta di Douglas Bullet, la nave abbandona l'isola grazie a un muro di fuoco creato da Sabo per bloccare le corazzate della Marina.

Note

Navigazione[]

Advertisement