Ipponmatsu è il proprietario di un negozio di armi a Rogue Town.

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

È un uomo basso, con una sottile linea di capelli sul capo e un piccolo ciuffo, ma pelato sulla restante cima della testa e con capelli lunghi ai lati, pettinati come se fossero due ali. Ha la pelle abbronzata e il naso rosso ed indossa una maglietta blu.

Carattere[modifica | modifica sorgente]

Gli piacciono le persone dure, come Zoro. Prima di apprezzarne le qualità, si dimostra disposto ad ingannarlo cercando di comprare a basso prezzo la sua spada, nonostante sia di valore, ma poi decide di premiare il suo coraggio regalandogli la migliore spada che possiede, oltre a quella che voleva acquistare. Ciò sottolinea quanto sia stato colpito dal ragazzo, al quale ha affidato il suo sogno, dato che secondo sua moglie è molto tirchio.

Relazioni[modifica | modifica sorgente]

Ipponume[modifica | modifica sorgente]

È sposato con Ipponume a cui obbedisce quando le chiede di fare alcune faccende di casa.

Forza e abilità[modifica | modifica sorgente]

Ha una vasta conoscenza delle spade e sa affilarle.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Passato[modifica | modifica sorgente]

Ereditò il negozio dalla sua famiglia.[2]

Saga di Rogue Town[modifica | modifica sorgente]

Zoro entra nel suo negozio e all'inizio Ipponmatsu si comporta gentilmente, chiedendogli a cosa sia interessato. Il ragazzo gli risponde che vuole acquistare due spade, così lui afferma che ne possiede sia di nuove che di usate. Quando Zoro gli rivela che ha solo 100.000 Simbolo Berry.png, Ipponmatsu pensa che sia un poveraccio. Tuttavia nota poi che ha con sé la Wado Ichimonji, così prova a truffarlo offrendosi di comprarla per meno del suo valore, alzando sempre più l'offerta. A quel punto però giunge Tashigi e Ipponmatsu spera che lei stia zitta, cosa che però non accade dato che rivela al ragazzo il reale valore della spada. Ipponmatsu dà così la sua spada a Tashigi, che gli aveva chiesto di affilare, e dice a Zoro che è stato salvato da una ragazzina, indicandogli poi il barile contenente le spade da 50.000 Simbolo Berry.png.

Mentre il sergente maggiore parla della sua volontà di requisire le spade famose, Ipponmatsu le dice che da quando Smoker è in città, lui ha perso molti clienti, tanto da definirlo un mostro. Tashigi gli risponde che non lo è, così Ipponmatsu controbatte dicendole di sì dato che ha mangiato un frutto del diavolo.

Quando la ragazza trova nel barile la Sandai Kitetsu e la consiglia a Zoro, Ipponmatsu afferma che non può venderla. Lo spadaccino dice che tale spada è maledetta, così lui gli chiede se ne era a conoscenza, ma Zoro risponde che riesce a percepirlo. Ipponmatsu racconta quindi la storia relativa alle spade Kitetsu, affermando che vorrebbe venderla per togliersi la maledizione. Quando Zoro gli dice che la prende, Ipponmatsu afferma che è impazzito, poiché se morisse è come se fosse stato lui a farlo. A quel punto Ipponume lo raggiunge e gli dà dell'idiota, chiedendole per quale motivo non voglia venderla. Zoro allora mette alla prova la sua fortuna lanciando la spada in aria e protendendo il suo braccio: la Sandai Kitetsu rotea attorno a quest'ultimo senza tranciarglielo. Sbalordito dalla prova dello spadaccino, sente quest'ultimo chiedere a Tashigi di scegliere un'altra spada per lui, ma Ipponmatsu li ferma e va nel retrobottega. Torna qualche istante dopo con la Yubashiri, spiegandone le caratteristiche. Afferma poi che il suo negozio non è molto fornito, ma che quella è la migliore spada che possiede. Aggiunge inoltre che non vuole soldi per quelle spade perché dopo tanto tempo ha visto gli occhi di un bravo spadaccino, e che si dice sia la spada a scegliere il padrone, augurando a Zoro buona fortuna.

Rimasto solo con sua moglie nel negozio, quest'ultima gli dice che non può credere che un avaro come lui abbia regalato la sua fortuna. Ipponmatsu le risponde di fare silenzio e che ha concesso il suo sogno ad un altro uomo. Ipponume gli dice allora di pulire il bagno, cosa che accetta di fare.

Dalle tolde del mondo[modifica | modifica sorgente]

Due anni dopo ha appeso un poster di Zoro nel suo bagno e ne è orgoglioso.

Differenze tra manga e anime[modifica | modifica sorgente]

Saga di Rogue Town[modifica | modifica sorgente]

Nell'anime sua moglie gli chiede di portare via la spazzatura anziché pulire il bagno.[3]

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Il suo nome coincide con quello di una delle cinque cittadine che sono state unite nel 2004 per formare la città di Ainan.
  • Il suo cibo preferito è l'ippon udon, una varietà di udon denso che di solito viene servito nella zuppa.[1]

Note

  1. 1,0 1,1 1,2 1,3 1,4 One Piece Vivre Card.
  2. Vol. 11capitolo 97 ed episodio 49, Ipponmatsu dichiara che il suo negozio esiste da duecento anni.
  3. Episodio 49.

Navigazione[modifica | modifica sorgente]

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.