FANDOM


Jibuemon è un abitante di Kibi. In passato è stato un servitore dello shogun Kozuki Sukiyaki.[1]

Aspetto Modifica

È un uomo di mezza età con lunghi capelli, baffetti e barba biondi. Indossa un kimono bianco con motivi simili a cerchi, un hachimaki rosso e dei sandali. In quanto servitore fedele alla famiglia Kozuki, ha il tatuaggio della luna sulla caviglia.

Carattere Modifica

È paziente e fedele alla famiglia Kozuki, avendo aspettato per vent'anni il suo ritorno e offrendo il suo aiuto per sconfiggere Kurozumi Orochi.

Forza e abilità Modifica

Jibuemon è intelligente, infatti ha sottolineato era meglio attendere la processione dello shogun verso il porto Habu prima di muoversi.

Storia Modifica

Passato Modifica

Jibuemon divenne un servitore di Sukiyaki.[1]

Diciotto anni prima della narrazione, sentì la profezia di Kozuki Toki, secondo la quale nove samurai sarebbero giunti vent'anni più tardi per uccidere Orochi e aprire i confini del Paese di Wa. Cercò così i cadaveri dei membri della famiglia Kozuki e, non trovandoli, credette alle sue parole e decise di aspettarli.

Salto temporale Modifica

Vent'anni dopo, Jibuemon incontra Kozuki Momonosuke e quattro suoi servitori nei pressi delle rovine del castello di Kuri e dichiara che lui e le altre persone che lo accompagnano sono pronti ad aiutarli nella battaglia contro Orochi.

Saga del Paese di Wa Modifica

Jibuemon afferma che se l'alleanza dovesse muoversi troppo con anticipo rispetto alla processione per la festa del fuoco attirerebbe molto l'attenzione, quindi è bene aspettare.

Differenze tra manga e anime Modifica

Salto temporale Modifica

Momonosuke chiede a Jibuemon di rivelargli le ultime parole della madre e quest'ultimo obbedisce.

Note

Navigazione Modifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.