FANDOM


Jigoro era un famoso spadaccino e dopo la sua morte è divenuto un generale zombie. Nel suo corpo è stata inserita l'ombra di Zoro.

Aspetto Modifica

Jigoro era un uomo di mezza età e porta dei sottili baffi. Aveva dei lunghi capelli neri, ma ne era privo nella parte superiore della testa, la quale era fasciata e presenta delle viti conficcate, inoltre su di essa aveva fissata la testa di un pupazzo dal lungo collo. Indossava una specie di tutù di ferro e una panciera a strisce verticali rosse e nere allo stesso modo di Zoro, una maglia gialla usurata con la scritta "your song". Ai piedi portava dei calzini blu e calzava dei sandali geta.

Carattere Modifica

Avendo in sé l'ombra di Zoro, manteneva ogni caratteristica caratteriale dello spadaccino. Proprio come il pirata, affermava che una ferita sulla schiena per uno spadaccino era il più grande disonore, e come lui si perdeva in continuazione. In seguito però perde la sua personalità, infatti prima Absalom e poi Hogback gli affidano delle mansioni da lui svolte senza una minima influenza del suo precedente carattere.

Relazioni Modifica

Inuppe Modifica

Jigoro, anche dopo avere cambiato personalità, continua a provare una certa avversione verso Inuppe proprio come Zoro con Sanji.

Forza e abilità Modifica

Jigoro era un general zombie e quindi era tra gli zombie più forti di Thriller Bark, in più grazie all'ombra di Zoro era in grado di utilizzare la tecnica a tre spade. In vita ha sconfitto da solo settemila pirati.

Armi Modifica

Jigoro utilizzava tre spade. Grazie all'ombra di Zoro, riusciva ad adoperarle con destrezza e a provocare dei fendenti d'aria.

Storia Modifica

Passato Modifica

Jigoro nacque nel mare occidentale e, dopo essere cresciuto, sconfisse settemila pirati per proteggere la propria famiglia.[3] Ad un certo punto morì.

Saga di Thriller Bark Modifica

Jigoro torna in vita come zombie dopo che nel suo corpo viene inserita l'ombra di Zoro.

Più tardi raggiunge gli altri general zombie e con loro attacca Rufy, Robin e Franky, caduti in una trappola. Dopo la cattura di Rufy, Jigoro e gli altri inseguono Robin e Franky fino a un ponte, che però Franky fa crollare con un colpo d'aria compressa. A quel punto Jigoro e gli altri general zombie precipitano nel cortile.

In seguito viene assegnato alla difesa personale di Hogback. Assieme ad Inuppe attacca Robin e Chopper, che hanno raggiunto Hogback, riuscendo a metterli in difficoltà. Poco dopo, Jigoro inizia ad affrontare Inuppe, poiché fra di loro non si sopportano ma, durante il loro combattimento Hogback, ingannato da Robin, gli ordina di gettarsi dalla finestra, e i due zombie eseguono l'ordine.

Più tardi Gekko Moria, nel tentativo di sconfiggere Rufy, assorbe le ombre di tutti gli zombie sull'isola, così Jigoro torna ad essere un corpo senza vita.

Curiosità Modifica

  • Quando Jigoro e Inuppe si gettano dal castello si sente l'Inno alla Gioia. Questa è la quarta volta che una musica "non originale" viene usata nell'anime. La prima si sente alla morte di Hillk, la seconda quando Rufy sconfigge Crocodile e la terza nel settimo film quando Usop apre il forziere del tesoro.
  • Le prime parole pronunciate da Jigoro alla sua prima apparizione sono "una cicatrice sulla schiena è il più grande disonore per uno spadaccino, ma io ho cicatrici dappertutto" e fanno riferimento alla celebre frase che Zoro ha pronunciato durante il suo scontro con Drakul Mihawk.

Note

  1. SBS del volume 90, alcuni compleanni sono stati rivelati sul sito [1].
  2. Vol. 47capitolo 452, pag. 13-14 ed episodio 346.
  3. 3,0 3,1 3,2 One Piece Vivre Card.

Navigazione Modifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.