Johnny è un pescatore che fa coppia con Yosaku. In passato i due erano dei cacciatori di taglie assieme a Zoro.

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

Johnny a ventitré anni.

Johnny è un uomo di media altezza con la pelle leggermente abbronzata, dei capelli corti neri e con le sopracciglia sempre rivolte verso il basso. Indossa un paio di occhiali da sole e ha tatuato la parola "mare" (, umi?) sulla guancia sinistra. Indossa una maglietta blu a maniche corte.

A ventitré anni, portava sempre con sé una spada ed indossava un paio di pantaloni lunghi grigi, una maglia viola e una giacca azzurra aperta con un cappuccio. Le sue braccia erano inoltre meno muscolose.

Carattere[modifica | modifica sorgente]

In alcune situazioni, Johnny dimostra di essere arrogante, tanto da affermare, sebbene venga sconfitto con facilità, di essere stato battuto per un pelo.[2] È anche molto coraggioso, come dimostrato quando si lancia contro Drakul Mihawk durante il combattimento fra quest'ultimo e Zoro.[3]

Nonostante tale coraggio, ha anche dimostrato al contrario di essere codardo, tanto da lasciare Zoro da solo sulla barca per mettersi in salvo assieme ad Usop dopo avere visto alcuni uomini-pesce.[4] Tuttavia, in seguito ha avuto il coraggio di andare insieme a Yosaku contro i Pirati di Arlong, venendo inevitabilmente sconfitto.[5]

Relazioni[modifica | modifica sorgente]

Yosaku[modifica | modifica sorgente]

Yosaku è il più grande amico di Johnny, con il quale in passato formava una squadra di cacciatori di taglie insieme a Zoro. Quando Yosaku si ammala, Johnny è sconsolato perché non è in grado di curarlo, dimostrando grande preoccupazione nei suoi confronti.[2]

Dopo il salto temporale, i due continuano a lavorare in coppia come pescatori.[6]

Roronoa Zoro[modifica | modifica sorgente]

È molto amico di Zoro, con il quale in passato formava una squadra di cacciatori di taglie insieme a Yosaku.[2] A dimostrazione di ciò, quando lo spadaccino viene ferito da Mihawk, Johnny si lancia subito all'attacco contro quest'ultimo.[3]

Forza e abilità[modifica | modifica sorgente]

Johnny è uno spadaccino che a sua detta è stato in grado di sconfiggere innumerevoli pirati famosi del mare orientale.[2] Nonostante ciò, Rufy nota che il cacciatore di taglie non sia in realtà così forte, come in parte dimostrato quando lui e Yosaku vengono facilmente sconfitti da Fullbody.[7]

Johnny è anche inesperto su come si viaggia via mare, tanto da andare nel panico quando Yosaku si ammala di scorbuto.[2] Tuttavia è a conoscenza di quanto accaduto a Gosa.

Armi[modifica | modifica sorgente]

Johnny utilizza una spada simile ad un machete con un manico rosso e una guardia circolare. La lama diventa più ampia a mano a mano che ci si allontana dall'elsa.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Passato[modifica | modifica sorgente]

Johnny, Yosaku e Zoro diventarono dei cacciatori di taglie.

Saga del Baratie[modifica | modifica sorgente]

Johnny si trova su un grosso scoglio su cui sta tentando di curare Yosaku. A un tratto la roccia viene colpita da una cannonata proveniente dalla Going Merry. Johnny, per vendicarsi, sale a bordo della nave dove incontra Zoro e chiarisce il malinteso. Nami capisce che Yosaku soffre di scorbuto lo assiste. In quell'occasione i membri della ciurma si rendono conto che per evitare situazioni simili hanno bisogno di un cuoco, così Johnny decide di restituire il favore indirizzandoli al Baratie, dove dovrebbero essere in grado di trovarne uno.

Giunti al ristorante, Johnny e Yosaku vengono facilmente sconfitti da Fullbody e così decidono di rimanere sulla Going Merry per riprendersi. Più tardi i due vedono Nami osservare con interesse il manifesto da ricercato di Arlong, per poi venire ingannati dalla ragazza, che li spinge in mare e scappa con la nave.

Poco dopo rivelano l'accaduto a Rufy e Zoro. Rimangono poi scioccati nel vedere quest'ultimo venire sconfitto da Drakul Mihawk, così si tuffano per riportarlo in superficie, gravemente ferito. In seguito Johnny, Yosaku, Zoro e Usop, inseguono Nami, a bordo della loro imbarcazione, lasciando Rufy a difendere il Baratie da Creek.

Saga di Arlong Park[modifica | modifica sorgente]

In prossimità dell'arcipelago Konomi, Yosaku sale su uno squalo panda per tornare al Baratie in modo avvisare Rufy. Quando Zoro dice di assaltare eventuali nemici che si trovano sull'isola, Johnny e Usop lo legano alla barca e il cacciatore di taglie sottolinea come il cecchino sia diventato coraggioso una volta scoperto che la Going Merry non si trova ad Arlong Park. Usop dà un nome a quella sua avventura e chiede se gli piace a Johnny, che annoiato risponde di sì. Una volta raggiunto il molo vedono però alcuni uomini-pesce, così proseguono, ma si gettano in mare quando questi ultimi li inseguono. Johnny afferma quindi che Zoro è un uomo sfortunato e che non lo dimenticherà.

I due raggiungono a nuoto Gosa, restando senza parole vedendo la città distrutta, e in questa occasione Johnny rivela che ciò è accaduto qualche settimana prima ad opera dei Pirati di Arlong, come punizione perché gli abitanti si erano ribellati. Si accorge poi che un uomo-pesce li ha inseguiti e quindi scappa lasciando da solo Usop ad occuparsene.

In seguito raggiunge Arlong Park, dove è testimone dell'uccisione di Usop da parte di Nami. Johnny non può credere a ciò che ha visto ed afferma che deve farlo sapere a Zoro. Johnny trova il resto del gruppo lungo la strada che porta a Coco e rivela loro l'accaduto. Rufy lo aggredisce e gli chiede di ripeterlo, così lui risponde che se non vuole crederci può farlo, ma lo ha visto con i propri occhi. A quel punto vengono raggiunti da Nami che chiede loro cosa siano venuti a fare. Johnny rivela agli altri che lei è dalla parte di Arlong per comprare il villaggio dove c'è un tesoro, che può uccidere chiunque, e che ha ingannato tutti. Nami chiede quindi se vogliono ucciderla per vendicare Usop e dice loro che Zoro ha fatto una sciocchezza, infatti Arlong vuole uccidere lui e suoi compagni, aggiungendo che nonostante siano forti, non possono vincere. Quando Nami afferma che Usop si trova in fondo al mare, Johnny vede Zoro attaccarla, ma venire fermato da Sanji, che lo stuzzica facendolo innervosire. La navigatrice dice loro di andarsene, ma Johnny vede Rufy distendersi a terra. Poco dopo assieme a Yosaku dice ai pirati di non potere più essere loro accompagnatori e si separano, rimanendo però nella foresta. Da qui i due vedono che Usop in realtà è ancora vivo e origliano il racconto di Nojiko sul passato di Nami. Saputa la verità, si dirigono ad Arlong Park, dove sfidano gli uomini-pesce in modo da scusarsi per avere giudicato male la ragazza, ma vengono sconfitti.

Mentre si trovano davanti al cancello dell'edificio, vengono raggiunti dagli abitanti di Coco, i quali chiedono loro se stanno bene e di togliersi perché hanno un conto in sospeso con i Pirati di Arlong. Lui e Yosaku rispondono però che non possono andare via perché stanno aspettando i Pirati di Cappello di paglia. Quando questi ultimi arrivano, dicono loro che li stavano attendendo e vedono Rufy distruggere il cancello.

Yosaku e Johnny bloccano l'ingresso ad Arlong Park.

Dopo che gli scontri hanno avuto inizio, dicono agli abitanti che i membri della ciurma non sono persone normali e che se intendono andare oltre, dovranno uccidere loro due. Quando Pciù raggiunge il luogo dove si trovano, Usop lo colpisce con un proiettile, così l'uomo-pesce lo insegue.

Dopo che Arlong ha gettato Rufy in mare, incastrato in un blocco di cemento, Yosaku dice a Johnny che il ragazzo non può respirare. I due affermano di doverlo salvare, ma se entrano in acqua faranno il gioco degli uomini-pesce. Si decidono comunque ad andare, ma Genzo li ferma dicendo loro che non ce la faranno perché feriti e che quindi se ne occuperà lui.

Assistono poi al combattimento tra Hacchan e Zoro, il quale ad un tratto collassa al suolo, facendo preoccupare i due cacciatori di taglia. Lo spadaccino riesce però a rialzarsi e scaraventare l'avversario contro l'edificio, per poi chiedere a Johnny e Yosaku le loro spade. Il primo pensa che se le ferite di Zoro dovessero riaprirsi, potrebbe anche morire, tuttavia i due si decidono a lanciargli le lo loro armi. Subito dopo però si preoccupano perché esse stanno per colpire Zoro, che non si muove, ma festeggiano quando quest'ultimo le impugna e ferisce Hacchan al petto. Quando l'uomo-pesce sferra una testata al petto di Zoro, i due si preoccupano perché è lì che è stato ferito da Mihawk. Si chiedono poi come il loro amico sia riuscito a disarmare il nemico.

In seguito, capendo il dolore che Zoro prova, Yosaku afferma di volerlo sostituire se solo potesse. Quando Zoro ha la meglio, lui e Johnny esultano e poco dopo rimangono sbalorditi dalla raffica di calci con cui Sanji sconfigge Kuroobi.

I due vedono poi Arlong ferire lo spadaccino e il cuoco. Yosaku chiede poi a quest'ultimo di fermarsi quando lo vede rialzarsi. A quel punto lui e Johnny rimangono sbalorditi quando arriva Nami. Sentono così Arlong dirle che ucciderà tutti gli umani lì presenti, ma se lei rimarrà con la sua ciurma, risparmierà gli abitanti di Coco. I due sentono poi questi ultimi affermare che accettano di morire con la navigatrice.

In seguito i due capiscono che Rufy è vivo quando espelle molta acqua e quando Usop lancia un uovo contro Arlong, si guardano attorno per vedere il cecchino, che dichiara di avere sconfitto Pciù. Riprendono poi ad incitare Sanji e Zoro.

Quando Hacchan si rialza ed afferma di avere pensato di essere l'obiettivo dell'elastico lanciato da Usop, quest'ultimo risponde che era così, tuttavia i due cacciatori di taglie lo criticano perché non era vero. Si preoccupano poi quando Zoro viene ferito a Arlong, il quale lo solleva da collo e gli strappa le fasciature. A quel punto però Rufy viene liberato, così i due esultano, ma si stupiscono per il fatto che Arlong non si sia fatto nulla dopo una serie di attacchi del ragazzo. Yosaku si domanda poi se Rufy stia bene.

Quando Arlong chiede a Rufy che differenza ci sia tra gli uomini-pesce e gli umani, il ragazzo elenca alcuni tratti fisici del nemico anziché dire la razza, così Yosaku si domanda se stia scherzando e Johnny gli risponde che dice sul serio. I due rimangono poi sbalorditi quando Arlong distrugge una colonna con un morso. Rufy fa quindi vedere al suo avversario che può spaccare anche lui le pietre con un pugno e non ha bisogno dei denti, così Yosaku lo applaude, ridendo. Subito dopo lui e Johnny rimangono stupefatti quando il ragazzo spezza i denti del nemico, esultando quando afferma che può batterlo.

Dopo la sconfitta di Arlong, Johnny e Yosaku ringraziano la ciurma per averli aiutati.

Dalle tolde del mondo[modifica | modifica sorgente]

Johnny e Yosaku hanno smesso di essere dei cacciatori di taglie e sono divenuti degli abili pescatori.

Differenze tra manga e anime[modifica | modifica sorgente]

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

Nell'anime viene mostrato il suo aspetto da bambino e quando conobbe Zoro. Aveva dei capelli tinti e indossava dei pantaloni grigio scuro, una maglia rosso scarlatto e un cappotto senza maniche. Aveva anche una collana e due bracciali neri nella parte superiore delle braccia.

Passato[modifica | modifica sorgente]

Nell'anime viene mostrato come lui e Yosaku hanno conosciuto Zoro. In quell'occasione Johnny rivela di essere divenuto un cacciatore di taglie per salvare le persone ed essere ben visto proprio come colui che gli salvò la vita quand'era un bambino.

Un giorno Johnny e Yosaku stavano pranzando in un pub in cui si trovava anche un bandito di nome Billy, con una taglia sulla sua testa. All'improvviso anche Zoro entrò in quel locale per mangiare; per pagare il conto provocò l'ira di Billy e lo sconfisse in pochi istanti. I due cacciatori di taglie si infuriarono perché il loro obiettivo gli era stato rubato sotto gli occhi, così Zoro gliela lasciò incassare.

Qualche ora dopo un altro bandito, Dick, attaccò il villaggio con i suoi sottoposti. Un ragazzo di nome Harry provò a fermarlo, ma fu colpito ripetutamente. Per questo Johnny e Yosaku intervennero in sua difesa e involontariamente provocarono l'ira di Dick, vantandosi di avere incassato la taglia su Billy: i due, infatti, erano fratelli. Per questo anche loro furono attaccati senza pietà dai banditi. Zoro, però, giunse in tempo per salvare Johnny e Yosaku dalla morte e sconfisse tutti gli avversari senza sforzo. I due cacciatori di taglie, affascinati dall'abilità dello spadaccino, gli chiesero ed ottennero il permesso di viaggiare assieme a lui.

Note

  1. 1,0 1,1 1,2 1,3 One Piece Vivre Card.
  2. 2,0 2,1 2,2 2,3 2,4 Vol. 5capitolo 42 ed episodio 20, Johnny sale a bordo della Going Merry.
  3. 3,0 3,1 Vol. 6capitolo 51 ed episodio 24, Johnny e Yosaku vogliono intervenire nello scontro fra Zoro e Mihawk.
  4. Vol. 8capitolo 70 ed episodio 31, Johnny abbandona la barca in cui si trova Zoro insieme ad Usop.
  5. Vol. 9capitolo 81 ed episodio 37, Johnny e Yosaku affermano di essere stati sconfitti dai Pirati di Arlong.
  6. Vol. 63capitolo 624.
  7. Vol. 5capitolo 43 ed episodio 20.

Navigazione[modifica | modifica sorgente]

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.