One Piece Wiki Italia
Advertisement
One Piece Wiki Italia

Kaido è il capitano dei Pirati delle cento bestie e uno dei quattro imperatori. In passato è stato un membro dei Pirati di Rocks.

Aspetto[]

Kaido è un uomo molto imponente e muscoloso, la cui stazza è molto simile a quella di un gigante. Ha una cicatrice a forma di croce sulla parte destra dell'addome, dovuta allo scontro con Oden, e un particolare tatuaggio rosso e arancione di alcune squame che parte dal pettorale sinistro e ricopre la spalla e il braccio fino alla parte superiore dell'avambraccio, sopra il polso, dove termina con la rappresentazione di un teschio.

Ha dei lunghi capelli neri, dei baffi molto lunghi dello stesso colore e un pizzetto pronunciato anch'esso nero. Possiede anche lunghe corna bianche ricurve ai lati della testa. Usa una corda bianca intrecciata come cintura e bracciali dotati di punte aguzze. Ha un massiccio cappotto di pelliccia viola scuro appoggiato sulle spalle. A volte indossa una veste viola.

A trentanove anni, era meno muscoloso e aveva i baffi più corti e meno rughe sul volto, mentre era privo della barba. Indossava una giacca di pelle nera, pantaloni dello stesso colore sempre in pelle, una grande cintura dorata con impresso il Jolly Roger della ciurma sulla fibbia.

Otto anni prima, indossava lo stesso abbigliamento. Era però privo dei baffi e aveva un pizzetto curato.

A tredici anni, era già molto più alto di una persona normale e aveva i capelli lunghi fino alle spalle. Oltra alla giacca in pelle, indossava pantaloni chiari, stivali neri e una cintura trasversale sul petto.

Tre anni prima, i suoi capelli e le sue corna erano più corti. Indossava una sciarpa chiara e sempre la giacca in pelle.

Galleria[]

Carattere[]

Kaido in stato di ebbrezza.

Kaido è un individuo spietato e molto sicuro di sé, come dimostra quando attacca senza alcuno scrupolo un pirata del calibro di Barbabianca nonostante egli si stesse preparando per il salvataggio di Portuguese D. Ace. Ha inoltre sempre bisogno di eccitazione, al punto da volere avviare una guerra nel mondo in quanto sente che quest'ultimo è troppo banale, ritenendo che solo in battaglia si veda il valore di un uomo. Questa sua incoscienza, accoppiata alla sua incapacità di morire, ha fatto sì che Kaido considerasse perfino il tentare il suicidio un hobby. Lamenta anche che nessuno riuscirà mai ad ucciderlo e ritiene che le persone raggiungano la perfezione nel momento della loro morte.

Non si mostra aperto ad alcun genere di trattativa, tanto che Do Flamingo, noto per il suo atteggiamento coraggioso e spavaldo, era preoccupato del fatto che il commercio degli Smile con lui fosse interrotto. Inoltre secondo le parole di Scotch, in quanto l'isola invernale che era stata raggiunta da X Drake era la sua preferita, l'imperatore sarebbe intervenuto personalmente qualora fosse stata attaccata.[5]

Kaido colpisce i suoi subordinati in un momento di rabbia.

Kaido si considera di gran lunga al di sopra dei membri della peggiore delle generazioni, riferendosi alle loro azioni come "piccoli giochi da pirata". Perciò ha rifiutato di prendere seriamente l'alleanza tra i Pirati di Cappello di paglia ed i Pirati Heart nonostante questi siano riusciti a sconfiggere Do Flamingo, suo alleato e membro della Flotta dei sette, e ad interrompere il commercio degli Smile. A sua detta infatti, sconfiggere uno o due membri di tale organizzazione non è da ritenersi impressionante. Egli è anche un assiduo bevitore, tanto da non esitare a ubriacarsi durante un combattimento se lo dovesse trovare divertente, e in stato di ebbrezza il suo umore cambia in modo irregolare, passando dalla felicità alla tristezza e dalla malinconia alla rabbia spesso violenta. Altre volte invece è come infatuato oppure si comporta da ladro o da omicida.[6]

Secondo alcuni, Kaido è più un gangster che un pirata, capace di spaventare il prossimo solamente con la propria esistenza.[7] Ritiene inoltre che per trasformare i nemici in subordinati sia necessario sconfiggerli duramente e costringerli ai lavori forzati in modo che realizzino quanto sia inutile opporsi.[8] Desidera anche entrare in possesso dello One Piece e delle armi ancestrali al fine di conquistare il mondo.[9]

Relazioni[]

Famiglia[]

Yamato[]

Yamato è sua figlia e i due non sono in buoni rapporti dal momento in cui lei gli disse di volere essere come Kozuki Oden.[10] Dopo tale rivelazione infatti, Kaido la malmenò e le mise delle manette ai polsi pronte ad esplodere qualora la figlia avesse lasciato Onigashima. Nonostante ciò, vuole nominarla shogun.

Pirati delle cento bestie[]

Kaido ha dimostrato di non preoccuparsi molto per il suo equipaggio, tanto da non farsi problemi ad attaccare in preda all'ira i suoi sottoposti. Tuttavia sembra rispettare i componenti più forti della sua ciurma, come i Sei Compagni Volanti o le Superstar. Ha infatti affermato che non se se sarebbe stato tranquillamente seduto a guardare Cane-tempesta e Gatto-vipera uccidere Jack.

Flotta delle cento bestie[]

Quando ha di fronte delle ciurme di valore, preferisce non ucciderne i membri, ma cerca di intimidirli e minacciarli per farli diventare dei suoi subordinati, in modo da rafforzare la sua flotta. Coloro che si rifiutano o si ribellano, vengono imprigionati e subiscono sofferenze tali da piegarne la volontà.

Alleati[]

Donquijote Do Flamingo[]

Kaido era il più stretto socio d'affari di Do Flamingo, il quale gli vendeva gli Smile creati con il S.A.D. prodotto da Caesar Clown. Tuttavia Law ha affermato che qualora Kaido non li avesse più ricevuti, non avrebbe esitato ad uccidere Do Flamingo. Quando l'imperatore ha saputo che il membro della Flotta dei sette è stato sconfitto, si è dispiaciuto per lui sostenendo che la causa di ciò era il fatto che fosse troppo debole.[11]

Kurozumi Orochi[]

Kaido era alleato con Kurozumi Orochi da più di venticinque anni. Quest'ultimo è riuscito a farsi amico il pirata utilizzando grandi somme di denaro che era riuscito a rubare e a farsi dare in prestito da Oden.[12] Quando vede tramite la trasmissione Orochi uccidere Yasuie, Kaido esprime divertimento per la crudeltà dell'alleato.[13] Il loro rapporto sembrava molto stabile e forte, tanto che erano anche soliti condividere bevande alcoliche, ma in realtà Kaido riteneva Orochi inutile tanto da decapitarlo a sorpresa senza farsi alcuno scrupolo.

Imperatori[]

Edward Newgate[]

Kaido ed Edward Newgate erano un tempo compagni di ciurma e nessuno dei due avrebbe cercato di provocare l'altro in condizioni normali. Tuttavia, prima della guerra per la supremazia, Kaido non ha esitato ad attaccarlo, venendo però intercettato da Shanks. Dopo essersi buttato da un'isola del cielo ed essere sopravvissuto anche a tale tentativo di suicidio, Kaido maledice Barbabianca per essere riuscito, a differenza sua, a trovare la morte.

Shanks[]

Kaido e Shanks non sono alleati e in circostanze normali non si provocano a vicenda. Nonostante ciò, quando Kaido ha cercato di uccidere Barbabianca impedendogli di andare a Marineford, il Rosso ha avuto una schermaglia con Kaido per permettere a Newgate di raggiungere Ace.

Charlotte LinLin[]

Kaido e Big Mom erano membri della stessa ciurma e nonostante litigassero sempre tra loro, la donna gli fece un grosso favore[14] donandogli il suo frutto del diavolo.[15] Quando i due imperatori si incontrano di nuovo a distanza di anni, iniziano a duellare, ma poi decidono di allearsi per conquistare il mondo.

Nemici[]

Kozuki Oden[]

Kaido divenne nemico di Kozuki Oden a causa della sua alleanza con Orochi. Prima di iniziare il loro scontro, lui lo prese in giro per aver scelto di umiliarsi invece che ribellarsi subito, definendolo come uno stolto che non aveva più nemmeno un briciolo di dignità.[16]

Durante la pena di morte del samurai, sebbene Kaido avesse dato sia a lui che ai suoi servitori la possibilità di sopravvivere se avessero resistito un'ora nell'olio bollente, non tenne fede alla sua parola e decise di ucciderlo comunque. Tuttavia, il pirata definì la morte di Oden spettacolare, tanto che sarebbe stata a suo dire raccontata per anni.[17]

Monkey D. Rufy[]

Inizialmente Kaido non ha dato molta importanza a Rufy, non considerandolo a suo livello. Tuttavia, dopo che il ragazzo è riuscito a ferirlo più volte, l'imperatore si è eccitato dato che non incontrava un valido avversario che lo costringesse a fare sul serio dai tempi di Oden.[3]

Forza e abilità[]

Essendo un imperatore, Kaido è uno dei quattro pirati più forti al mondo.[18] Già all'età di tredici anni, riuscì ad attirare l'attenzione del Governo Mondiale, guadagnandosi una taglia di 70.000.000 Simbolo Berry.png, mentre quella attuale ammonta a 4.611.100.000 Simbolo Berry.png, indice della sua pericolosità.[1] Viene considerato come il più forte tra tutti gli esseri viventi[19] e gli astri di saggezza lo ritengono una delle poche persone capaci di fermare Barbanera.[20] In qualità di capitano dei Pirati delle cento bestie, ha inoltre la piena autorità sull'intera ciurma, la quale può contare su un esercito di possessori di Smile.

Ha provato a togliere la vita a Barbabianca, cosa che pochissimi oserebbero anche solo pensare, ed è riuscito a sconfiggere Gekko Moria, eliminando inoltre tutta la sua ciurma.[21] La sua forza è stata riconosciuta anche dall'imperatrice Big Mom, la quale non riusciva a credere all'idea che Rufy potesse sconfiggerlo.[22] È inoltre riuscito ad avere la meglio su Kozuki Oden, venendo aiutato in parte da Kurozumi Higurashi, la quale fece distrarre il samurai trasformandosi ingannevolmente in suo figlio e fingendo che fosse stato catturato.[16]

Kaido è anche riuscito ad avere la meglio su Eustass Kidd, un membro della peggiore delle generazioni con una taglia di 470.000.000 Simbolo Berry.png, con apparente facilità ed ha rifiutato di prendere seriamente in considerazione Rufy e Law nonostante siano stati in grado di sconfiggere alcuni membri della Flotta dei sette, cosa ritenuta da lui di poco conto.[11] Basil Hawkins, un altro membro della peggiore delle generazioni, ha preferito mettersi al suo servizio piuttosto che affrontarlo in uno scontro diretto. Ha inoltre sconfitto in breve tempo Rufy, sebbene fosse stato recentemente considerato come il quinto imperatore ed avesse ottenuto una taglia di 1.500.000.000 Simbolo Berry.png, con un singolo attacco.

Secondo Law sarebbe anche in grado di uccidere facilmente Do Flamingo, un pirata di fama mondiale anch'egli annoverato nella Flotta dei sette, il quale ha dimostrato di temerlo più degli ammiragli della Marina. Altra testimonianza della sua potenza è che Law ha ipotizzato che pur alleando la sua ciurma con i Pirati di Cappello di paglia, le probabilità di vittoria nei confronti dell'imperatore rimangono appena del trenta per cento.[23]

Durante la battaglia tenutasi il giorno del festival del fuoco nel Paese di Wa, ha anche sconfitto da solo Izo e i Nove foderi rossi, ad eccezione di Kanjuro, contemporaneamente. Subito dopo si è scontrato insieme a Big Mom contro Rufy, Kidd, Law, Zoro e Killer, cinque membri della peggiore delle generazioni.

Kaido è in possesso di uno dei quattro Road Poignee Griffe, che uniti danno l'ubicazione di Raftel.[24] Come gli altri imperatori, tiene sotto il suo controllo molti territori del Nuovo Mondo.

Capacità fisiche[]

Kaido dispone di una forza straordinaria, che gli ha permesso di scaraventare due subordinati contro la volta della sua dimora con la sua mazza, distruggendola. L'imperatore è anche riuscito ad affondare nove enormi navi prigione, fuggendo ogni volta da chi l'aveva catturato.

Caratteristica fondamentale della forza di Kaido è la grandissima resistenza, che gli ha fatto guadagnare la fama di essere incapace di morire. Si dice infatti che durante la sua carriera da pirata abbia subito sette sconfitte, sia stato catturato dalla Marina e dai suoi nemici per diciotto volte ed abbia ricevuto un'infinità di torture, riuscendo sempre a sopravvivere, nonostante sia stato condannato alla pena di morte quaranta volte, in quanto nessuna arma con cui hanno provato a giustiziarlo è risultata efficace su di lui. Si è inoltre gettato da un'isola nel cielo a diecimila metri di altezza schiantandosi a terra, creando un'onda d'urto abbastanza forte da distruggere una delle navi presenti nelle vicinanze, rialzandosi con un semplice mal di testa. Neppure lui, con la sua immensa forza, è in grado di togliersi la vita, cosa che tenta abitualmente di fare.[25] Si contano inoltre a suo dire sulle dita di una mano le persone che sono in grado di tenergli testa.[26]

Nonostante le sue dimensioni, possiede una grande velocità, dato che ha colpito Rufy prima che quest'ultimo potesse evitarlo in ben due occasioni diverse, sebbene l'avversario padroneggiasse l'Ambizione della percezione ad alti livelli.

Frutto del diavolo[]

Lente.png Per maggiori informazioni, vedere Woh Woh modello drago azzurro

Kaido trasformato in un drago.

Ha mangiato il frutto del diavolo Woh Woh modello drago azzurro di tipo Zoo Zoo mitologico, che gli permette di trasformarsi in un drago orientale, potendo così produrre delle nuvole di fuoco per aggrapparsi su di esse e sollevarsi da terra,[27] oltre sputare dalla bocca palle di fuoco, scariche elettriche e delle raffiche di vento a forma di falce.

Ambizione[]

Kaido è una delle poche persone ad essere in grado di utilizzare tutti e tre i tipi di Ambizione.

Sa usare l'Ambizione dell'armatura, con la quale ha rivestito la sua mazza per sconfiggere Rufy, che aveva attivo il Gear Fourth.[28] Law ha elogiato la sua padronanza con essa, che gli garantisce una certa difesa dai suoi poteri.[29]

Padroneggia anche l'Ambizione del re conquistatore e, durante il suo scontro con Rufy, ha dimostrato di essere uno dei pochissimi individui in grado di utilizzarla per potenziare i suoi attacchi. Il suo scontro con Big Mom ha inoltre squarciato il cielo, in maniera simile all'incontro tra Shanks e Barbabianca,[30] e lo stesso è accaduto contro Cappello di paglia.[31]

Sa utilizzare l'Ambizione della percezione, con la quale ha sentito la presenza delle supernove.[29] Inoltre, sforzandosi, con essa riesce a prevedere l'immediato futuro.[32]

Armi[]

Lente.png Per maggiori informazioni, vedere Hassaikai

Kaido possiede un'enorme mazza chiodata chiamata Hassaikai ed è molto abile nell'utilizzarla. Ha invece utilizzato una pistola per uccidere Oden.

Storia[]

Passato[]

Nacque nel regno di Vodka, cinquantasette anni prima dell'inizio della narrazione.[3][4]

All'età di dieci anni, era già il più forte soldato del regno, ma non gli bastava. Tre anni dopo, si mostrò contrario al pagamento di tributi ai nobili mondiali, motivo per cui il Paese era costretto a un perenne stato di guerra e a vincere sempre per sottrarre il denaro necessario. Il sovrano lo fece poi catturare e gli disse che sarebbe diventato un marine in quanto fosse ormai ingestibile, cosa con cui Kaido non era d'accordo e gliene chiese il motivo, scoprendo che in quel modo il Paese avrebbe ottenuto il diritto di partecipare al Reverie. Kaido urlò che non era una pedina politica e riuscì a liberarsi e a fuggire, ottenendo una taglia da 70.000.000 Simbolo Berry.png. Continuò poi a farsi catturare quando aveva fame per poi evadere dopo essersi sfamato.

Durante la sua vita, Kaido fu sconfitto sette volte e catturato diciotto volte.

Quarantadue anni prima dell'inizio della narrazione, raggiunse Hachinosu, dove sconfisse un pirata. Qui Edward Newgate gli propose di diventare un pirata, sostenendo che il suo capitano volesse incontrarlo. Kaido entrò quindi a fare parte dei Pirati di Rocks.[4] Sulla stessa isola conobbe LinLin, che gli chiese se sapeva parlare e quanti anni avesse. Lui rispose di averne quindici e lei si presentò dicendogli che sarebbe diventata la regina dei mari.

Sei anni dopo, LinLin gli disse che dovevano andare a God Valley. Una volta raggiunta, la ciurma fu sconfitta da Monkey D. Garp e Gol D. Roger. Subito dopo Big Mom gli donò un frutto del diavolo, che lui mangiò.[14] Poi però scomparve.[4]

Dopo essere stato arrestato dalla Marina, Vegapunk studiò i suoi fattori genetici ereditari.[33] In un laboratorio di Punk Hazard, assistette agli esperimenti compiuti sulla resistenza di un lunariano. Quando si liberò gli disse che non lo avrebbero mai lasciato andare, affermando di avere assistito a quanto aveva subito. Ammise che se ne stava andando e aveva intenzione di fondare una ciurma, chiedendogli cosa aveva intenzione di fare. Il prigioniero rispose chiedendogli se pensava di potere cambiare il mondo, così Kaido replicò che era l'unico in grado di farlo, per questo accettò. Dopo averlo liberato, i due diedero fuoco all'edificio e si allontanarono; Kaido gli chiese come si chiamava e, saputo che il suo nome era Arbel, ammise che era davvero forte e gli consigliò di farsi chiamare "King", invitandolo a stare al suo fianco e dicendogli che non avrebbe permesso a nessuno di catturarlo.[34]

Dopo cinque anni dallo scioglimento della ciurma di Rocks, Kaido si guadagnò il rispetto di molti pirati crudeli grazie alla sua forza[1] e cominciò così come gli altri sopravvissuti dell'equipaggio a costruirsi la propria ciurma.[35] Assieme a Shanks, apparteneva alla nuova generazione di pirati, mentre Barbabianca e Big Mom facevano parte della vecchia.[7]

In un periodo imprecisato, acquistò le vittime degli esperimenti per ricreare gli antichi giganti su Punk Hazard, formando così la divisione dei Numbers.[36]

Tempo dopo, Kaido chiese a King se fosse ancora convinto di avere di fronte il nuovo Joy Boy che creerà il mondo da lui desiderato, ma il subordinato gli rispose che le leggende erano solo tali e che non desiderava più nulla, rivelando di essergli grato per avergli salvato la vita. King aggiunse poi che lo considerava il più forte e che lui non sarebbe mai stato sconfitto finché non lo avrebbe fatto diventare il re dei pirati.

Ventisei anni prima dell'inizio della narrazione, ebbe una figlia, Yamato. Nello stesso anno, venne raggiunto da Kurozumi Higurashi, la quale gli disse che era un'arma vivente e che nella storia dell'umanità erano state le armi a risolvere i problemi, in quanto gli umani sono solo animali e in natura i forti mangiano i deboli. Kaido le diede ragione, sostenendo che saranno i sopravvissuti dei Pirati di Rocks a prendere il potere. L'anziana gli fece quindi una proposta[4] che lo portò a trasferirsi nel Paese di Wa insieme alla sua ciurma, stringendo un'alleanza con lo shogun Kurozumi Orochi, che sfruttò l'appoggio del pirata per costringere gli abitanti a lavorare nelle fabbriche con uno stipendio misero, mentre l'imperatore entrò in possesso del Road Poignee Griffe lì presente e otteneva periodicamente armi e persone rapite.

Sei mesi prima del ritorno di Oden, mandò alcuni suoi uomini a uccidere Momonosuke approfittando dell'assenza dei suoi servitori, che si diressero nella Capitale dei fiori per spodestare Orochi. Kawamatsu e Cane-tempesta difesero però la famiglia Kozuki.

Ventitré anni prima dell'inizio della narrazione, l'imperatore fece scagliare alcune frecce avvelenate contro una folla che celebrava il ritorno di Kozuki Oden, ed entrò poi nella residenza dello shogun, dove ebbe un breve scambio di colpi con il daimyo, al quale Orochi rivelò i propri traffici di armi e umani con Kaido e la propria intenzione di distruggere il Paese per vendicare la sua famiglia. Promise però di partire con il pirata dopo avere costruito delle imbarcazioni e di interrompere i rapimenti di cittadini innocenti se Oden si fosse umiliato pubblicamente danzando quasi nudo davanti al suo palazzo una volta alla settimana. Oden accettò la proposta anche per evitare uno scontro diretto con Kaido, che avrebbe causato numerose vittime.

In seguito all'esecuzione di Gol D. Roger, avvenuta l'anno seguente, Kaido fu riconosciuto come imperatore.[7]

Faticò per trovare il Dog Dog modello Okuchi no Makami, che poi sua figlia mangiò perché affamata, anche se lui non era intenzionato a darglielo.[37]

Ventuno anni prima dell'inizio della narrazione, combatté contro Gekko Moria a Ringo e ne uscì vincitore, uccidendo tutta la ciurma dell'avversario.

Kaido viene ferito da Oden.

Tre anni dopo, Orochi gli consegnò Hyogoro poiché rifiutava di obbedirgli e fece uccidere sua moglie e i suoi seguaci. Oden e i suoi servitori marciarono allora in direzione del nemico e furono intercettati dalla ciurma di Kaido nella foresta di Udon, dove le due fazioni iniziarono un duro scontro. Oden riuscì a ferire Kaido con le sue spade,[16] ma quando si accorse che Momonosuke era stato preso in ostaggio da uno dei nemici, si distrasse e venne colpito dall'imperatore, accorgendosi poi che il bambino era in realtà un un impostore prima di perdere i sensi. Anche i suoi servitori furono sconfitti. Furono tutti incarcerati nella Capitale dei fiori e, accusati di tradimento verso lo shogun, sarebbero stati bolliti a morte tre giorni dopo. Kaido fece poi uccidere l'Kurozumi Higurashi per la sua interferenza nel combattimento.

Kaido e Orochi tentarono di costringere il daimyo a rivelare le sue conoscenze sui Poignee Griffe, ma egli si rifiutò di farlo.

Il giorno dell'esecuzione, arrivato al pentolone in cui lui e i Nove foderi rossi sarebbero stati bolliti vivi, Oden sfidò Kaido proponendogli di liberare chi fosse sopravvissuto entro un intervallo di tempo scelto da lui. L'imperatore acconsentì a lasciare andare chi di loro non fosse morto entro un'ora. Lo stratagemma di Oden prevedeva che lui fosse l'unico immerso nell'olio bollente mentre i suoi servitori sarebbero rimasti su una tavola sostenuta da lui.

Passata l'ora concordata, Oden allontanò i propri servitori e disse a Kaido di non sottovalutarli. Proseguì affermando che non gli importava di essere dimenticato, poiché il suo spirito avrebbe continuato a vivere.[38] Ormai allo stremo, lasciò che l'imperatore gli sparasse alla testa e morì cadendo nel pentolone.

Orochi sostenne poi che i servitori di Oden potevano andare solo a Kuri, intuendo che volessero proteggere Momonosuke, l'erede del daimyo. Kaido gli rispose che ci avrebbe pensato lui, colpendo con la sua arma coloro che si stavano frapponendo chiedendo di avere pietà.[39]

Kaido si scontrò poi con Ashura Doji e Denjiro.[40] Raggiunse quindi il castello di Oden, che venne messo a ferro e fuoco dai suoi sottoposti. Colpì poi Kozuki Toki per afferrare Momonosuke dal collo e gettarlo dal tetto. Quando l'imperatore gli disse che suo padre era un idiota, Momonosuke rispose che egli era un grande guerriero, che un giorno anche lui lo sarebbe diventato e che avrebbe regnato sulla nazione. Scoppiò poi a piangere e Kaido decise di lasciarlo morire nell'incendio, stupendosi del fatto che fosse il figlio di Oden.

In seguito, quando gli altri quattro daimyo chiesero a Orochi che ne era stato di Toki, lo shogun rispose che era morta a Bakura e che nessuno era stato visto fuggire dal castello in fiamme. Pose quindi a loro una scelta: aiutarli a costruire il nuovo Paese di Wa o combattere. Essi affermarono che era una domanda stupida che aveva una risposta ovvia.[39] Shimotsuki Yasuie guidò così un'armata per ribellarsi e per vendicare Oden, ma Kaido ebbe la meglio,[41] imprigionando tre daimyo ad Onigashima.

Sua figlia seminò disordini per una settimana sull'isola, così lui la malmenò e le mise delle manette di agalmatolite[3] ai polsi che sarebbero esplose qualora avesse lasciato Onigashima, per poi incatenarla ad un palo. Yamato gli comunicò la propria ammirazione per Oden, cosa che lo fece irritare. Vedendo gli uomini a terra, Kaido le chiese se era stata opera sua e la bambina rispose che non lo sapeva, ma aveva fame e voleva del cibo. Lui le disse che era promettente dato che possedeva l'Ambizione del re conquistatore, tuttavia, siccome si spacciava per Oden, avrebbe dovuto morire, per questo la fece incatenare in una grotta dove avrebbe dovuto restare per un mese. Yamato affermò che sarebbe morta dato che lì erano tenuti prigionieri anche tre samurai. Kaido propose poi a tutti loro di unirsi al suo esercito in cambio della libertà, lasciando poi a terra alcune spade e una razione di cibo prima di andarsene. Yamato gridò che i samurai la odiavano solo per il fatto che fosse sua figlia e che l'avrebbero uccisa, ma lui le ricordò che aveva detto di essere Oden.

Dieci giorni dopo, venne informato che i tre samurai si erano liberati tranciando il masso che chiudeva la grotta.

Orochi intanto ordinò di setacciare tutto il Paese per trovare ogni uomo abile per farli lavorare alla produzione di armi, contaminando i fiumi e provocando carestie.[39]

Kaido e lo shogun cominciarono anche a perseguitare i cittadini fedeli alla famiglia Kozuki e ordinarono di insegnare ai bambini una verità manipolata, portando il Paese ad odiare tale famiglia.[42] Orochi rese poi illegali tutti i dojo di arti marziali e sequestrò le armi dei cittadini, ad esclusione dei samurai, per evitare possibili rivolte.[43]

Un giorno fece un discorso in cui affermò che avrebbero portato sul campo di battaglia tutti i nobili che governavano dando la pace per scontata, sostenendo che solo la guerra stabiliva il valore di un uomo. Disse in seguito a King che Yamato aveva iniziato a parlare di Joy Boy, non sapendo dove l'avesse sentito. La Superstar sostenne che Oden sembrava volere aprire i confini del Paese di Wa per prepararsi al suo arrivo, così Kaido replicò di sapere chi fosse l'uomo che anche King stava aspettando, rivelando che sarebbe stato colui che lo avrebbe sconfitto. La Superstar rispose allora che non sarebbe mai apparso.[4]

Quando il padre di Ulti e Page One morì, Kaido si prese cura di loro. Un giorno, la ragazza gli rubò due frutti del diavolo e ne ingerì uno, lasciando l'altro al fratello.[44] In seguito, i due entrarono nella sua ciurma e diventarono due dei Sei Compagni Volanti.

Due anni prima dell'inizio della narrazione, Kaido si alleò con Do Flamingo per ottenere Smile e armi chimiche prodotte da Caesar Clown con cui accrescere la forza della sua ciurma,[45] dando in cambio delle armi prodotte nel Paese di Wa.[13]

Un giorno, Orochi gli fece notare, ridendo, che gli abitanti di Ebisu avevano mangiato gli avanzi degli Smile difettosi poiché affamati.[39]

A un certo punto, Kaido riferì a King che Yamato aveva menzionato Joy Boy e descrisse il piano di Oden di aprire i confini del Paese di Wa come una preparazione al ritorno di Joy Boy stesso, commentando che quest'ultimo sarà chiunque riuscirà a sconfiggerlo, così Arbel replicò che non sarebbe mai apparso.

Saga di Marineford[]

Quando Barbabianca tenta di salvare Ace dall'esecuzione a Marineford, Kaido prova a raggiungerlo per ucciderlo. Tuttavia Shanks lo intercetta prima che egli possa raggiungere Newgate. Non si conosce l'esito della schermaglia tra i due imperatori.

Salto temporale[]

I Pirati di Drake vengono accorpati nel suo equipaggio e successivamente i Pirati On-Air diventano una sua ciurma subordinata.

L'imperatore raggiunge la Capitale dei fiori, dove lo shogun gli rivela del ritorno dei Nove foderi rossi dopo avere saputo dei poteri di Toki. Kaido, ansioso di chiedere a questi ultimi se Oden abbia detto loro qualcosa a riguardo di Raftel,[46] chiede conferma ad Orochi che la spia al loro interno sia degna di fiducia, ottenendo una risposta affermativa e venendo a conoscenza del suo passato.

Saga di Dressrosa[]

Kaido precipita davanti all'alleanza di Kidd, Apoo ed Hawkins.

Kaido raggiunge Balloon Terminal per suicidarsi. Dopo avere incontrato casualmente Urouge, si getta nel vuoto e si schianta a terra da un'altezza di diecimila metri, finendo così nella base dei Pirati di Kidd. Nonostante l'impatto sia stato talmente forte da danneggiare numerose navi presenti nelle vicinanze, Kaido ne esce illeso. Dopo essersi trovato faccia a faccia con l'alleanza formata da Kidd, Hawkins ed Apoo, maledice Barbabianca per la sua morte e promette di iniziare una grande guerra in quanto annoiatosi del mondo.

In seguito Kaido sconfigge Kidd e Killer, catturando l'intera ciurma. I Pirati di Hawkins, invece, si uniscono alla sua flotta.

Saga di Zo[]

Kaido deride Kidd perché, nonostante faccia parte della peggiore delle generazioni, non ha avuto speranze contro di lui. Poco dopo, Apoo lo informa di avere perso i contatti con Jack, tornato per la seconda volta a Zo.

Successivamente fa portare Kidd ad Udon.

Saga di Whole Cake Island[]

Kaido viene informato dai suoi subordinati che Jack ha fallito nuovamente e, dopo essersi disperato per il suo sogno infranto di avere una ciurma di soli possessori di frutti del diavolo, si sfoga sui suoi uomini dichiarando che Rufy e Law non sono una grande minaccia.

Saga del Reverie[]

Leggendo le ultime notizie riguardanti le recenti imprese di Rufy, Kaido si chiede perché colui che ha rovinato i suoi affari si sia presentato nel territorio di Big Mom.[47]

LinLin gli comunica di volere eliminare personalmente Rufy intimandogli di non interferire e, quando Kaido afferma che la ucciderà se dovesse osare eliminare Cappello di paglia al posto suo, lei gli propone dunque di allearsi come ai vecchi tempi.

Saga del Paese di Wa[]

Kaido distrugge le rovine del castello di Kuri.

Nella sua forma di drago, raggiunge da ubriaco Okobore per ordinare a Jack di portargli Law e Rufy. Vedendo Shutenmaru, gli chiede di unirsi alla sua ciurma in cambio del perdono per l'affronto del passato. A quel punto, Hawkins interviene comunicando all'imperatore che i suoi obiettivi si trovano presso le rovine del castello di Kuri. Kaido dunque vola verso le rovine e le distrugge, ma subito dopo viene attaccato da Rufy, che lo colpisce alla testa.

Kaido sconfigge Rufy.

Il colpo fa cadere Kaido su Okobore e subito dopo Cappello di paglia attira l'attenzione dell'imperatore, che dunque gli spara un devastante raggio di energia, che tuttavia il ragazzo riesce ad evitare per poi colpire con una veloce raffica di potenti pugni il capitano dei Pirati delle cento bestie, che cade a terra. Kaido, tornato alla sua forma umana, subisce una moltitudine di attacchi in Gear Fourth, ma si rialza e con un singolo colpo della sua mazza chiodata fa perdere i sensi a Rufy, il quale viene scaraventato a terra gravemente ferito. Kaido ordina ai suoi uomini di imprigionare il giovane pirata per piegare la sua volontà e farlo diventare un suo sottoposto; quando li vede svenire, capisce che il ragazzo possiede l'Ambizione del re conquistatore e decide di andarsene per riprendere a bere.

Quando viene informato del fatto che la Queen Mama Chanter sta risalendo le cascate che portano al Paese di Wa con a bordo Big Mom e alcuni dei suoi figli, Kaido si allarma e ordina di affondare la nave, ma si calma quando King attacca quest'ultima, facendola precipitare.

Il giorno dopo, informa Queen della morte di Komurasaki e assiste in diretta all'esecuzione di Shimotsuki Yasuie, compiacendosi della crudeltà di Orochi.

L'effetto dello scontro tra Kaido e Big Mom.

Dopo che Big Mom viene portata ad Onigashima, Kaido ordina di esaudire la richiesta della donna affinché le vengano tolte le manette; i due scontrano poi le proprie armi con una tale potenza da squarciare il cielo in due, e il duello prosegue fino al giorno seguente. Alla fine i due decidono di allearsi per conquistare il mondo.

Viene poi contattato da Apoo per informarlo del suo arrivo ad Hakumai per partecipare alla festa del fuoco.

Durante il banchetto, l'imperatore si chiede dove sia sua figlia e gli viene annunciato l'arrivo dei Sei Compagni Volanti, che egli desidera mostrare a Big Mom. Dopo averli incontrati, Kaido rivela loro che a convocarli non è stato lui ma King, il quale voleva usufruire del loro aiuto per riportare al banchetto Yamato. L'imperatore chiede poi a Bao Huang di riassumere il programma del banchetto, che prevede un importante discorso da parte dello stesso Kaido riguardante proprio sua figlia. L'imperatore offre poi a chi riuscirà a riportare quest'ultima sana e salva la possibilità di affrontare una delle Superstar in modo da potergli permettere in caso di vittoria di prenderne il posto.

Quando Black Maria rimane con lui, le dice che avrebbe un lavoro da fare, ma la donna risponde di non volere partecipare alla ricerca di Yamato. Kaido e Orochi parlano poi della propria vittoria e della spia Kanjuro. Quest'ultimo li raggiunge, facendosi strada tra i pirati che lo credono ancora un nemico, per questo Kaido ordina loro di fermarsi. Il samurai consegna Momonosuke, rassicurando l'imperatore sul fatto che sia ancora vivo, e comunica il fallimento del piano per uccidere i Nove foderi rossi. Interviene anche Fukurokuju, che fa rapporto sulla situazione: nessuna imbarcazione nemica è stata avvistata, ma tre delle loro navi sono scomparse e quattro supernove si sono imbucate al banchetto. Mentre tutti sono sicuri che non ci saranno problemi grazie alle forze radunate su Onigashima, sente Orochi ordinare di allestire la crocifissione di Momonosuke.

Nonostante il ritardo di LinLin comunicatogli da Bao Huang, Kaido raggiunge il palco della crocifissione di Momonosuke e si appresta a fare un grande annuncio.

Kaido decapita Orochi.

Inizia così il suo discorso in diretta su tutta l'isola, affermando che, nonostante il Governo Mondiale abbia sostituito la Flotta dei sette con un'arma ben più potente per contrastare la pirateria, i Pirati delle cento bestie e i Pirati di Big Mom si sono alleati per ottenere le armi ancestrali. Arriva sulla scena anche LinLin, così i due imperatori asseriscono di volere trovare lo One Piece e Kaido prosegue ponendo una scelta agli uomini di Orochi: unirsi ai Pirati delle cento bestie o morire per mano loro. Orochi protesta appena il capitano pirata menziona il piano di aumentare le fabbriche di armi e mettere al lavoro anche gli abitanti della Capitale dei fiori, così Kaido lo decapita usando la spada di King, annunciando poi che la propria base si sposterà nella capitale e che il Paese di Wa diventerà la "nuova Onigashima" con Yamato come shogun.

Kaido attaccato dai samurai.

L'imperatore poi offre a Momonosuke la possibilità di salvarsi: deve solo negare di essere figlio di Oden. Il bambino però grida a gran voce di essere l'erede di Kozuki Oden e il futuro shogun del Paese di Wa. Proprio mentre Kaido sta per ucciderlo, il muro sotto di lui viene distrutto da un'esplosione e, dalla breccia, fuoriescono Rufy e Yamato. Subito dopo, i servitori della famiglia Kozuki li raggiungo sul palco e affrontano apertamente Kaido, il quale ripensa a quando Oden fece la stessa cosa, mentre viene disarmato da Gatto-vipera. Mentre cadono al piano di sotto, grazie al Ryuo, i samurai riescono a ferirlo, così ripensa al giorno in cui Oden gli procurò la cicatrice all'addome, che inizia a fargli male dopo vent'anni. Kaido si rialza e sottolinea ai suoi nemici come sia curioso il fatto che si siano alleati con dei pirati, i quali li tradiranno appena avranno realizzato di essere in svantaggio, e che già una volta ha sconfitto Cappello di paglia. Kin'emon però grida la propria fiducia nei confronti di Rufy, colui che dominerà su tutti i mari. Prosegue dicendo che se anche loro dovessero morire, la promessa fatta ad Oden di aprire i confini del Paese di Wa sarà mantenuta.

Sentendo Rufy affermare di volerli sconfiggere tutti, Kaido si trasforma in drago e vola attraverso il soffitto, con i samurai che si aggrappano a lui, raggiungendo la sommità dell'isola. Qui, l'imperatore si rivolge ai nemici dicendo che è meglio combattere in uno spazio aperto come vent'anni prima, con la differenza che Oden non è più tra loro. Tuttavia Gatto-vipera gli risponde che si immaginavano non potesse combattere nella sua forma animale nel castello: Kaido si trova circondato dai visoni e c'è la luna piena. Vede poi sopraggiungere Jack con altri sottoposti, i quali si scontrano con i moschettieri e i guardiani trasformati in sulong. Tutti i suoi uomini vengono sconfitti, così come la maggior parte dei visoni. Kaido allora, dopo avere rassicurato Jack che la colpa non è della sua debolezza quanto della forza di Cane-tempesta e Gatto-vipera, emette un potente raggio di energia: Kin'emon però riesce a tagliarlo e a ferirlo. I servitori di Oden infine dichiarano la propria intenzione di morire portandolo con loro. Kaido con un ruggito provoca dei fulmini, ma viene ferito in successione da Gatto-vipera e Kawamatsu, che l'imperatore riesce poi a colpire con una zampata. Anche gli attacchi di Cane-tempesta, Kikunojo e Izo vanno a segno, tanto che Kaido si chieda come riescano a ferirlo. Rilascia così un'onda d'energia, ma Raizo usa una tecnica con cui la rinchiude in una pergamena, con cui poi lo avvolge e gliela rispedisce contro. A quel punto, Ashura Doji, Kin'emon, Denjiro e Cane-tempesta sfoderano due spade ciascuno e ricorrono alla tecnica di Oden per colpire la cicatrice di Kaido. Quest'ultimo ammette di avere rivisto Oden in loro, ma che essi non sono al suo livello e lamenta che nessuno riuscirà mai a ucciderlo. Li attacca quindi con dei fendenti d'aria, uno dei quali taglia di netto il braccio sinistro di Kikunojo e la sua spada. Vede poi Kin'emon cauterizzare la ferita del ragazzo, così loda prima la risolutezza dei samurai e poi, ritornato alla sua forma normale, afferma che le persone raggiungono la perfezione nella morte e non nella vecchiaia. Dopo avere sconfitto tutti e nove gli avversari, sfrutta le nuvole che gli permettono di volare per sollevare l'intera isola e dirigerla verso la Capitale dei fiori.

Big Mom poi lo raggiunge e gli raccomanda di non uccidere Nico Robin. Kaido le dice che pensava che Pudding fosse in grado di leggere i Poignee Griffe, ma la donna risponde che non vuole attendere oltre per il risveglio delle sue abilità. L'imperatrice gli domanda poi dove intenda portare Onigashima, così Kaido le rivela che verrà posta sulle rovine del castello di Kuri. Big Mom sottolinea come molti moriranno dato che stanno festeggiando il festival del fuoco, ma Kaido le risponde che non se ne preoccupa. La donna domanda quindi se il Road Poignee Griffe si trovi là, cosa che fa indispettire l'imperatore. Big Mom gli risponde dunque che lui è come un fratello minore e gli ricorda che è stata lei a donargli il suo frutto del diavolo. I due concordano poi sul lasciare la loro resa dei conti a quando avranno trovato lo One Piece.

Rufy, Zoro, Law, Kidd e Killer raggiungono il tetto, così dopo che Big Mom ha affermato di volere solo la testa del primo, Kaido le domanda se sa cosa ha osato dirgli il ragazzo. Lei rivela che lo sa dato che ha riferito la stessa cosa anche a lei e pretende poi delle scuse da Cappello di paglia per averle distrutto il castello, ma lo vede passare oltre e avvicinarsi a Kin'emon per parlargli. L'imperatore gli chiede di provare a ripetere cosa vuole diventare, ma non ricevendo risposta lo attacca con la sua mazza. Rufy chiede quindi a Law di trasportare i feriti lontano dal campo di battaglia ed evita l'attacco prima di colpire Kaido. Big Mom gli chiede se davvero sia stato atterrato così facilmente, mentre Rufy ribadisce loro che diventerà il re dei pirati. L'imperatore si chiede come egli sia riuscito a ferirlo nonostante l'esito del loro scontro poche settimane prima, domandandosi se sia già al livello delle poche persone che erano riusciti a ferirlo in passato. Attacca così il ragazzo all'improvviso, colpendolo alla testa con la sua mazza nonostante l'avversario l'avesse previsto. Vede poi Big Mom provare a fare lo stesso usando Prometheus, che però viene tagliato in due da Zoro. Quando Kaido si appresta a sferrare un secondo colpo a Rufy, quest'ultimo viene teletrasportato da Law. Dopo che i tre capitani nemici sono stati colpiti da delle sfere infuocate di Prometheus, Kaido chiede a Big Mom di stare indietro per testare la forza degli avversari; viene quindi colpito dagli attacchi di Zoro e Killer, di cui non risente e poi da tre capitani: Rufy gli assesta un pugno in Gear Fourth, Kidd assembla un golem di metallo con cui lo colpisce da due lati e Law lo seppellisce tra enormi rocce aguzze. Kaido si rialza dalle macerie in forma di drago, affermando che è un peccato che debbano morire, ma che lui e Big Mom li uccideranno, prenderanno tutti i loro tesori e i Poignee Griffe in loro possesso. Infine dichiara che il vincitore di quello scontro farà un importante passo avanti per diventare il re dei pirati.

Kaido emette dei fendenti d'aria contro gli avversari, ma Law e Killer li evitano, Zoro li devia e Kidd perde solo una parte del suo golem di rottami, che però riassembla subito. Rufy, oltre ad evitare l'attacco, gli sferra un pugno tale da farlo arretrare, così Kidd ne approfitta per afferrarlo e sbatterlo a terra. Sfuggendo alle sue fauci, Law lo colpisce al cuore. Mentre Kaido ammette di averli sottostimati, Killer scala il suo lungo dorso e lo trafigge all'interno tramite dei fendenti rotanti generati dalle sue armi. Il giovane pirata viene però fulminato da Big Mom e Kaido si accinge a divorarlo, venendo però colpito da Rufy. Quando attacca quest'ultimo con le sue fiamme, Zoro si fa teletrasportare da Law e taglia nuovamente il fuoco nemico, preparandosi a sferrare un fendente con Enma. Big Mom consiglia al proprio alleato di evitarlo: esso infatti finisce per tagliare il corno destro del teschio di Onigashima. Mentre Kaido nota l'aura di Kozuki Oden provenire dalla spada di Zoro, domandandosi come sia possibile, quest'ultimo e i tre capitani alleati vengono fulminati da Big Mom, che ha rilasciato numerose saette animate. Rufy ne esce incolume essendo fatto di gomma, così Kaido lo attacca nuovamente con le sue fiamme, ma egli riesce a resistere e assesta una raffica di pugni contro l'avversario, facendolo indietreggiare e poi scaraventandolo a terra, terminando però il tempo a disposizione per il Gear Fourth. Kaido genera così dei tornado che travolgono i nemici ed afferra Rufy con le proprie fauci, ma Zoro riesce a ferirlo facendogli sputare il ragazzo. L'imperatore riconosce definitivamente Enma e rilascia diversi fendenti d'aria contro i nemici e che fanno crollare parte del tetto. Trasformatosi nella sua forma ibrida, dice a LinLin che la cosa si sta facendo divertente, la quale gli risponde che stava pensando allo stesso.

Kaido colpisce Rufy.

Subisce poi una serie di colpi, respingendo però più volte gli avversari. Si diverte osservando in seguito lo spirito di Rufy. LinLin gli propone poi di colpirli assieme, ridendo domandandosi quanti di loro resteranno. I due imperatori si preparano a lanciare a un attacco combinato e Kaido le domanda se inizi a stancarsi, ma lei nega dandogli del moccioso. Il colpo viene rallentato da Zoro, che permette agli altri di evitarlo, venendo però ferito. Kaido sente ancora le voci dei nemici e subito dopo Rufy si scaglia contro di lui, il quale evita l'attacco, cosa che fa dire a Cappello di paglia che lo ha fatto poiché sapeva che gli avrebbe fatto male. Kaido allora lo ferisce con la sua mazza, nonostante l'avversario avesse provato a proteggersi, poi prova a colpirlo con un raggio di energia, che Rufy evita, e infine lo colpisce violentemente con la sua arma.

Kaido è innervosito dall'incompetenza della sua alleata e corre ad attaccare Zoro, che sta facendo a pezzi Prometheus, impedendogli di salvare Big Mom: Law però allontana lo spadaccino e ferisce l'imperatore al collo. Quest'ultimo dice all'avversario che il suo potere gli sta creando problemi e lo contrattacca, colpendolo violentemente. Prometheus e Napoleon ne approfittano così per raggiungere LinLin. Kaido poi ride ed osserva la faccia di Rufy, affermando che è la stessa dell'altra volta quando lo ha sconfitto: anche se ha perso i sensi, continua a fissarlo. Si chiede quindi se strappargli prima gli occhi, il cervello o il cuore. A quel punto però Zoro richiama la sua attenzione, dicendogli che prima di arrivare al suo capitano deve prendere la sua testa, e poi lo ferisce con la tecnica a nove spade. Kaido rimane incredulo del fatto che anche lui possieda l'Ambizione del re conquistatore. Zoro, esausto, replica di non saperlo nemmeno, ma di avere messo tutto se stesso in quell'attacco e sperava di sconfiggerlo, prima di crollare a terra. Kaido gli risponde che ha fatto abbastanza dato che gli rimarrà una cicatrice, affermando che la loro generazione sia fastidiosa. Law si affretta a soccorre Zoro, ma entrambi vengono gravemente feriti dall'imperatore con un attacco scagliato con la sua mazza. Kaido quindi afferma, affaticato, che è un peccato in quanto avrebbero conquistato il mondo se si fossero alleati con lui. A quel punto però sente Rufy dargli dell'idiota, dicendogli che ciò non accadrà mai perché loro sono amici dei samurai. Prosegue poi affermando che lui lo distruggerà e che i colpi che ha sferrato finora non sono sufficienti, cosa che ha capito quando è stato colpito dalla mazza dell'imperatore. Gli chiede così conferma che l'abbia rivestita con l'Ambizione del re conquistatore e Kaido ride, andando poi all'attacco e rivelandogli che solo pochissimi sono in grado di farlo. L'imperatore aggiunge che ormai lui è morto e tenta di colpirlo con la sua mazza, ma Rufy para il colpo con un calcio rivestito proprio dall'Ambizione del re conquistatore. Subito dopo lo colpisce allo stesso modo all'addome e poi al mento, mandandolo al tappeto.

Kaido colpisce Kin'emon.

Kaido si rialza dicendo all'avversario che sembra divertirsi e più il gioco si faccia duro, più lui sorrida. I due riprendono poi a combattere e l'imperatore ha la meglio, sconfiggendo e facendo cadere Rufy da Onigashima. Si rammarica di come si sia lasciato trasportare dall'eccitazione e si pente di non averlo decapitato, poiché ora gli alleati di Cappello di paglia continueranno a sperare in una sua vittoria. Mentre guarda l'avversario cadere in mare, commenta che quest'ultimo non ha ancora abbastanza esperienza con l'Ambizione del re conquistatore per batterlo e diventare Joy Boy. Gli viene poi comunicato da Bao Huang che ha rintracciato Momonosuke e risponde che lo raggiungerà subito, ordinandole di diffondere la notizia della sua vittoria in tutta l'isola. Dopodiché, si ritrasforma in drago e rientra nel palazzo, lamentandosi dei danni provocati da Big Mom. Tornato in forma umana, irrompe nel sottotetto del primo piano, dove Kin'emon tenta di fermare il suo attacco affinché Shinobu possa portare via Momonosuke: l'imperatore lo colpisce violentemente spezzandogli anche le spade. Kaido si accinge a inseguire i fuggitivi, ma Kin'emon gli infilza una gamba con ciò che rimane di una delle sue spade; l'imperatore afferra una katana e gli chiede a cosa servano quei secondi in più, trafiggendolo e dicendogli di affrontare la morte da guerriero, anche se in pochi sanno farlo quando essa giunge. A quel punto sente Momonosuke usare una Marys per trasmette un messaggio in tutta Onigashima: Rufy è ancora vivo ed è sicuro di potere sconfiggere Kaido. Quest'ultimo raggiunge i due al confine dell'isola e chiede al bambino se sia soddisfatto. Shinobu distrugge la roccia sotto di sé e si lascia cadere insieme a Momonosuke, mentre lui sente sua figlia, sul tetto del palazzo, chiamarlo per nome. Kaido le dice che è suo padre, ma lei grida la propria intenzione di spezzare il loro legame. Lui così la raggiunge, dichiarando che Cappello di paglia e Momonosuke sono morti, ma Yamato afferma la sua decisione di affrontarlo in modo poi da salpare assieme a Rufy. Kaido commenta che c'è un preciso motivo per cui si trova nel Paese di Wa e non vuole andare altrove, chiedendole di diventare shogun: lei rifiuta ed ammette di sapere che non può sconfiggerlo, ma che tuttavia lo tratterrà fino al ritorno di Rufy, l'uomo che Oden stava aspettando. Il loro duello ha dunque inizio e i due si trasformano in forma ibrida. L'imperatore commenta che la sua forza farebbe comodo alla sua ciurma e che non aveva intenzione di farle mangiare il frutto del diavolo che aveva ottenuto con tanta fatica; la figlia replica di averlo consumato solo perché affamata e si lamenta dell'effetto collaterale di non potere nuotare, dichiarando che se non proteggerà il Paese di Wa, non potrà più chiamare se stessa Oden.

Durante il loro scontro, Kaido commenta che il Dog Dog modello Okuchi no Makami è uno Zoo Zoo mitologico estremamente potente e che ha commesso un errore a lasciare che Yamato, la quale si fa chiamare Oden, lo mangiasse. Aggiunge che tale animale rappresenta la divinità protettrice del Paese di Wa e che quindi lei dovrà difendere la nazione per lui. La ragazza si rifiuta, così Kaido insiste, affermando che Orochi ha governato con tirannia per anni, rendendo quel Paese una fabbrica d'armi e che lei deve solamente prendersi il posto che le spetta e proseguire tale lavoro. Yamato replica quindi che aiuterà i samurai a proteggere la nazione da lui per aprire i suoi confini. I due sparano delle potenti raggi dalla bocca che si scontrano, annullandosi a vicenda. L'imperatore dice così alla figlia che sta sfidando la sorte.

Yamato lancia un attacco con la sua arma, ma lui lo respinge senza sforzo per poi contrattaccarla, spedendola contro alcune rocce. Sua figlia gli dice quindi che sa bene che vuole ucciderla e Kaido le dà ragione in quanto avrebbe dovuto aspettarsi una guerra quando decise di farsi chiamare "Oden", affermando che non stanno giocando. Yamato gli grida che male ci sia ad ammirare qualcuno e che ci sono persone che credono in lei, domandandogli perché intenda prendersi la sua libertà e quella del Paese di Wa. Le loro armi poi si scontrano violentemente: Kaido perde sangue dalla testa e lo strato di ghiaccio che proteggeva Yamato si spezza. Quest'ultima salta e usa la propria mazza per colpirlo e atterrarlo. Kaido si rialza e contrattacca, sottolineando che combatte come un vero abitante del Paese di Wa, ricordandole però che, essendo sua figlia, nessun samurai la vede come un compagno. Yamato quindi lo colpisce, dicendogli di tacere, ma lui rincara la dose dichiarando che si nascondeva perché era sola, tuttavia lei afferma di avere degli amici, correggendo poi il verbo al passato. Kaido crede si riferisca ai tre samurai con cui l'aveva imprigionata ed afferma che tutte le persone che sono state gentili con lei sono morte. Poi la percuote ripetutamente e violentemente, dicendole che quelle amicizie sono tutte di facciata perché in realtà tutti la temono essendo figlia di un demone, per questo deve usare la sua forza per governare gli umani, con cui non può avere rapporti. Yamato quindi si rialza, torna in forma umana e lo colpisce simultaneamente assieme a Rufy. L'imperatore si trasforma in forma animale e chiede al ragazzo come sia sopravvissuto e al drago con lui chi sia: il primo afferma che non può morire perché diventerà il re dei pirati, mentre il secondo rivela di essere Momonosuke e che sarà il futuro shogun del Paese di Wa. Kaido ride, sorpreso, affermando che quel mondo sia troppo piccolo per due draghi.

Kaido viene morso da Momonosuke.

Spara quindi un raggio d'energia contro di loro, ma Momonosuke lo evita. Cappello di paglia allora salta verso di lui, sbattendogli la testa a terra, e Momonosuke lo morde, ferendolo e irritandolo. Rufy poi lo colpisce con un pugno e incita Momonosuke, chiedendogli di fermare l'avanzata dell'isola mentre lui affronterà il nemico, che sconfiggerà. Kaido torna in forma ibrida e e gli chiede se crede davvero di potere vincere, così Rufy gli risponde che è ancora vivo e che nulla è impossibile. I due si scontrano: l'impatto dei loro colpi rivestiti con l'Ambizione del re conquistatore squarcia le nuvole nel cielo, fa tremare l'intera isola e crollare diversi massi. Quando Rufy chiede a Yamato di aiutare Momonosuke, Kaido attacca entrambi, ma sua figlia difende l'altro drago. Cappello di paglia allunga le gambe e le avvolge intorno al collo dell'imperatore, confermando a Yamato di volerlo affrontare da solo. Durante il loro duello, dopo essersi colpiti più volte, entrambi concordano su quanto sia divertente.

Rufy lo osserva infastidito bere sakè e gli chiede perché lo stia facendo, così Kaido gli risponde che lo fa perché si sta divertendo e gli domanda se ne voglia un po' anche lui visto che quello è il giorno in cui nella capitale si festeggia il festival del fuoco, sottolineando che anche lì ad Onigashima abbiano fatto festa, nonostante lui l'abbia rovinata. Si mette poi a ridere con le lacrime agli occhi, così Rufy si irrita e gli corre incontro, commentando il suo stato di ebbrezza e intimandogli di non usarlo come scusa qualora venisse sconfitto. L'imperatore però risponde che, al contrario, ha bevuto perché riconosce la sua forza, ammettendo che era da tanto che qualcuno non reggeva uno scontro faccia a faccia con lui: evita poi l'attacco di Rufy e lo ferisce con un violento colpo della sua mazza, danneggiando ulteriormente la cupola. Tornato in forma animale, commenta che nonostante si stia divertendo, l'isola e il castello sono mezzi distrutti, dandosi dell'inutile per non essere riuscito a difendere quest'ultimo e domandandosi come potrà ricostruirlo visto che ci sono voluti cinque anni per erigerlo. Dopo avere ammesso che ha fatto comunque del suo meglio, crea dei fendenti d'aria che scaglia contro il nemico che lo stava per contrattaccare, il quale riesce appena a deviare. Di nuovo in forma ibrida, Kaido grida in lacrime a Rufy di stargli lontano poiché vuole stare da solo e parte alla carica per attaccarlo con la sua arma, ma il ragazzo salta e sale su quest'ultima, sostenendo che non si lascerà colpire e gli sferra un calcio al mento, ma Kaido gli afferra l'altra gamba con la coda e i due si scontrano con una testata, rivestita dall'Ambizione del re conquistatore, senza venire a contatto. Cappello di paglia ha la peggio e viene scaraventato via, mentre lui sottolinea che ha finalmente fatto una bella sbronza, ma in quel modo il nemico gliela farà passare, così gli spara un raggio d'energia; Rufy lo evita e i due si scontrano con attacchi ripetuti alla pari, riuscendo però, ogni tanto, a colpirsi a vicenda. Il nemico quindi respinge la sua arma e lo colpisce allo stomaco con un calcio che gli fa sputare sangue.

Dopo l'ennesimo scambio di colpi con l'Ambizione del re conquistatore, Kaido e Rufy notano la sconfitta di Big Mom e l'imperatore scoppia in lacrime; mentre si sta ancora trasformando, Cappello di paglia lo attacca con una raffica di pugni in forma Snakeman e dichiara che continuerà a colpirlo finché avrà energie per farlo e che lo caccerà via dal Paese di Wa una volta per tutte.

Dopo l'ennesimo scambio di colpi con l'Ambizione del re conquistatore, Kaido e Rufy notano la sconfitta di Big Mom e l'imperatore scoppia in lacrime, ripensando alla prima volta in cui la incontrò e ribadendo la loro intenzione di trovare lo One Piece. Rufy lo attacca con una raffica di pugni in forma Snakeman, dichiarando che non gli interessa nulla delle loro ambizioni se faranno morire di fame gli abitanti del Paese di Wa e che continuerà a colpirlo finché avrà energie, in modo da cacciarlo dalla nazione una volta per tutte. Contemporaneamente Kaido non riesce a capire da dove arrivano i pugni dell'avversario, non riuscendo a pararli tutti e commentando che tali mosse sono impossibili da realizzare con un corpo di gomma, chiedendo a Rufy di fermarsi perché gli sta facendo male. Si mostra quindi quasi infatuato e sottolinea al nemico di non credere di essere l'unico a potere vedere il futuro, cosa che mette subito in pratica evitando gli attacchi e imitando la loro insolita traiettoria in forma animale. Morde quindi Rufy e lo tiene nella propria bocca, volando verso l'alto, per poi sparare un raggio di energia che lo investe, scagliandolo attraverso Onigashima.

Quando Rufy torna in forma Boundman, sostenendo che quello è il suo ultimo Gear Fourth, Kaido tenta di morderlo, ma l'avversario lo evita, così l'imperatore afferma che credeva avesse a disposizione molte più energie. Rufy gli replica che finché lui resterà lì, gli abitanti continueranno a morire di fame e di sete, ma Kaido gli risponde che è una sua scelta decidere da che parte stare, tuttavia le persone che vivono lì sono abituate alla sconfitta. Suddivide infatti queste in deboli pacifisti e pazzi pronti a morire per onore, ma reputa entrambi dei perdenti che tentano di nascondere i propri fallimenti. Quando l'avversario replica che i samurai sono forti, Kaido ribadisce la loro debolezza e si appresta a sparare un altro raggio d'energia, ma Rufy lo colpisce alla mandibola, facendoglielo esplodere in bocca. L'imperatore cade a terra e, appena Cappello di paglia prepara un altro attacco, lo colpisce in forma ibrida con la sua mazza, atterrandolo. Quando i due stanno per colpirsi a vicenda, Kaido grida all'avversario di farsi sotto, tuttavia appare un agente del CP0, che blocca il braccio di Rufy: l'imperatore non riesce a fermarsi e assesta un grave colpo all'avversario, rivivendo la stessa scena di quando riuscì a vincere il suo combattimento con Oden solo perché quest'ultimo venne distratto da Higurashi che si spacciò per Momonosuke. Rufy perde i sensi e rilascia tutta l'aria che tratteneva per il Gear Fourth e Kaido, infuriato per l'intromissione, dice all'agente del CP0 che sa cosa gli succederà prima di colpirlo con un potente attacco.

Poi raggiunge il salone principale in forma di drago, spara un raggio d'energia, annuncia la morte di Cappello di paglia e richiede la resa ufficiale da parte di Momonosuke, aggiungendo che accetterà di combattere con chiunque vorrà affrontarlo. Nami urla di non credere alle sue parole perché Rufy non può avere perso né tantomeno essere morto, così lui ammette che la ragazza ha del fegato e la attacca con un altro raggio d'energia, che però viene fermato da Marco. Kaido dichiara che Onigashima verrà fatta cadere sulla Capitale dei fiori come previsto e che non è un debole come Orochi, sostenendo che quel Paese sia un'enorme fabbrica d'armi, rivelando di considerare anche donne e bambini come schiavi, e che se sono esausti possono anche morire dato che quella è ormai la loro vita, affermando di poterli sostituire tutti. Prosegue dicendo che loro si sono opposti a lui, motivo per cui assaggeranno la sua ira perché quello significa perdere, oltre a dire che pagheranno a causa dei loro sogni e diritti. Ribadisce infine che la battaglia continuerà finché Momonosuke non verrà portato davanti a lui. Riprende quindi ad attaccare gli invasori.

Rimane poi stupito quando un'ondata di Ambizione del re conquistatore raggiunge il salone principale e fa svenire molti dei suoi sottoposti, domandandosi cosa stia accadendo. Viene quindi afferrato da un braccio gigantesco di Rufy che lo riporta sul tetto e viene fatto roteare e sbattere a terra. Quando viene lasciato andare, l'imperatore si rialza ed è felice di rivedere l'avversario vivo, così lo attacca con un raggio di energia, che però gli viene rispedito contro visto che Rufy trasforma il suolo in gomma e lo usa come scudo elastico. Kaido si scusa per quanto accaduto prima perché non voleva vincere grazie a un'intromissione esterna, così Cappello di paglia lo guarda con determinazione, sorride e gli replica che non importa, dicendogli poi di finirla.

Kaido afferma di avere creduto che Rufy fosse morto, il quale ammette ridendo la stessa cosa. L'imperatore poi commenta che la gomma stia influenzando l'ambiente circostante, come accade per il risveglio dei Paramisha, ma la sua trasformazione è tipica di uno Zoo Zoo. Poiché l'avversario continua a rimbalzare tranquillo invece di prestargli attenzione, lo morde; Rufy tenta di liberarsi, ma poi si lascia inghiottire, spostandosi all'interno del corpo di Kaido e si gonfia nel suo ventre, causandogli dolore, così lui lo maledice. Si domanda poi cosa stia succedendo visto che lui non è di gomma. Rufy allunga quindi le braccia fuori dalle pupille di Kaido, gli afferra il naso, si lancia fuori dalla sua bocca e rilascia l'aria inspirata per arrivare oltre le nuvole, dove si ingigantisce per poi tentare di calpestarlo. Tuttavia quest'ultimo lo morde, così Cappello di paglia lo afferra per le corna e per la coda e lo utilizza come una corda per saltare mentre perdono quota. Kaido allora emette un raggio di energia che investe Rufy, scagliandolo molto lontano. Cappello di paglia però agita le gambe per ottenere una propulsione che lo riporta da lui e prova ad attaccarlo, tuttavia Kaido, passato in forma ibrida, riesce a colpirlo con la sua arma alla testa, che attraversa il pavimento. Rufy riesce a riportare la testa sul tetto e l'imperatore sottolinea che sembra uscito da un fumetto, oltre a notare che è esausto e che quindi non possa sconfiggerlo; l'avversario gli replica però di tacere. Anche Kaido è affaticato, oltre che irritato quando Rufy non vuole ammettere di essere privo di forze. Gli dice quindi che può morire tranquillamente perché la sua battaglia verrà tramandata, ma il ragazzo sostiene che non ce ne sia bisogno perché di chi muore restano solamente le ossa. Quando lo vede rialzarsi, ridacchia sostenendo che finirà per morire: Rufy recupera le forze e torna in Gear Fifth, tuttavia Kaido lo colpisce violentemente con la sua arma alla testa, deformandogli la testa. Mentre corre via, Kaido lo colpisce nuovamente ma il colpo viene assorbito dal terreno, trasformato in gomma, così Rufy rimbalza verso una roccia e poi si lancia contro di lui, roteando il braccio; Kaido nota che Rufy è completamente bianco, capendo che è ricoperto sia dall'Ambizione del re conquistatore sia dell'armatura, ammettendo di non avere mai visto una cosa simile in grado di influenzare l'ambiente circostante, per poi gridargli che non esiste nessuno in grado di sconfiggerlo. L'avversario però gli sferra un pugno che gli attraversa la testa: Kaido sputa sangue mentre cade a terra e Cappello di paglia gli chiede se si stia divertendo quanto lui, cercando poi un nome per l'ultima tecnica che ha utilizzato. Quando Kaido gli chiede chi sia veramente, Rufy risponde di essere colui che lo supererà e diventerà il re dei pirati, dunque l'imperatore afferma che la sua arroganza lo rassicura e commenta che il risveglio significa che mente e corpo si sono allineate col potere del frutto, sottolineando anche di avere perso fin troppo di ciò che ha costruito in tanti anni e che vale lo stesso per il suo avversario. Rufy però replica che, anche se fosse, si sarebbe ripreso tutto. I due si attaccano a vicenda e Kaido nota che le fiamme hanno circondato tutti i piani del palazzo e che pirati e samurai sono in trappola e bruceranno vivi, ma Rufy afferma che ha fiducia in loro e se la caveranno, mentre lui deve pensare solo a sconfiggerlo. Kaido genera dei fendenti con la sua arma, ma l'avversario allunga le gambe per evitarli e poi afferra un fulmine che intende lanciargli contro.

Kaido ride e definisce la cosa assurda, per poi evitare il fulmine quando Rufy glielo lancia contro, colpendolo poi con la sua mazza ed affermando che possa scherzare quanto voglia, ma gli fa presente che i poteri non permettono di soggiogare il mondo. Cappello di paglia si aggrappa ad un altro fulmine e lo usa per accumulare forza centrifuga, per poi ingrandire il proprio ginocchio e scagliarsi contro di lui, che però lo schiva e colpisce per primo, commentando che Roger è stato capace di grandi cose senza il potere di un frutto del diavolo e che solo l'Ambizione supera ogni cosa. L'avversario rimbalza sul terreno tramutato in gomma e si lancia contro di lui ingrossando le braccia e rivestendole di Ambizione, così Kaido lo colpisce nuovamente con la sua arma, lanciandolo in aria. Rufy finisce tra le nuvole però allunga il braccio e afferra il suo petto, trasformandolo in gomma, così lui gli replica di lasciarlo, provando a liberarsi senza successo, per poi trasformarsi in forma animale. Sostiene quindi che così facendo gli rivela solo dove si è nascosto e rilascia diversi fendenti d'aria in direzione dell'avversario, sapendo che è ancora vulnerabile alle lame, ferendolo. L'imperatore poi gli ripete di lasciarlo e lo investe con un'onda di energia. Rufy però resiste e chiama Momonosuke, chiedendogli di spostare Onigashima e aggiungendo che sta per concludere il duello: Kaido vede così che l'avversario sta per usare un pugno rivestito di Ambizione grande quanto l'isola stessa.

Rufy sconfigge Kaido.

Kaido dichiara che incasserà anche quell'attacco e menziona la morte di Oden, che fu bruciato vivo vent'anni prima, e si ricopre di fiamme, sostenendo che da allora quella è diventata una terra senza legge, i cui abitanti hanno atteso i loro salvatori. Rufy è costretto a mollare la presa poiché si è bruciato la mano, così lui afferma che può farlo perché non scapperà, sostenendo che il suo pugno non si scaglierà su Onigashima poiché lui lo ridurrà in cenere. Rufy replica che non glielo permetterà e dichiara che Hyogoro gli ha insegnato ad attaccare senza toccare l'avversario e che con quella tecnica lo avrebbe spedito all'inferno. L'impatto dei loro colpi, potenziati dall'Ambizione, genera un'imponente onda d'urto. Kaido ammette che l'avversario ha lottato duramente, tuttavia non riuscirà a cambiare quel mondo, ripensando al suo passato. Gli domanda poi quale tipo di mondo aspiri a creare: Rufy replica che ne creerà uno in cui i suoi amici abbiano cibo fino a scoppiare e gli assesta il colpo finale, e mentre precipita, ripensa alla conversazione avuta con King sull'identità di Joy Boy.[4]

Differenze tra manga e anime[]

Passato[]

Kaido, in forma di drago, combatté contro Oden sul tetto del palazzo dello shogun. In seguito fece cadere il daimyo nella stanza in cui si trovava Orochi, dove lo scontrò proseguì.[48]

La scena in cui fu ferito da Oden viene mostrata prima rispetto al manga.[49] Inoltre il duello contro il samurai è stato esteso e nel manga l'imperatore è ancora nella forma animale dopo che Oden gli ha provocato la cicatrice, mentre nell'anime torna umano e si prepara a scontrarsi contro il daimyo, che a quel punto viene distratto e sconfitto.[50]

Kaido viene mostrato per intero mentre brandiva la sua mazza, anziché solo il suo ghigno. Inoltre l'imperatore fissò con odio Momonosuke.[51]

Quando Yamato gli chiese il motivo per cui le erano state messe le manette, lui le rispose che, poiché non pensava alla cosa giusta, non aveva un motivo per lasciare l'isola e che si sarebbe dovuta preoccupare solamente di diventare più forte.[52]

Dopo avere appresso della morte di Ace, sua figlia cominciò a scatenarsi, così Kaido decise di fermarla personalmente.[53]

Saga di Dressrosa[]

Nell'anime, la sua sagoma appare prima.[54] Il suo urlo produce un'onda d'urto, mentre lui non menziona la sua volontà di cercare di suicidarsi.[55]

Inoltre viene mostrato quando affronta Kidd e Killer.[56]

Saga di Zo[]

Viene allungata la scena in cui si addolora per la perdita degli Smile.[57]

Saga del Reverie[]

Dopo avere letto il giornale che parlava di Rufy, Kaido getta violentemente a terra una bottiglia di liquore e la sua mazza. Successivamente, alcuni subordinati gli portano un lumacofono e l'inizio della sua conversazione con LinLin viene mostrato. Mentre discute con quest'ultima, rompe la sua brocca di alcol gettandola a terra.

Saga del Paese di Wa[]

Viene mostrata la trasformazione di Kaido, la sua partenza da Onigashima e come ha attaccato Speed e Tama.

Giunto a Okobore, alita addosso a Jack e ai suoi subordinati. Prima di essere attaccato da Rufy, l'imperatore distrugge alcuni edifici. Inoltre il combattimento tra Cappello di paglia e Kaido è molto esteso: il primo evita alcune artigliate e viene colpito da un colpo di coda; dopo avere incassato una raffica di pugni, l'imperatore non ritorna in forma umana, ma genera un forte vento con il respiro, che allontana Cappello di paglia, e spara tre palle di fuoco contro l'avversario, il quale le evita. In seguito, subisce molti più attacchi di Gear Third e Gear Fourth. Mentre Kaido si prepara a colpire Rufy con la sua mazza, incassa un King Kong Gun senza subire effetti. Dopo avere sconfitto l'avversario, l'imperatore esprime disprezzo per la peggiore delle generazioni.

Nel manga, Kaido indossa una maglia quando gli riferiscono che Big Mom sta entrando nel Paese di Wa, mentre nell'anime è a petto nudo. Inoltre nel manga, Kaido è molto più preoccupato dell'arrivo di Big Mom rispetto all'anime, nel quale incita i suoi subordinati in vista dell'imminente scontro con la ciurma nemica.

La silhoutte di Kaido quando faceva parte dei Pirati di Rocks è mostrata prima rispetto al manga.

A Onigashima, il suo scontro con LinLin è esteso.[58]

Il giorno della festa del fuoco, Kaido critica Orochi poiché l'esecuzione di Momonosuke rovina il clima del suo banchetto.[59] Poi chiede a King e Jack se hanno novità riguardo Yamato e rompe la sua bottiglia quando riceve una risposta negativa.[60] Inoltre calpesta la testa di Orochi mentre parla con i subordinati di quest'ultimo.[61]

Dopo essere stato ferito, si rialza generando un'onda d'urto che allontana i servitori di Oden.[62] Il suo scontro contro questi ultimi sul tetto del castello è esteso, mentre viene omessa la scena in cui Kaido colpisce Kawamatsu dopo essere stato trafitto da quest'ultimo.[63] In seguito, l'imperatore viene attaccato contemporaneamente da Cane-tempesta e Gatto-vipera, ma li ferma e respinge contro una roccia.[64] Inoltre la scena in cui ha la meglio sui servitori di Oden è estesa.[65] Quando Kin'emon si rialza, Kaido lo investe con una folata d'aria generata dallo spostamento della sua arma.[66]

Quando Kaido ripensa agli uomini che sono stati in grado di ferirlo, immagina i loro volti singolarmente prima che li pensi uno a fianco all'altro.[67] Inoltre le scene degli attacchi dei tre capitani a Kaido sono estese e il dolore gli fa ricordare la sconfitta dei Pirati di Rocks e il suo ferimento per mano di Oden.[68]

Curiosità[]

  • L'aspetto di Kaido è notevolmente diverso da quello apparso velatamente durante la saga dopo Enies Lobby[69] e alla fine della saga dell'isola degli uomini-pesce.[70]
  • Kaido condivide con Sun Wukong, il "re scimmia", l'apparente incapacità di morire.
  • Kaido potrebbe essere ispirato a Kaidomaru, ovvero il primo nome dato a Shutendoji, il re dei demoni del folklore giapponese. Il suo aspetto, infatti, ricorda molto i demoni giapponesi, inoltre egli vive ad Onigashima, che in giapponese significa "isola del demone".
  • L'episodio in cui fa la sua prima comparsa è andato in onda il 1° maggio, giorno del suo compleanno.
  • Il soprannome originale di Kaido, "Cento bestie" (百獣, Hyakuju?), fa riferimento all'espressione giapponese "re delle cento bestie" (百獣の王, hyakuju no ō?), utilizzata come epiteto per il leone e corrispondente all'italiano "re degli animali".
  • La sua risata tipica è "worororo", mentre quando è ubriaco diventa "fuhihihi".
    • La sua risata "worororo" (ウォロロロ, worororo?), il suo frutto del diavolo "Woh Woh" (ウオウオ, Uo Uo?) e la sua nazione d'origine "Vodka" (ウォッカ, Wokka?) iniziano con la stessa sillaba nella pronuncia giapponese.
  • Nel capitolo 921, la scena in cui il cielo si oscura prima della comparsa di Kaido sotto forma di un gigantesco drago orientale ricorda molto la tipica apparizione di Shenron in Dragon Ball.
  • Ritiene che la pelle sia la parte più gustosa del pesce.[71]
  • La sua bevanda preferita è il sakè.[3]

Note

  1. 1,0 1,1 1,2 1,3 Vol. 95capitolo 957 ed episodio 958, Brandnew parla degli imperatori.
  2. One Piece Blue Deep: Characters World.
  3. 3,0 3,1 3,2 3,3 3,4 3,5 3,6 One Piece Vivre Card.
  4. 4,0 4,1 4,2 4,3 4,4 4,5 4,6 Vol. TBAcapitolo 1049.
  5. Vol. 61capitolo 595 ed episodio 513.
  6. Vol. TBAcapitolo 1042.
  7. 7,0 7,1 7,2 One Piece Magazine Vol. 2.
  8. One Piece Magazine Vol. 6.
  9. Vol. 98capitolo 985 ed episodio 994, Kaido lo rivela ai suoi subordinati.
  10. Vol. 97capitolo 979 ed episodio 985, Kaido la definisce un'idiota.
  11. 11,0 11,1 Vol. 82capitolo 824 ed episodio 779, Kaido viene a sapere della sconfitta di Do Flamingo.
  12. Vol. 96capitolo 974 ed episodio 976, Orochi lo afferma.
  13. 13,0 13,1 Vol. 94capitolo 943 ed episodio 941, Shinobu racconta come Kaido ha ottenuto gli Smile.
  14. 14,0 14,1 Vol. 90capitolo 907 ed episodio 887.
  15. Vol. 99capitolo 999 ed episodio 1014.
  16. 16,0 16,1 16,2 Vol. 96capitolo 970 ed episodi 971-972, Kaido affronta Oden.
  17. Vol. 96capitolo 972 ed episodio 974, Kaido uccide Oden.
  18. Vol. 45capitolo 432 ed episodio 316, Garp parla degli imperatori.
  19. Vol. 79capitolo 795, pag. 17 ed episodio 739.
  20. Vol. 60capitolo 594 ed episodio 511, gli astri di saggezza parlano della minaccia che rappresenta Barbanera.
  21. Vol. 47capitolo 456 ed episodio 350, Moria lo afferma prima di prendere l'ombra di Rufy.
  22. Vol. 87capitolo 871 ed episodio 841.
  23. Vol. 70capitolo 697 ed episodio 623.
  24. Vol. 82capitolo 818 ed episodio 769, Cane-tempesta spiega che uno dei quattro è in mano di Kaido.
  25. Vol. 79capitolo 795, pag. 10-15 ed episodio 739.
  26. Vol. 99capitolo 1001 ed episodio 1016, Kaido ripensa a coloro che sono stati in grado di tenergli testa.
  27. SBS del volume 93.
  28. Vol. 92capitolo 923 ed episodio 915.
  29. 29,0 29,1 Vol. 100capitolo 1009.
  30. Vol. 94capitolo 951 ed episodio 952.
  31. Vol. 102capitolo 1026.
  32. Vol. TBAcapitolo 1042.
  33. Vol. 100capitolo 1007, un membro del CP0 lo rivela.
  34. Vol. 102capitolo 1035, viene mostrato l'incontro di Kaido e Arbel.
  35. Vol. 95capitolo 962 ed episodio 962.
  36. Vol. 98capitolo 989 ed episodio 999, Big Mom lo rivela.
  37. Vol. 101capitolo 1019.
  38. Vol. 98capitolo 987 ed episodio 996, Kaido ripensa alle parole di Oden.
  39. 39,0 39,1 39,2 39,3 Vol. TBAcapitolo 1048.
  40. Vol. 92capitolo 922 ed episodio 913.
  41. Vol. 93capitolo 942 ed episodio 940, Yasuie lo rivela.
  42. SBS del volume 97.
  43. Vol. 92capitolo 926 ed episodio 918.
  44. SBS del volume 100.
  45. Vol. 70capitolo 698 ed episodio 625, Law spiega il rapporto fra Do Flamingo e Kaido.
  46. Vol. 97capitolo 982 ed episodio 988, Kaido svela cosa voleva sapere poco prima che Kanjuro arrivi.
  47. Vol. 90capitolo 903 ed episodio 879.
  48. Episodio 973.
  49. Episodio 954.
  50. Episodio 972.
  51. Episodio 771.
  52. Episodio 1013.
  53. Episodio 1015.
  54. Episodio 736.
  55. Episodio 739.
  56. Episodio 955.
  57. Episodio 779.
  58. Episodio 953.
  59. Episodio 991.
  60. Episodio 992.
  61. Episodio 995.
  62. Episodio 996.
  63. Episodio 1004.
  64. Episodio 1007.
  65. Episodio 1010.
  66. Episodio 1011.
  67. Episodio 1016.
  68. Episodio 1017.
  69. Episodio 314.
  70. Episodio 570.
  71. SBS del volume 99.

Navigazione[]

Advertisement