Kamakiri è uno Shandia.

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

Kamakiri a sedici anni.

Kamakiri è un uomo muscoloso, con la pelle un po' scura e una capigliatura alla mohicani. Porta un paio di occhiali da sole con le lenti rosse e la montatura bianca e due orecchini circolari. Oltre alle ali tipiche della sua razza, Kamakiri ha un gonnellino fatto di foglie e una cintura molto decorata attorno alla vita. Porta anche una giacca di pelo rosso e una collana fatta con i denti di qualche animale. Porta sempre con sé la sua lancia.

Carattere[modifica | modifica sorgente]

Al contrario di Wiper Kamakiri è amichevole con Laki e con Aisa. Inoltre ha sempre un atteggiamento calmo e controllato, anche nelle situazioni di pericolo.

Forza e abilità[modifica | modifica sorgente]

Kamakiri è uno dei più forti guerrieri Shandia. Ener stesso ha lodato le sue capacità combattive, anche se Kamakiri non ha potuto fare nulla per contrastare il potere e difendersi da esso.

Armi[modifica | modifica sorgente]

Per combattere Kamakiri utilizza una lancia e in caso di necessità ricorre ad una Burn Blade; inoltre combatte muovendosi su un Jet Board che lo rende molto veloce.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Passato[modifica | modifica sorgente]

Come tutti gli Shandia è cresciuto con l'idea della necessità della guerra per riprendere possesso di Upper Yard. Anche a lui è stata raccontata la storia del grande Calgara.

Saga di Skypiea[modifica | modifica sorgente]

Ener fulmina Kamakiri.

Appare per la prima volta quando sorprende Aisa diretta ad Upper Yard per sottrarre un po' di warth.

Dopo una riunione con gli altri guerrieri il gruppo decide di andare all'attacco della dimora di Ener. Lungo il loro tragitto vengono intercettati dai sacerdoti di Ener e Kamakiri rimane ferito, così gli Shandia si ritirano. Tornati al villaggio, però, Wiper pretende che a partire dall'attacco successivo partiranno solamente i guerrieri disposti a lasciare indietro i compagni caduti.

Mentre si addentra nella foresta Kamakiri rimane intrappolato nei fili tesi da Shura come tutti gli altri, tranne Wiper, che sconfigge il sacerdote e libera i suoi compagni. Dopo questa disavventura, Wiper ordina che si proceda separatamente, così Kamakiri inizia a girovagare da solo per Upper Yard.

Ener, dopo avere eliminato alcuni Shandia, trova Kamakiri e lo sfida a colpirlo, dandogli cinque minuti di tempo durante i quali il dio non farà nulla per difendersi. Il frutto Rogia di Ener lo protegge da tutti i colpi ricevuti; al termine del tempo concesso Ener fulmina Kamakiri lasciandolo privo di sensi. Riprende conoscenza quando Laki lo trova e le chiede di informare Wiper che Ener è imbattibile, dopodiché sviene nuovamente.

Alla fine della guerra festeggia assieme ai nativi di Angel Island la caduta del regno del terrore di Ener. La mattina seguente Kamakiri collabora con il resto della popolazione celeste per recuperare la campana d'oro di Shandora.

Che staranno facendo ora?[modifica | modifica sorgente]

Kamakiri in seguito si occupa di abbattere alcuni alberi ad Upper Yard.

Dalle tolde del mondo[modifica | modifica sorgente]

Kamakiri lavora come guardia del dio.

Dopo il salto temporale Kamakiri è diventato una delle guardie del dio assieme a Wiper, Genbo e Braham.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Kamakiri in giapponese significa "mantide religiosa".

Note

Navigazione[modifica | modifica sorgente]

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.