FANDOM


Katarina Devon è la comandante della sesta divisione dei Pirati di Barbanera.[1] In passato era la più pericolosa piratessa mai rinchiusa ad Impel Down.

Aspetto Modifica

Katarina Devon prima

Devon prima del salto temporale.

Devon porta i capelli intrecciati e il suo volto ha numerose rughe e una fronte spaziosa, un naso lungo come quello delle streghe, un sorriso diabolico e una mandibola squadrata. Indossa un bicorno con impresso il Jolly Roger della sua ciurma e avente una rosa sulla parte destra, un mantello, una giacca arrotolata sulle maniche, una camicia scura con dei fronzoli sul fondo, una fascia attorno alla vita, pantaloni e scarpe col tacco.

Al momento della sua apparizione a Marineford indossava ancora la parte superiore del vestito da carcerata e una collana di perle blu.

Carattere Modifica

Quando i marine la riconoscono, a Marineford, lei afferma di volere loro molto bene dimostrando di essere sarcastica.

È solita uccidere belle donne e collezionare le loro teste.[3] Inoltre è molto sadica, al punto da deridere Moria per la morte del suo subordinato, affermando che la ciurma ha ancora il suo cadavere qualora ne avesse bisogno.

Forza e abilità Modifica

Taglia Katarina Devon

Il suo manifesto da ricercata.

In qualità di comandante della sesta divisione dei Pirati di Barbanera, ha autorità su un gran numero di sottoposti.[3]

Le sue abilità non sono note, ma è abbastanza pericolosa da essersi meritata una cella al sesto livello della grande prigione di Impel Down.

Un'ulteriore prova della sua potenza, è il fatto che Barbanera ha scelto solo i più forti prigionieri di quel livello, costringendoli ad affrontarsi in uno scontro all'ultimo sangue e reclutando i sopravvissuti. È certamente in possesso di una resistenza sovraumana, essendosi rialzata subito dopo essere stata colpita da un'onda d'urto lanciata da Sengoku trasformato.

Frutto del diavolo Modifica

Lente Per maggiori informazioni, vedere Dog Dog modello volpe a nove code
Dog Dog modello volpe a nove code

Devon trasformata in una volpe a nove code.

Ha mangiato il frutto del diavolo Dog Dog modello volpe a nove code di tipo Zoo Zoo mitologico che le permette di trasformarsi in tale animale e di assumere le sembianze di altre persone.

Armi Modifica

Katarina Devon arma

Devon usa una lancia contro Barbabianca.

Porta una spada sul fianco destro, ma non è noto quanto sia abile nell'adoperarla. Combatte con una frusta, ma a Marineford ha attaccato Barbabianca usando una lancia poiché era l'unica arma a disposizione.[3]

Storia Modifica

Passato Modifica

Katarina Devon era la piratessa più temuta dell'epoca d'oro della pirateria, ma alla fine fu arrestata e rinchiusa al sesto livello di Impel Down.

Saga di Impel Down Modifica

Per richiesta di Marshall D. Teach, Devon affronta in un duello mortale gli altri occupanti della sua cella, ed uscendone vincitrice viene arruolata nella ciurma di Barbanera.

Saga di Marineford Modifica

Katarina Devon e i suoi compagni si presentano a Marineford con l'intenzione di assistere alla morte di Barbabianca. Partecipa attivamente al suo omicidio, trafiggendolo con una lancia numerose volte.

In seguito Barbanera assorbe il potere del frutto Gura Gura e Devon freme dall'eccitazione. Quando Barbanera decide di affondare tutta l'isola, Sengoku reagisce scagliando contro l'intero gruppo una potente onda d'urto. Abbandona il campo di battaglia quando i Pirati del Rosso si presentano sulla scena.

Saga dopo la guerra Modifica

Pirati di Barbanera isola in fiamme

I Pirati di Barbanera su un'isola fiammeggiante.

Katarina Devon, insieme ai suoi compagni su un'isola in fiamme, cattura Jewelry Bonney e la sua ciurma, per scambiarla con la Marina in cambio di una nave da guerra abbastanza grande da trasportare San Juan Wolf, dato che con il suo peso ha quasi distrutto la loro zattera. Tuttavia a bordo della nave inviata dal Governo c'è anche l'ammiraglio Akainu. I pirati quindi fuggono fuggono, abbandonando Bonney e la sua ciurma.

Salto temporale Modifica

Un anno dopo la guerra per la supremazia‎, Katarina Devon e gli altri Pirati di Barbanera si scontrano con i superstiti dei Pirati di Barbabianca, desiderosi di vendicarsi, e riescono a sconfiggerli nella guerra per chiudere i conti.

Saga di Whole Cake Island Modifica

Un anno dopo, Katarina Devon e gli altri Pirati di Barbanera raggiungono Baltigo seguendo la Vivre Card di Burgess e la distruggono, per poi fuggire dopo un breve conflitto con la Marina ed i Cipher Pol appena giunti sull'isola.

Saga di Wa Modifica

Sull'isola dei pirati, la ciurma scopre Absalom e lo uccide affinché Shiryu possa impossessarsi del frutto Suke Suke.

Qualche giorno dopo, Moria assalta i pirati presenti sull'isola in cerca di Barbanera e del suo sottoposto, così Devon si presenta davanti a lui trasformata in Absalom, per permettere a Shiryu, resosi invisibile, di ferire l'ex membro della Flotta dei sette e alcuni suoi zombie. Sente poi Barbanera all'altoparlante proporre a Moria di divenire suo sottoposto e riferirgli della schermaglia avvenuta al Reverie tra l'Armata rivoluzionaria e la Marina per il destino di Orso Bartholomew e della guerra che sta per avvenire a Wa.

Nave Modifica

Lente Per maggiori informazioni, vedere Saber of Xebec

Comanda una delle Saber of Xebec.[3]

Prototipi per One Piece Modifica

Devon prototipo

Le prime idee di Oda per il personaggio di Katarina Devon.

In One Piece Green sono presenti alcuni disegni preliminari del personaggio, che si sarebbe dovuta chiamare Kitsune, che in giapponese significa "volpe". Era infatti una donna-volpe, molto più giovane e bella della versione definitiva. Oda ha spiegato di avere cambiato idea riguardo alla possibilità di disegnarla come una bella ragazza perché i Pirati di Barbanera hanno tutti il tipico aspetto dei classici pirati: grossi, rozzi e volgari. Una bella ragazza avrebbe rovinato tutto. Tuttavia pare che Oda abbia ripreso tale idea per creare il frutto del diavolo di Katarina Devon.

Curiosità Modifica

  • Il suo nome ricorda quello di Catalina de Erauso, una soldatessa spagnola che si vestiva da uomo, e Catherine Hagerty, che (assieme a Charlotte Badger) fece parte di un gruppo di ammutinati che successivamente si stabilirono a Devonport, in Tasmania, dove divennero pirati. "Devon" richiama anche la contea inglese in cui nacquero molti pirati inglesi.
  • La sua risata tipica è "uh uh uh".[2]
  • È l'unica prigioniera donna di Impel Down ad apparire nel manga.

Note

Navigazione Modifica