FANDOM


Kayme è una sirena di tipo gurami sbaciucchione che vive sull'isola degli uomini-pesce e che fa la cameriera al Mermaid Café. In passato vendeva takoyaki.

Aspetto Modifica

Kayme bambina

Kayme bambina.

Kayme è una sirena con corti capelli verdi, occhi viola e una coda rosa con pinne più chiare. Indossa una canottiera nera con il marchio Criminal in giallo, una collana di perle rosa ed un braccialetto chiaro al polso destro.

Prima del salto temporale indossava una maglietta a maniche corte gialla e fucsia e portava uno zaino arancione a forma di conchiglia.

Carattere Modifica

Kayme è molto ingenua, timida e gentile che tende a fidarsi facilmente e prendere subito confidenza con gli estranei, anche se sono umani. Dopo il salto temporale è diventata più matura ed indipendente.

È sbadata, infatti offre ai Pirati di Cappello di paglia dei takoyaki per avere salvato lei e Pappagu, chiedendo poi per sbaglio del denaro in cambio, oppure una zuppa fredda per far si che si scaldino, accorgendosi solo dopo dell'errore. Ogni volta che fa un errore del genere, urla spaventando tutti intorno a lei. Essendo distratta, è stata catturata dai Pirati di Macro trenta volte e ingoiata da mostri marini almeno una ventina di volte.[3]

Tiene ai suoi amici, infatti cerca sempre di aiutarli. Si è visibilmente imbarazzata quando Shakky le ha chiesto se fosse fidanzata.

Relazioni Modifica

Pappagu Modifica

Ha una strana relazione con Pappagu, che lo considera sia come suo animale domestico sia come suo mentore. I due sono assieme da almeno otto anni prima dell'inizio della narrazione[4] e lei è stata una sua un aspirante stilista.[3]

Hacchan Modifica

Hacchan ha salvato Kayme e Pappagu molte volte. I due lo hanno in cambio aiutato a cucinare e vendere takoyaki.

Pirati di Cappello di paglia Modifica

Per averla salvata dalle grinfie dei nobili mondiali, ha un enorme debito di riconoscenza verso i Pirati di Cappello di paglia. Ha tentato di ripagarla durante la loro visita all'isola degli uomini-pesce, offrendo loro del cibo.

Forza e abilità Modifica

Kayme comunica con i pesci

Kayme comunica con i pesci.

Essendo una sirena, è in grado di respirare sott'acqua, parlare con i pesci e nuotare molto velocemente. È più vulnerabile sulla terraferma.

Kayme sa preparare i takoyaki ed ha qualche nozione di moda essendo stata un'aspirante stilista sotto le direttive di Pappagu.[3]

Storia Modifica

Passato Modifica

Kayme sosteneva gli ideali della regina Otohime proprio come Pappagu.

La passeggiata sotto i mari di Hacchan Modifica

Un cinghiale di mare tenta di mangiare Kayme e Pappagu, ma Hacchan interviene e li salva. I tre diventano amici, ma più tardi l'uomo-pesce consegna la sirena ai Pirati di Macro in cambio di una mappa del tesoro. In seguito Hacchan, credendo di essere stato imbrogliato, torna indietro con Pappagu e ribalta la nave della ciurma, permettendo a Kayme di fuggire.

Poi i tre si imbattono in alcuni pesci-gatto dal capo fasciato, il cui villaggio è stato distrutto da una nave affondata. Quando l'uomo-pesce apre un chiosco di takoyaki, Kayme e Pappagu lo aiutano, vedendolo poi dichiararsi a Octopako donandole l'ultima scatola di cibo, che però viene mangiato dal vecchio saggio dei pesci-gatto.

Saga delle Sabaody Modifica

I Pirati di Macro riescono a catturarla per trenta volte, ma poi Hacchan la libera sempre. In seguito lei e Pappagu si separano da quest'ultimo e un Re del mare li ingerisce. Fortunatamente vengono salvati dai Pirati di Cappello di paglia e la stella marina rimprovera la sirena perché vuole vendere takoyaki ai loro salvatori invece di donarglieli. Kayme contatta così il suo amico per cucinarli e scopre che è stato catturato dai Pirati di Macro con l'aiuto dei Tobiuo Riders, che lo hanno rinchiuso nella loro base. La ciurma di Rufy si offre così di aiutarli a recuperarlo. Kayme richiama quindi alcuni pesci, i quali fanno in modo di muovere l'acqua in superficie per formare una sorta di freccia indicante la rotta che la nave deve seguire. Durante il viaggio, la sirena si chiede come sta Hacchan, così Pappagu le fa presente che il vero obiettivo di Macro è lei, e che quindi deve stare all'erta. La sirena dice poi ai Pirati di Cappello di paglia di stare attenti poiché lei è stata catturata trenta volte dai Pirati di Macro.

Arrivati nel covo dei sequestratori, lei e Pappagu, non vedendo nessuno, affermano che probabilmente sono stati fortunati arrivando nel momento in cui stanno facendo merenda. Franky tuttavia dice loro che è sicuramente una trappola, facendo sì che la sirena e la stella marina restino sbalorditi. Il cyborg a quel punto afferma che è chiaro perché si siano sempre fatti catturare. Notano poi che il loro amico è rinchiuso in una gabbia, scoprendo che anche i pirati lo conoscono. La sirena chiede se è anche loro amico, ma Zoro nega facendola impaurire. Capendo che la ciurma non vuole salvare Hacchan, Kayme e Pappagu si buttano in acqua per liberarlo, ma a quel punto vengono catturati dai Pirati di Macro, che erano nascosti sotto acqua. Rufy allunga le braccia, salvandoli e portandoli nel covo dei Tobiuo Riders.

Assiste quindi alla liberazione di Hacchan, il quale combatte assieme ai pirati contro i nemici. Quando Sanji viene intrappolato in una rete di ferro da due Tobiuo Riders e condotto sott'acqua, Kayme li insegue e fa in modo che essi rimangano impigliati, portando il cuoco in superficie. Quest'ultimo sanguina dal naso per effetto del contatto con il seno della sirena, la quale crede stia male. Kayme vede poi Sanji riprendersi e rifare i tratti del viso a Duval, motivo del suo odio verso il pirata.

Hacchan, Kayme e Pappagu servono takoyaki

Kayme, Hacchan e Pappagu lavorano insieme.

Subito dopo, Kayme, Pappagu e Hacchan salgono sulla Takoyaki Eight, affiancata alla Thousand Sunny, per offrire ai pirati i takoyaki promessi. Poco dopo vedono Duval e i suoi sottoposti giungere per ringraziare la ciurma, dando loro il numero di lumacofono in caso di necessità prima di andarsene.

Mentre fanno rotta per l'arcipelago Sabaody, Pappagu spiega ai pirati le due vie per proseguire il loro viaggio e si indispettisce quando Kayme si intromette mettendoli in guardia sulla presenza di mostri marini e Re del mare.

Una volta a destinazione, il gruppo si divide. Poco dopo, Hacchan, Pappagu, Rufy, Chopper, Brook e Kayme vedono cosa accade ad uno schiavo fuggito dai nobili mondiali, imbattendosi in due di loro. In seguito discutono di quanto accaduto e in questa occasione la stella marina dice che se si fa qualcosa a un drago celeste arriva un ammiraglio della Marina e spiega che sono essi siano i discendenti dei venti re che crearono il Governo Mondiale.

Il gruppo poi si diverte nell'esplorazione dell'arcipelago fino a raggiungere al Grove 13 un bar gestito da una vecchia conoscenza di Hacchan, Shakuyaku, la quale li fa accomodare. Kayme sente l'uomo-pesce dire a Shakky che ha smesso di fare il pirata e la donna chiede alla sirena se è la fidanzata di Hacchan, mettendola in imbarazzo. Quest'ultimo risponde che Kayme lavora con lui. Shakky poi comunica loro che l'artigiano che avrebbe dovuto aiutarli con il rivestimento della nave, Rayleigh, non si fa vedere da sei mesi, oltre della presenza di nove pirati rinomati per la loro taglia insolitamente alta.

Divertimento al Sabaody Park

Kayme e gli altri si divertono al Sabaody Park.

Nell'attesa che Rayleigh si faccia vivo, il gruppo si reca al Sabaody Park per divertirsi, ma qui Kayme viene rapita da Peterman, capo di una banda di sequestratori, che la porta alla casa d'aste di umani al Grove 1 affinché venga venduta. Qui Disco le dà uno schiaffo sul viso, ma poi la sirena lo vede perdere inspiegabilmente i sensi.

Kayme imprigionata

Kayme viene messa in vendita.

Viene poi messa in un acquario e portata sul palco. Non riesce a sentire cosa accade all'esterno, ma nota tra il pubblico i suoi amici, chiedendo aiuto. Poco dopo, vede Hacchan tentare di impedire a Rufy di agire impulsivamente, ma accidentalmente utilizza tutte le sue braccia rivelando di essere un uomo-pesce, così un nobile mondiale gli spara. Kayme rimane senza parole e vede poi Rufy dirigersi verso colui che ha ferito l'uomo-pesce, il quale tenta invano di fermarlo nonostante sia sanguinante a terra, colpendolo poi violentemente al volto. Zoro taglia poi l'acquario in cui si trova Kayme, ma la sirena indossa ancora il collare che le impedisce di liberarsi. A quel punto Shalulia tenta di spararle, ma improvvisamente perde i sensi a causa di Rayleigh. Kayme vede poi che quest'ultimo riconosce Hacchan e subito dopo riutilizza il potere usato in precedenza per fare svenire tutte le guardie. Le rimuove poi il collare esplosivo e le manette poco prima che Franky faccia ritorno con le chiavi. Lei e Pappagu tornano così al bar di Shakuyaku, assieme a Rayleigh che porta con sé il ferito Hacchan, e lì restano in attesa dei loro amici pirati. Duval le riporta poi il suo zainetto e quando i pirati fanno ritorno, Kayme sente i membri della ciurma parlare con Rayleigh del suo viaggio lungo la Rotta Maggiore e in seguito li saluta ringraziandoli per quanto fatto.

Saga dopo la guerra Modifica

Mentre stanno aspettando il ritorno dei Pirati di Cappello di paglia sulla Thousand Sunny, la sirena chiede a Shakuyaku se la ciurma di Rufy si riunirà utilizzando la Vivre Card, ma lei afferma che ci vorrà del tempo e poi sottolinea l'importanza di proteggere la nave fino al ritorno dell'equipaggio. Poi Kayme, Hacchan e Pappagu parlano dei luoghi che i pirati dovrebbero visitare sull'isola degli uomini-pesce. All'arrivo di Orso Bartholomew, Shakky dice a tutti di non preoccuparsi, affermando che il membro della Flotta dei sette è dalla loro parte, ma chiede comunque conferma al cyborg.

In seguito, Kayme fa ritorno alla sua isola natale.

Saga dell'isola degli uomini-pesce Modifica

Dopo essere entrati nella bolla che circonda l'isola degli uomini-pesce, i Pirati di Cappello di paglia vengono separati. Kayme porta in salvo Rufy, Usop, Sanji e Chopper.

La sirena si scusa con loro per non averli raggiunti all'arcipelago Sabaody e poi decide di mostrare loro l'isola, raccomandando di stare lontani dal quartiere degli uomini-pesce. Kayme afferma che Pappagu ha fondato una linea d'abbigliamento e perciò abita lontano da lei, che vive nella zona residenziale economica. I pirati conoscono le sirene amiche di Kayme e si rilassano insieme a loro. Improvvisamente sopraggiunge la Reggia del palazzo del drago, a bordo della quale i tre principi del regno sono alla ricerca dei criminali entrati illegalmente nell'isola. Le sirene nascondono i pirati e negano di averli visti.

Sanji inizia a perdere molto sangue dal naso e quando Kayme li informa che uomini-pesce, tritoni e sirene hanno lo stesso sangue degli umani Chopper, Usop e Rufy chiedono aiuto agli abitanti dell'isola. In quel momento appaiono Hammond e la sua banda che raccontano la storia di Fisher Tiger ed i motivi per cui nessuno vuole aiutare gli umani. Kayme ruba la nave dei principi e fa salire a bordo i quattro pirati per cercare un donatore di sangue per Sanji.

I cinque trovano riparo al Mermaid Café e la proprietaria, Shirley, fornisce loro una stanza dove prestare soccorso a Sanji. Fortunatamente al locale si trovano anche due gay, Splash e Splatter, che donano volentieri il proprio sangue. Brook e Pappagu si riuniscono agli altri nel Mermaid Café. Il gruppo sale a bordo di un pesce-taxi sul quale Kayme e Pappagu parlano ai pirati del criminale Van Der Decken IX. Dopo essere passati davanti alla fabbrica di dolci di Big Mom arrivano alla casa di Pappagu.

Kayme porta il gruppo ad un negozio della Criminal, la linea d'abbigliamento di Pappagu. Qui incontrano Nami che si sta lamentando per i prezzi eccessivamente elevati e Pappagu afferma che i Pirati di Cappello di paglia possono avere tutto ciò che vogliono gratuitamente. Poco dopo sopraggiunge il re Nettuno, che invita i pirati al suo palazzo.

I Pirati di Cappello di paglia, Kayme e Pappagu salgono in groppa a Megalo e si dirigono così alla reggia.

Si diffonde la notizia della scomparsa di alcune sirene e le guardie reali incolpano i pirati. Kayme chiede a Nami, Usop e Brook di non combattere ma loro non vogliono sottomettersi. Zoro, arrivato prima di loro, si unisce allo scontro. Il re, i ministri e le guardie reali vengono legati.

Nami e Kayme in fuga

Kayme e Nami fuggono dal palazzo del drago.

Successivamente Kayme porta Nami fuori dal palazzo e le due si dirigono alla foresta del mare, dove si trova Jinbe. Giunte a destinazione incontrano Jinbe, Rufy, la principessa Shirahoshi, Hacchan, Franky, Chopper e Sanji. Kayme rimane sorpresa nel vedere Shirahoshi con Rufy e preoccupata dalle ferite di Hacchan.

Jinbe spiega la situazione, il suo collegamento con Arlong e la storia di Otohime e Fisher Tiger. Proprio quando Hacchan sta per rivelare i piani di Hody Jones appare una lumacamera che mostra il discorso di Jones diretto ai cittadini dell'isola degli uomini-pesce. Il capitano dei Nuovi pirati uomini-pesce mostra i suoi prigionieri tra cui Nettuno, Zoro, Usop e Brook. Jinbe e Rufy discutono su come agire; Kayme e Sanji chiedono ad Hacchan se le sue ferite siano state provocate da Jones ma l'uomo-pesce non risponde chiaramente. Quando Jinbe afferma di avere un piano che farà apparire Rufy come un eroe invece che un criminale Hacchan e Kayme si mostrano d'accordo.

Kayme, Hacchan e Den rimangono nella foresta del mare mentre Jinbe ed i pirati vanno a combattere contro i Nuovi pirati uomini-pesce. In seguito Den nota che i pesci iniziano a fuggire, così la sirena si preoccupa. I tre rimangono poi scioccati nel vedere i Re del mare portare lì l'arca Noah.

Hacchan, Kayme e Pappagu salutano i pirati di Cappello di paglia

Kayme, Hacchan e Pappagu salutano i Pirati di Cappello di paglia.

In seguito viene organizzato un banchetto in onore dei Pirati di Cappello di paglia e vi partecipa anche Kayme; poi al Mermaid Café comunica a Shirley, assieme ad altre sirene, che i pirati stanno lasciando l'isola. Kayme nota che la sfera di cristallo di Shirley è rotta e lei afferma di non volere più predire il futuro e chiede scusa per avere sospettato dei pirati. Kayme, Hacchan e Pappagu salutano poi la ciurma di Cappello di paglia diretta verso il Nuovo Mondo.

Differenze tra manga e anime Modifica

Saga delle Sabaody Modifica

Quando Brook chiede a Shakky di che colore siano le sue mutandine, lei sta per dirglielo senza problemi, ma viene interrotta da Kayme e Pappagu, anche se in seguito glielo rivela.[5]

Film 14 Modifica

Kayme vende takoyaki all'Expo pirata, ma rimane scioccata nel vedere un Buster Call avvicinarsi a Delta. Viene poi soccorsa dall'Armata rivoluzionaria, che la fa imbarcare su una delle loro navi e la lascia su un'altra isola.

Curiosità Modifica

  • Kayme chiama tutte le persone con il suffisso "chin".[6]

Note

  1. One Piece Blue Deep: Characters World.
  2. 2,0 2,1 2,2 One Piece Vivre Card.
  3. 3,0 3,1 3,2 Vol. 50capitolo 490 ed episodio 385.
  4. Vol. 63capitolo 626, due giovanissimi Kayme e Pappagu si intravedono tra la folla.
  5. Episodio 392.
  6. SBS del volume 52.

Navigazione Modifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.