Koyama è un cinghiale che abita nelle foreste di Kuri.[1]

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

È un cinghiale bianco molto più grande di un essere umano. Trentanove anni prima dell'inizio della narrazione, era un cucciolo di piccole dimensioni.

Relazioni[modifica | modifica sorgente]

Dio della montagna[modifica | modifica sorgente]

Koyama è il figlio del dio della montagna.

Forza e abilità[modifica | modifica sorgente]

Dopo essere cresciuto, è stato in grado di trasportare una portantina con all'interno Kozuki Oden.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Passato[modifica | modifica sorgente]

Trentanove anni prima dell'inizio della narrazione, Koyama venne catturato da tre banditi, che intendevano consegnarlo a Kurokoma in cambio di un pezzo d'oro bianco. I rapitori si fermarono alla locanda di Tsuru e le mostrarono il piccolo cinghiale, attirando l'attenzione di Kin'emon, che li aggredì e prese Koyama.

Kin'emon raggiunse la Capitale dei fiori, ma anche il dio della montagna fece lo stesso e cominciò a distruggerla per ritrovare suo figlio. Oden convinse Kin'emon a consegnargli il cucciolo in modo da attirare l'attenzione del dio della montagna e sconfiggerlo.

Undici anni dopo tale evento, il signore feudale si fece trasportare da Koyama su una portantina verso la Capitale dei fiori.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Koyama in giapponese significa "collina" o "piccola montagna".

Note

  1. Vol. 95capitolo 963, Oden rivela il suo nome.

Navigazione[modifica | modifica sorgente]

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.