FANDOM


Kozuki Oden era il signore feudale di Kuri. In passato è stato prima un comandante di divisione dei Pirati di Barbabianca[1] e poi un membro dei Pirati di Roger.[2]

Aspetto Modifica

Era un uomo alto con lunghi capelli mossi. Indossava un cappello alto e piatto dalla forma simile a un fungo e, trentanove anni prima dell'inizio della narrazione, un kimono corto legato da una shimenawa e dei geta.

Carattere Modifica

Oden viene descritto da Kin'emon come una testa calda, infatti prendeva spesso parte a varie dispute, tanto che il padre lo dovette esiliare.[3] Inoltre trascurava le regole del proprio paese, al punto di abbandonarlo nonostante questo fosse ritenuto un crimine.

Nonostante ciò desiderava il bene per il suo paese, dedicando la sua vita a rendere Kuri un luogo prospero e felice. Fu anche l'unico a non temere e discriminare Gatto-vipera e Cane-tempesta, nonostante la diversa specie. Era nobile sia di titolo che di spirito, dato che si è sacrificato per consentire al figlio ed ai suoi quattro servitori di sopravvivere.

Relazioni Modifica

Famiglia Kozuki Modifica

Lente Per maggiori informazioni, vedere famiglia Kozuki

Era il figlio di Kozuki Sukiyaki, il marito di Toki e il padre di Momonosuke e Hiyori.

Nove foderi rossi Modifica

I Nove foderi rossi erano i suoi servitori, di cui si fidava molto.

Hyogoro Modifica

Aveva grande stima di Hyogoro.[4]

Forza e abilità Modifica

In qualità di membro della famiglia Kozuki, Oden possedeva la capacità di leggere e incidere i Poignee Griffe ed era l'erede al trono del paese. Tuttavia quando fu esiliato perse i suoi poteri politici. Una volta nominato feudale di Kuri, divenne molto influente su tutta la regione, riuscendo a trasformare una zona senza legge in una terra florida, mostrando grande destrezza amministrativa. Nami ha dedotto che, vista la sua posizione, doveva possedere anche una grande quantità di ricchezze. Essendo stato inoltre un comandante di divisione dei Pirati di Barbabianca, aveva autorità su molti subordinati dell'imperatore ed era stato dunque riconosciuto come uno dei più forti pirati a bordo.[1]

In combattimento, è riuscito a sconfiggere Ashura Doji, il criminale più pericoloso di Kuri,[3] e a ferire un individuo del calibro di Kaido, un imperatore.[5] Secondo i visoni, Oden possedeva inoltre la capacità di udire la voce di Zunisha.

Fukurokuju e il suo gruppo erano un tempo al suo servizio.

Ambizione Modifica

Padroneggiava l'Ambizione del re conquistatore.[6]

Armi Modifica

Lente Per maggiori informazioni, vedere Ame no Habakiri e Enma

Brandiva due katane gemelle, l'Ame no Habakiri e la Enma. Pare fosse molto abile a maneggiarle dato che quest'ultima fu l'unica arma in grado di ferire Kaido.[5]

Storia Modifica

Passato Modifica

Oden, in qualità di membro della famiglia Kozuki, imparò a produrre, leggere ed incidere i Poignee Griffe dal suo clan, che si era tramandato queste conoscenze per secoli.

Trentanove anni prima dell'inizio della narrazione continuava a tentare di salpare dall'isola, ma senza successo, divenendo noto nella Capitale dei fiori.[7]

Pur essendo il figlio dello shogun Kozuki Sukiyaki, era spesso coinvolto in azioni violente e quindi venne esiliato dalla Capitale dei fiori.

In seguito giunse ad Hakumai, dove discusse con Shimotsuki Yasuie, secondo il quale la regione doveva essere una fortezza di giustizia, in quanto essendo l'unica con un porto che poteva essere raggiunta da navi con a bordo equipaggi aventi cattive intenzioni. Oden gli rivelò che l'isolazionismo dell'isola era per lui soffocante e che aveva intenzione di prendere il mare, facendo infuriare Yasuie in quanto voleva che egli dimostrasse il suo valore di guerriero, poiché un giorno avrebbe avuto il comando della famiglia Kozuki, poiché il fatto che il padre lo avesse esiliato in realtà era solamente un atto di amore nei suoi confronti.[8]

Oden si recò così a Kuri e sconfisse Ashura Doji, il criminale più pericoloso tra tutti e convertì gli altri alla retta via, obbligandoli ad imparare ad essere dei lavoratori, essendo questa una necessità per la costruzione del villaggio e del castello. In seguito, Oden costruì una fattoria per il bene di tutti gli abitanti.[3]

Sentendo ciò, il padre lo nominò signore di Kuri, all'età di vent'anni. Successivamente Oden deviò fiumi e costruì dei pontili per connettere villaggi e persone assieme.

Un giorno, Cane-tempesta e Gatto-vipera naufragarono sulla spiaggia di Kuri e tutti gli abitanti li temevano, tranne Oden, che divenne il loro padrone. In seguito, Oden sposò Toki, dalla quale, ventisei anni prima dell'inizio della narrazione, ebbe un figlio, Momonosuke e due anni dopo una figlia, Hiyori.

Successivamente divenne un membro dei Pirati di Barbabianca, ignorando il divieto di abbandonare la nazione, e poi dei Pirati di Roger, portando sempre con sé Cane-tempesta e Gatto-vipera.

Oden assieme alla ciurma giunse a Zo, dove sentì la voce di Zunisha. Infine si separò dai due visoni e con il resto dell'equipaggio raggiunse Raftel, ventitré anni prima dell'inizio della narrazione.[9] Nello stesso anno, nonostante avesse lasciato la sua nazione, fu contattato affinché tornasse per diventare shogun, inoltre confidò alla sua ciurma che voleva aprire le frontiere del Paese di Wa, e molti gli offrirono il proprio aiuto, ma egli lo rifiutò.[10] In seguito tornò a Kuri.

Diciotto anni prima dell'inizio della narrazione, Oden e nove suoi servitori cercarono di fare uscire la nazione dall'isolazionismo. Tuttavia Kurozumi Orochi e Kaido si allearono per costringere Oden a rivelare le sue conoscenze sui Poignee Griffe. Quest'ultimo però si rifiutò di farlo e ferì l'imperatore con la sua spada,[5] venendo per questo portato nella Capitale dei fiori, dove fu barbaramente ucciso.[3]

Curiosità Modifica

  • L'oden è una minestra invernale tipica del Giappone che prevede la cottura di vari ingredienti in un brodo di tonnetto secco e alghe konbu poi insaporito con la salsa di soia.

Note

  1. 1,0 1,1 Vol. TBAcapitolo 957, Sakazuki lo afferma.
  2. Vol. 82capitolo 820 ed episodio 772, Cane-tempesta lo afferma.
  3. 3,0 3,1 3,2 3,3 Vol. 91capitolo 920, Kin'emon racconta cosa accadde.
  4. Vol. 93capitolo 935, Shinobu lo rivela.
  5. 5,0 5,1 5,2 Vol. 94capitolo 953, Hiyori lo rivela.
  6. Vol. 92capitolo 924, Ashura Doji lo afferma.
  7. Vol. TBAcapitolo 959.
  8. Vol. 93capitolo 942, Oden e Yasuie discutono.
  9. Vol. 80capitolo 801 ed episodio 746, Do Flamingo lo afferma parlando a Tsuru.
  10. Vol. TBAcapitolo 958, Oden lo rivela all'equipaggio di Roger.

Navigazione Modifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.