Kuina era una ragazzina che abitava a Shimoshiki.

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

Kuina neonata.

Aveva dei corti capelli colore blu scuro e degli occhi neri. Indossava inoltre una canottiera bianca e dei pantaloni verdi.

Carattere[modifica | modifica sorgente]

Kuina era una ragazzina arrogante e fiduciosa delle sua abilità di spadaccina. Tuttavia era comunque consapevole del fatto che, essendo nata donna, sarebbe diventato più difficile in futuro competere con gli uomini, in quanto fisicamente più debole. Nonostante questo, Zoro la convinse che è la forza di volontà e non la forza fisica a rendere abile uno spadaccino.

Relazioni[modifica | modifica sorgente]

Lente.png Per maggiori informazioni, vedere famiglia Shimotsuki

Koshiro[modifica | modifica sorgente]

Era la figlia di Koshiro.

Forza e abilità[modifica | modifica sorgente]

Fin da piccola, Kuina era la più forte tra tutti gli studenti del dojo di suo padre ed era in grado di sopraffare persino gli adulti. Utilizzava una tecnica di combattimento ad una sola spada e con essa è riuscita a sconfiggere il giovane Zoro per più di duemila volte consecutive.

Armi[modifica | modifica sorgente]

Lente.png Per maggiori informazioni, vedere Wado Ichimonji

Kuina usava uno shinai per allenarsi ed era la proprietaria della Wado Ichimonji.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Passato[modifica | modifica sorgente]

Ventuno anni prima dell'inizio della narrazione, Kuina nacque a Shimoshiki e si allenò sin da giovanissima nell'arte della spada nel dojo di suo padre. Nel corso degli anni in cui Zoro si fece addestrare da quest'ultimo, i due giovani si affrontarono spesso e Kuina uscì sempre vittoriosa.

Zoro e Kuina fanno la promessa di diventare i migliori spadaccini del mondo.

Dieci anni prima dell'inizio della narrazione, dopo avere subito duemila sconfitte, Zoro la sfidò una sera di nascosto proponendole di usare delle spade vere. Anche quella volta, Kuina vinse e Zoro si mise a piangere, convinto che non sarebbe mai diventato abbastanza forte da sconfiggerla. La ragazzina gli rivelò che invece sarebbe successo molto presto, perché con il passare del tempo gli uomini sarebbero diventati più forti mentre lei non avrebbe potuto tenere il loro passo. Entrambi, decisi a diventare i più forti spadaccini del mondo, fecero così una promessa: uno di loro avrebbe dovuto realizzare a qualunque costo questo sogno.

Tuttavia, il giorno dopo, Kuina cadde dalle scale e morì.

Differenze tra manga e anime[modifica | modifica sorgente]

Passato[modifica | modifica sorgente]

Nell'anime viene mostrato come Kuina osservò spesso Zoro di nascosto mentre si allenava.

La tomba di Kuina non appare nel manga fino al capitolo 617. In un flashback dell'anime, invece, Zoro visita la tomba prima di partire per il suo viaggio. Per questo motivo le due lapidi sono differenti.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Il suo nome deriva da quello di un uccello, il rallo di Okinawa, noto in patria come "Yanbaru Kuina".[3]
  • Tashigi ha una forte somiglianza con Kuina sia nell'aspetto fisico che nell'arte della spada, al punto da fare sentire Zoro estremamente a disagio accanto a lei.[4] Se fosse ancora viva avrebbe persino la stessa età della marine.

Note

Navigazione[modifica | modifica sorgente]

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.