I ladri Atamayama sono dei banditi capeggiati da Shutenmaru.

Simbolo[modifica | modifica sorgente]

Il loro simbolo è costituito dalla raffigurazione del chonmage di Shutenmaru, posto al centro tra due sorta di trecce bianche verticali.

Forza[modifica | modifica sorgente]

Sono un gruppo di duecentottanta persone.[1] Sono riusciti a rubare del cibo dalla fattoria dello shogun.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Passato[modifica | modifica sorgente]

Ventiquattro anni prima dell'inizio della narrazione, Ashura Doji prese il comando di un gruppo di banditi e mafiosi per tenerli sotto controllo, fondando così il gruppo.

Sei anni dopo, Oden e i suoi servitori, tra cui Ashura Doji, marciarono in direzione del nemico e furono intercettati dalla ciurma di Kaido nella foresta di Udon, dove avvenne una dura battaglia, al termine della quale Oden e i Nove foderi rossi furono sconfitti e incarcerati nella Capitale dei fiori, dove sarebbero stati bolliti a morte tre giorni dopo.

Successivamente Ashura Doji e Denjiro riuscirono a liberarsi e si scontrarono con Kaido dopo che quest'ultimo e Orochi uccisero Oden.[2]

Saga del Paese di Wa[modifica | modifica sorgente]

Rubano alcune provviste dello shogun dalla fattoria di Kuri.

I ladri fuggono da Kaido.

Giorni dopo, raggiungono Okobore, saccheggiandola. Anche Jack giunge in città in cerca di Rufy e non avendo avuto una risposta da Shutenmaru su dove esso sia, i due iniziano a duellare. Ad un tratto il cielo diventa scuro e minaccioso: Kaido, in forma di drago, ordina a Jack di portargli Cappello di paglia e Law. Mentre i ladri fuggono verso la foresta, l'imperatore vede Shutenmaru e gli propone di unirsi alla sua ciurma in cambio del perdono per l'affronto del passato. A quel punto, Hawkins interviene comunicando all'imperatore che i suoi obiettivi si trovano presso le rovine del castello di Kuri. Kaido dunque vola verso le rovine e le distrugge, rendendo pensieroso Shutenmaru, che vede poi qualcuno colpire l'enorme drago.

Mentre Kaido cade su Okobore, Shutenmaru ordina ai propri uomini di tornare alla base prima di lui poiché ha un brutto presentimento. Prima di allontanarsi, nonostante sia privo di sensi, nota che il ragazzo che ha attaccato Kaido possiede lo stesso potere di Oden.

Successivamente, sul monte Atama, duella con Cane-tempesta poiché si rifiuta di unirsi alla causa degli alleati della famiglia Kozuki per la loro assenza ventennale.

Quando un sottoposto di Holdem appicca un devastante incendio nella foresta sul monte, Shutenmaru decide di recarsi a Bakura per vendicarsi, nonostante i subordinati gli facciano presente che i Pirati delle cento bestie poi non darebbero loro più tregua. Qui, Shutenmaru trova Kin'emon e Cane-tempesta ed assieme assistono alla trasmissione in diretta del discorso e dell'esecuzione di Shimotsuki Yasuie.

Scoperto che i due sono i responsabili di quanto accaduto nella foresta, Shutenmaru si arrabbia, ma quando gli vengono spiegate le ragioni, dice loro di seguirlo. Li conduce così nel luogo in cui sono sepolti tutti coloro che dieci anni prima, stanchi di aspettare, attaccarono Onigashima e incita i ladri Atamayama a partecipare alla battaglia che si terrà tra otto giorni per abbattere Kaido.

In seguito, Ashura Doji mostra a Kin'emon e Cane-tempesta una serie di navi che assieme ai suoi sottoposti ha recuperato nei vari porti distrutti da Kaido, che dopo delle riparazioni, potranno usare per raggiungere Onigashima. Rivela inoltre di essere in possesso dei progetti della residenza di Kaido. Quando Raizo contatta Kin'emon e lo aggiorna su quanto accaduto ad Udon, Ashura Doji rimane stupito e sente il ninja sottolineare la mancanza di armi da dare a coloro che si sono uniti alla loro causa. Tutti poi si dirigono ad Amigasa.

Il giorno prima della battaglia, Ashura Doji è tra coloro che si incamminano verso il porto Tokage, che raggiunge il giorno seguente, quando i suoi subordinati si recano al porto Habu, per poi riunirsi al loro capo assieme a tutti gli alleati.

Differenze tra manga e anime[modifica | modifica sorgente]

Saga del Paese di Wa[modifica | modifica sorgente]

Nell'anime, durante lo scontro tra Ashura Doji e Cane-tempesta, alcuni membri dei ladri Atamayama vengono investiti da un'onda d'urto.

Il gruppo combatte contro Holdem e i suoi sottoposti e, durante lo scontro, la Star appicca il fuoco davanti ad Ashura Doji. Nel manga invece, i ladri Atamayama trovano un sottoposto di Holdem che ha compiuto tale azione.[3]

Note

  1. Vol. 97capitolo 975.
  2. Vol. 92capitolo 922 ed episodio 913, si ricorda del suo scontro con Kaido.
  3. Episodio 938.

Navigazione[modifica | modifica sorgente]

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.