One Piece Wiki Italia
Advertisement
One Piece Wiki Italia

Mashira è il capitano dei Pirati di Mashira e un membro della coalizione della montagna delle scimmie.

Aspetto[]

È un umano, ma il suo aspetto è molto simile a quello di un gorilla, con labbra spesse e capelli castani. Ha grosse braccia pelose che sono molto più lunghe delle gambe e un volto animalesco, oltre ad una coda. Ha sempre delle cuffie in testa e indossa una maglietta scura con impresso il suo nome e un volto giallo dotato di guance rosse. È sempre scalzo e ha dei piercing sferici attorno ad entrambi i polsi.

Prima del salto temporale indossava una salopette arancione con impresso sempre il suo nome e il medesimo disegno sul petto. Sotto di essa aveva una maglia bianca con il colletto e le maniche marroni, oltre ad una fascia verde acqua legata alla vita, dove su un fianco teneva un casco di banane.

Carattere[]

Fraintende spesso le affermazioni, pensando gli venga fatto un complimento, al punto da imbarazzarsi, anche se in realtà non è così.[3][4] È anche un po' tonto, tanto da non capire che, quando incontra i Pirati di Cappello di paglia, chi si è immerso è loro amico, ma anzi, li mette in guardia rivelando loro la cosa. Inoltre si infuria quando qualcuno invade il suo territorio e non si scoraggia facilmente, come dimostrato quando ha ripreso a riparare la Going Merry dopo essere stato derubato e sconfitto dai Pirati di Bellamy.

Relazioni[]

Orangutan[]

Pur non condividendo legami di sangue, considera Orangutan suo fratello.[2] I due hanno la tipica relazione fraterna e competitiva, condividono le loro ambizioni e la loro personalità.

Montblanc Cricket[]

È molto legato a Montblanc Cricket, che vede come una figura paterna.

Forza e abilità[]

Il suo manifesto da ricercato.

Ha una taglia di 23.000.000 Simbolo Berry.png, indice della sua pericolosità. In quanto capitano, ha inoltre autorità sulla sua ciurma. Infine è anche un eccellente tuffatore e nuotatore.

In passato, assieme a Orangutan aveva il controllo della baia di Mouth.[5]

Mashira è a conoscenza del funzionamento della Knock Up Stream e che essa può condurre sull'isola nel cielo.

Capacità fisiche[]

È dotato di una grande forza fisica, al punto da avere stordito una gigantesca creatura marina con un solo pugno, oltre ad avere un fiato eccezionale dato che lo usa per sollevare dal fondale le navi affondate che intende recuperare. Tuttavia non è minimamente al livello di Bellamy e Cirkeys, che lo hanno sconfitto.

Storia[]

Passato[]

Nacque nel mare settentrionale.[2] Una volta cresciuto, fondò la sua ciurma.

In seguito conobbe Orangutan, con cui sviluppò un legame fraterno.

Cinque o sei anni prima dell'inizio della narrazione, lui e Orangutan sentirono delle chiacchiere su Montblanc Cricket ed essendo dei fan sfegatati di Noland il bugiardo, lo raggiunsero a Jaya e gli dissero di essere convinti che la città d'oro esistesse davvero. Si offrirono poi di diventare suoi discepoli. Nacque così la coalizione della montagna delle scimmie.

Un giorno, Orangutan e la sua ciurma portarono a Cricket un lingotto d'oro a forma di campana trovato sul fondale. Mashira sottolineò poi che di essa si parlava nel diario di Noland, così fu certo che la città d'oro esisteva realmente ed esultò assieme ad Orangutan. Cricket cercò di calmarli dicendo loro che così gli avrebbero distrutto la casa.

Saga di Jaya[]

Con il suo equipaggio vede un galeone precipitare dal cielo e lo raggiunge con la sua nave. Chiede quindi conferma alla ciurma se quello sia il punto esatto, ottenendo una risposta affermativa, così ordina di incominciare i preparativi per il recupero. Si rivolge poi a una ragazza su una nave pirata e le chiede cosa ci faccia lì visto che quella zona è sua. Dato che lei chiede spiegazioni, Mashira afferma che tutto ciò che affonda in quella zona è di sua proprietà, mettendo in guardia i pirati dicendo loro di non intralciarlo. Sentendoli parlare tra loro, grida che esige delle risposte chiare. La ragazza gli chiede quindi se possa fargli una domanda, cosa che lo stupisce dato che voleva solo una risposta, ma acconsente. Gli viene quindi chiesto se intende recuperare il galeone, venendo chiamato scimmione. Subito si altera, ma poi si compiace pensando sia un complimento sul suo fascino, tanto da imbarazzarsi. Afferma poi che se una nave è affondata, lui è l'uomo che la riporta a galla e se lo è già, lui la affonda per riportarla in superficie, sottolineando che non esista nulla che il suo equipaggio non possa recuperare. I pirati gli chiedono se possano assistere al suo lavoro per imparare qualcosa, cosa che non gli crea disturbo. A quel punto però un subordinato gli rivela che la squadra che hanno mandato in avanscoperta è stata attaccata. Mashira gli chiede se siano stati dei Re del mare, ma scoperto che sono stati presi a pugni, capisce che qualcuno li ha preceduti, infuriandosi. Tuttavia dice ai pirati di stare attenti visto che qualcuno si è già immerso e ordina di preparare la "culla" della sua nave per iniziare il recupero. Dice poi al suo equipaggio di non farsi distrarre dagli osservatori e immaginare che siano delle zucche, infine ribadisce di fare attenzione agli intrusi.

Mashira entra nel relitto.

Dopo che la "culla" è stata agganciata al relitto, un ragazzo tra quelli che osservano gli chiede cosa rappresenti la scimmia sulla sua nave e Mashira afferma che dev'essere un tipo sveglio per avere capito che non è una normale polena. Subito dopo quest'ultima viene calata in profondità e si aggancia alla "culla", così Mashira si prepara alla fase di pompaggio soffiando in un tubo che immette aria nel galeone affondato, permettendogli di sollevarsi dal fondale. Ordina quindi ai suoi subordinati di iniziare a riavvolgere le funi, dicendo loro di sbrigarsi. A quel punto un suo sottoposto lo informa che c'è qualcuno all'interno dello scafo del relitto, così lui maledice chiunque esso sia, chiedendosi come osi attaccare il suo equipaggio e dicendogli di uscire allo scoperto. Dopo avere detto a chi è a bordo di continuare le operazioni di recupero, si immerge e sconfigge un mostro marino con un pugno. Raggiunto il galeone, si apre un varco con la forza e domanda, gridando, chi stia creando scompiglio nel suo territorio. Nota quindi tre ragazzi, uno dei quali lo scambia per una scimmia, cosa che gli fa piacere. Dopo che gli hanno raccontato che provengono dal mare orientale, Cappello di paglia gli ribadisce che assomiglia proprio ad un gorillone, così lui li replica di smetterla con i complimenti.

Accortosi però che i tre hanno raccolto degli oggetti dal galeone, diventa una furia. I ragazzi tornano sulla loro nave e lui li insegue, dicendo loro di fermarsi. Salito sul parapetto dell'imbarcazione, dice loro che non solo si sono intrufolati nel suo territorio, ma stanno cercando di andarsene con i suoi tesori. A quel punto i suoi uomini però lo invitano, impauriti, a guardare verso il mare. Si domanda cosa prenda loro, restando poi attonito vedendo tre ombre giganti dotate di ali e lance. Crede siano dei mostri e una volta che se ne sono aggiunti altri due, i Pirati di Cappello di paglia remano per allontanarsi velocemente.

In seguito, riflettono su quante cose strane siano capitate loro quel giorno e Mashira ammette di aversela fatta sotto davanti a quei mostri. Accortisi che lui è ancora a bordo, i tre ragazzi che aveva trovato nel galeone lo calciano via dalla nave.

Dopo che il suo equipaggio lo ha recuperato, la ciurma fa ritorno a Jaya.[6]

Dopo avere sentito degli spari, sbarca nei pressi dell'abitazione di Cricket. Qui incontra Orangutan, il quale rimane felicemente stupito del fatto che sia vivo, cosa che Mashira non capisce, ma l'amico gli dice di lasciare perdere. Gli chiede poi conferma che quelli di prima fossero spari, cosa che lui gli dà, aggiungendo che spera non sia successo nulla a Cricket. Orangutan gli dice quindi di sbrigarsi perché impaziente di scoprire se sta bene. I due raggiungono quindi l'abitazione del loro capo, spalancando la porta e chiedendogli se vada tutto bene. Vedendo Cricket disteso sul letto e circondato dai Pirati di Cappello di paglia, grida loro come abbiano osato ridurlo in quelle condizioni. Appena Rufy rivela che lo stanno curando e chiede a lui e Orangutan di non fare baccano, entrambi li ringraziano in lacrime.

Usciti, il ragazzo chiede loro se abitino lì e i due rispondono che praticamente è così, spiegando che quella è la base della coalizione della montagna delle scimmie. Mashira domanda a Rufy se gli andrebbe di ospitarli sulla sua nave e Orangutan afferma che la casa di Cricket è troppo piccola per loro, per poi scoppiare a ridere. L'amico dichiara poi di essere stupito che uno come Cappello di paglia abbia fatto volare via Mashira, così Rufy replica che ci riuscirebbe anche lui se volesse. Orangutan quindi gli sferra un calcio, scagliandolo in mare.

Mashira riemerge infuriato e grida a Orangutan come gli sia venuto in mente di dargli un calcio senza preavviso. Quest'ultimo si prepara a scagliare una serie di pugni, avvertendolo che se vuole farlo arrabbiare, è sulla strada giusta. I due vengono così alle mani.

Quando Cricket esce di casa, Mashira e Orangutan gli chiedono come stia, il quale risponde di stare benissimo e chiede loro cosa ne pensano di quei pirati, rivelando che intendono raggiungere l'isola nel cielo. Orangutan dichiara che per raggiungerla la via è una sola e Mashira aggiunge che da soli non ce la farebbero mai. Cricket gli dà ragione, affermando di credere che dovranno dare loro una piccola mano.

Lui e Orangutan entrano poi nell'abitazione di Cricket e quando sentono quest'ultimo dire ai pirati di lasciare che loro due si occupino di rinforzare la loro nave per resistere alla Knock Up Stream, essi sbucano da due finestre per confermare la cosa. Dopo essere rientrati, osservano Sanji cucinare il cibo. Una volta pronto, escono con quest'ultimo e Mashira informa Cricket che il pranzo è pronto e sarà un pasto eccezionale. Poco dopo dice ai pirati di sbrigarsi.

Mangia e si diverte con gli altri, incitando i presenti a fare altrettanto visto che di cibo ce n'è. Sente qualcosa di molto piccante e scopre che Usop gli ha fatto uno scherzo con del tabasco, cosa che lo fa infuriare. Robin legge poi dal diario di Noland una frase in cui affermava di avere visto "l'oro nell'occhio destro del teschio", così Cricket rivela che è l'ultima frase che il suo antenato riuscì a scrivere in lacrime prima di essere giustiziato, ma non ha mai capito cosa intendesse. Ipotizza che forse volesse indicare il nome di una vecchia città o forse era offuscato dalla paura di morire. Riprendono poi a divertirsi.

Cricket racconta che Noland sentì uno strano suono nella boscaglia, che sembrava il verso di un uccello, seguito dai rintocchi di un'enorme campana d'oro, che lo meravigliò. Mashira quindi esulta. Vede poi Cricket mostrare ai pirati un lingotto d'oro a forma di piccola campana, rivelando di averne recuperati altri tre simili dal mare lì attorno. Chopper chiede così cosa sia un lingotto, così Robin spiega che sia il segno di una civiltà progredita, essendo un oggetto prodotto misurando accuratamente la quantità d'oro da fondere e che viene usata come moneta di scambio. Cricket afferma che possa essere vero, ricordando ai presenti del suono dell'uccello sentito da Noland e chiedendo a Mashira di mostrare il manufatto di quest'ultimo che stringe una campana. Cricket dichiara di essere convinto che tale oggetto rappresenti solo una piccola parte di qualcosa di più grande. Rivela che esso viene chiamato South Bird e che vive su quell'isola. Mashira prosegue il discorso parlando di come veniva considerato dai marinai, ma a quel punto Cricket afferma di essersi completamente dimenticato che i pirati devono catturarne un esemplare nella foresta a sud poiché il giorno seguente la Knock Up Stream si verificherà a sud di lì, ma dato che sono sulla Rotta Maggiore, non potranno determinare dove sia senza un South Bird. Spiega infatti che tali animali sanno orientarsi e senza uno di essi potranno dire addio alla possibilità di raggiungere l'isola nel cielo. Mashira sente alcuni pirati rimproverare Cricket poiché poteva dirlo prima e che ormai è notte fonda, ma quest'ultimo replica che devono smettere di lamentarsi poiché non c'è più tempo. Li incita quindi ad uscire e a trovare un South Bird prima dell'alba, mentre lui, Mashira e Orangutan rinforzeranno la loro nave.

Poco dopo che i tre si sono messi all'opera, vengono raggiunti dai Pirati di Bellamy, i quali pretendono che consegnino l'oro. Mashira replica loro di tornare da dove sono venuti dato che sono piombati nel cuore della notte con quelle preteste, apostrofandoli come bambocci. Bellamy ride, chiedendo se siano le guardie del corpo di Cricket, affermando che si ricorda di un certo pirata con quel nome, confessando che quando sentì la storia della sua famiglia, stava quasi per mettersi a piangere. Afferma poi che rubare i tesori di coloro che hanno faticato per ottenerli gli lascia sempre un sapore speciale, che lui adora, e che mostrerà loro il motivo per cui la gente lo ha soprannominato "Iena".

Dopo che Bellamy li ha malmenati pesantemente, Cirkeys attacca Cricket, ma Mashira gli fa da scudo con il suo corpo, cadendo poi a terra privo di sensi.

La coalizione dopo essere stata sconfitta da Bellamy.

Mentre Rufy si reca a recuperare l'oro rubato dai Pirati di Bellamy, Mashira viene medicato da Chopper. Assieme ai restanti membri della ciurma e a tutti quelli della coalizione della montagna delle scimmie, ripara e rinforza la Going Merry.

Passata l'alba da un bel po', sente i commenti di alcuni dei Pirati di Cappello di paglia in merito al fatto che Rufy non è ancora tornato. A quel punto quest'ultimo fa ritorno con uno scarabeo hercules e Mashira ne è felice, sottolineando che il ragazzo ce l'ha fatta. Ordina quindi ai suoi uomini di prepararsi a salpare.

Rufy poi li ringrazia, dicendo che regalerà loro lo scarabeo. Mashira gli chiede se stia dicendo sul serio e non stia scherzando, sottolineando che sia un amico. Gli dice poi di darsi una mossa a salire a bordo, altrimenti non ce la faranno.

Sente poi Cricket gridare che non perdonerà la distrazione di nessuno e che, qualunque cosa accada, dovranno fare del loro meglio per aiutare i Pirati di Cappello di paglia.

Alle sette, alcuni Utan Divers sentono questi ultimi fare baccano così gli chiedono cos'abbiano e di finirla altrimenti Orangutan si sarebbe potuto infuriare. Rufy replica che non è il caso di perdere la calma e Mashira gli dà ragione, dicendo ai suoi uomini che agitarsi non li aiuterà. Sottolinea quindi la splendida giornata di sole.

Tre ore dopo, un suo subordinato gli rivela che a sud-ovest sta arrivando la notte, affermando che si tratta dei cumuli imperiali. Mashira gli domanda se ne sia sicuro e domanda che ore siano. Il sottoposto risponde che sono le dieci e che tali nuvole siano in netto anticipo. Mashira chiede quindi preoccupato ad Orangutan se pensa che riusciranno a raggiungerle, il quale ordina agli Utan Divers di immergersi ed intercettare la scia della corrente. Grazie a questi ultimi e alle onde sonore di Orangutan, vengono individuate a ore dieci delle onde anomale che avanzano controcorrente, le quali stanno creando dei mulinelli che risucchiano tutto. Mashira capisce che si tratta della Knock Up Stream e dà ordine di dirigersi alla svelta verso quella direzione, in quanto è l'inizio dell'esplosione ascensionale, per cui non devono indietreggiare.

Mentre attraversano delle alte onde, Mashira dice ad Orangutan che ci sono e quest'ultimo replica che gli sembra sia un'esplosione di tutto rispetto. Lui quindi dice ai Pirati di Cappello di paglia che ci penseranno loro a condurli attraverso i gorghi e Nami gli chiede di dirgli cosa devono fare. Legata la Going Merry con delle funi, essa viene trainata dalla Victory Hunter e Mashira risponde alla ragazza che bisogna lasciarsi trasportare dal vortice, fino al centro.

Sganciata la Going Merry, esce dal vortice con la sua nave per affiancare nuovamente quella di Orangutan e grida ai Pirati di Cappello di paglia che d'ora in poi dovranno cavarsela da soli.

Dopo che i loro amici hanno raggiunto il centro del gorgo, quest'ultimo scompare e vengono raggiunti da una nave pirata. Orangutan chiede così a Mashira se siano amici o nemici, domanda a cui non sa rispondere. A quel punto la Knock Up Stream scaglia in cielo i Pirati di Cappello di paglia e le onde allontanano la Victory Hunter. Mashira grida loro di non mollare la presa e incita la Going Merry a portarli fino all'isola nel cielo.

Saga di Skypiea[]

Mashira e la coalizione vedono l'ombra di Rufy sulle nuvole.

Quando Rufy riesce a suonare la campana d'oro di Shandora, Mashira, Orangutan e Cricket scoprono che la leggendaria città d'oro si trova nel cielo.[7] Per questo motivo decidono che è tempo di inseguire un nuovo sogno.[8]

Dalle tolde del mondo[]

Mashira e gli altri leggono sul giornale la notizia del ritorno della ciurma di Rufy.

La coalizione della montagna delle scimmie è alla ricerca di Nakrowa, l'isola dei sogni.

Curiosità[]

  • Mashira in giapponese significa "scimmia".

Note

Navigazione[]

Advertisement