Miss Monday è una cacciatrice di taglie che vive a Whisky Peak. In passato era una Frontier Agent della Baroque Works.

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

Miss Monday è una donna alta e muscolosa con la pelle scura e capelli rosa lunghi fino alle spalle, legati in due code. Indossa una canottiera scura, pantaloncini corti e stivali.

Prima del salto temporale portava i capelli legati in due code e indossava degli stivali bianchi, un vestito a scacchi fucsia e bianchi, con un fiore dai petali verdi in corrispondenza delle spalline e uno sul petto. Sembrava inoltre più robusta.

Carattere[modifica | modifica sorgente]

Nonostante fosse un membro della Baroque Works, è stata disposta a sacrificare la propria vita per salvare Nefertari Bibi, dimostrando un animo nobile e di tenere molto ai propri amici.

Relazioni[modifica | modifica sorgente]

Mr. Nine[modifica | modifica sorgente]

Ha una relazione con Mr. Nine, dal quale ha avuto un figlio.

Mr. Eight[modifica | modifica sorgente]

È stata la partner di Mr. Eight.

Forza e abilità[modifica | modifica sorgente]

Essendosi guadagnata la posizione di Frontier Agent, è una combattente di discreto livello.

Capacità fisiche[modifica | modifica sorgente]

Miss Monday incrina il tetto di un edificio con un pugno.

Possiede un'elevata forza fisica, come già suggerito dai suoi muscoli, che utilizza in battaglia per attaccare a mani nude o per lanciare oggetti contro il nemico. Tra i cento cacciatori di taglie che abitavano a Whisky Peak, è stata l'unica a riuscire a colpire e ferire Zoro con un pugno, incrinando anche il tetto dell'edificio sotto di lui. È abbastanza resistente da essere sopravvissuta ad un pugno esplosivo di Mr. Five.

Armi[modifica | modifica sorgente]

Durante il combattimento con Zoro, utilizza un tirapugni metallico per incrementare ulteriormente l'efficacia dei suoi attacchi.

Dopo il salto temporale, riappare con un moschetto dietro alla schiena. Non si sa se fosse capace di utilizzarlo anche prima o se abbia imparato ad usarlo negli ultimi due anni.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Passato[modifica | modifica sorgente]

Nacque in un luogo della Rotta Maggiore[2] e, una volta cresciuta, si unì alla Baroque Works.

Saga di Whisky Peak[modifica | modifica sorgente]

Partecipa travestita da suora alla festa organizzata per l'arrivo dei Pirati di Cappello di paglia e sfida Nami a bere alcolici. In realtà lei beve solamente del tè con latte come tutti gli altri cacciatori di taglie.

A notte fonda esce dal locale sottolineando quanto quei pirati bevano e mangino. Qui trova Mr. Eight, Mr. Nine e Miss Wednesday ai quali chiede che bisogno ci fosse di fare una festa solo per quei cinque, affermando che fosse meglio attaccarli appena arrivati al porto in quanto già prima erano a corto di cibo, ma ora saranno messi peggio dato che il capitano della ciurma ha mangiato moltissimo. Rivela inoltre che non contava sulla carne di balena che avrebbero dovuto portare Mr. Nine e Miss Wednesday. Questi ultimi si irritano, ma Mr. Eight dice a tutti di calmarsi dato che ha già fatto delle indagini sulla ciurma. Dopo essersi tolta il travestimento, Miss Monday vede il manifesto con la taglia da 30.000.000 Simbolo Berry.png di Rufy mostrato dal suo partner, il quale le dice che con i pirati non bisogna fidarsi delle apparenze. Lei così si scusa, ma afferma che ormai hanno quei pirati in pungo e possono scrivere un rapporto al capo.

Mr. Eight dice loro di prendere il tesoro e i soldi presenti sulla nave e legare stretti i pirati. Tuttavia a quel punto Zoro, che si trova su un tetto di un edificio, chiede loro di fare piano perché i suoi amici hanno bisogno di riposare e non vuole che siano disturbati. Miss Monday sente poi lo spadaccino affermare che affronterà tutti i cento cacciatori di taglie da solo, avendo capito che si tratta di membri della Baroque Works, rivelando di sapere molte cose sull'organizzazione perché in passato era stato offerto un ruolo anche a lui. Mr. Eight ordina così di ammazzarlo, tuttavia il pirata sparisce per poi vederlo tra loro. Miss Monday vede così i suoi colleghi spararsi a vicenda per colpire il nemico, ma senza successo.

Lo spadaccino sparisce ancora, così Miss Monday e i suoi colleghi capiscono che devono darsi da fare seriamente. Afferma inoltre che non crederà di farcela da solo contro tutti loro. Quando Zoro ricompare, sale su un edificio e gli lancia contro un barile di vino, che il pirata taglia in quattro parti, le quali colpiscono quattro cacciatori di taglie. Miss Monday quindi lo maledice.

Miss Monday viene sconfitta da Zoro.

Dopo averlo raggiunto sul tetto di un altro edificio, solleva un pezzo di una grossa scala in legno con cui cerca di colpirlo, ma Zoro si butta a terra evitandola di poco. A quel punto però Miss Monday si mette un tirapugni, blocca l'avversario e lo colpisce con un potente pugno che incrina il tetto su cui si trovano. Tuttavia Zoro si rialza e le afferra la testa, schiacciandogliela fino a farle perdere i sensi.

Più tardi, quando Bibi viene attaccata da Mr. Five e Miss Valentine, Miss Monday cerca di rallentare i due per difendere l'amica, poiché sarebbe comunque stata uccisa dall'organizzazione per non essere riuscita a sconfiggere Zoro. Viene rapidamente messa al tappeto da Mr. Five, decisamente più potente di lei.

Dalle tolde del mondo[modifica | modifica sorgente]

Miss Monday, ormai abbandonata la Baroque Works, si guadagna da vivere come cacciatrice di taglie a Whisky Peek. Ha avuto un figlio con Mr. Nine durante il salto temporale.

Differenze tra manga e anime[modifica | modifica sorgente]

Film 14[modifica | modifica sorgente]

Assieme a Mr. 9 e suo figlio, partecipa all'Expo pirata.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Monday in inglese significa "lunedì".

Note

  1. SBS del volume 90, alcuni compleanni sono stati rivelati sul sito [1].
  2. One Piece Vivre Card.

Navigazione[modifica | modifica sorgente]

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.