La Moby Dick era la nave ammiraglia dei Pirati di Barbabianca.

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

La Moby Dick era una nave enorme con la polena raffigurante una balena bianca. Possedeva quattro alberi sorretti da sartie e molte vele bianche. La cabina era dotata di numerosi oblò, mentre le fiancate avevano una striscia blu e numerosi cannoni.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Passato[modifica | modifica sorgente]

La Moby Dick naufragata nel Paese di Wa.

La Moby Dick ha navigato a lungo nelle acque del Nuovo Mondo trasportando i Pirati di Barbabianca.

Ventotto anni prima dell'inizio della narrazione, la nave giunse al porto Itachi dopo un naufragio in cui venne danneggiata e molte provviste finirono in mare. Fu necessaria una settimana per ripararla.

Dopo altre due settimane, la Moby Dick salpò, ma Oden si aggrappò all'albero della nave tramite una lunga catena, mentre Izo, avendo intuito cosa voleva fare il suo padrone, lo seguì per riportarlo indietro. Marco si affrettò a sciogliere la catena, ma Barbabianca lo fermò e ordinò di fare salire a bordo il servitore di Oden e promise che avrebbe accolto il daimyo nella ciurma a patto che fosse rimasto aggrappato alla catena per tre giorni.

Dieci minuti prima della scadenza, Oden sentì una donna gridare chiedendo aiuto e lasciò la presa per recarsi sull'isola. Il giorno dopo la Moby Dick vi sbarcò e Barbabianca accolse a bordo Oden e la donna che aveva salvato, oltre a Cane-tempesta e Gatto-vipera, che si erano nascosti sulla nave convinti che vi sarebbe salito anche Oden.

Quattro anni dopo, la nave giunse su un'isola dove i Pirati di Roger avevano sconfitto un manipolo di marine. Qui vi rimase almeno tre giorni.

Vent'anni prima dell'inizio della narrazione, Shiki salì a bordo della nave per proporre un'alleanza a Barbabianca.

Due anni prima dell'inizio della narrazione, la nave si recò sull'isola in cui Ace e Jinbe stavano combattendo.

Saga di Jaya[modifica | modifica sorgente]

Rockstar, un membro dei Pirati del Rosso, raggiunge la Moby Dick per consegnare a Barbabianca una missiva del suo capitano.

Saga dopo Enies Lobby[modifica | modifica sorgente]

La Moby Dick viene raggiunta dalla Red Force affinché i due imperatori possano parlarsi faccia a faccia riguardo Marshall D. Teach ed Ace.

Saga di Amazon Lily[modifica | modifica sorgente]

Quando è stata annunciata la cattura di Ace e la sua imminente esecuzione, la Moby Dick e il resto delle navi della flotta si sono dirette verso Marineford. In seguito vengono rivestite con la resina delle mangrovie Yarukiman e tornano nella prima metà della Rotta Maggiore.

Saga di Marineford[modifica | modifica sorgente]

La Moby Dick affonda sotto i colpi di Akainu.

La Moby Dick e le altre quattro navi dei Pirati di Barbabianca continuano a navigare sott'acqua fino a raggiungere il centro della baia di Marineford, dove tutte ad eccezione di una riemergono e colgono di sorpresa i marine.

Quando Aokiji congela il mare per impedire alle navi di muoversi, i marine aprono il fuoco sulla Moby Dick e Drakul Mihawk cerca di distruggerla con un fendente, ma tutti questi tentativi falliscono. Akainu fa poi piovere pugni di magma sulla baia congelata per sciogliere il ghiaccio e molti di essi colpiscono la Moby Dick, dandole fuoco e portandola alla distruzione, con dispiacere di Barbabianca e il dolore della ciurma, perché tutti avevano viaggiato su quella nave per decenni.

Differenze tra manga e anime[modifica | modifica sorgente]

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

La Moby Dick alla sua prima apparizione nell'anime.

Alla sua prima apparizione nell'anime la polena della Moby Dick era di colore blu. Inoltre aveva meno cannoni sui fianchi, dando l'impressione di essere più piccola di come appare in seguito.

Saga di Marineford[modifica | modifica sorgente]

Nel momento in cui la nave emerge a Marineford, il rivestimento è a malapena visibile nel manga, mentre è più chiaro nell'anime per via del cambiamento che provoca nella visione dei colori della nave.

Nell'anime, quando Akainu colpisce la nave con le sue meteore vulcaniche, alcuni membri dei Pirati di Barbabianca cercano di spegnere le fiamme, ma devono rinunciare quando altri lapilli la colpiscono. Questa scena non appare nel manga, in cui la nave brucia semplicemente fino ad affondare.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Il suo nome e il suo aspetto si basano sul classico della letteratura "Moby Dick".
  • Oltre alla Moby Dick, i Pirati di Barbabianca possiedono almeno altre quattro navi dall'aspetto simile, ma di colore blu e con pale motrici ai lati.
  • La balenottera azzurra, sul cui aspetto la polena è basata, è l'animale più grande attualmente esistente, così come la Moby Dick è una delle più grandi navi della serie.

Navigazione[modifica | modifica sorgente]

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.