Monkey D. Rufy è il capitano dei Pirati di Cappello di paglia. Il suo sogno è quello di diventare il re dei pirati.

Indice

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

Rufy è un ragazzo di media statura con occhi e capelli neri. Ha una cicatrice sotto l'occhio sinistro provocatosi quando era ancora un bambino per impressionare i Pirati del Rosso. È ben riconoscibile per via del cappello che indossa sempre, al punto che "Cappello di paglia" è divenuto il suo soprannome. All'interno del cappello custodiva inoltre la Vivre Card di Ace prima della sua morte.

Rufy indossa dei pantaloncini corti, dei sandali e una maglietta. A Marineford, ha ricevuto una grave ferita da parte di Sakazuki, che gli ha lasciato una grossa cicatrice a forma di X sul torace.

All'età di sette anni, era alto novantuno centimetri[13] e indossava una maglietta bianca con la scritta ANCHOR in blu e un'ancora rossa.

Prima del salto temporale[modifica | modifica sorgente]

In maniera simile ai suoi compagni maschi, Rufy indossa quasi sempre gli stessi vestiti, ovvero una maglietta rossa senza maniche legata con dei bottoni, che è solito tenere aperta. A volte deve cambiare abbigliamento per adattarsi al clima del luogo in cui si trova, come su Drum, dove indossa un cappotto, o nel regno di Alabasta, dove indossa dei vestiti leggeri per via del clima desertico.

Durante l'ultimo round del Davy Back Fight, Rufy, su consiglio di Usop, si è messo una parrucca afro e si è disegnato un teschio blu fiammeggiante sul petto.

Dopo la battaglia contro Gekko Moria, ha iniziato ad indossare un bracciale attorno al braccio sinistro, regalatogli da Nami. In seguito scopre che esso conduce al tesoro del pirata John e lo regala a Bagy in cambio del suo aiuto per raggiungere il sesto livello di Impel Down.

Dopo il salto temporale[modifica | modifica sorgente]

Rufy è diventato un po' più alto e muscoloso per via dei due anni di duro allenamento.

A Dressrosa si traveste inizialmente indossando una finta barba bianca. All'interno del colosseo delle corride indossa anche un elmo in stile vichingo ed un mantello.

Nel Paese di Wa si traveste temporaneamente da samurai con un kimono rosso avente delle toppe azzurre e raccoglie i propri capelli in un chonmage.

Galleria[modifica | modifica sorgente]

Carattere[modifica | modifica sorgente]

Le caratteristiche principali del carattere di Rufy sono l'ingenuità e la mancanza di paura.

La sua semplicità mentale è lampante e stupisce tanto i suoi amici quanto i suoi nemici. Si entusiasma per cose banali e resta confuso da concetti basilari. Se non capisce qualcosa che gli viene spiegato inizia a definirlo "un grande mistero" anche se è l'unico a non avere capito. Mentre tenta di escogitare un piano per andarsene da Amazon Lily si sente male, dimostrando che pensare troppo è molto faticoso per lui.

La sua mente semplice lo ha effettivamente salvato dai poteri di Hancock, in grado di pietrificare chiunque faccia pensieri lussuriosi. Non ha alcuna conoscenza di medicina, come si vede quando Nami ha la febbre e lui le dice di mangiare cibi freddi oppure dopo che Zoro era stato ridotto in fin di vita da Orso Bartholomew cerca di fargli bere sake per farlo stare meglio.

Oda ha rivelato di avere pensato al personaggio di Rufy in modo che sia sempre schietto riguardo a quello che vuole e come si sente. Per questo motivo è il personaggio che ha meno pensieri: Rufy preferisce agire invece di pensare o di dire quello che vuole fare.

La sua ingenuità si rivela anche quando sostiene che due cose in realtà molto diverse da loro siano identiche. Ciò è accaduto quando è stato l'unico a ritenere che il disegno sul manifesto della taglia di Sanji fosse identico a lui, facendo infuriare il cuoco, oppure quando non si è reso conto della natura degli zombie di Thriller Bark, continuando a chiamarli "persone con molte cicatrici". Paradossalmente Rufy non riesce a riconoscere una persona che conosce, per quanto i travestimenti che indossano siano patetici. È successo sia durante il duello con Foxy sia quando Usop si è presentato nelle vesti di Sogeking.

La semplicità di Rufy nel riconoscere o meno le persone si riflette anche sul comportamento con i nemici, i quali credono spesso che egli si stia prendendo gioco di loro. Ad esempio Bagy viene chiamato "il nasone", Albida "la donna grassa" e Lucci "il tizio con il piccione". In molti altri casi l'avversario di Rufy si è sentito offeso per via del suo atteggiamento.

Rufy non è capace di mentire, né di tenere per sé alcune informazioni di cui non dovrebbe parlare. Ha confermato ad Ener che il suo punto debole sono le lame e ha confessato ad Ivankov che suo padre è Dragon prima ancora di scoprire che i due sono alleati.

Il suo atteggiamento cambia completamente quando combatte. Più di una volta il suo istinto e il suo comportamento sono stati paragonati a quelli di un animale selvaggio: infatti spesso sa chi deve affrontare ancora prima che inizi la battaglia. Nel corso dei suoi combattimenti si dimostra un genio: nonostante fosse vicino alla morte durante il suo primo scontro con Crocodile ha intuito la debolezza del suo frutto del diavolo, informazione che ha utilizzato nei suoi scontri seguenti. Altri esempi di questa capacità sono l'impressionante velocità con cui ha imparato ad imitare il Soru del CP9 e i rudimenti dell'Ambizione con Silvers Rayleigh. Anche durante il combattimento nell'isola del cielo, Rufy è riuscito in poco tempo ad aggirare il mantra di Ener. Durante i suoi combattimenti non ha l'abitudine di perdonare le persone che gli hanno fatto un torto, anche se si trova in una situazione completamente diversa. Ad esempio nel bel mezzo dello scontro con Lucci ha iniziato ad insultare Franky, memore di ciò che il cyborg aveva fatto ad Usop. Anche ad Impel Down non ha voluto liberare Crocodile, che aveva tentato di impossessarsi del regno di Alabasta, finché Ivankov non gli ha fatto capire che il suo aiuto era necessario per evadere.

Rufy è anche un grande leader e i suoi compagni obbediscono ai suoi ordini. Egli stesso, però, sa riconoscere la sua incapacità nel prendere decisioni in certi momenti e lascia che siano gli altri a scegliere per lui. Durante la navigazione, ad esempio, è Nami a dare gli ordini e Rufy si comporta come un mozzo qualsiasi, facendo ciò che è necessario e fidandosi delle scelte della sua navigatrice. A Water Seven non si è tirato indietro quando è stato sfidato da Usop; in seguito, mentre desiderava riprenderlo con sé, Zoro glielo ha impedito, ricordandogli la sacralità della loro sfida e il dovere di accettarne il risultato. Le capacità di capitano di Rufy si rispecchiano anche nella presenza di Zoro nella sua ciurma: molti personaggi, come Urouge, hanno commentato che Zoro è un individuo spietato e indipendente, al punto che solo una persona con un grande carisma avrebbe potuto reclutarlo con sé.

Rufy sorride prima di essere giustiziato.

Rufy ha alcune caratteristiche in comune con altre persone che hanno l'iniziale D. nel loro cognome: non teme la morte ed è disposto ad accettare di morire mentre insegue il suo sogno. Un'altra caratteristica del suo carattere che condivide con alcuni di coloro che portano da D. è la golosità. Rufy deve mangiare una quantità impressionante di cibo prima di sentirsi sazio, inoltre tutto ciò che assaggia ha un sapore squisito. Il suo cibo preferito è la carne, ma adora anche le caramelle prodotte sull'isola degli uomini-pesce, i takoyaki di Hacchan e in generale tutto ciò è cucinato da Sanji. Una gag ricorrente di Rufy è quella di rubare il cibo degli altri sfruttando il suo corpo di gomma per allungarsi e raggiungere i loro piatti.

Rufy è bramoso, oltre che di cibo, di avventure ed è per questo che vuole diventare il re dei pirati: ritiene che il re dei pirati sia la persona più libera al mondo e che può fare ciò che vuole, vivendo tutte le avventure che desidera. Per questo motivo ha deciso di distruggere l'Eternal Pose che Miss All Sunday gli ha donato a Whisky Peek, non volendo permettere ad un nemico di stabilire la sua rotta. Per lo stesso motivo non è intenzionato a sapere dove si trova lo One Piece e nemmeno se esso esiste veramente, per non rischiare di vivere un'avventura noiosa. Nell'affrontare situazioni nuove Rufy dimostra ancora una volta la sua spensieratezza, al punto di avvicinarsi esultando alla pericolosissima Knock Up Stream o sbarcando sulla misteriosa Thriller Bark.

Rufy ha anche una passione sfrenata per le armature e ogni volta che ne ha l'occasione ne indossa una: è successo con i rottami trovati nei pressi di Jaya, a Thriller Bark e a Dressrosa. Gli piacciono anche i personaggi strani e spesso gli chiede di unirsi alla sua ciurma; a Thriller Bark ad esempio lo propone ad un albero parlante. Rufy, inoltre, chiede spesso a creature "non umane" come Kayme e Brook se abbiano il bisogno di andare al bagno. Al contrario il suo interesse per le donne è praticamente nullo: quando ha visto Boa Hancock nuda non ha battuto ciglio, ma al contrario si è dispiaciuto perché sperava di trovare cibo. Le uniche volte in cui si è esaltato alla vista di Nami senza vestiti è stato perché Usop era con lui e ne influenzava il carattere.

Rufy odia chiunque osi intromettersi nel duello tra due persone. Lo ha dimostrato ad esempio impedendo a Johnny e Yosaku di aiutare Zoro contro Mihawk, infuriandosi quando Mr. Three ha interferito nel duello secolare tra Dori e Brogi e sbarazzandosi in fretta di Mr. Five e Miss Valentine durante il suo scontro con Zoro.

La "follia" di Rufy è diversa da quella di altre persone, come Caribou o Bellamy, che uccidono per il gusto di farlo. Nel suo caso essere spregiudicato significa ignorare le conseguenze delle proprie azioni, se egli crede che siano la cosa giusta da fare. Persino Kidd, che ha guadagnato una taglia molto alta sulla sua testa per le stragi di civili compiute dalla sua ciurma, è rimasto senza parole di fronte al pugno che Rufy ha dato al nobile mondiale Charloss, un'azione che nemmeno lui avrebbe osato minimamente fare.

Al termine dei suoi combattimenti Rufy non uccide mai i suoi antagonisti, per quanto crudeli essi siano; molto spesso lo scaglia molto lontano oppure li colpisce fino a farli svenire. Questo perché Rufy ritiene che vivere con un sogno infranto sia un destino peggiore della morte. Allo stesso modo non si fa vanto delle vittorie che ha ottenuto. Shakuyaku ha apprezzato la sua modestia quando l'argomento in questione era la sconfitta inferta al CP9; Garp ha rassicurato Sengoku che il nipote non avrebbe sbandierato ai quattro venti di avere sconfitto Gekko Moria.

Mihawk constata che Rufy riesce a mantenere il sangue freddo anche nelle situazioni più disperate, riuscendo a schivare i suoi attacchi e usando Bagy come scudo per proteggersi e riuscire a raggiungere Ace.

Quando suo fratello Ace è stato ucciso, il trauma emotivo in aggiunta al tremendo sforzo fisico che il suo corpo stava sostenendo per via degli ormoni di Ivankov lo hanno fatto precipitare in uno stato catatonico. Al risveglio ha ripensato al suo desiderio di diventare il re dei pirati ed è arrivato alla conclusione di essere troppo debole per riuscirci. L'incoraggiamento di Jinbe e di Rayleigh gli hanno fatto ritrovare un po' di coraggio; due anni dopo, prima di salpare dalle Sabaody, Rufy ha rinnovato il suo sogno a Rayleigh, dimostrando di avere ritrovato fiducia in se stesso.

Relazioni[modifica | modifica sorgente]

Cappello di paglia[modifica | modifica sorgente]

Shanks dona il Cappello di paglia a Rufy.

Rufy ha un legame bizzarro con il suo cappello di paglia. Il proprietario originale di quest'ultimo era Gol D. Roger, che lo diede a Shanks. Egli a sua volta molti anni dopo lo prestò a Rufy, chiedendogli di averne cura e di restituirglielo solo quando fosse diventato un grande pirata. Il cappello simboleggia il desiderio di Rufy di diventare il re dei pirati.

Il cappello è diventato un segno di riconoscimento anche per i nemici, i quali hanno iniziato a chiamare Rufy "Cappello di paglia" e conseguentemente la sua ciurma "Pirati di Cappello di paglia". Rufy ignora che il cappello che indossa apparteneva al re dei pirati, e anche molti altri personaggi riconoscono il cappello come appartenente un tempo al Rosso; finora solo Silvers Rayleigh è stato mostrato conoscerne la vera origine.

Ciurma[modifica | modifica sorgente]

In qualità di capitano, avendo reclutato personalmente ciascuno dei suoi compagni, Rufy tiene molto a ciascuno di essi. Al contrario di molte altre ciurme, in cui il capitano vede l'equipaggio come un gruppo di sottoposti, Rufy li considera al suo stesso livello ed essi lo chiamano per nome, invece che "capitano". Di fatto capita spesso che alcuni di essi gli diano degli ordini e lo picchino se si comporta da sciocco, soprattutto Nami. Rufy fa valere la sua autorità quando desidera andare all'avventura, ad esempio quando ha voluto raggiungere il cielo o ha voluto scegliere l'isola del Nuovo Mondo che rendeva più instabile il Log Pose.

Rufy ha anche una fiducia sconfinata nei suoi compagni. Quando, sull'isola degli uomini-pesce, ha saputo che alcuni di essi erano stati affrontati dalle guardie del palazzo reale, non si è preoccupato minimamente, ritenendo che se la sarebbero cavati anche da soli. Anche al momento di sancire un'alleanza con Trafalgar Law, Nico Robin lo ha avvertito della possibilità di un tradimento, ma Rufy ha risposto candidamente che anche se c'è la possibilità che Law lo tradisca, potrà pur sempre contare sui suoi compagni.

Durante il suo combattimento con Rob Lucci non ha mai provato a soccorrere i suoi compagni, impegnati ad affrontare altri avversari, perché in tal caso Lucci li avrebbe uccisi uno dopo l'altro e per questo era suo compito sconfiggerlo personalmente prima che potesse farlo.

Certe volte capita che, dato l'atteggiamento sconsiderato di Rufy, i suoi compagni si chiedano come sia stato possibile finire in certi guai, ma nessuno di essi, in realtà, si è mai pentito di essere entrato nella ciurma. A volte Rufy si diverte ad imitare i suoi compagni e i loro difetti e addirittura se stesso e i suoi: dopo essere stato congelato da Aokiji, si è ricoperto di farina e si è messo in posa, per mostrare a tutti gli altri la scena della propria sconfitta.

Il legame con i suoi compagni è tale che avrebbe voluto che uno di essi mangiasse il frutto Foco Foco, un tempo appartenuto a suo fratello Ace, mentre riteneva inaccettabile che esso venisse mangiato da uno sconosciuto.

Jinbe dona a Rufy il suo sangue.

Jinbe è rimasto al fianco di Rufy mentre entrambi erano in via di guarigione ed è stato lui a ricordargli che anche dopo la morte di Ace aveva la sua ciurma che gli vuole bene. Quando Rufy ha iniziato l'addestramento a Cennessuno, lui e Jinbe hanno espresso il desiderio di rivedersi dopo due anni. Durante la crisi causata dai Nuovi pirati uomini-pesce, i due si sono scontrati per via delle divergenze su come intervenire, ma alla fine hanno risolto il problema facendo apparire Rufy come un eroe. Al termine dei combattimenti, Jinbe ha offerto il suo sangue per una trasfusione necessaria a salvare la vita a Rufy; quest'ultimo ha chiesto all'uomo-pesce di unirsi al suo equipaggio, ma Jinbe ha temporaneamente rifiutato, perché aveva delle questioni da sistemare prima di potersi considerare libero di unirsi a lui, per poi entrare ufficialmente nella ciurma dopo gli eventi di Whole Cake Island.

Famiglia[modifica | modifica sorgente]

Monkey D. Dragon[modifica | modifica sorgente]

Il padre di Rufy è Monkey D. Dragon, il criminale più ricercato al mondo in quanto leader dei rivoluzionari che cercano di fare cadere il Governo Mondiale. Rufy non ne è stato a conoscenza fino a quando suo nonno non gliene ha parlato a Water Seven, pertanto i due non si sono mai parlati da quando Rufy ha memoria. Il loro unico incontro è avvenuto a Rogue Town, quando Dragon lo ha salvato da Smoker. Anche in questo caso, però, i due non si sono scambiati nemmeno una parola e non si sono nemmeno guardati in faccia.

Quando Rufy vede sul giornale il volto di suo padre per la prima volta, si sorprende ed afferma di non assomigliarli affatto.

Monkey D. Garp[modifica | modifica sorgente]

Garp colpisce Rufy con uno dei suoi soliti pugni.

Anche se i due si vogliono bene e lo sanno, Rufy è terrorizzato da suo nonno. Questo sentimento ha origine quando Rufy era piccolo e Garp lo sottoponeva a delle prove estreme per farlo diventare più forte e trasformarlo in un buon marine. Tuttavia, l'incontro con Shanks ha cambiato per sempre Rufy che da quel momento in poi decise che da grande sarebbe diventato un pirata. Proprio per questo motivo, i due sono soliti litigare spesso in quanto Rufy non esita a ripetergli costantemente tale sua ambizione.

Durante la guerra per la supremazia, Rufy si è trovato faccia a faccia con Garp mentre quest'ultimo era intenzionato a bloccargli la strada verso il patibolo. In quest'occasione, il ragazzo implora suo nonno di spostarsi e quando capisce di non avere altra scelta, decide di colpirlo a suo malgrado per salvare Ace.[14]

Curly Dadan[modifica | modifica sorgente]

Curly Dadan è una sorta di madre adottiva per Rufy ed Ace. È stata costretta da Garp a prendersi cura dei due bambini, altrimenti lui li avrebbe fatti arrestare tutti quanti. Dadan non è stata contenta di questo ricatto e anche da parte sua a Rufy non piaceva il suo gruppo di banditi di montagna. Con il passare del tempo, però, hanno imparato a volersi bene l'un l'altro e Dadan è anche accorsa per salvare i due ragazzi dalle grinfie di Bluejam, mentre in seguito Rufy si è preoccupato temendo che la donna non fosse scampata all'incendio.

Fratelli per giuramento[modifica | modifica sorgente]

Portuguese D. Ace[modifica | modifica sorgente]

Rufy si dispera per la morte di Ace.

Ace e Rufy non erano veri fratelli, ma sono cresciuti assieme come se lo fossero stati. All'inizio Ace non lo sopportava e cercava di seminarlo ogni volta che si dirigeva al Grey Terminal per incontrare Sabo. Dopo che Rufy ha rischiato di morire pur di non rivelare dove Ace e Sabo avessero nascosto i soldi rubati a Polchemy, i due ragazzini hanno iniziato ad avere fiducia in lui e ad apprezzare le sue qualità, finché un giorno non si sono proclamati fratelli.

Rufy non ha esitato ad infiltrarsi ad Impel Down nella speranza di liberare Ace, rinchiuso in attesa di essere giustiziato. L'affetto che Rufy prova per Ace lo ha portato a dichiarare guerra alla Marina; non solo si è mostrato disposto ad affrontare ogni suo singolo uomo, ma anche i tre ammiragli, combattenti micidiali e spietati. Rufy gli ha urlato che lo avrebbe salvato anche a costo della propria vita.

Tra tutte le persone che hanno sofferto per la morte di Ace, nessuno è rimasto colpito come Rufy, che ha avuto un collasso mentale. È diventato inerte, insensibile a ciò che gli accadeva intorno, e sarebbe rimasto ucciso se Jinbe e i Pirati di Barbabianca non fossero accorsi in suo aiuto. Al momento del risveglio ha cominciato ad urlare e a distruggere tutto ciò che trovava, desiderando che fosse stato tutto quanto solo un incubo. La sua incapacità di salvare il fratello lo ha portato a dubitare di se stesso, ritenendosi non in grado né degno di diventare il re dei pirati per la prima volta nella sua vita.

Sabo[modifica | modifica sorgente]

Rufy rincontra Sabo a Dressrosa.

Sabo, Rufy ed Ace si considerano fratelli fin da piccoli. I tre hanno vissuto molte avventure a Dawn e certe volte hanno rischiato anche di morire. Sabo in realtà era un nobile del regno di Goa e per questo fu costretto a tornare a casa quando il padre scoprì dove era finito. Quando venne a sapere che il Grey Terminal sarebbe stato incendiato Sabo non ha esitato a fuggire per avvertire i fratelli del pericolo. Al momento della sua presunta morte Dogura era presente ed ha rivelato quello che ha visto a Rufy, il quale ha pianto fino a quando non si è addormentato. È uscito dal momento di crisi solo quando Ace gli ha letto la lettera che avevano ricevuto, nella quale Sabo gli chiedeva di vivere liberi.

Dopo avere scoperto a Dressrosa che Sabo è ancora vivo, Rufy è scoppiato in un pianto di gioia inarrestabile. Quando Sabo ha abbandonato l'isola in fretta, Rufy si è dispiaciuto di non averlo potuto salutare.

Amici[modifica | modifica sorgente]

Shanks[modifica | modifica sorgente]

Rufy ha un forte legame con Shanks, il pirata che gli ha salvato la vita e che è diventato il suo modello di pirata. Una parte del sogno di Rufy, oltre a trovare lo One Piece, consiste nel restituirgli il cappello di paglia, dimostrandogli di essere diventato un grande pirata. Per diventare il re dei pirati Rufy dovrà sconfiggere tutti gli imperatori, compreso Shanks, realizzando la promessa fattagli di formare una ciurma più forte della sua.

Kobi[modifica | modifica sorgente]

Kobi e Rufy sono amici, anche se entrambi sanno che le strade che hanno intrapreso li porteranno in futuro a scontrarsi. Rufy lo ha aiutato a farsi reclutare e, quando i due si sono incontrati a Water Seven, Kobi gli ha rinnovato il suo sogno di diventare un ammiraglio. I fatti di Marineford, quando Rufy ha colpito Kobi che gli ostacolava la corsa verso il patibolo, non hanno minimamente intaccato l'amicizia tra i due.

Lovoon[modifica | modifica sorgente]

Dopo avere sentito la storia dell'animale da Crocus, Rufy ha deciso di dare un nuovo senso alla vita della balena. L'ha sfidata a duello e ha dichiarato che il confronto è finito in pareggio, per cui i due dovranno sfidarsi di nuovo prima o poi. Inoltre ha dipinto il proprio Jolly Roger sul muso dell'animale chiedendogli di non colpire più la Linea Rossa per non cancellare il disegno.

Nefertari Bibi[modifica | modifica sorgente]

Rufy è un grande amico di Nefertari Bibi, che ha viaggiato con lui e la sua ciurma a partire dal promontorio Futago fino alla sua patria, Alabasta, al punto che lei e Karl sono stati considerati membri della ciurma a tutti gli effetti.

Bentham[modifica | modifica sorgente]

Rufy è diventato un buon amico di Bentham dopo che quest'ultimo si è sacrificato per lui e la sua ciurma facendosi catturare dalla Marina per permettere loro di fuggire dal regno di Alabasta. Durante la sua infiltrazione ad Impel Down, Bentham ha rischiato la sua stessa vita per salvare Rufy e in seguito si è sacrificato per permettere a lui e a tutti gli altri di evadere. Per tutti questi motivi Rufy gli è riconoscente.

Trafalgar D. Water Law[modifica | modifica sorgente]

Rufy è legato anche a Law da quando lo ha salvato a Marineford. Quando i due si sono incontrati nuovamente a Punk Hazard, Rufy l'ha salutato con un sorriso, conscio di dovergli la vita, inoltre ha accettato la proposta di stringere un'alleanza con lui, dimostrando di fidarsi nonostante siano rivali.

Silvers Rayleigh[modifica | modifica sorgente]

Rufy ha grande rispetto in Rayleigh per il fatto di essere stato il vicecapitano dei Pirati di Roger, rimanendo stupito che egli desiderava incontrarlo da molto tempo.

Al termine della guerra di Marineford, Rayleigh ha raggiunto Amazon Lily per incontrare Rufy e aiutarlo. I due, assieme a Jinbe, hanno invaso Marineford una seconda volta con l'intenzione di mandare un messaggio agli altri Pirati di Cappello di paglia. Inoltre durante il salto temporale Rayleigh gli ha insegnato a sviluppare l'Ambizione.

Boa Hancock[modifica | modifica sorgente]

Rufy ringrazia Boa Hancock per avergli consegnato le chiavi delle manette di Ace.

Rufy è diventato amico di Boa Hancock e delle sue sorelle nonostante all'inizio le tre donne abbiano cercato di ucciderlo, in quanto Rufy aveva visto per caso il simbolo dei nobili mondiali presente sulla loro schiena. Hancock, addirittura, si è innamorata di lui. Rufy non ricambia questo sentimento, sebbene ne sia a conoscenza, ma si sente in grandissimo debito con la piratessa per l'aiuto che ha ricevuto. Senza di lei infatti non avrebbe potuto infiltrarsi ad Impel Down e non avrebbe ricevuto la chiave delle manette di Ace. Inoltre per questo motivo Rufy ha rifiutato categoricamente di rivelare a Magellan come sia riuscito ad intrufolarsi nella prigione affermando che non avrebbe parlato anche a costo della vita.

Isola degli uomini-pesce[modifica | modifica sorgente]

La famiglia reale festeggia Rufy e la sua ciurma.

Subito dopo il loro arrivo i Pirati di Cappello di paglia sono diventati ricercati anche sull'isola degli uomini-pesce. I motivi erano che sono stati ritenuti responsabili del rapimento di alcune sirene e che Shirley ha predetto la fine dell'isola per la mano di Rufy.

Quando però Hody Jones ha tentato di effettuare un colpo di Stato, la popolazione ha invocato l'aiuto di Rufy, spinti anche dall'esempio di Shirahoshi, che lo stav già chiamando. Dopo avere salvato la famiglia reale tutti, i malintesi sono stati chiariti e la ciurma è stata ricompensata con una grande festa. Anche Rufy ha della simpatia per gli abitanti del luogo, oltre che per i suoi amici Kayme, Pappagu e Hacchan. Per questo si è preso la colpa della mancata consegna di caramelle a Big Mom ed ha detto chiaramente all'imperatrice che ha intenzione di sconfiggerla per mettere l'isola sotto la propria protezione.

Emporio Ivankov[modifica | modifica sorgente]

Ad Impel Down, Rufy ha conosciuto Emporio Ivankov, che lo ha salvato dall'avvelenamento. Saputo del legame tra Rufy e Dragon, il rivoluzionario ha deciso di aiutarlo prima ad evadere e poi ad affrontare i vertici della Marina nel tentativo di salvare Ace.

Nemici[modifica | modifica sorgente]

Governo Mondiale[modifica | modifica sorgente]

In qualità di pirata, Rufy è un nemico del Governo Mondiale. Le azioni principali che hanno infastidito gli astri di saggezza sono state le sconfitte di Crocodile e di Moria, che hanno destabilizzato la Flotta dei sette, l'assalto ad Enies Lobby e l'attacco al nobile mondiale Charloss avvenuta sull'arcipelago Sabaody.

Marina[modifica | modifica sorgente]

Rufy faccia a faccia con i tre ammiragli.

La Marina ha cominciato a prenderlo sul serio dopo che egli ha sconfitto alcuni pirati come Bagy, Creek e Arlong. Da allora gli posò una taglia sulla testa, che continuò ad aumentare.

Sakazuki[modifica | modifica sorgente]

Rufy prova un grande odio per il grand'ammiraglio Sakazuki, colpevole di avere ucciso suo fratello Ace. Il marine ha cercato di uccidere anche lui nonostante in quel momento Barbanera stesse cercando di abbattere Marineford e fosse una minaccia molto più immediata. Solo grazie agli sforzi di Jinbe, di Crocodile e dei Pirati di Barbabianca, Rufy è riuscito a sopravvivere. Nonostante questo Akainu è riuscito a ferire Rufy lasciandogli una cicatrice sul petto, la quale sembra ricordare al ragazzo la sua sconfitta. Sakazuki è stato l'unico ad aver spezzato lo spirito di Rufy.

Smoker[modifica | modifica sorgente]

Rufy ha incontrato per la prima volta Smoker a Rogue Town, dove riuscì a fuggire grazie all'intervento di Dragon. Nonostante i due siano nemici, Rufy considera il marine una brava persona, tanto da ordinare a Zoro di salvarlo dall'annegamento nel regno di Alabasta. Anche quando i due si sono rivisti a Punk Hazard, Rufy era contento di vederlo affermando di essere stato in pensiero per lui dopo la guerra per la supremazia.

Marshall D. Teach[modifica | modifica sorgente]

Rufy incontra Teach per la prima volta.

Quando Rufy e Marshall D. Teach si sono incontrati per la prima volta hanno subito litigato per una faccenda della minima importanza. Poco dopo, però, Teach gli ha fatto un discorso amichevole sulla forza dei sogni.

Rufy prova un grande risentimento per Barbanera, colpevole di avere sconfitto Ace e in definitiva di avere provocato la sua morte.

Charlotte LinLin[modifica | modifica sorgente]

Rufy all'inizio credeva che Big Mom fosse una brava persona poiché proteggeva l'isola degli uomini-pesce come un tempo faceva Barbabianca. Quando però ha scoperto che essa richiede in cambio un tributo in dolciumi e che la mancata consegna di essi potrebbe spingerla a distruggere l'isola ha cambiato idea. Per proteggere la popolazione si è preso la responsabilità della mancata consegna e ha affermato di esserne l'unico responsabile. LinLin ha rifiutato l'offerta di Rufy di consegnargli il tesoro in suo possesso e ha promesso che scatenerà la sua ira su di lui e sulla sua ciurma. Rufy ha replicato che la sconfiggerà e che metterà l'isola degli uomini-pesce sotto la propria protezione. Ha inoltre fatto parte di un'alleanza che ha messo a soqquadro la sua isola, ma senza riuscire ad ucciderla.

Charlotte Katakuri[modifica | modifica sorgente]

Rufy e Katakuri si scontrano.

Rufy si scontra con Charlotte Katakuri nel mondo dello specchio dopo averlo bloccato e trascinato lì per proteggere i suoi amici.

Dopo essere scappato da tale dimensione per recuperare le forze, Rufy decide di ritornarci al fine di sconfiggere Katakuri in modo da potere diventare più forte e superarlo.[15]

Quando Rufy viene colpito da Katakuri a causa dell'intromissione di Flampe, non attribuisce alcuna colpa al suo avversario affermando come in un duello fra pirati non esiste qualcosa come il "giocare sporco" e che invece è stato un suo errore non riuscire a schivarlo.[16] Quando Katakuri si scusa con lui per le azioni della sorella ed afferma di non considerarlo più inferiore a lui, Rufy lo ringrazia ribadendo che comunque sia sarà lui a vincere lo scontro.[16]

Dopo avere vinto il combattimento, Rufy mostra di avere rispetto del suo avversario coprendo con il suo secondo cappello la bocca di Katakuri,[17] che da quando era un bambino decise di coprire per non mostrare mai più le sue debolezze.

Forza e abilità[modifica | modifica sorgente]

Come capitano dei Pirati di Cappello di paglia e membro di spicco della peggiore delle generazioni, è considerato un combattente estremamente potente, dotato di un immenso potenziale. È comandante della Grande flotta di Cappello di paglia, formata da sette ciurme e un totale di cinquemilaseicento uomini che hanno scelto di servirlo.

Rufy è riuscito a sconfiggere pericolosi individui, tra cui tre membri della Flotta dei sette, ovvero Crocodile, Gekko Moria e Do Flamingo. Inoltre ha avuto la meglio contro Rob Lucci, il membro più forte del CP9, e l'allora dio di Skypiea, Ener. È stato anche la principale causa dell'evasione di massa da Impel Down e ha partecipato attivamente alla guerra per la supremazia, al seguito della quale è sopravvissuto nonostante fosse diventato uno dei principali obbiettivi dello schieramento nemico. Dopo i due anni di allenamento, non solo ha sconfitto due generali dei Pirati di Big Mom, ma è anche riuscito ad entrare fino al centro del loro territorio e ad uscirne vivo coi suoi compagni al seguito.

Rufy è anche in grado di sentire le voci degli animali, come i Re del mare e Zunisha. Di questa particolare abilità erano dotati anche Gol D. Roger e Kozuki Oden. Anche il figlio di quest'ultimo e Poseidon hanno dimostrato tale abilità, sebbene il primo sia stato in grado di comunicare solo con l'elefante e il secondo può fare lo stesso solamente con i Re del mare.

Le sue eccezionali gesta lo hanno reso un pirata molto famoso anche nel Nuovo Mondo e gli hanno permesso di guadagnare una taglia di 1.500.000.000 Simbolo Berry.png. Dopo gli eventi di Whole Cake Island, la stampa lo ha persino definito "il quinto imperatore".[12]

Capacità fisiche[modifica | modifica sorgente]

Rufy è dotato di un'immensa forza fisica, tanto da sollevare giganteschi massi e frantumare l'acciaio a mani nude. La sua forza fisica deriva in parte dagli allenamenti a cui suo nonno Garp lo sottoponeva sin da bambino, dove sopravviveva a delle circostanze critiche ed era solito affrontare enormi bestie feroci. Proprio da bambino era capace di sconfiggere persone adulte e sopportare le torture di Polchemy. La sua forza fisica è tale da sopraffare i più forti ricercati del mare orientale e da rivaleggiare anche con quella degli uomini-pesce, come dimostrato nei combattimenti contro Arlong e Hody Jones, la cui forza era anche superiore a quella della media della loro razza.

In particolare contro Hody, dopo i due anni di allenamento, si è mostrato nettamente superiore, tanto da sconfiggerlo nonostante fosse potenziato dagli Energy Steroid. Anche dopo che l'uomo-pesce è entrato in acqua ed ha assunto altre pillole, Rufy l'ha sconfitto nuovamente e secondo i Re del mare avrebbe avuto ancora la forza sufficiente per distruggere la colossale Noah. Ha anche scalato a mani nude la più alta montagna dell'isola di Drum, nonostante il gelido clima, sostenendo il peso di Nami e Sanji.

Rufy si rialza nonostante fosse avvelenato e ferito gravemente da Crocodile.

Inoltre possiede una resistenza sovrumana, tanto da riuscire a sopravvivere agli attacchi di Crocodile, resistendo anche al veleno del suo uncino, così come ai colpi fatali di Lucci, sebbene le sue arti marziali, già letali normalmente, fossero potenziate dal suo frutto del diavolo. Dopo i due anni di allenamento, la sua resistenza è cresciuta al punto da riuscire a combattere per undici ore di fila contro Charlotte Cracker, uno dei generali dei dolci dei Pirati di Big Mom con una taglia di 860.000.000 Simbolo Berry.png. Dopo un solo giorno da questa estenuante battaglia, riesce anche a resistere ai ripetuti attacchi di Sanji e a combattere contro un intero esercito, avendo solo infine la peggio.

Ha anche sostenuto uno scontro di oltre nove ore e mezza contro Charlotte Katakuri, un pirata secondo solo alla madre in quanto a forza nella ciurma e con una taglia di 1.057.000.000 Simbolo Berry.png, riuscendo a resistere, pur rimanendo costantemente in svantaggio, ai suoi ripetuti attacchi.

Inoltre anche i suoi tempi di recupero sono estremamente rapidi; infatti, grazie ai poteri di Emporio Ivankov e alla sua enorme forza di volontà, è riuscito non solo a sopravvivere al mortale veleno di Magellan, ma anche a guarire in sole venti ore, il che è considerato un vero e proprio miracolo.[18] Dopo questo episodio, Rufy ha sviluppato delle immunità a moltissimi tipi di veleno. Ad esempio ha contrastato il veleno mortale di Hyozo senza nemmeno accorgersene e ha resistito molte ore dopo avere mangiato la pelle tossica degli inimicus corazzati.

Rufy possiede anche un'enorme velocità e una grande prontezza di riflessi, che abbinati alla sua forza fisica lo rendono un avversario molto pericoloso in battaglia. Infatti, in più di un'occasione, Rufy è stato in grado di prevedere le mosse del nemico riuscendo a reagire di conseguenza. Inoltre è estremamente agile, tanto da riuscire ad affrontare nemici velocissimi come Kuro, Bellamy e lo stesso Ener, nonostante grazie ai suoi poteri potesse raggiungere la velocità del fulmine.

Ha anche una grande forza di volontà, come dimostrato quando a Thriller Bark riesce ad ingerire cento ombre senza svenire, nonostante un comune umano possa ingerirne solamente due o tre. Questa incredibile forza di volontà gli permette persino di sopravvivere alle ferite più fatali, come dimostrato al termine della guerra per la supremazia, dove sopravvive nonostante avesse utilizzato nel giro di poco tempo gli ormoni di Ivankov per ben due volte.

Frutto del diavolo[modifica | modifica sorgente]

Lente.png Per maggiori informazioni, vedere Gom Gom

Il potere del frutto Gom Gom.

Rufy ha mangiato il frutto del diavolo Gom Gom di tipo Paramisha che lo ha reso di gomma, donandogli la capacità di allungare le parti del suo corpo e colpire i nemici da una lunga distanza.

Nonostante da bambino abbia avuto dei problemi nel controllare a pieno il suo potere, dopo un intenso allenamento di oltre dieci anni, Rufy è stato in grado di utilizzare il frutto per migliorare esponenzialmente la sua forza fisica e la sua agilità, rendendolo così un pericoloso avversario. Nonostante il suo stile di combattimento appare delle volte improvvisato, è proprio la sua creatività a renderlo un avversario imprevedibile, capace di ribaltare situazioni critiche adattandosi di volta in volta al combattimento. Il suo corpo di gomma lo rende inoltre estremamente resistente e immune ai proiettili utilizzati dai marine, ai normali pugni e anche all'elettricità. Tuttavia non è immune alle spade e ai coltelli, così come alla disidratazione o al veleno, nonostante dopo lo scontro con Magellan diventi immune a una grande varietà di questi.

Inoltre, avendo lo stomaco elastico, può mangiare molte volte in più del normale, abilità che gli è stata utile negli scontri contro Cracker e Katakuri, dove ha mangiato i biscotti del primo e il mochi del secondo.

Gear[modifica | modifica sorgente]

Lente.png Per maggiori informazioni, vedere Gear

I Gear rappresentano delle tecniche con le quali Rufy riesce a sfruttare le capacità donategli dal frutto Gom Gom, grazie alle quali migliora a dismisura la sua forza fisica e la sua velocità.

Ambizione[modifica | modifica sorgente]

Rufy è stato addestrato per un anno e mezzo all'uso dell'Ambizione da Silvers Rayleigh, il braccio destro del re dei pirati, diventandone esperto.

Sa usare l'Ambizione della percezione, che ha utilizzato istintivamente per la prima volta contro Mihawk, evitando un fendente che gli avrebbe tagliato le braccia. Durante il salto temporale, ha imparato ad usarla volontariamente e durante il suo scontro con Katakuri impara persino a predire l'immediato futuro, sebbene non allo stesso livello del generale dei dolci.[19]

Padroneggia anche l'Ambizione dell'armatura ad alti livelli, tanto da averla resa parte essenziale del Gear Fourth. Utilizzando tale abilità in combinazione con i poteri del proprio frutto del diavolo, Rufy è anche in grado di incendiare i suoi pugni grazie all'attrito.[20] Ha inoltre utilizzato uno stadio ancora più avanzato dell'Ambizione dell'armatura per distruggere dall'interno il suo collare e quello di Hyogoro, seppur inconsciamente.[21] Dopo essersi allenato con quest'ultimo, ha imparato ad utilizzare tale versione volontariamente.[22][23]

Sa inoltre utilizzare la più rara forma di Ambizione, ovvero l'Ambizione del re conquistatore, che è quella che predilige.[24] Con essa, ha saputo stendere cinquantamila uomini-pesce in una volta sola.[25]

Storia[modifica | modifica sorgente]

Aiutaci a migliorare questi articoli! Questa sezione è una bozza!

Questa sezione è ancora incompleta o deve essere rifatta. Aiutaci a migliorarla!

Passato[modifica | modifica sorgente]

Rufy nacque nel villaggio di Foosha, un'isola del mare orientale. Dieci anni prima dell'inizio della narrazione, approdarono nel suo villaggio i Pirati del Rosso, capitanati da Shanks, con cui Rufy fece ben presto amicizia. Iniziò infatti grazie a loro a coltivare il sogno di diventare un pirata, tanto da chiedere più volte al capitano di potere salpare insieme a lui.

Rufy viene salvato da Shanks.

All'età di sette anni, per impressionare i Pirati del Rosso e fare vedere di essere pronto ad intraprendere la vita del pirata, si pugnalò da solo sotto l'occhio sinistro, causandogli una cicatrice. In seguito, mentre si trovava alla locanda di Makino insieme a Shanks e alla sua ciurma, Rufy mangiò inconsapevolmente il Gom Gom, che trasformò il suo corpo in gomma privandolo della capacità di nuotare. Poco dopo venne catturato da Higuma, con il quale aveva in precedenza avuto un battibecco per via del fatto che il bandito aveva osato deridere i Pirati del Rosso. Mentre Rufy stava venendo malmenato da Higuma, Shanks e la sua ciurma giunsero per salvarlo sconfiggendo facilmente tutti gli altri banditi. Vista la situazione, Higuma rapì Rufy, lo portò in mare aperto e lo gettò in mare, consapevole che sarebbe morto affogato in quanto aveva ingerito un frutto del diavolo. Pochi istanti dopo, il bandito venne divorato dal Signore della scogliera e proprio quando anche Rufy stava per subire la stessa sorte, intervenne Shanks che, a costo di un braccio, gli salvò la vita e fece scappare il mostro marino grazie alla sua Ambizione del re conquistatore.

Il giorno della partenza dei Pirati del Rosso, Rufy promise a Shanks che sarebbe diventato il re dei pirati e perciò quest'ultimo decise di regalargli il suo cappello di paglia, dicendogli che dovrà restituirglielo quando sarà diventato un grande pirata. Da allora, Rufy è talmente affezionato al suo cappello da non lasciarlo toccare a nessuno, tranne che dai suoi compagni.

In seguito, suo nonno Garp lo portò a vivere sul monte Corbo e lo affidò a Dadan. Qui Rufy conobbe Ace, che sin da subito si dimostrò ostile nei suoi confronti. Nonostante ciò, Rufy cercò di stare in sua compagnia inseguendolo ogni giorno mentre andava da solo nel bosco di mezzo, un posto molto pericoloso pieno di animali feroci. Più di tre mesi dopo, il bambino riuscì a raggiungerlo e vide che si trovava in compagnia di Sabo, un ragazzino che viveva nel Grey Terminal, una montagna di rifiuti fuori dal regno di Goa. Scoprì dunque che lui ed Ace stavano racimolando un tesoro e una volta fatta notare la propria presenza, i due ragazzini decisero di farlo fuori in modo che non potesse rivelare a nessuno l'ubicazione di tale tesoro. Mentre i due esitavano a compiere tale gesto, le voci di Polchemy e altri due pirati della ciurma di Bluejam, derubati in precedenza da Ace, li interromperono. Rufy si fece allora per sbaglio scoprire dai pirati e così quest'ultimi lo portarono al loro covo, dove Polchemy lo torturò con dei guantoni spinati per fargli dire la verità su chi avesse compiuto il furto ai danni dei suoi uomini. Il bambino non cedette alle torture e dopo averlo saputo, Ace e Sabo corsero a difenderlo. Dopo questo incidente, Rufy spiegò ad Ace che voleva essergli amico in quanto non aveva nessuno di cui potesse fidarsi. Da quel momento, entrò nel gruppo e divenne loro amico. I tre divennero col tempo conosciuti in città per i loro misfatti.

Il patto tra Rufy, Ace e Sabo.

Un giorno, Rufy ed Ace intuirono che Sabo stesse nascondendo qualcosa e perciò quest'ultimo decise di rivelargli che era figlio di un nobile, ma che aveva deciso di vivere per conto suo in quanto disgustato da quel mondo. Poco dopo, i tre si scambiarono le tazze di sakè, diventando così fratelli.

Tempo dopo Bluejam, dopo aver stretto un patto con Outlook III, padre di Sabo, rapì il ragazzino con la forza. Rufy ed Ace furono così costretti a lavorare per il pirata e posizionarono degli esplosivi al Grey Terminal, in quanto per prepararsi a ricevere i draghi celesti, i nobili di Goa avevano deciso di dar fuoco all'intera montagna di rifiuti, comprese le persone che ci vivevano. In cambio del posizionamento degli esplosivi, i nobili avrebbero consentito a Bluejam e alla sua ciurma di diventare come loro. Dopo aver constatato di essere stato imbrogliato, Bluejam volle prendere a tutti i costi il tesoro dei ragazzini e così affrontò Ace e Rufy durante l'incendio. A salvare i due bambini intervennero Dadan e i banditi delle montagne, i quali portarono via Rufy mentre Ace e la donna affrontavano il pirata. Dopo essere tornati tutti sani e salvi, compresi Dadan ed Ace giunti a casa il giorno dopo, Rufy e quest'ultimo vennero a sapere della morte di Sabo, causata dal fatto che mentre partì con la sua barca aveva osato incrociare la nave dei draghi celesti. Per evitare che una cosa del genere si potesse ripetere in futuro, Rufy ed Ace decisero di allenarsi per diventare più forti. I due continuarono così a crescere insieme fino a quando, sette anni dopo, Ace salpò da Dawn per iniziare la sua vita da pirata. Dopo la sua partenza, Rufy continuò ad allenarsi per diventare più forte così da essere pronto quando, tre anni più tardi, toccherà a lui salpare dal molo del villaggio di Foosha.

Saga del Romance Dawn[modifica | modifica sorgente]

All'età di diciassette anni, Rufy salpa da Foosha per diventare il re dei pirati, sconfiggendo con un solo pugno il Signore della scogliera che aveva in passato privato di un braccio Shanks.

A causa di un mulinello, Rufy naufraga con la sua piccola imbarcazione ma per evitare di affogare si nasconde all'interno di un barile presente sulla sua barca. Giunge così per sbaglio sulla nave di Albida, una temuta piratessa del mare orientale con una taglia di 5.000.000 Simbolo Berry.png. A causa di un attacco a sorpresa di quest'ultima, Rufy precipita lungo un bosco mentre era con il busto appena uscito dal barile. Il pirata incontra così Kobi, un mozzo dei Pirati di Albida tenuto in ostaggio dalla piratessa, e lo sprona ad avere il coraggio di realizzare i suoi sogni. Dopo essere stati raggiunti da Albida, Kobi trova il coraggio, grazie alle parole di Rufy, di insultare pesantemente la piratessa e di ammettere di fronte a quest'ultima di volere entrare nella Marina. Prima che Albida potesse recare danno al giovane mozzo, Rufy interviene e la sconfigge con un singolo pugno. In seguito, i Pirati di Albida preparano una piccola barca per Kobi e Rufy, che salpano verso una base della Marina dove è rinchiuso un certo Roronoa Zoro, il più noto cacciatore di taglie del mare orientale.

Rufy incontra Zoro.

Una volta giunti a Sheltz Town, l'isola in cui si erge la 153ª divisione della Marina, Rufy e Kobi partono alla ricerca del famoso spadaccino. Dopo averlo avvistato, Rufy e Kobi si arrampicano lungo il muro recintato della base e vedono una bambina fargli visita di nascosto e dargli degli onigiri con cui sfamarsi. A quel punto giunge Hermeppo il quale, dopo avere calpestato gli onigiri preparati dalla bambina per lo spadaccino, ordina ad un marine di allontanarla. Appena i marine lasciano Zoro da solo, Rufy gli si para davanti e lo spadaccino gli rivela di essere stato arrestato dalla Marina con la promessa che verrà liberato se sarà in grado di resistere per un mese senza mangiare né bere. Chiede poi a Rufy di passargli gli onigiri preparati dalla bambina, sebbene fossero stati calpestati.

In seguito Rica, la bambina che in precedenza aveva dato da mangiare a Zoro, rivela a Rufy e a Kobi la verità dietro il temuto spadaccino, ovvero che l'unico reato commesso da quest'ultimo era di avere ucciso il lupo di Hermeppo per proteggerla. Dopo avere ascoltato tale storia, Hermeppo rivela loro, mentre passava di lì per caso, che non ha intenzione di rispettare il patto fatto con Zoro e perciò Rufy lo colpisce, affermando di fronte a Kobi che lo spadaccino entrerà a fare parte della sua ciurma.

Rufy torna così a fare visita a Zoro e si dice disposto a liberarlo in cambio che egli si unisca alla sua ciurma. Sebbene lo spadaccino rifiuti tale offerta, il pirata decide autonomamente di intrufolarsi nella base per recuperare le sue spade in modo che una volta restituitegli accetterà la sua offerta.

Rufy affronta Morgan.

Dopo alcune peripezie, in una delle quali causa la distruzione della statua di Morgan, temuto capitano della base, Rufy riesce a farsi dire da Hermeppo dove sono nascoste le spade. Una volta recuperate, si lancia dalla finestra e raggiunge in tempo Zoro e Kobi prima che potessero essere uccisi dai proiettili sparategli contro dai marine su ordine di Morgan, proteggendoli grazie al suo corpo di gomma. In seguito, ripropone a Zoro la sua offerta, il quale decide di accettarla. I due affrontano così Morgan e i suoi sottoposti, sconfiggendoli facilmente.

In seguito Ririca, madre della bambina che aveva preparato gli onigiri a Zoro, offre a quest'ultimo, a Kobi e a Rufy un pasto nel suo bar. Qui Rippah li ringrazia ufficiosamente per averli liberati dalla tirannia di Morgan e decide di lasciarli andare senza provare a catturarli. In quest'occasione, Kobi trova il coraggio di chiedere ai marine l'arruolamento e ciò gli viene permesso grazie ad uno stratagemma di Rufy. Zoro e Cappello di paglia si dirigono così verso la loro prossima destinazione, venendo salutati sulla spiaggia dai vecchi sottoposti di Morgan e da Kobi.

Saga del mare orientale[modifica | modifica sorgente]

Per realizzare il suo sogno inizia quindi a reclutare altri membri per la sua ciurma e a sconfiggere i nemici che gli si parano davanti: Bagy, il capitano Kuro, il comandante Don Creek e l'uomo-pesce Arlong. A causa di queste azioni, la Marina mette sulla sua testa una taglia di 30.000.000 Simbolo Berry.png. La sua ciurma è composta da Roronoa Zoro, Usop, Sanji e Nami ed insieme a loro salpa verso la Rotta Maggiore dopo essere sfuggito al capitano Smoker a Rogue Town, anche grazie all'aiuto di suo padre.

Per Rufy la parola tesoro non ha il significato di semplici ricchezze o gioielli, ma un semplice cappello di paglia, simbolo della sua convinzione e della promessa fatta di diventare il Re dei Pirati. Non lo abbandona mai, anche se è in gioco la sua stessa vita: proteggerlo significa proteggere le sue convinzioni. Il cappello su cui Rufy giurò di diventare il re dei pirati apparteneva a Gol D. Roger, che lo cedette a Shanks il Rosso che a sua volta lo "prestò" al ragazzo in attesa che diventasse un grande pirata; in virtù di questa promessa Rufy conserva il cappello da dieci anni. Nessuno può permettersi di toccare quel cappello che apparteneva ad un suo grande amico, ma in alcune situazioni il ragazzo lo affida ai suoi amici perché lo custodiscano (es.: Lo poggia in testa a Nami ad Arlong Park). Anche dopo una estenuante lotta, quando rinviene il suo primo pensiero è il suo cappello.

Saga della Baroque Works[modifica | modifica sorgente]

Una volta entrati nella Rotta Maggiore Rufy e i suoi vengono presi di mira da uno dei membri della temibile Flotta dei sette, Crocodile, perché decidono di aiutare la principessa del regno di Alabasta, Nefertari Bibi, che deve salvare il suo paese da un colpo di stato di Crocodile. Dopo alcune schermaglie con alcuni official agents a Whisky Peak e a Little Garden, e dopo aver sconfitto a Drum il malvagio re Wapol reclutando poi Chopper nella sua ciurma, la ciurma giunge ad Alabasta.

Prima dell'arrivo, per evitare eventuali inganni da parte di Mr.2, la ciurma si tatua una croce, come simbolo di amicizia, nascondendo il disegno sotto una benda. Ad Alabasta, Rufy incontra suo fratello, Portuguese D. Ace. Dopo aver attraversato il deserto, Rufy ingaggia tre scontri con Crocodile: i primi 2 li perde e al terzo lo elimina usando il gom gom storm. Nel secondo incontro Rufy utilizza la tecnica dell'acqua. Lo scontro delle forze ribelli e di quelle dell'esercito reale finisce all'arrivo della pioggia. La ciurma festeggia e Igaram scopre che la taglia di Rufy è aumentata a 100.000.000 Simbolo Berry.png in quanto il Governo non vuole far scoprire che il traditore Crocodile sia stato sconfitto da lui. Al momento della partenza Bibi gli spiega il perchè non può partire, lasciandolo un po' triste. Questo addio è silenzioso a causa della presenza della marina ed avviene mostrando la croce, che si erano tatuati prima dello sbarco. In questo frangente, Miss All Sunday, ossia Nico Robin, chiede di potersi unire alla sua ciurma, e Rufy risponde affermativamente.

Saga di Jaya[modifica | modifica sorgente]

Rufy esplora il relitto.

Quando Nami si rende conto che il Log Pose sta puntando verso il cielo Nico Robin ipotizza che la nave caduta dal cielo possa provenire dalla leggendaria isola del cielo Skypiea. Rufy si immerge insieme a Zoro e Sanji e nel relitto trovano alcune ossa e una mappa di Skypiea. Mentre i tre pirati sono immersi, in prossimità della Going Merry giunge il capitano Mashira il re del recupero delle navi affondate. Quest'ultimo immergendosi fa amicizia con Rufy, ma una tartaruga gigante divora il relitto con i pirati e Mashira. Una volta riemersa la tartaruga poco dopo emergono anche Rufy, Zoro e Sanji carichi di oggetti. La ciurma decide cosi di dirigersi verso Jaya per avere qualche informazione e sapere come raggiungere l'isola del cielo. La ciurma arrivata all'isola scopre che questa è abitata essenzialmente da pirati e criminali.

Rufy, Zoro e Nami entrano in taverna per avere qualche informazione. Qui Rufy viene affiancato prima da un cliente, con la quale ha un piccolo battibecco, e poi dal pirata Bellamy. Egli è il capitano di una ciurma di pirati della nuova generazione che non credono nei sogni e hanno come unici obiettivi quello di arricchirsi e di ergersi al di sopra dei più deboli. Il pirata colpisce Rufy e lo deride per il suo carattere sognatore e per la sua taglia così elevata. Nami chiedendo al barista qualche informazione riguardante l'isola del cielo viene derisa da tutti i presenti. Bellamy e i suoi uomini picchiano violentemente Rufy e Zoro che però non si difendono, perché secondo Rufy non dovrebbero raccogliere una sfida inutile. Usciti fuori dalla taverna incontrano di nuovo l'uomo con cui Rufy aveva litigato nella taverna, la quale mostra simpatia verso di lui dicendo che l'isola del cielo esiste davvero e che l'epoca dei pirati sognatori non si concluderà mai.

Rufy sconfigge Bellamy.

Su consiglio di Robin, la ciurma si dirige verso casa di Montblanc Cricket per ottenere le giuste informazioni. Durante il viaggio la Going Merry si imbatte nella nave di Orangutan, il fratello di Mashira. Arrivati a destinazione la ciurma trova un diario che racconta la storia di un certo Noland il bugiardo vissuto quattro secoli fa. La ciurma festeggia a casa di Cricket insieme a Mashira e Orangutan, e lo stesso Cricket informa la ciurma che per raggiungere il cielo bisogna sfruttare una corrente ascensionale chiamata Knock Up Stream, e che per orientarsi in questo viaggio occorre un South Bird. Rufy, così, si avventura in una foresta con la speranza di catturare l'uccello.

La coalizione della montagna delle scimmie, di cui fanno parte Cricket, Mashira e Orangutan, viene attaccata e sconfitta da Bellamy, la quale si impossessa del loro oro. Rufy, dopo aver catturato il volatile, si infuria vedendo i tre feriti e la nave danneggiata, decidendo di vendicare Cricket e riprendersi l'oro. Bellamy continua a deridere Rufy, iniziando un combattimento. Inizialmente il pirata sembra essere in vantaggio ma il ragazzo lo sconfigge con un solo colpo. L'uomo con la quale Rufy ha avuto un battibecco nella taverna si scopre essere Barbanera, il quale dopo essere venuto a conoscenza delle nuove taglie di Rufy e Zoro decide di catturarli.

Saga di Skypiea[modifica | modifica sorgente]

Arrivato a Skypiea, l'isola del cielo, lui e la ciurma si mettono contro il dio-dell'isola, Ener, e Rufy riesce a sconfiggerlo grazie al suo corpo di gomma, essendo la gomma un materiale isolante, liberando la popolazione oppressa e sottomessa ristabilendo la pace.

Saga del Davy Back Fight[modifica | modifica sorgente]

Scesi da Skypiea, sconfigge Foxy nel terzo round del Davy Back Fight.

Saga Water Seven[modifica | modifica sorgente]

Dopo l'arrivo a Water Seven, Rufy si scontra con Usop perché questi non vuole accettare la decisione del capitano di abbandonare la nave, ormai troppo malandata, per prenderne una nuova e lo sconfigge in un duello. Il giorno dopo combatte anche contro Franky, furioso perché per vendicare Usop ha picchiato i suoi uomini, e contro i carpentieri della Galley-La Company, che lo credono colpevole di un tentato omicidio al sindaco Iceburg. In realtà, come si scopre la sera stessa, i veri colpevoli sono i membri del CP9. Rufy prova a combatterli per salvare Robin, convinta da loro ad aiutarli, ma questi sono nettamente più forti e lo sconfiggono facilmente.

Saga di Enies Lobby[modifica | modifica sorgente]

Rufy colpisce Lucci col Gear Third.

Arrivati quindi ad Enies Lobby per salvare Robin, Rufy fa irruzione per primo causando il panico generale. Dopo aver sconfitto oltre 10000 soldati si ritrova davanti a Blueno sul tetto del Tribunale. Messo alle strette, Rufy decide di usare il Gear Second, sconfiggendo l'avversario con pochi colpi. Dopo aver convinto Robin ad essere salvata, si reca insieme ai suoi compagni dentro la torre di giustizia e, vagando dentro di essa, incontra Rob Lucci, che gli blocca la strada per impedirgli di salvare la compagna. Dopo un estenuante e sanguinoso combattimento, Rufy sconfigge Rob Lucci grazie anche al Gear Third. Ritornato a Water Seven e svegliatosi dopo due giorni di sonno, Rufy incontra suo nonno, l'ex vice-ammiraglio della marina Monkey D. Garp e i suoi due aiutanti Kobi ed Hermeppo. Dopo alcuni avvicendamenti, Rufy viene a conoscenza, grazie al nonno, dell'identità di suo padre: si tratta di Monkey D. Dragon, il rivoluzionario considerato dal Governo Mondiale il criminale più pericoloso al mondo, nonché la stessa persona che salvò Rufy a Rogue Town, durante lo scontro con Smoker. Durante la permanenza a Water Seven in attesa che venga costruita una nuova nave, Rufy, insieme al suo equipaggio, viene a sapere che la Marina ha messo nuove taglie sulle teste dei membri della ciurma: quella del capitano ammonta ora a 300.000.000 Simbolo Berry.png, il triplo della precedente.

Franky, Iceburg e i carpentieri della Galley Company costruiscono la nave per Rufy. Questi però, convince Franky ad unirsi alla sua ciurma, ed è lui che propone il nome della nave, chiamandola Thousand Sunny, sotto approvazione di tutti. Mentre lascia l'isola, Usop si pente da lontano dicendo di voler tornare nella ciurma, e dopo pochi istanti Rufy gli allunga la mano, riprendendolo con lui nel viaggio.

Saga di Thriller Bark[modifica | modifica sorgente]

Rufy affronta Gekko Moria.

I membri della ciurma raccolgono un barile che galleggiava in mare, avvistato in precedenza da Zoro ed a detta di Nami e Robin dovrebbe contenere offerte per gli dei. Rufy apre il barile e il contenuto è invece un razzo di segnalazione esplosivo. La nave, quindi, entra nel nebbioso tratto di mare chiamato Triangolo Florian. La ciurma si imbatte in un veliero abbandonato dove incontrano uno scheletro vivente di nome Brook, e Rufy gli domanda subito se vuole entrare nella ciurma. Brook salito a bordo della Sunny racconta la sua storia e afferma che qualcuno gli ha rubato l'ombra. Dopo aver notato un fantasma la ciurma si accorge di essere entrati nella gigantesca isola vagante Thriller Bark. dove Gekko Moria, membro della Flotta dei sette, crea zombie rubando le ombre ai pirati che cattura, come fa con Zoro, Sanji e Rufy, dalla cui ombra crea il potentissimo zombie Odr. Rufy è così costretto a recuperare la sua ombra, quella dei suoi compagni e quella delle altre prede di Moria; decide così di battersi col membro della flotta dei 7, che avrebbe rilasciato tutte le ombre se fosse stato battuto. Inizialmente Rufy è in difficoltà non riuscendo a colpire Moria, che si protegge con la propria ombra, che chiama Doppleman, resa tridimensionale dai poteri del frutto Shadow Shadow, ma i pirati Rolling capitanati da Laura inseriscono nel ragazzo cento ombre catturate durante la loro permanenza a Thriller Bark trasformandolo in Nightmare Rufy. Così Rufy sconfigge facilmente Odr e poi, usando contemporaneamente Gear Second e Gear Third, anche Moria, che rigetta tutte le ombre facendole tornare a tutte le sue vittime. Grazie a Zoro anche Brook recupera la sua ombra, rubatagli anni prima da Moria, e dopo ciò lo scheletro chiede di unirsi alla ciurma perché voleva tornare da Lovoon. Rufy accetta la richiesta senza pensarci su.

Dopo un giorno passato a recuperare le energie e altri due trascorsi a festeggiare, la ciurma salpa da Thriller Bark.

Saga delle Sabaody[modifica | modifica sorgente]

La ciurma raggiunge la Linea Rossa, situata dall'altra parte del mondo rispetto a dove avevano iniziato il loro viaggio. Rufy, insieme a Robin e Brook si immerge con lo Squalo Sottomarino per cercare di raggiungere l'isola degli uomini-pesce, ma senza successo. Dopo aver sconfitto un mostro marino che aveva attaccato la Sunny questi sputa una sirena di nome Kayme e la sua stella marina Pappagu. Questi ultimi dopo essersi presentati vengono a sapere che un uomo-pesce loro amico è stato catturato da Duval. La ciurma si dirige verso la base dei Tobiuo Riders capitanati da quest'ultimo venendo attaccati dai suoi uomini che una volta riconosciuto il simbolo dei Pirati di Rufy si ritirano. Una volta raggiunta la base di Duval Kayme e Pappagu trovano il loro amico, però si tratta di Hacchan ex-membro della ciurma di Arlong e la ciurma di Rufy è indecisa se aiutarlo oppure no.

Dopo aver mangiato i takoyaki ed essere stati ringraziati da Duval per ciò che Sanji ha fatto al suo volto la ciurma riparte alla volta dell'arcipelago Sabaody per cercare un rivestitore che ricopra la nave per poterle permettere di raggiungere l'isola degli uomini-pesce. Tutti i membri vengono a sapere da Hacchan che all'arcipelago sono presenti i nobili mondiali e le conseguenze che avrebbe portato sfidarli a viso aperto.

Dopo aver ormeggiato la Sunny Rufy accompagnato da Chopper, Brook e Hacchan entra in un bar la cui proprietaria Shakuyaku, lo informa che lui e Zoro fanno parte del gruppo delle undici supernove. Inoltre Shakky dice loro che il meccanico che stanno cercando, Silvers Rayleigh, potrebbe trovarsi nel Sabaody Park. Il gruppo di Rufy inizia la ricerca di quest'ultimo esplorando il luna-park dell'arcipelago, però ad un tratto assistono alla morte di uno schiavo che esplode a causa di un collare che aveva al collo. Quando Kayme viene rapita dal cacciatore di taglie Peterman, la ciurma chiede aiuto ai Tobiuo Rider e dopo aver saputo che la sirena è stata portata alla casa d'aste per essere venduta si dirigono lì. I componenti della ciurma, dopo aver raggiunto la meta, iniziano l'asta per salvare Kayme, ma il nobile San Charloss offre una cifra esorbitante. Quest'ultimo spara ad Hacchan e Rufy, non trattenendo la rabbia, lo colpisce in faccia con un potente pugno. La notizia si sparge per l'arcipelago, e l'ammiraglio Kizaru decide di occuparsi personalmente della faccenda.

I tre capitani affrontano la Marina.

Mentre l'arcipelago è nel caos per l'imminente arrivo dell'ammiraglio alla casa d'aste Rayleigh, dopo aver fatto crollare a terra tutti i nemici grazie all'Ambizione del re, libera Kayme e si presenta alla ciurma rivelando di essere il rivestitore. Ma all'esterno dell'edificio si stanno radunando molti marine e Rufy, dopo essere uscito della casa d'aste, li affronta e sconfigge insieme alle supernove Eustass Kidd e Trafalgar Law, e le loro rispettive ciurme. I tre capitani promettono di incontrarsi nel Nuovo Mondo mentre le loro ciurme si preparano a salpare per non dover affrontare Kizaru. Rufy e i suoi compagni si recano al bar di Shakky per curare Hacchan, e lì Rayleigh svela la sua vera identità dicendo che era il braccio destro del Re dei pirati Gol D. Roger nonché il vice-capitano della ciurma. Inoltre Rufy e gli altri vengono a sapere che in realtà Roger non fu catturato dalla Marina ma si consegnò spontaneamente perché era affetto da un male incurabile, così Usop preso dall'eccitazione domanda a Rayleigh che cosa sia lo One Piece, ma Rufy lo zittisce perché non vuole rovinarsi la sorpresa. Rayleigh dice infine che per il rivestimento della nave ci vorranno tre giorni. La ciurma decide così di nascondersi.

Rufy e i suoi compagni si imbattono in un Pacifista, dando vita ad un duro scontro, il quale nonostante non possegga i poteri di Orso Bartholomew, riesce a resistere ai loro attacchi ed a rispondere coi suoi raggi laser. Intanto Kizaru, dopo aver sconfitto Hawkins, Apoo, X Drake e Urouge riceve una chiamata da parte di Sentomaru, il quale gli chiede da chi per primo voglia cominciare (fra Kidd, Law e Rufy).

Intanto la situazione per la ciurma si complica anche perché Zoro accusa ancora i danni subiti a Thriller Bark. Tutti i componenti così usano i loro attacchi più potenti per danneggiare il Pacifista che viene sconfitto definitivamente da Rufy grazie al Gear Third, finendo però con l'esaurire le loro energie. Quando sul posto arriva Sentomaru, Rufy si rende conto che lui e la sua ciurma non sono in grado di affrontarli ed ordina di dividersi in tre gruppi. Sentomaru lo intercetta colpendolo con l'Ambizione dell'armatura mettendo alle strette anche il suo gruppo, mentre il Pacifista intercetta quello di Sanji, mentre l'ammiraglio Kizaru ,giunto sul luogo, colpisce Zoro e si prepara a finirlo con un calcio. Usop e Brook provano a fermarlo tentando, senza successo, di colpirlo ma prima che li finisca interviene il re oscuro Rayleigh che blocca l'attacco, ingaggiando così un duello con Kizaru. Rufy ordina ai suoi compagni di ritirarsi, ma il Pacifista e Sentomaru impediscono la loro fuga e persino Chopper trasformato in mostro non riesce a ribaltare la situazione. In quell'istante appare però il vero Orso Bartholomew che usando i suoi poteri del frutto del diavolo, fa sparire Zoro. Sentomaru spiega che Orso ha la capacità di far volare via le persone in luoghi remoti. Orso, dopo aver sussurrato qualcosa a Rayleigh che lo lascia sgomento, fa volare via tutti i membri della Ciurma di Cappello di Paglia compreso il Pacifista, per poi scagliare Rufy stesso liberandosi così dell'intera ciurma.

Saga di Amazon Lily[modifica | modifica sorgente]

Rufy finisce ad Amazon Lily, terra delle amazzoni Kuja, e si scontra con Boa Hancock, membro della Flotta dei Sette, ma viene risparmiato: infatti Hancock, venuta a conoscenza delle imprese di Rufy contro i nobili mondiali e avendo riconosciuto il suo animo generoso, si innamora di lui. Rufy viene così aiutato da Hancock a raggiungere Impel Down per salvare il fratello Portuguese D. Ace, lì deportato dopo aver perso uno scontro con Teach.

Saga di Impel Down[modifica | modifica sorgente]

Rufy e gli altri scappano da Minotauros.

Si infiltra nella grande prigione e, con l'aiuto di Bagy, Galdino e Bentham, prigionieri da lui liberati, prova a raggiungere il luogo dov'è detenuto Ace, nel livello 6; dopo molte peripezie, fra cui uno scontro col direttore Magellan, viene catturato e rinchiuso al livello 5 della prigione. Di lì a poco viene soccorso prima da Mr. 2 e poi da Inazuma che lo nascondono nel Livello segreto 5,5 di Impel Down e lo affidano a Emporio Ivankov, leggendario personaggio con capacità taumaturgiche, che riesce a disintossicarlo dal veleno di Magellan privandolo tuttavia di dieci anni di vita. Iva, che è un comandante delle armate rivoluzionarie di Monkey D. Dragon]], dopo aver scoperto che Rufy è figlio di quest'ultimo, decide di aiutarlo nel salvataggio di Ace. Arrivando al luogo dove si sarebbe trovato Ace, nel frattempo trasferito a Marineford, Rufy trova Crocodile e Jinbe che libera in cambio di un aiuto per raggiungere e salvare il fratello. Tutti insieme fomentano una rivolta e, con l'aiuto di Mr. 3, che fabbrica per Rufy un'armatura in cera con cui ferma Magellan, avendo scoperto che la cera isola il suo veleno, di Bentham che coi poteri del suo frutto del diavolo fa aprire i Cancelli della Giustizia di Impel Down, rubano una nave e si dirigono verso Marineford e grazie ad Iva fuggono tutti dalla prigione. Poco prima di andarsene ha comunque modo di incontrare l'uomo che ha causato lo sconvolgimento mondiale in atto, Marshall D. Teach, avendo anche un breve scontro con egli, poi interrotto da Jinbe.

Saga di Marineford[modifica | modifica sorgente]

Rufy assieme agli altri evasi di Impel Down giunge a Marineford.

In seguito alla fuga da Impel Down, Rufy raggiunge il Cancello della Giustizia che però è chiuso. Poco dopo il Cancello si apre improvvisamente, permettendo cosi alla nave Rufy di entrare. Dopo che Barbabianca ha prodotto un onda anomala questa investe la nave di Rufy, che prima la spinge via e poi la risucchia verso Marineford. Poco dopo si scorge in lontananza la nave di Rufy che precipita dal cielo verso Marineford. Rufy accompagnato da : Jinbe, Crocodile, Galdino, Bornes, Emporio Ivankov, Inazuma, Bagy e gli altri evasi atterrano, per loro fortuna, nel buco di ghiaccio creato in precedenza da Jaws quando aveva lanciato un Iceberg verso Marina. Rufy ritrova finalmente Ace, e Crocodile senza perder tempo si scaglia contro Barbabianca per ucciderlo, ma viene fermato da Rufy. Barbabianca riconosce in lui il fratello di Ace e capisce che quello era il cappello di Shanks. Newgate tenta di intimidire Rufy ma il ragazzo risponde che diventerà il Re dei pirati, così si dirige verso il patibolo. L'ammiraglio Kizaru lo sta per colpire con un raggio, commentando che se non verrà catturato i Draghi Celesti non la smetteranno di perseguitare la Marina, ma Emporio Ivankov lo salva spostandolo col Death Wink,venendo però successivamente attaccato da Orso Bartholomew. Sulla strada di Rufy si parano Jango, Fullbody e Hina ma vengono superati dal Gear Second. Mentre Gekko Moria tenta di fermarlo usando gli zombie, Ace prova a dissuadere il fratello dall'aiutarlo, ma Rufy risponde che lo salverà anche a costo della vita. Mentre Jinbe purifica gli zombie con l'acqua salata Rufy abbatte col Gear Third un gigante della Marina e in quel momento Sengoku rivela a tutti che è il figlio di Monkey D. Dragon. Rufy continua la sua avanzata, ma viene fermato da Smoker che riesce anche a bloccarlo, ma interviene Boa Hancock che scaccia via il commodoro con l'Ambizione. Hancock dopo aver consegnato a Rufy la chiave delle manette per salvare Ace, impedisce di nuovo a Smoker di fermare il ragazzo di gomma.

Rufy si fa scudo con Bagy.

Rufy si imbatte in Drakul Mihawk e lo spadaccino dice di non volersi trattenere e si chiede se il destino lo salverà ancora una volta. Così Mihawk attacca Rufy, ma il ragazzo riesce a salvarsi prima grazie a Bagy, che è immune agli attacchi di quest'ultimo e poi grazie all'intervento di Vista il quale ingaggia un duello con Mihawk. Mentre Rufy e gli altri avanzano verso il patibolo, Kizaru appare di nuovo di fronte a Rufy, ma in suo aiuto intervengono alcuni comandanti di Barbabianca e Jinbe. Dopo che Sguardo trafigge Newgate questi scende in campo personalmente. Allora Sengoku attua il suo piano

Il giovane raccoglie tante sfide, tra cui con Kobi, Rufy riesce a liberare Ace difendendolo da Sengoku in persona. Durante la fase di fuga crolla psicologicamente per la morte di Ace. Viene poi salvato dai suoi alleati e dalla ciurma di Shanks e portato ad Amazon Lily con il sottomarino di Law, intervenuto nella guerra per aiutarlo.

Saga dopo la guerra[modifica | modifica sorgente]

Dopo circa due settimane di convalescenza, Rufy si risveglia ad Amazon Lily con Boa Hancock e Jinbe e, ricordandosi dei fatti di Marineford, comincia a distruggere rocce ed alberi, venendo fermato da Jinbe, che lo costringe a ragionare e lo convince a tornare alle isole Sabaody per ritrovare i compagni dispersi. Poco dopo incontra Silvers Rayleigh, arrivato a nuoto sino all'isola, che gli spiega i motivi per cui Orso Bartholomew li ha spediti per il mondo e gli propone un'idea. Successivamente, Rufy, assieme a Jinbe e Rayleigh stesso, ritorna a Marineford e suona 16 volte la campana del confine ovest, dopodiché recita una preghiera silenziosa rivolta a coloro che sono morti in battaglia. I fotografi pubblicano l'articolo sul giornale, che viene sparso in tutto il mondo, raggiungendo anche i compagni di Rufy, i quali leggono e capiscono il messaggio lanciato loro dal capitano. Per via della sua intromissione alla battaglia di Marineford, la taglia del capitano ammonta ora a 400.000.000 Simbolo Berry.png. Per poter diventare più forte decide di passare due anni ad allenarsi con Rayleigh, per imparare il controllo dell'Ambizione; trascorsi i due anni si incontrerà con la sua ciurma alle isole Sabaody.

Saga del ritorno alle Sabaody[modifica | modifica sorgente]

Trascorsi i due anni e una volta terminato l'allenamento Rufy saluta gli animali di Cennessuno e lascia l'isola, insieme ad Hancock per raggiungere i suoi compagni alle Sabaody. Rufy è l'ultimo membro della ciurma a mettere piede all'arcipelago e una volta arrivato si imbatte nella falsa ciurma di Cappello di Paglia, in realtà un gruppo di impostori. Rufy viene assalito dal capitano, ma neutralizza quest'ultimo e la sua ciurma usando l'Ambizione del re conquistatore, mentre sull'arcipelago si sono già riuniti alcuni dei suoi compagni.

Con la segnalazione della falsa ciurma di Cappello di paglia, Sentomaru e due Pacifista partono dalla base della Marina verso l'arcipelago. Rufy raggiunge il luogo di raduno della falsa ciurma e qui viene localizzato da un Pacifista che lo attacca. Però il ragazzo schiva facilmente i raggi laser e sconfigge il nemico con un solo colpo in Gear Second. Zoro e Sanji raggiungono Rufy, e dopo aver sconfitto facilmente un altro PX si dirigono dove è ormeggiata la Sunny, venendo però inseguiti dalla Marina. Proseguendo Rufy scorge in lontananza Rayleigh dicendogli gridando che diventerà il re dei pirati. Chopper avvista Rufy, Zoro e Sanji e li trasporta grazie all'uccello gigante suo amico, alla nave dove finalmente la ciurma si riunisce.

Quando la Thousand Sunny sta per salpare, i pirati vengono attaccati da due navi della Marina che vengono fermate da Boa Hancock. Una volta che Franky inizia l'immersione anche Hercules, i trans-formati, Haredas e gli abitanti da Weatheria, e l'uccello gigante aiutano i Pirati di Cappello di paglia ostacolando alcuni marine. Dopo che Rufy fa un breve discorso di ringraziamento la ciurma parte alla volta dell'isola degli uomini-pesce.

Saga dell'isola degli uomini-pesce[modifica | modifica sorgente]

Una volta giunto, dopo varie vicissitudini, all'isola degli uomini-pesce, Rufy reincontra Kayme e altri abitanti del mare tra cui Jinbe, dal quale viene a sapere della triste sorte di Fisher Tiger e del popolo degli uomini-pesce. In seguito alla cattura di Zoro, Usop, Brook e re Nettuno ad opera di Hody Jones, e al suo annuncio di voler attuare un colpo di stato, Rufy decide di accettare la sfida, dopo che Jinbe ha tentato senza successo di dissuaderlo. Una volta iniziato lo scontro con i nuovi pirati uomini-pesce, Rufy utilizza l'Ambizione del re conquistatore per sconfiggere cinquantamila nemici, lasciando stupefatti i sopravvissuti al suo potere. Per difendere Shirahoshi da Hody Jones, è costretto ad affrontare lo squalo bianco, su cui riesce ad avere la meglio dopo una strenua lotta. Alla fine di tutto, crolla stremato per un'emorragia, prontamente curata da Chopper grazie alla generosità di Jinbe.

A causa di un equivoco, mangia tutte le caramelle che erano destinate a Big Mom, e poiché l'Imperatrice non vuole sentire ragione, Rufy si addossa le responsabilità, rispondendole che non teme il confronto con lei e dichiara guerra all'imperatrice e che prenderà il possesso dell'isola degli uomini-pesce, cedendole, però, come pegno il tesoro ricevuto da Nettuno, poi lascia l'isola con la sua ciurma.

Saga di Punk Hazard[modifica | modifica sorgente]

Rufy, Zoro, Robin e Usop si imbattono in un drago.

Entrati nel Nuovo Mondo, la ciurma arriva in prossimità di un'isola circondata da un mare di fiamme. Rufy risponde ad una chiamata di emergenza, dove qualcuno afferma che un samurai sta uccidendo tutti i suoi compagni, e decide di andare a salvarlo. Insieme a Zoro, Usop e Robin raggiunge l'isola con la Mini Merry 2, scoprendo che è chiusa da un cancello con i simboli governativi. Una volta aperto si imbattono in un drago, che li attacca e Rufy, salito sulla schiena, scopre che ci sono le gambe di un uomo. Il ragazzo fa precipitare la bestia che viene decapitata da Zoro.

Sulla Sunny tutti, tranne Brook, vengono narcotizzati da alcuni uomini intenti a consegnarli al "Master". Dopo aver sconfitto il drago Rufy libera l'uomo incastrato, che è sprovvisto della parte superiore del corpo. Questi scappa, ma Rufy attacca alla schiena le sue gambe. Dopo che Zoro scopre che un lago separa in due l'isola: una parte ardente e l'altra innevata, a causa dello scontro tra Aokiji e Akainu, Rufy decide di dirigersi dall'altra parte. I pirati attraversano il lago con un'imbarcazione fatta da Usop, però durante la traversata un gruppo di centauri, capitanati da Barbabruna, attacca Rufy e gli altri che precipitano nell'acqua gelida. Ma una volta riemersi se ne sbarazzano facilmente, prendendo i loro cappotti, grazie anche all'arrivo di Brook.

Trasportati da Barbabruna raggiungono un ex laboratorio di Vegapunk, dove incontrano Trafalgar Law, che aveva appena sconfitto Smoker. Law dice a Rufy di dirigersi all'entrata posteriore del laboratorio per ciò che cerca. Lì ritrova i suoi compagni, coi corpi scambiati per mano di Law, insieme a dei bambini di varie dimensioni. Barbabruna afferma che Rufy e Zoro, insieme alle nuove leve di due anni fa e a Barbanera, sono pirati della peggiore delle generazioni della storia. In seguito i bambini improvvisamente impazziscono a causa di una una droga che causa dipendenza, così Rufy decide di andare di persona dal padrone.

Uscito dalla struttura i fratelli Yeti rapiscono Nami (nel corpo di Franky) e Rufy decide di salvarla. Questi duellano contro Rufy, che riesce a cavarsela anche con l'aiuto di Franky (nel corpo di Chopper), che ha perso il controllo essendosi trasformato in Monster Point. Però uno dei due fratelli fugge insieme al cyborg scalando una montagna, ma una volta arrivato in cima viene sconfitto da Law. Qui Law propone a Rufy un'alleanza per far cadere uno degli imperatori.

Rufy accetta, e tornato al laboratorio, dà la notizia ai suoi compagni, anche se alcuni di loro hanno timore. Law inoltre spiega che Caesar è un uomo molto pericoloso. La prima cosa che Rufy deve fare è catturarlo, ed uscito dal laboratorio sorprende i marine e i seguaci di Caesar intenti a combattere, urlando al Master di uscire. Smoker e Tashigi attaccano Rufy, ma dato che Law ha scambiato i loro corpi, non sono pericolosi.

Poco dopo Caesar Clown esce dal laboratorio dicendo che la sua arma si sta avvicinando, e Rufy gettatosi su di lui lo afferra. Caesar mostra tutte le capacità del frutto Gas Gas e tenta di avvelenare Rufy, che all'inizio sembra immune, ma poi crolla a terra. Intanto all'interno del laboratorio Law viene sconfitto dal vice-ammiraglio Vergo. Rufy si risveglia in una cella insieme a Law, Smoker, Tashigi, Franky e Robin tutti sconfitti dallo scienziato. Lì assistono all'arma di distruzione di massa "Regno della morte".

Loro riescono a liberarsi e Law rivela la vera identità di "Joker" cioè Donquijote Do Flamingo, e dopo aver restituito i corpi a Smoker e Tashigi afferma che nonostante la forza di Vergo il piano non cambia. Così Rufy va a cercare Caesar ed insieme a Smoker raggiunge il luogo dove si trova scagliandosi su di lui. Inizialmente Caesar non permette a Rufy di avvicinarsi, ma quando sta per colpirlo con una tecnica potenziata dall'Ambizione dell'armatura interviene Mone che gli permette di fuggire. L'arpia abbraccia Rufy indebolendolo col freddo e il ragazzo per liberarsi fa un buco nel pavimento. Mone certa che non possa uscire se ne va.

Rufy incontra un piccolo drago parlante, Momonosuke, il quale ha mangiato un frutto Zoo Zoo artificiale. I due, usciti dai sotterranei con l'intenzione di riunirsi agli altri, raggiungono l'edificio C dove si trova Caesar e Rufy si appresta a sconfiggerlo. Barbabruna raggiunge lo scienziato e prima che questi possa dargli il colpo di grazia arriva Rufy che lo colpisce con un pugno. Caesar dice che non solo Do Flamingo ma anche uno degli imperatori gli daranno la caccia perché lui gli vende il S.A.D. una sostanza per creare frutti Zoo Zoo artificiali. Rufy a queste parole gli dice che in precedenza ha sconfitto nemici apparentemente imbattibili e inizia il combattimento.

Caesar messo in difficoltà si unisce a Regno della morte diventando più forte, ma nonostante ciò viene colpito dal ragazzo e scagliato a grande distanza. Questo causa la rabbia di Law nei confronti di Rufy perché il piano consisteva di catturare di Caesar e non spazzarlo via.

Saga di Dressrosa[modifica | modifica sorgente]

Quando la ciurma giunge a Dressrosa, Rufy sbarca con Zoro, Sanji, Franky e Kin'emon ad Acacia per distruggere la fabbrica del SAD. Saputo che Do Flamingo metterà in palio il frutto Foco Foco al torneo del Colosseo, sebbene intuisca che sia una trappola architettata per lui decide di prendervi parte usando le pseudonimo "Lucy" e gli viene assegnato il numero #556; partecipa al torneo facendo parte del girone C. Poco prima dell'inizio del torneo, sconfigge rapidamente l'imponente Spartan, guadagnandosi l'amicizia di Rebecca. Durante il blocco C sconfigge molti avversari di cui l' ultimo è don Chinjao, un ex pirata molto forte che odia suo nonno, poiché aveva deformato la sua testa, svantaggiando il suo stile di combattimento; con il suo ultimo colpo Rufy vince il torneo e riporta la testa del pirata alla forma originale. Dopo la vittoria scopre che Rebecca è la nipote dell'ex sovrano dell'isola, spodestato 10 anni prima. Mentre gira per il Colosseo incontra Burgess che lo fa parlare con il suo capitano, Barbanera. Rufy assiste impotente all'attacco di Do Flamingo a Law e inizia a cercare una via di fuga dal Colosseo. Durante la ricerca incontra Bellamy e Bartolomeo; il primo gli dice che se vuole uscire dovrà seguirlo e il secondo promette a Rufy di vincere il frutto Foco Foco e di consegnarglielo come ricordo di Ace; però arriva un uomo che dice che non sarà suo. Dopo aver visto chi è, il ragazzo di gomma scoppia in lacrime e dopo essere uscito, travestitosi da giocattolo con Zoro e Kin'emon che lo aspettavano all' esterno dell' arena, continua il suo pianto dicendo che quell'uomo era Sabo (suo fratello) e che credeva fosse morto.

Rufy affronta Do Flamingo.

Giunto al palazzo reale con Viola e il soldatino, libera Law e inizia un breve scontro con Do Flamingo, aiutando Kyros. Pika usa i suoi poteri per buttare fuori dal palazzo i nemici e innalzare il palazzo su una collina. Mentre Do Flamingo da inizio alla gabbia per uccelli, Rufy e Law vengono aiutati dai combattenti del Colosseo per tornare al palazzo. Giunti lì inizia lo scontro. Rufy batte il clone di Do Flamingo e poi salva Law, e lo affida alle cure di Cavendish. Messo alle strette da Do Flamingo, sfodera una nuova tecnica, il Gear Fourth, con la quale riesce a ribaltare lo scontro. Do Flamingo tenta di tenergli testa usando i poteri "risvegliati" del suo frutto, ma inutilmente. Quando a Rufy manca il colpo finale per sconfiggere il nemico e far sparire la gabbia per uccelli, si esaurisce la sua ambizione e torna nella forma normale. Viene soccorso da Gats, il commentatore del Colosseo, al quale riferisce di avere bisogno di dieci minuti affinché si rigeneri l'Ambizione e possa riutilizzare il Gear Fourth. Gats e i restanti lottatori del Colosseo difendono Rufy da Do Flamingo mentre Sabo interviene per bloccare Burgess che vuole uccidere Rufy per ottenere il Gom Gom.

Gats lascia Rufy sotto la protezione di Law; quando mancano due minuti alla chiusura della gabbia per uccelli, Rufy si rialza e ferma un fendente che Rebecca, controllata da Do Flamingo, stava per infliggere a Viola. I due pirati ricominciano a combattere, ma il ragazzo attiva di nuovo il Gear Fourth e scaglia l'avversario al suolo, sconfiggendolo.

Saga di Zo[modifica | modifica sorgente]

Rufy e il resto del gruppo salgono sulla Going grande Rufy e dopo una settimana di navigazione raggiungono Zunisha, sul dorso del quale si trova Zo.

Salutati i Pirati Barto club, il gruppo sale in groppa ad un drago disegnato da Kanjuro che si arrampica lungo la zampa sinistra dell'elefante. Durante la scalata, i samurai spiegano a Rufy e al resto del gruppo che sono in cerca di un loro compagno che dovrebbe trovarsi proprio a Zo. Improvvisamente il gruppo vede precipitare una scimmia dall'alto e tutti si spostano, ad eccezione dei due samurai, che vengono colpiti e precipitano sulla sottostante Thousand Sunny. I due assicurano gli altri che li raggiungeranno successivamente, così il gruppo prosegue.

Rufy affronta Rody.

Giunti sulla cima dell'elefante, Rufy nota subito la particolarità della città paragonandola ad una vera e propria isola, per poi separarsi dal resto del gruppo ed entrare nella foresta della balena. Qui ha un breve scontro con Rody, fino a quando non interviene Wanda calmando lui e tutti gli altri visoni che nel frattempo avevano circondato Rufy. Cappello di paglia dialoga poi con i Pirati Heart presenti, per poi insieme a Wanda recarsi di nuovo dai suoi compagni. Una volta riuniti, vengono poi tutti condotti alla fortezza dove si rincontrano con Chopper, Nami e Brook.

Durante la festa organizzata per la ciurma, Rufy si diverte insieme ai visoni. In seguito, Brook avvisa tutto il resto dell'equipaggio che Momonosuke è al sicuro e li avverte di non nominare mai parole come samurai o Paese di Wa. Nami mostra poi al gruppo una lettera lasciata da Sanji dove promette che sarebbe tornato presto e così Rufy e Zoro non si preoccupano molto. Successivamente Chopper spiega al gruppo come sono sfuggiti dalla nave di Big Mom e di come hanno salvato la tribù dei visoni. Quando giunge la notizia che Cane-tempesta si è risvegliato e che vuole incontrare la ciurma, tutti vengono accompagnati nella sua stanza per incontrarlo.

Durante il viaggio, Wanda spiega che Jack è giunto a Zo in cerca di Raizo. Arrivati alle porte della stanza del duca, vengono accolti molto calorosamente da Sicilian, che esprime tutta la sua gratitudine nei loro confronti. Dopo avere sentito la storia completa di ciò che è accaduto, Rufy e la ciurma si dirigono verso la foresta per incontrare Gatto-vipera, viaggiando in groppa a degli wany con Wanda e Carrot. Giunti alla residenza di Gatto-vipera, la ciurma vi trova anche Pekoms che spiega in modo dettagliato a Rufy la situazione di Sanji.

Rufy e gli altri nascondono i samurai.

Il mattino seguente, Rufy e il gruppo capiscono che Kanjuro e Kin'emon sono arrivati sull'isola e perciò si precipitano verso di loro cercando di tenerli nascosti ai visoni. Nonostante gli sforzi, i due samurai si fanno notare e con grande sorpresa della ciurma, Cane-tempesta e Gatto-vipera assicurano ai due che Raizo è al sicuro. La ciurma rimane ulteriormente stupita quando viene rivelato che Momonosuke in realtà non è il figlio di Kin'emon, ma di Kozuki Oden.

Cane-tempesta e Gatto-vipera, poco dopo, portano il gruppo all'interno dell'albero a forma di balena, dove Raizo è stato incatenato per la sua incolumità. All'interno della grotta, vi è inoltre un Road Poignee Griffe; Cane-tempesta e Gatto-vipera svelano che ne esistono altri tre e che con essi è possibile individuare la posizione di Laugh Tale. Rivelano inoltre che uno è in possesso di Kaido e un altro è nelle mani di Big Mom. Subito dopo i samurai li informano che il padre di Momonosuke, Oden, era un compagno di Roger ed è stato ucciso dallo shogun del Paese di Wa e da Kaido, che sta occupando il paese al momento. I quattro samurai allora chiedono aiuto ad entrambe le ciurme, e così i Pirati di Cappello di paglia stringono un'alleanza con i Pirati Heart, i visoni e la famiglia Kozuki per potere sconfiggere i due non appena Sanji sarebbe stato recuperato. Poco dopo, l'isola inizia a muoversi in quanto Zunisha sta venendo attaccato della flotta di Jack. Rufy sente la voce dell'elefante insieme a Momonosuke, il quale riesce a ordinare a Zunisha di abbattere le navi nemiche, facendolo con un singolo colpo di proboscide.

Rufy insieme alla squadra di recupero Sanji parte da Zo.

In seguito, si dividono quindi in gruppi e Rufy decide di occuparsi del salvataggio di Sanji insieme a Brook, Chopper, Nami e Pekoms. Anche Pedro si unisce al gruppo e tutti assieme saltano dalla groppa di Zunisha spinti da Rufy. Poco dopo essere partiti, Rufy e gli altri scoprono che Carrot si è intrufolata a bordo della nave.

Saga di Whole Cake Island[modifica | modifica sorgente]

Saga del Reverie[modifica | modifica sorgente]

Mentre la Sunny naviga, Rufy trova nella propria tasca una Raid Suit con impresso il numero 3. Sanji, comprendendo che Niji ha voluto fargliela avere, si rifiuta di utilizzarla e decide di gettarla, nonostante Rufy e Chopper lo supplichino di non farlo. Nami quindi dice al cuoco di non sottovalutare la scienza, mostrando il proprio Clima Takt con all'interno Zeus. Poco dopo, Carrot ottiene un giornale da un news coo e legge la notizia riguardante il piano di assassinio contro Big Mom da parte di Rufy, Sanji, Jinbe e Bege. Guardando i nuovi manifesti da ricercati allegati al giornale, Sanji esulta per avere superato la taglia di Zoro, per poi incupirsi notando che è stato riportato anche il suo cognome; anche Rufy si deprime quando legge che la sua taglia è scesa a 150.000.000 Simbolo Berry.png. Brook però legge il manifesto da ricercato del suo capitano e fa notare a quest'ultimo che in realtà la sua taglia ammonta a ben 1.500.000.000 Simbolo Berry.png, lasciando esterrefatto l'intero equipaggio.

Saga del Paese di Wa[modifica | modifica sorgente]

L'equipaggio della Sunny legge le notizie riguardanti il Reverie, notando che vi partecipano diversi loro conoscenti. Rufy propone di fare visita a tutti i loro amici una volta terminato il loro viaggio intorno al mondo e, come suggerito da Brook, tenta di contattare i loro compagni, senza però ricevere risposta.

I pirati raggiungono le acque del Paese di Wa e notano le insolite condizioni delle onde e delle nuvole. Poi si rendono conto che a bordo c'è anche un bizzarro polpo e improvvisamente la nave viene trascinata da un banco di carpe gigantesche. Quando Sanji spiega come si potrebbero cucinare, Rufy si aggrappa a uno dei pesci e viene separato dalla Sunny, la quale va incontro a diverse onde anomale e poi viene trascinata dalle correnti fluviali fino ai piedi di un'enorme cascata. Rufy torna a bordo e, per evitare che la nave subisca danni, afferra due delle carpe che stanno risalendo la cascata. Quando la Sunny raggiunge la cima, viene risucchiata in un mulinello. Rufy quindi fa da trampolino in modo che Sanji possa portare gli altri in salvo, non potendo però seguirli poiché trattenuto dal polpo e quindi trascinato dalla corrente insieme alla nave.

Rufy si risveglia poi sulla riva e vede la Sunny, che viene coinvolta nello scontro tra un enorme komainu e un gigantesco babbuino spadaccino. Mentre i due animali lottano sulla spiaggia, il pirata ricorda quando l'equipaggio della Sunny si è separato e si rende conto di avere perso la Vivre Card che aveva nel cappello.

Due sottoposti di Kaido, che hanno appena rapito e derubato una bambina, tentano di sparare un tranquillante a Rufy, che però li percepisce e li attacca. Uno dei due, rimasto cosciente, ordina al babbuino di uccidere l'estraneo, che però ammansisce l'animale mentre la ragazzina fa svenire il nemico colpendolo alla testa con un bastone.

La bambina, Tama, crea una polpetta con cui addomestica il babbuino e conferma a Rufy che si trovano a Kuri, per poi condurlo alla propria casa per offrirgli del cibo e ringraziarlo. Qui il pirata mangia il riso offertogli ma, mentre Tama beve al fiume, sopraggiunge il suo maestro, il quale aggredisce Rufy per avere mangiato tutto il riso che sarebbe dovuto essere uno dei pochi pasti annuali per la bambina. Quest'ultima fa ritorno e spiega la situazione al padrone, il quale rivela che le industrie di Kaido hanno inquinato tutti i fiumi dell'isola, compreso quello da cui Tama ha bevuto, e che ella non può lasciare quel luogo perché aspetta il ritorno del pirata Ace.

Rufy informa Tama della morte di Ace, facendole perdere i sensi per lo shock. Il maestro della bambina, Hitetsu, inveisce contro il pirata per non avere mostrato tatto nel comunicare la notizia e poi spiega l'attuale situazione dell'isola: gli uomini di Kaido hanno devastato l'intera nazione, eccetto la fiorente capitale dove risiede lo shogun Kurozumi Orochi. Anche il villaggio in cui si trovano attualmente, Amigasa, è stato distrutto un anno prima da X Drake, che riuscì addirittura a sconfiggere i cinque samurai guardiani.

Hitetsu racconta poi che, quattro anni prima, una nave pirata si arenò sulla spiaggia di Kuri e gli abitanti del villaggio Amigasa, i quali soffrivano una terribile carestia, legarono i provati membri dell'equipaggio e mangiarono tutte le loro provviste; poi i pirati si liberarono e, invece che vendicarsi, si unirono ai locali e restarono al villaggio per alcune settimane.

Rufy sorride sentendo la storia su suo fratello e si offre di portare Tama in ospedale, quindi Hitetsu gli fa indossare un kimono e gli consiglia di cercare qualcuno che gli presti del denaro oppure dei suoi conoscenti che possano aiutarli gratuitamente. Nonostante gli avvertimenti di Hitetsu, però, Rufy porta con sé anche una spada maledetta forgiata dal suo antenato Kotetsu: la Nidai Kitetsu. Mentre corre fuori da Amigasa, Rufy viene raggiunto da Komachiyo, che quindi usa come cavalcatura.

Tama si sveglia e urla contro Rufy dandogli del bugiardo poiché Ace le aveva promesso che la avrebbe portata con sé una volta che si fossero incontrati nuovamente. I tre raggiungono una landa desolata, oltre la quale scorgono le fabbriche di Kaido. Mentre rivela la presenza di fattorie non inquinate e riservate allo shogun e ai Pirati delle cento bestie, Tama sviene per la febbre; in quello stesso momento, Rufy nota due sottoposti di Kaido inseguire una donna per derubarla e immediatamente venire eliminati da qualcuno: si tratta di Zoro. I pirati vengono subito raggiunti da Basil Hawkins con alcuni suoi uomini e si preparano allo scontro.

Rufy e Zoro si preparano ad affrontare Hawkins.

Hawkins chiede ai due pirati se sappiano chi ha il controllo del Paese e Rufy risponde positivamente rivelando inoltre di volere sconfiggere Kaido, ritrattando appena Zoro gli ricorda che Kin'emon aveva chiesto loro di non dirlo. Hawkins prevede che le possibilità dei due di sopravvivere un mese siano del diciannove percento, poi li fa attaccare dai propri uomini. Nonostante Zoro gli chieda di vedere la sua spada consigliandogli di non maneggiarla, Rufy la sguaina e combatte impugnandola, ma colpendo gli avversari come al solito; quando anche una delle cavalcature nemiche lo attacca, il pirata la scaglia contro Hawkins, che la trafigge. Zoro colpisce il capitano nemico, che però devia l'attacco a un suo sottoposto e dunque rivela il potere del proprio frutto, per poi usare dei tarocchi in grado di modificare il comportamento di chi lo circonda. Komachiyo, impaurito, afferra Rufy e Zoro e si affretta a fuggire poiché la febbre di Tama si sta alzando. Hawkins li fa inseguire dal suo gigantesco clone di paglia, che però viene abbattuto dallo spadaccino. Mentre Komachiyo continua a correre, Tsuru, la donna salvata prima da Zoro, esce dalla sua coda e chiede di portare Tama presso la sua dimora per curarla dall'avvelenamento del fiume inquinato. Raggiunta la cittadina di Okobore, Tsuru grida alla cameriera Kiku di preparare il necessario per curare la bambina.

Mentre termina di bendare Zoro, Kiku si presenta a lui e a Rufy. Tama si sente meglio e, mentre mangia di gusto il pasto preparatole dalla proprietaria della locanda, risponde a una domanda di Rufy rivelando che il cibo da lei creato in realtà non può placare la fame.

Poi, Tsuru ammette di avere capito che "Zorojuro" e "Rufytaro" sono stranieri e indica loro la montagna su cui fino a circa vent'anni prima sorgeva il castello di Kozuki Oden, il quale governava sull'intera nazione, con ai piedi un'immensa fattoria che sfamava la gente di Kuri, ora sotto il controllo dello shogun. Mentre parla di come Okobore sia nata e alimentata dagli scarti della città abitata dagli ufficiali governativi, la donna viene bersagliata da una freccia, fermata in tempo dalla spada di Zoro. Essa è stata scoccata da uno dei Gifters, il quale riconosce il ronin dopo che ha bloccato tutte le sue frecce; nel frattempo, un altro Gifter rapisce Tama. Per inseguire il nemico e recuperare la bambina, Kiku afferra una katana e sale in groppa a Komachiyo, raggiunta da Rufy e Zoro, ai quali rivela di essere un samurai e mostra un quaderno in cui ha segnato diverse informazioni utili sul distretto abitato da ufficiali e pirati in cui si addentrano.

Entrati a Bakura, Rufy urla il loro obiettivo di salvare Tama, venendo fermato da Kiku; avendo allertato le guardie al cancello principale, Rufy le fa svenire e poi il gruppo prosegue, con Kiku che spiega come la città sia stata occupata dai sottoposti dello shogun negli ultimi vent'anni. Improvvisamente, qualcosa vola verso di loro e Rufy lo afferra: è un lottatore di sumo, scagliato dal campione Urashima. Quest'ultimo avvista Kiku e ordina ad altri combattenti di portargliela; la folla non ascolta quando Rufy chiede indicazioni per il capo della città e al contrario continua a commentare quello che crede essere il fidanzamento tra Urashima e Kiku, che viene rapita dai lottatori poiché Zoro non vuole ferire degli uomini disarmati. Il campione di sumo corre verso la sua amata, la quale però sfodera la propria spada e gli taglia il codino, entusiasmando Rufy.

Rufy sconfigge Urashima.

Urashima si infuria per l'affronto e attacca Kiku, venendo però fermato dal pirata; i due si colpiscono alla pari e riescono a non uscire dal ring per un soffio. Il lottatore di sumo esige di potere vendicarsi di Kiku, ma il pirata lo sfida ed evita tutti i suoi attacchi, anche quelli contro le regole, finché non lo scaraventa lontano attraverso le case. Rufy grida nuovamente di volere recuperare Tama e poi lui, Zoro e Kiku sconfiggono tutti i sottoposti di Holdem presenti. Quest'ultimo esce allo scoperto, infuriato poiché Urashima è stato lanciato contro il suo palazzo, che ora è distrutto, e minaccia di uccidere la bambina, che tiene tra le fauci del leone che ha sullo stomaco.

Rufy colpisce Holdem.

La Star accusa il gruppo di Rufy di fare parte dei ladri guidati da Shutenmaru, mentre Kiku rivela ai propri compagni che Holdem risponde direttamente a Jack, colui che domina Kuri e che i due pirati riconoscono come il leader degli uomini che attaccarono Zo; la donna afferma inoltre che Jack è sopravvissuto all'incidente in mare e si trova attualmente sull'isola. Speed li raggiunge con il carico di cibo, quindi Rufy e Zoro decidono di rubarlo e salvare Tama allo stesso tempo. Holdem ordina ai propri uomini di prendere Kiku per poterla uccidere, ma Rufy rompe i denti al leone del suo stomaco e recupera Tama, mentre Zoro sconfigge i sottoposti di Speed e libera la samurai così da rubare il carro delle provviste. Cappello di paglia colpisce poi con un potente pugno il volto di Holdem.

Speed esegue gli ordini di Tama.

Recuperata Tama, sale in groppa a un cavallo per allontanarsi: questo in realtà è Speed, quindi Rufy chiede alla bambina di addomesticarla e lei, con sua grande sorpresa, ci riesce grazie alla natura dello Smile mangiato dalla donna. Il carro delle provviste, su cui è salito anche Law, viene consegnato a Okobore, dove Rufy porta anche un'enorme quantità d'acqua pulita, promettendo ai cittadini di risolvere il problema della fame nel paese. Infine, Law, Zoro e Rufy stabiliscono la loro prossima destinazione: le rovine del castello di Oden.

Rufy affida Tama a Speed, promettendo che le riporterà Komachiyo e chiedendole di riferire a Hitetsu che terrà ancora un po' la sua katana. Gli abitanti di Okobore poi lo ringraziano per il cibo che ha dato loro. Anche Kiku sale in groppa a Komachiyo insieme ai tre pirati e Rufy sente Zoro dire che ha intuito che la donna sta nascondendo qualcosa.

Kin'emon spiega il piano a Carrot ed ai Pirati di Cappello di paglia.

Giunti a destinazione, il pirata realizza che Zoro è scomparso e ipotizza si sia perso; poi lui e Law incontrano Kin'emon, che Kiku corre subito a riabbracciare, Momonosuke, il resto della ciurma che era stata separata dalla Thousand Sunny, Shachi e Penguin. Il gruppo entra nelle rovine, dove Kin'emon spiega che lui, Momonosuke, Kanjuro, Raizo e Kiku in realtà provengono da vent'anni prima. Kin'emon racconta le vicende del passato e come i cinque siano stati separati, per poi riassumere la situazione: attualmente, contando i vari gruppi coinvolti, dalla loro parte hanno circa cinquemila persone. Il piano però prevede di limitarsi a raccogliere informazioni per due settimane e poi, durante la notte della festa del fuoco, attaccare Onigashima, dove risiede Kaido.

Kin'emon afferma che basterà una comune imbarcazione per raggiungere Onigashima poiché è ben visibile dalle coste del Paese di Wa, in modo anche da passare inosservati, mentre Kiku spiega che la festa del fuoco è un evento indetto dagli abitanti della capitale per celebrare il loro amato re Kaido e che vi partecipa anche lo shogun Kurozumi Orochi. Kin'emon inoltre istruisce gli altri su come rintracciare gli alleati, li informa dei ruoli di Franky e Robin nel piano e di quelli che loro dovranno ricoprire, per poi usare i suoi poteri per donare loro dei travestimenti. Richiama così la kunoichi che farà loro da guida e rivela che il primo obiettivo sarà radunare tre samurai essenziali per la loro causa. All'improvviso, il cielo diventa scuro e minaccioso e un gigantesco drago compare: si tratta di Kaido.

Rufy colpisce Kaido.

Mentre gli altri discutono sull'improvvisa comparsa di Kaido in forma di drago e Law spiega che egli potrebbe avere scoperto la loro presenza e deciso di eliminarli in seguito a ciò che hanno fatto per interrompere il suo commercio di Smile, Rufy si mostra preoccupato in quanto il nemico si trova a Okobore e vi si dirige di corsa. Law dunque lo insegue e, appena lo raggiunge per fermarlo, i due vedono Kaido che vola verso le rovine e le distrugge, facendo infuriare Rufy, che immediatamente attacca l'enorme drago.

Rufy viene sconfitto da Kaido.

Il colpo fa cadere Kaido su Okobore mentre Cappello di paglia si dirige verso le rovine del castello di Kuri ma, lungo la strada, si imbatte in Speed, che rivela di avere fallito nel proteggere Tama quando è stata scoperta da Kaido. Rufy viene raggiunto da Law e, nonostante i rimproveri di quest'ultimo, attira l'attenzione dell'imperatore, che dunque gli spara un devastante raggio di energia, che il giovane evita per poi atterrare il nemico con una veloce raffica di potenti pugni. Kaido subisce una moltitudine di attacchi in Gear Fourth, ma si rialza e con un singolo colpo della sua mazza chiodata fa perdere i sensi a Rufy, che giace a terra gravemente ferito. L'imperatore ordina ai propri uomini di imprigionarlo per poterlo poi convertire a suo sottoposto, ma Cappello di paglia li fa svenire ricorrendo all'Ambizione del re conquistatore. Viene poi condotto a Udon e rinchiuso in una cella accanto a quella di Kidd.

Dopo avere dormito, Rufy e Kidd si guadagnano molto cibo portando numerosi massi di pietra. Dobon li attacca essendo rimasto senza nulla da mangiare, ma viene sconfitto dai due. Cappello di paglia aiuta Hyo, rimasto precedentemente ferito a terra.

Il giorno seguente, viene ringraziato da Hyo e gli dona diversi buoni pasto. Appena l'anziano si allontana, Raizo raggiunge Cappello di paglia e gli comunica di avere scoperto l'ubicazione delle chiavi che potranno liberarlo, ma che dovrà pazientare ancora poiché sono custodite da numerose guardie in un contenitore di agalmatolite. Mentre il ninja torna alla sua missione, Rufy rifiuta di collaborare con Caribou per evadere e gli suggerisce di allearsi con Kidd, che, sentendo le dicerie sulla sua fuga dal territorio di Big Mom, inizia a litigare con Rufy per chi sconfiggerà Kaido.

Rufy attacca Daifugo.

Dopo l'evasione di Kidd, i carcerieri indagano su chi possa averlo aiutato: Alpacaman gli spunta addosso per cercare di farlo parlare, ma senza successo. Quando Rufy si accorge che un secondino sta malmenando l'anziano Hyo, lo atterra, dunque viene attaccato e colpito dal direttore della struttura, non potendo reagire a causa dell'indebolimento da agalmatolite. In quel momento, Queen entra nella prigione di Udon e Rufy prova ad evadere. Una volta catturato, viene portato al cospetto del Flagello, che gli propone di unirsi alla ciurma di Kaido, ma egli rifiuta, mentre Hyogoro chiede di risparmiare il giovane pirata in cambio della propria vita. Queen fa portare un ring da sumo e fa mettere ai due prigionieri dei collari che li decapiteranno appena lasceranno la piattaforma: i due infatti dovranno vincere diversi incontri contro i pirati nemici, che sono armati. Queen dunque fa togliere loro le manette: gli avversari partono all'attacco, ma Rufy li fa svenire e sconfigge anche quelli successivi, cercando di capire come raggiungere il livello di Ambizione dell'armatura mostratogli da Rayleigh all'inizio del loro addestramento, con cui è possibile colpire chi ha di fronte anche a distanza. Capendo ciò che vuole fare, Hyogoro, dopo avere evitato i colpi degli avversari grazie alle indicazioni del ragazzo, lo fa al posto suo e accetta di insegnargli come fare, ma Rufy non riesce a emularlo.

Giunta la sera, l'incontro viene sospeso e l'anziano chiede al pirata perché voglia affrontare Kaido ed egli fa svenire le guardie così da non farsi sentire mentre parla degli imperatori e del re dei pirati. In quel momento, sopraggiunge Caribou con all'interno del proprio corpo Raizo, il quale spiega tutto a Hyo. Quest'ultimo si mostra desideroso di aiutare l'alleanza e propone di cercare ulteriori alleati tra i prigionieri di Udon, molti dei quali arrestati per ribellione contro lo shogun.

Nonostante i consigli di Raizo, Rufy e Hyogoro mangiano tutte le scorte di shiruko durante la notte. Al mattino seguente si preparano ad affrontare Queen, che fa accendere una videolumacamera che riceve le immagini dalla Capitale dei fiori. Dopo l'esecuzione, Rufy vede gli abitanti di Ebisu ridere della morte di Yasuie e commenta che devono avere una ragione per farlo: infatti, Hyogoro gli spiega la crudele verità sugli Smile. Quando ha inizio il combattimento tra gli uomini dello shogun e i suoi compagni, Rufy tifa per loro. In quel momento alla prigione arrivano due criminali appena arrestati: Kidd e Killer. Queen fa appendere i due a testa in giù in una vasca piena d'acqua e afferma che li tirerà fuori solo quando Rufy e Hyogoro saranno morti sul ring; Cappello di paglia prova a colpire il Flagello, che però lo ferma senza sforzo. In quel momento, si ode un urlo proveniente dall'esterno delle mura e poco dopo fa la sua comparsa Big Mom. Quest'ultima, sentendo odore di shiruko, chiede di mangiarlo, ma Queen afferma che non ne avrà affatto e si trasforma. Rufy chiede di liberare Kidd e Killer prima di combattere, ma lo scontro ha inizio e Queen viene scaraventato al suolo dalla donna.

Big Mom fa roteare Queen, seminando panico e distruzione a Udon, per poi scagliarlo nuovamente a terra. Rufy nota poi che Killer e Kidd stanno bene, poiché la donna ha distrutto la vasca in cui erano immersi. Quest'ultima trova un pentolone di shiruko, che però è vuoto; Rufy dichiara inavvertitamente di averlo mangiato, dunque la donna si infuria e lo attacca poiché voleva condividerlo con le persone del villaggio che sono state gentili con lei. A causa di un pugno dell'imperatrice, il ring viene distrutto e i collari di Hyogoro e Rufy iniziano a suonare, allora quest'ultimo ricorrere all'Ambizione dell'armatura per strapparli e scaraventarli in aria, dove esplodono. Hyogoro, notandolo, decide che il giovane deve sfruttare questa opportunità di affrontare Big Mom per impadronirsi della versione potenziata dell'Ambizione dell'armatura, quindi non scappa, costringendo il pirata a difenderlo dalla donna. Rufy realizza di avere appena usato la stessa tecnica con cui Rayleigh aveva distrutto il collare da schiava di Kayme alla casa d'aste di umani ma, non avendolo fatto coscientemente, non riesce a replicarla e LinLin colpisce il pirata e Hyogoro, che si incastrano nelle mura della prigione. Liberatisi, l'anziano rivela a Rufy che ha utilizzato una tecnica superiore a quella che voleva insegnargli, anche se non di proposito. L'imperatrice insegue Rufy in tutta Udon e, una volta fatto il giro di tutte le miniere, torna al punto di partenza, dove viene attirata da un pentolone di shiruko posizionato dalle guardie, dunque Queen si trasforma e si tuffa dall'alto delle mura per colpirla con una testata. Questa fa recuperare la memoria a Big Mom, che però si addormenta, allora le guardie la legano con catene e manette di agalmatolite e le iniettano cento dosi di tranquillante, per poi imbarcarla sulla nave di Queen e portarla a Onigashima. Poiché sono rimaste solo le guardie necessarie a mandare avanti la prigione, Rufy si appresta a sconfiggerle tutte per allenarsi con l'Ambizione dell'armatura.

Il gruppo pronto a combattere.

Babanuki non è affatto preoccupato e ordina ai prigionieri di fermarlo; questi obbediscono poiché confidano al giovane pirata che non possono semplicemente evadere e fuggire come farebbe lui poiché hanno perso tutto ciò che avevano. Daifugo intanto spara ad alcuni carcerati con dei proiettili avvelenati e poi punta la propria pistola contro il gruppo che sta trattenendo Rufy. Inaspettatamente, una voce incita il pirata a dare speranza ai prigionieri: si tratta di Kawamatsu. Poiché è ancora ammanettato e disarmato, le guardie si accingono a ucciderlo, ma Raizo sopraggiunge e gli lancia la chiave delle manette e la sua spada. Egli dunque si libera, spazza via le guardie e si riunisce a Raizo e Kiku. Appena Babanuki dà ordine di attaccarli, Hyogoro suggerisce ai membri dei Nove foderi rossi di rivelare la loro identità e così Kiku, Raizo, Kawamatsu, Hyogoro, Rufy e Chopper si preparano a neutralizzare le guardie della prigione. In questa occasione, i due pirati scoprono che Kiku in realtà è un uomo. Il gruppo combatte contro le guardie e Daifugo sparge tra i prigionieri un virus letale, trasformandoli in armi biologiche ambulanti, e Babanuki ordina agli altri di attaccare gli intrusi. Quando uno dei carcerati prega gli stranieri di andarsene e li incolpa di ciò che sta accadendo, Rufy abbraccia gli altri prigionieri, lasciandosi contagiare e tenta di dare loro speranza ribadendo la sua intenzione di sconfiggere Kaido per riportare la pace nel Paese di Wa.

Rufy fa esplodere la bomba all'interno di Babanuki.

Babanuki si accinge a usare la propria proboscide per sparare contro una bomba contenente una concentrazione di Miira duecento volte superiore ai proiettili usati prima, ma Rufy lo anticipa e gli lega la proboscide, facendo esplodere la bomba all'interno del corpo del direttore; il pirata poi incita i prigionieri, che dunque attaccano Daifugo. La prigione di Udon è finalmente conquistata; Rufy propone a Kidd di allearsi per sconfiggere Kaido, ma egli rifiuta e si allontana insieme a Killer.

Mentre Chopper tenta di curarlo dal virus, Momonosuke dice a Rufy che è un pazzo, ma che lui non sarebbe mai riuscito a fare una cosa simile, venendo apostrofato come un codardo dal pirata, che lo fa infuriare. A quel punto i prigionieri di Udon, che non volevano fidarsi di Rufy in quanto pirata, vedono Momonosuke, così si inginocchiano e ascoltano la storia di quanto accaduto la notte della sua scomparsa.

I quattro boss mafiosi si riuniscono a Hyogoro e si mostrano infastiditi dal modo colloquiale con cui gli parla Rufy, che rinunciano a mutilare solo per volere dell'anziano.

Qualche giorno dopo, si allena colpendo una spessa lastra di acciaio, seguendo i consigli di Hyogoro, raggiungendo infine il livello di Ryuo desiderato. Due giorni prima della grande battaglia, raggiunge gli altri ad Amigasa insieme a Chopper e Tama, dove continua ad allenarsi in vista dello scontro con Kaido.

Due giorni prima della festa del fuoco, Rufy indossa l'armatura donatagli da Hitetsu e si mostra preoccupato poiché Big Mom ha raggiunto il Paese di Wa, ma non c'è alcuna traccia di Jinbe, tuttavia è sicuro che sia ancora vivo.

La notte della festa del fuoco, sale bordo della Thousand Sunny e raggiunge il porto Tokage appena in tempo per soccorrere i samurai diretti ad Onigashima dai Pirati delle cento bestie, affondando una nave nemica assieme a Law e Kidd, mettendosi in competizione con loro. Vede poi Denjiro fare altrettanto con una seconda nave.

Kanjuro, che si rivela essere la spia di Orochi, crea una gru con cui fugge verso Onigashima portando Momonosuke con sé, dichiara di volere uccidere Kozuki Hiyori e semina gli inseguitori con una nuvola che li colpisce con frecce di inchiostro. Momonosuke grida agli alleati di proseguire senza di lui e Rufy afferma che andrà comunque a salvarlo.

A quel punto la nave rimanente dei Pirati delle cento bestie affonda alcune imbarcazioni sparando con dei cannoni a lunga gittata, tuttavia essa viene distrutta da Jinbe, il quale si presenta come nuovo membro della ciurma di Cappello di paglia. Gli altri lo accolgono e poco dopo Rufy è tra coloro i quali sconfiggono i guardiani che proteggono il porto di Onigashima. Avendo trovato dell'alcol, sono intenti a celebrare l'ingresso dell'uomo-pesce nella ciurma, ma poi decidono di rimandare i festeggiamenti a quando la guerra sarà finita. La Victoria Punk li raggiunge e le due ciurme fanno a gara fino all'isola.

Raggiunta l'entrata di Onigashima, Usop rivela al resto della ciurma di avere addormentato le guardie e Rufy si chiede stupito come mai le navi dei samurai stiano affondando. Kin'emon gli risponde che non devono essere viste e che non serviranno per tornare indietro. Gli alleati poi ottengono dei vestiti analoghi a quelli dei nemici grazie al potere di Kin'emon, per confondersi tra loro.

Rufy viene colpito da Apoo.

Quando i Pirati di Kidd vanno avanti senza ascoltare il piano, Rufy decide di raggiungerli per impedire che rovinino tutto e si infiltra al banchetto nemico, descrivendo Kidd a qualcuno dei presenti per sapere se lo abbiano visto. Il ragazzo però si infuria quando vede gli uomini di Kaido sprecare dello shiruko e parlare male degli abitanti di Okobore, così li attacca. La confusione generata attira l'attenzione di Zoro, che inavvertitamente peggiora la situazione. Appena gli uomini di Kaido iniziano a sospettare le loro reali identità, i due fuggono e tentano di farsi strada tra i nemici, ma Apoo interviene e li ferisce entrambi grazie ai suoi poteri, così lo spadaccino porta via Rufy. Quest'ultimo si riprende poco dopo e morde un nemico, per poi prepararsi con Zoro al contrattacco.

I due fiancheggiano Kidd, che si è fatto scoprire dopo avere attaccato Apoo, e i tre si stuzzicano a vicenda. Si allontanano poi assieme a Killer, il quale rivela agli altri che basta coprirsi le orecchie per evitare gli attacchi del Braccialunghe, cosa che mettono in pratica. Poco dopo Kidd attacca alcuni nemici dopo che avevano affermato che Killer ha mangiato un Smile difettoso, così Rufy gli dice di fermarsi.

Durante uno scontro, si imbatte in Page One e Ulti. Quando quest'ultima gli chiede cosa voglia, risponde che stava per fargli la stessa domanda.

Rufy e Ulti si scontrano.

Capito che si tratta di un intruso, la ragazza balza in alto e lo colpisce con una potente testata, alla quale Rufy si oppone, ma finisce in un buco nel pavimento. Dopo avere affermato di averla sottovalutata e avere assistito alla sua trasformazione in forma ibrida, il ragazzo la afferra dalle corna e la scaraventa a terra, e poi colpisce Page One, trasformatosi in forma animale, con un pugno in Gear Third rivestito dall'Ambizione dell'armatura. Ulti così si trasforma in forma animale e lo blocca. Tuttavia, mentre sta per sferrargli un'altra testata, sopraggiunge Yamato, che la colpisce e poi porta via Cappello di paglia, affermando che non intende fargli del male e di essere figlio di Kaido. Il pirata però non vuole sentire ciò che ha da dire, così cerca di colpirla. Poco dopo, però, Rufy acconsente ad ascoltare, così si dirigono nel sottotetto del castello, dove Yamato rivela la propria ammirazione per Oden, nata dopo avere assistito alla sua esecuzione, del quale conserva il diario che trovò a Kuri, e l'intenzione di portare a termine il suo obiettivo di aprire i confini del Paese di Wa. Rivela anche di essere una donna dopo essersi tolta la maschera e di avere conosciuto Ace.

Yamato afferma di volere salire a bordo della nave di Rufy poiché non ha potuto unirsi alla ciurma di Ace a causa delle manette esplosive che le mise suo padre vent'anni fa. Mentre il pirata si offre di togliergliele, inizia il discorso di Kaido, così i due lo ascoltano dal sottotetto. L'imperatore afferma che i Pirati delle cento bestie e i Pirati di Big Mom si sono alleati per ottenere le armi ancestrali. Arriva sulla scena anche LinLin, portando con sé una schiera di homeys e Nami, Carrot e Zeus come prigionieri. I due imperatori asseriscono di volere trovare lo One Piece e Kaido prosegue ponendo una scelta agli uomini di Orochi: unirsi ai Pirati delle cento bestie o morire per mano loro. Orochi protesta appena il capitano pirata menziona il piano di aumentare le fabbriche di armi e mettere al lavoro anche gli abitanti della Capitale dei fiori, così Kaido lo decapita, annunciando poi che la propria base si sposterà nella capitale e che il Paese di Wa diventerà la "nuova Onigashima" con Yamato come shogun. Quest'ultima e Rufy cadono nella sala, venendo scoperti, e si affrettano così a raggiungere Momonosuke per liberarlo. Mentre avanzano sconfiggendo alcuni pirati, Rufy rivela a Yamato che i servitori della famiglia Kozuki sono ancora vivi e le rimuove le manette, scagliandole il più lontano possibile come richiesto dalla ragazza: l'esplosione così causata crea una breccia nel muro dalla quale fuoriescono i servitori della famiglia Kozuki. Rufy ferma quindi Yamato, dicendole che non spetta a loro due iniziare la guerra. Osserva poi i samurai aggredire Kaido, così Yamato gli dice di doverlo attaccare ora che è stato ferito. Tuttavia Rufy viene notato da LinLin, che gli dice di essere giunta fin lì da molto lontano solo per ucciderlo. Gli chiede poi il motivo per il quale lui sia nel Paese di Wa, dicendo che è ridicolo se pensa di eliminare Kaido. Il ragazzo le risponde di volere abbattere non solo quest'ultimo, ma anche lei, Orochi e tutti i loro subordinati.

Sentendolo, Kaido si trasforma in drago e vola attraverso il soffitto, con i servitori di Oden che si aggrappano a lui. Kin'emon lo ringrazia e Rufy gli dice che lo raggiungerà più tardi.

Rufy vede Shinobu tentare di liberare Momonosuke, ma King la nota e la scaglia contro una parete, così il ragazzo si preoccupa per lei. Inaspettatamente, Sanji sopraggiunge con la sua Raid Suit e riesce a spezzare le catene di Momonosuke, venendo però scoperto e attaccato dalla Superstar. Vede poi il cuoco lanciare il bambino a Shinobu, mentre il nemico si trasforma in pteranodonte per colpirlo e sbatterlo contro una struttura. Rufy sottolinea così la potenza dell'attacco, per poi dire a Yamato che lascia a lei Momonosuke e che dovrà proteggerlo assieme a Shinobu. A quel punto Big Mom sopraggiunge su Prometheus, lamentandosi con lui per avere rovinato le feste e gli scaglia contro un fendente che riesce ad evitare. Il ragazzo afferma di volere raggiungere i samurai, ma ora ha molti nemici contro cui combattere. Rufy decide di dirigersi verso il tetto dove si trova Kaido e comunica a Momonosuke e Shinobu che Yamato è un'alleata e li proteggerà; i due però sono a disagio con il comportamento della ragazza che si identifica con Kozuki Oden e se ne allontanano.

Rufy e Zoro vengono afferrati da Queen.

Raggiunge poi il palco dove era incatenato Momonosuke e si imbatte in Zoro, il quale gli chiede dove sta andando. Appena gli dice che si sta dirigendo da Kaido, lo spadaccino afferma di volere venire anche lui, così si aggrappa alle sue gambe. Zoro gli chiede poi se l'imperatore sia sulla sommità, così Rufy gli risponde che Kin'emon e gli altri stanno già combattendo lassù. Tuttavia Queen, dopo essersi trasformato, li afferra con la bocca e li scaraventa di sotto, dove si trovano anche i loro compagni. Rufy chiede così alla sua ciurma di coprirgli le spalle mentre lui raggiungerà Kaido.

Rufy e Drake sconfiggono due Numbers.

Uno dei Numbers cerca di colpire i presenti con la sua mazza chiodata, ma Rufy vede Zoro tagliarla in due, per poi usare il Gear Fourth ed affermare che se fossero gli stessi di quando hanno affrontato Odr, avrebbero dovuto combattere tutti assieme per sconfiggere un avversario così grande. Con un singolo pugno ha poi la meglio sul nemico, proprio mentre X Drake sconfigge Juki e che gli chiede di potere combattere al suo fianco. Rufy gli chiede se intenda avere la meglio su Kaido, ricevendo una risposta affermativa, nonostante non ne possa rivelare il motivo. Zoro attacca Drake perché non si fida di lui, così come Franky e Jinbe, che provano a convincere Rufy della cosa, ma al contrario quest'ultimo lo accetta come un alleato. Vede poi Page One e Ulti attaccare i samurai, ma poi prosegue insieme a Sanji e prevede un attacco da parte di Apoo, avvisando così il cuoco di coprirsi le orecchie, cosa che li fa andare avanti indenni. Quando Hatcha compare di fronte a loro, Sanji gli dice di non fermarsi.

Mentre si fanno strada tra i nemici, compresi quelli che gli speciali proiettili di Queen hanno trasformato in demoni di ghiaccio che attaccano e mordono le altre persone, Rufy e Sanji si imbattono in Briscola, una Star il cui braccio sinistro può trasformarsi nel busto di un gorilla: Cappello di paglia decide di affrontarlo, ma il cuoco vuole sconfiggerlo al posto suo. Jinbe però li raggiunge e neutralizza tutti i nemici che li circondano, infastidendo Sanji, e si unisce ai due nella corsa verso il palazzo. Raggiunte le scale che collegano il secondo e il terzo piano, Jinbe rivela che Kaido si trova sopra il quinto, mentre Sanji sente una voce e domanda se la sentano anche loro.

Prototipi per One Piece[modifica | modifica sorgente]

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

Nelle prime due versioni del Romance Dawn, Rufy non possedeva la cicatrice sotto all'occhio sinistro.

Jolly Roger[modifica | modifica sorgente]

Il prototipo del Jolly Roger di Rufy.

Nelle prime due versioni del Romance Dawn, il suo Jolly Roger è diverso da quello definitivo.

Romance Dawn[modifica | modifica sorgente]

Rufy era molto più intelligente rispetto alla versione ufficiale e nessuno dei suoi attacchi aveva un nome. Il suo passato era pressoché identico a quello definitivo, tranne per l'assenza di Higuma. Inoltre l'animale che porta via un braccio a Shanks non è un Re del mare, ma uno squalo.

Romance Dawn, 2ª versione[modifica | modifica sorgente]

Rufy ha dato il nome ad uno dei suoi attacchi ed è meno intelligente, forse addirittura meno della sua versione finale. In quest'ultima Shanks non esiste e Rufy ottiene sia il cappello di paglia che il frutto del diavolo da suo nonno, che è un pirata.

Un uccello ferito finisce sulla scialuppa di Rufy, causando una falla. Poco dopo, vengono raggiunti da una nave pirata, il cui capitano chiede al ragazzo di consegnargli il volatile. Rufy sale a bordo e consegna l'animale a Spiel, venendo rimproverato da Ann. Tuttavia il ragazzo insulta il capitano pirata e viene imprigionato assieme alla ragazza.

Ann gli racconta che il suo villaggio è stato distrutto da Spiel, desideroso di ottenere il sangue di Balloon. Dopo la fuga di quest'ultimo, il pirata l'ha catturata per attirarlo e gli ha sparato.

A quel punto Rufy si libera grazie ai suoi poteri, facendo evadere anche Ann, la quale cerca di liberare Balloon, mentre Rufy trova sottocoperta una scialuppa e dei viveri. Quest'ultima raggiunge il ponte e tenta di liberare Balloon dalla gabbia in cui è rinchiuso. Rufy raggiunge il ponte della nave, salvandola in tempo da dei colpi di pistola di Spiel.

Rufy sconfigge Spiel.

Quest'ultimo viene messo in seria difficoltà dal ragazzo, così prende il volo sulla sua scopa, portando con sé Balloon, e fa affondare la sua nave con a bordo l'equipaggio. Ann salva Rufy, caduto in acqua, il quale raggiunge il capitano pirata e lo sconfigge, così l'animale afferra il ragazzo prima che cada in acqua e si ricongiunge ad Ann. Quest'ultima saluta Rufy augurandogli di realizzare i suoi sogni.

Differenze tra manga e anime[modifica | modifica sorgente]

Passato[modifica | modifica sorgente]

Rufy mangiò il frutto del diavolo prima della comparsa di Higuma, mentre nel manga lo fece dopo. Nell'anime Shanks si accorse che Rufy ha mangiato il Gom Gom e tentò di farglielo sputare mettendolo a testa in giù, vedendo le sue gambe allungarsi e facendogli sbattere la testa a terra; nel manga invece se ne accorse quando lo afferra per un braccio, che poi si allungò.

Inizialmente, nell'anime non è presente la scena in cui Rufy si ferì con un pugnale sotto all'occhio sinistro, oltre a quelle in cui Shanks si prese gioco di lui e i dialoghi tra i Pirati del Rosso e Rufy. Queste scene sono state mostrate solo successivamente.[26]

L'esplorazione del Grey Terminal da parte di Rufy è estesa, così come le scene tra lui e la famiglia Dadan.

Rufy affrontò anche Sabo e non solo Ace, ma venne sconfitto. I tre si travestirono prima di entrare in un ristorante, dove mangiarono e poi scapparono senza pagare. Viene spiegato che il motivo per cui i tre ragazzini costruirono il loro rifugio, utilizzando materiali provenienti dal Grey Terminal, era legato al timore che Garp potesse picchiarli nuovamente a causa del loro desiderio di diventare pirati.

Rufy corse immediatamente ad abbracciare Makino quando raggiunse il monte Corbo assieme a Woop Slap, dimostrando di essere molto legato a lei. Nel manga non viene spiegato come fa Rufy a sapere che Ace è il figlio di Gol D. Roger e se anche Sabo ne fosse al corrente, mentre nell'anime è Sabo a dirlo a Rufy.

Un giorno i tre fuggirono da un gigantesco orso che non erano riusciti a sconfiggere, ma Naguri li protesse usando l'Ambizione del re conquistatore per fare fuggire l'animale. Quella sera i quattro mangiarono assieme e il vecchio raccontò del suo passato e di come un tempo fosse stato un capitano pirata, prima di venire sconfitto da Roger. Rufy decise quindi di vivere con lui affinché gli insegnasse a diventare un pirata. Naguri accettò e cominciò ad allenarlo facendogli tagliare molti tronchi d'albero.

Un giorno i due trovarono Sabo ed Ace, il quale sfidò a duello Naguri, ma venne sconfitto, così l'anziano pretese che anche lui e Sabo si mettessero al suo servizio. Il vecchio poi fece ultimare ai tre giovani la costruzione di una nave pirata. Con questa esperienza aumentarono la loro forza.

Lo stesso giorno in cui la nave fu terminata, Sabo, Ace e Rufy andarono a testare le loro nuove capacità. All'inizio sembrava che i tre non avessero nessuna possibilità di successo contro la tigre gigante, tuttavia Ace ideò un piano per riuscirci: Sabo distrasse l'animale, Rufy usò il suo potere per trasformarsi in una specie di fionda e Ace si fece scagliare verso la tigre, che crollò a terra priva di sensi dopo un solo colpo. Ace, però, rinunciò al titolo di futuro capitano del gruppo perché la sua vittoria era anche merito dei suoi fratelli. I tre salutarono poi Naguri che salpò da Dawn per andare in cerca dei suoi ex compagni di ciurma.

I tre ragazzini affrontano anche gli uomini di Bluejam prima dell'arrivo del padre di Sabo. Successivamente alla presunta morte di Sabo, Rufy se lo immaginò che lo incoraggiava mentre si allenava dopo che non era riuscito a rompere un masso con un pugno. Nel manga, invece, distrugge il masso al primo colpo.

Inizialmente l'anime, a differenza del manga, mostra velocemente lo scontro tra il Signore della scogliera e Rufy quando quest'ultimo salpa da Foosha.[27] La scena viene presentata per intero solamente molti episodi dopo, in un flashback del ragazzo.[28]

Saga del Romance Dawn[modifica | modifica sorgente]

Nell'anime Rufy incontra Kobi sulla Miss Love Duck e non a Goat, di conseguenza quest'ultimo non mostra al pirata la barca con cui vuole fuggire. Inoltre nel manga Rufy colpisce Albida al viso e la fa cadere a terra, mentre nell'anime la colpisce in pancia e la scaglia lontano. Infine Rufy mangia alcune mele quando parla con Kobi.

Nell'anime lo scontro con Hermeppo avviene all'interno di un locale, mentre nel manga all'aperto.

Saga di Shirop[modifica | modifica sorgente]

Nell'anime Usop punta la sua fionda contro Rufy; inoltre quest'ultimo capisce che il primo è figlio di Yasop prima rispetto al manga.

Saga di Rogue Town[modifica | modifica sorgente]

Rufy incontra Smoker, ignaro della sua identità, al quale chiede come raggiungere il patibolo. Ottenuta la risposta si dirige verso la piazza dove si trova, ma poi entra nel bar di Raoul per avere nuove indicazioni. Il barista gli racconta così alcune imprese di Gol D. Roger prima di entrare nella Rotta Maggiore e di coloro che lo sfidarono.[29] Rufy lascia poi il locale e raggiunge il patibolo, ma mentre si sta arrampicando su di esso, Smoker lo attacca, essendo venuto a conoscenza della sua identità. Ha così inizio un combattimento tra i due, ma il pirata, per via della sua goffaggine, si scaraventa da solo a grande distanza. Una volta atterrato, si addormenta per la stanchezza.

In seguito si risveglia e torna verso il patibolo.[30]

Saga di Warship[modifica | modifica sorgente]

La ciurma avvista una bambina in mare e la porta sulla Merry. La piccola dice di chiamarsi Apis e chiede di potere essere portata alla sua isola natale, Warship; i pirati quindi acconsentono. Durante la navigazione vengono intercettati da alcune navi della Marina, tuttavia un forte vento spinge la Going Merry in una fascia di bonaccia e poco dopo alcuni Re del mare emergono dalle acque; la nave finisce così sul naso di uno di essi. Apis cade dalla nave, ma Rufy la salva. La bambina poi strappa un pelo dal naso dell'animale, cercando di farlo starnutire. Quando ciò accade, la nave viene rispedita nel mare orientale.

Giunti a Warship, Bokuden ringrazia la ciurma per avere salvato sua nipote e racconta loro la leggenda secondo cui gli abitanti dell'isola un tempo vivevano altrove assieme ai sennenryu, draghi dalle cui ossa si può ottenere l'eterna giovinezza.

Rufy e Nami seguono poi Apis, uscita di nascosto, fino alla cima della montagna, dove trovano un sennenryu. Qui scoprono che la bambina può comunicare con lui grazie al frutto Whisper Whisper e quest'ultima afferma che il drago sa che l'isola da cui proviene riemergerà, ma non ricorda dove. Apis poi rivela che i marine l'avevano rapita per impossessarsi delle ossa del drago. A quel punto Rufy si offre di esaudire il desiderio dell'animale, così lui e Nami mostrano il drago al resto della ciurma. Poi Rufy, Nami e Sanji costruiscono una zattera dotata di ruote per trasportarlo.

Tuttavia la Marina raggiunge la cima della montagna, ma Sanji e Rufy li mettono fuori combattimento; Eric si prepara ad attaccarli, ma i pirati, vedendo la nave raggiungere la costa, scendono la montagna a bordo della zattera, spezzando con essa l'albero maestro della nave della Marina, per poi agganciarsi alla Going Merry.

Quando Ryu recupera parte della memoria, lo comunica ad Apis, così i pirati cambiano rotta finché non raggiungono una superficie che riflette l'immagine della Merry, che poi attraversano. Dopo avere superato una tempesta, giungono su un'isola disabitata e saliti sulla montagna al centro, arrivano davanti ad un edificio. Tuttavia il pavimento crolla e precipitano tutti in una stanza. Qui trovano un affresco e capiscono che l'isola perduta non è quella, ma Warship. Ryu recupera ancora la memoria ed Apis conferma. A quel punto giunge Eric che inizia a combattere con Zoro, mentre il resto dell'equipaggio va alla nave. Rufy poi salva lo spadaccino, vedendolo in difficoltà, portandolo a bordo.

La ciurma riprende la navigazione, ma uscita dalla zona del miraggio si ritrova inseguita da alcune navi della Marina guidate da Hardy. La Merry viene circondata dalle navi collegate tra loro con alcune catene. Rufy respinge alcune palle di cannone e insieme a Zoro e Sanji parte all'attacco.

Quando Ryu cade in acqua, dopo essersi alzato in volo, Rufy respinge un arpione che stava per colpirlo. Dopo la morte dell'animale, il pirata distrugge la nave di Nelson e fa poi ritorno sulla Merry. Poco dopo si verifica un maremoto che riporta in superficie il nido dei draghi. A quel punto Eric chiede a Rufy di allearsi per ottenere l'eterna giovinezza, ma il pirata lo colpisce spendendoli a grande distanza.

La ciurma riaccompagna Apis a Warship e Rufy le chiede di unirsi a loro, ma la bambina rifiuta. L'equipaggio riprende il mare e ascolta Nami mentre spiega cosa sia la Reverse Mountain. A quel punto ricompare Eric, nascostosi sulla nave, ma la navigatrice lo getta fuori bordo.

Saga di Alabasta[modifica | modifica sorgente]

Nell'anime è presente una scena nella quale Ace e Rufy parlano prima che quest'ultimo ritrovi la sua nave.

Durante l'attraversamento del deserto, Rufy mangia alcuni cactus che gli provocano allucinazioni e finisce per perdere temporaneamente di vista i suoi compagni. Quando nota una nave si scaglia contro di essa in cerca di acqua, rompendo l'albero maestro. Il capitano della nave, Barbarossa, gli offre da bere e libera Nami, Bibi e Ciglione, che aveva catturato a causa di un malinteso.

All'improvviso un uomo informa Barbarossa che non è possibile riparare l'albero maestro per via della mancanza di legname. Rufy allora si offre di recuperarne un po' e viene accompagnato da Bibi e da due compagni di Barbarossa: Lasa e Zaba. Dopo avere recuperato i pezzi necessari, il gruppo torna alla nave. Successivamente la ciurma di Rufy, Bibi e Ciglione si separano dai Pirati del deserto e riprendono il loro viaggio.

In seguito Portuguese D. Ace si ricongiunge al gruppo, rivelando di avere sentito delle voci secondo cui alcuni ribelli sono ospiti in un villaggio vicino. Per questo il gruppo li raggiunge e Rufy colpisce uno di loro. Avuto la certezza che fossero impostori, il gruppo riprende il viaggio.

Nell'anime viene aggiunta una scena in cui il gruppo si ferma per mangiare nel deserto. Qui Rufy fa conoscenza di Scorpion e quando i due si accorgono che Ace non è più lì con loro si mettono a cercarlo. Una volta trovato il pirata, Scorpion sfida a duello il pirata e Rufy osserva il duello.

Nell'anime Rufy, Zoro e Chopper si perdono nel deserto per colpa delle ennesime allucinazioni del primo. Mentre i tre pirati si riposano all'ombra di una roccia, Zoro cade in una fossa che si crea nella sabbia, così Rufy e Chopper lo raggiungono. All'interno del tempio in cui sono finiti, si trovano delle rovine ed un Poignee Griffe. Dopo averla esplorata ed essersi riposati, i tre cercano di uscire e ci riescono solo dopo alcuni tentativi. Verso sera si ricongiungono al resto del gruppo.

Saga dopo Alabasta[modifica | modifica sorgente]

La ciurma sbarca su un'isola e Rufy, Sanji, Zoro e Usop si occupano di fare scorte di frutta. Alla sera l'equipaggio si ritrova alla nave e Chopper gli rivela di essersi divertito.

Durante la navigazione, la ciurma incontra Rice Rice dopo che Rufy lo issa a bordo, avendo pescato il guscio di lumaca gigante in cui si trovava. È testimone del tentativo dell'uomo di vendere all'equipaggio molti oggetti, della trattativa che Nami intavola per l'acquisto dei fogli milleanni e della fuga del venditore una volta scoperta la sua identità. In seguito Rufy e il resto della ciurma, ad eccezione di Chopper, vengono svegliati da Nami e fa in modo che la nave non finisca in un ciclone.

Successivamente, la ciurma attraversa a bordo della nave una fitta nebbia, imbattendosi in una flotta della Marina. Da una di quelle navi cade un bambino che Robin salva e porta a bordo. Saputo che quest'ultimo è un cuoco e che intende trovare l'All Blue, Sanji decide di aiutarlo e assieme a Rufy lo riporta indietro, dandogli una mano in cucina. Quando quest'ultimo si fa scoprire, i due tornano sulla Merry e riprendono il viaggio.

In seguito la ciurma sbarca a Fireworks dove alla sera si terrà uno spettacolo pirotecnico.

Saga dell'isola delle capre[modifica | modifica sorgente]

La ciurma a bordo della nave viene inseguita da una flotta della Marina. Poco dopo attraversa un tratto di mare pieno di scogli, correnti pericolose e da una fitta nebbia. Grazie a Nami riescono a raggiungere un'isola. Dopo essere sbarcati, vengono attaccati da alcune capre aggressive, finché l'anziano a cui rispondevano cade da un albero e ha un malore. Chopper inizia a curarlo, inoltre le capre gli rivelano che l'uomo è l'unico abitante dell'isola da vent'anni e lo comunica alla ciurma.

In seguito la ciurma viene avvisata da Zoro della presenza di una nave pirata in costruzione sulla cima di una scogliera. Dopo averla raggiunta, tutti credono che Zeny sia un ex pirata che vuole salpare dall'isola.

Successivamente Chopper scopre che all'uomo rimangono solo tre giorni di vita, così la ciurma prepara un'abbondante colazione e poi lo aiuta a terminare l'imbarcazione. Superati i tre giorni pronosticati dalla renna, tutti festeggiano e Zeny racconta che fino a vent'anni prima prestava denaro ai pirati, ma che un giorno alcuni lo attaccarono e naufragò sull'isola, non abbandonando mai però il sogno di diventare un pirata.

In seguito il sergente Minchey sbarca sull'isola con un plotone di marine e rivela ai membri della ciurma di non volerli catturare, ma li esorta ad abbandonare l'isola affinché possa esplorarla. I Pirati di Cappello di paglia scoprono che in realtà alcune navi della Marina li stanno attendendo nella nebbia al largo, così Minchey ordina ai suoi uomini di fare fuoco, ma vengono interrotti da Zeny e le sue capre che scendono la scogliera a bordo della nave e che raggiungono così il mare. Rufy fa in modo che la nave di quest'ultimo sbatta contro quella dei marine e poi si lancia verso di loro aggrappandosi ad una fune, che però Minchey taglia, facendolo cadere in acqua. In seguito il pirata viene salvato da Zoro e scopre che i suoi compagni hanno sconfitto Minchey prima che riuscisse ad uccidere l'anziano.

In seguito Rufy lo scaglia sulla nave del capitano di vascello Moore, presente al largo dell'isola. Quest'ultimo concede ai pirati di scegliere il luogo dello scontro per avere sconfitto Minchey, colpevole di volere impossessarsi del tesoro di Zeny. Rufy sceglie un luogo a caso sulla mappa, così la ciurma sale sulla nave, saluta Zeny e raggiunge tale luogo, che si rivela essere quello pieno di scogli e nebbia attraversato in precedenza. Qui la nave della Marina urta uno scoglio e si incaglia.

Saga della nebbia color arcobaleno[modifica | modifica sorgente]

La Going Merry è inseguita da alcune navi della Marina, ma una di esse affonda e le altre arrestano l'inseguimento per prestare soccorso. In seguito la ciurma giunge a Ruruka. Rufy, Usop e Robin sbarcano ed incontrano Henzo, studioso della nebbia color arcobaleno.

Quando la Tarierishin appare nella baia, Rufy, Robin ed Usop tornano sulla Merry e assieme a Zoro seguono l'imbarcazione di Henzo. Dopo avere perlustrato la nave, lo scienziato sale sulla nave della ciurma e si addentrano nella nebbia color arcobaleno, raggiungendo così il concerto delle scimmie. Questo luogo è pieno di relitti di navi e Robin legge un libro in cui si afferma che lì non si invecchia e non si soffre la fame. La ciurma sente una voce misteriosa, vede alcuni fantasmi e una freccia viene scagliata a poca distanza da Zoro. Il gruppo scopre essere opera di un gruppo di bambini che si proclamano i Pirati della zucca.

Dopo avere scoperto di girare in cerchio, Robin fa uscire allo scoperto una bambina che li spiava e le chiede di condurli dal loro capo. La ciurma conosce così la storia dei bambini.

Rufy, intento a lanciarsi per gioco, colpisce Rapanui Pasqua e i due finiscono in una zona del concerto delle scimmie fatta di nuvole.

Nami raggiunge la Going Merry e rivela che può fare uscire di lì il resto della ciurma. Tuttavia, Ian prende in ostaggio un bambino per appropriarsi della barca di Nami, con la quale fugge portando con sé dei tesori.

La torre arcobaleno viene fatta entrare nella nebbia e provoca alcune onde che fanno uscire da quella dimensione Rapanui e Rufy, ma i due decidono di rientrare per salvare i loro amici. Qui incontrano Wetton, il quale rinnega la sua scelta fatta in passato di essere un pirata. Rufy quindi lo attacca.

Wetton distrugge parte della torre arcobaleno e ciò fa si che il concerto delle scimmie possa collassare. A quel punto gli occupanti della Merry provano ad uscire da lì, ma non c'è vento e i remi improvvisati si spezzano. Allora Rapanui Pasqua, aiutato dai suoi amici, fa saltare in aria la nave della Marina che usavano come base, così l'onda d'urto spinge la Merry nella dimensione reale.

I marine che in precedenza inseguivano i Pirati di Cappello di paglia raggiungono Ruruka e catturano Wetton. Essi rivelano di essere i Pirati della zucca, i quali sono stati spediti indietro di cinquant'anni dall'esplosione. In seguito la ciurma salpa dall'isola.

Saga di Skypiea[modifica | modifica sorgente]

Nell'anime Rufy, Usop e Chopper iniziano a pescare nel mare bianco. In seguito la ciurma viene accusata dagli White Beret di crimini sempre più gravi. Il combattimento tra Rufy e McKinley è allungato, così come l'attraversamento di Angel Island, in cui entra in un negozio di Dial.

Rufy, Usop e Sanji, mentre cercano di raggiungere la Merry con la Corvetta, oltre ad alcune falci, evitano anche molti pali di legno appuntiti e dei boomerang affilati. Inoltre prima di raggiungere l'altare sacrificale affrontano un gruppo di squali.

Saga di Navarone[modifica | modifica sorgente]

La Merry torna nel mare blu nella baia interna della base G-8. La ciurma viene divisa a seguito della caduta dal cielo.

Rufy gira per la base tranquillamente, ma viene presto trovato da Sanji e i due, travestiti da cuochi della Marina, giungono nelle cucine dove vengono scambiati per i due cuochi provenienti da Marijoa che stavano aspettando. Jessica chiede loro di mostrare loro capacità; Sanji surclassa i cuochi mentre Rufy mangia molto. In seguito quest'ultimo, travestito da cameriere, serve il pranzo a Jonathan, ma viene scoperto. Sanji interviene per aiutarlo, ma i due vengono circondati dai cuochi. Altri marine affamati entrano in cucina, così i pirati ne approfittano per scappare.

I due poi scoprono che Zoro e Usop sono stati fatti prigionieri, così cercano le celle per liberarli. Una volta raggiunte, finiscono in una trappola e vengono circondati dai marine. Usop suggerisce di usare Impact Dial, ma il cuoco usa un Flavour Dial. Il gas che esce esplode quando entra in contatto con le fiamme delle lampade, scardinando celle e mettendo al tappeto molti marine. I quattro pirati fuggono, ma vengono inseguiti. Giunti su un ponte, vengono bloccati dalla brigata Tempesta, che rischia di catturarli, ma Rufy rompe il ponte, così tutti finiscono in acqua. Raggiungono poi la Merry, ma sono vittime dell'ennesima imboscata.

Rufy viene intrappolato in una rete, ma l'arrivo di Nami e Chopper gli permette di liberarsi. In seguito la ciurma sale a bordo della nave e fugge. Durante navigazione della baia interna la Marina apre il fuoco. Nami scopre che quest'ultima ha sequestrato le palle di cannone, le polvere da sparo e il tesoro ottenuto a Skypiea. La Merry fa così inversione, schiva le navi tra la nebbia e giunge in uno dei moli abbandonati, dove Nami convince gli altri a riprendere l'oro per usare il denaro che ricaveranno dalla vendita per riparare la Merry. A differenza del manga, è in questa occasione che Rufy prende la decisione di reclutare un carpentiere nella ciurma.

I pirati costruiscono un rivestimento che camuffa la Merry come se fosse una nave della Marina. Nami si ricorda del waver lasciato nel prato così la ciurma si divide in due gruppi: uno recupererà l'oro e l'altro il mezzo. Rufy, Usop, Zoro e Robin entrano nella base indisturbati, ma finiscono in un'imboscata. Usop cerca la combinazione della cassaforte mentre gli altri combattono, ma quando la apre i quattro scoprono che è vuota.

Il gruppo viene raggiunto dai marine di Shepherd. In seguito i pirati fuggono e si riuniscono al resto della ciurma; Nami intuisce che l'oro si trovi nell'ufficio del comandante della base, così si fa accompagnare da Rufy, mentre gli altri vanno alla Merry. I due sfondano la vetrata e trovano l'oro, ma vengono circondati dai marine. Rufy viene catturato con una rete di agalmatolite, ma viene liberato da Nami dopo che ha fulminato i marine. I due così fuggono e si ricongiungono al resto del gruppo sulla nave, sulla quale seguono la Pine Peak per localizzare l'uscita. Dopo averla superata, le buttano contro il rivestimento usato per camuffare la Merry. A quel punto la ciurma nota che le navi della Marina ammainano le vele. Nami capisce che Navarone è circondata da scogli che affiorano con la bassa marea. La Merry riporta danni alla chiglia prima di arenarsi. La ciurma rifiuta poi la proposta di Jonathan di arrendersi risparmiando chi non ha una taglia. Il gruppo usa così un Impact Dial sul polpo balloon: il primo colpo fa uscire la nave dalla zona di bassa marea reggendosi in aria grazie all'animale, il secondo le permette di dirigersi in mare aperto e riprendere la navigazione.

Saga del Davy Back Fight[modifica | modifica sorgente]

Nell'anime, dopo il secondo round, Rufy sceglie Shelly, mentre nel manga Chopper.

Nell'anime, la terza sfida è una gara su pattini a rotelle suddivisa in cinque round, dove chiunque può interferire. Rufy insiste di correre due volte, ma troppo tardi scopre di non sapere pattinare. Robin lo fa rotolare coi suoi poteri, ma Girarin lo scaglia fuori pista, eliminandolo. I Pirati di Foxy vincono così il primo round.

Nel secondo round, con Nami in gara, Polluce addormenta tutti i Pirati di Cappello di paglia con il suo Cutie Baton, e quando si risvegliano, questi ultimi scoprono di avere perso di nuovo. Rufy in seguito mangia alcuni frutti da un albero ed impara a pattinare, così si appresta ad aiutare Usop nel terzo round, ma viene squalificato. Assiste poi alla vittoria di Usop e a quella di Robin nel round successivo.

Il pirata sfida Girarin al quinto round, il quale riflette con le lame sugli avambracci il raggio Noro Noro del suo capitano, colpendo così Rufy e rallentandolo. Tuttavia, grazie all'aiuto della sua ciurma, il ragazzo riesce a vincere, aggiudicandosi l'intera sfida e si riprende Chopper. Visto che il Davy Back Fight si è concluso in pareggio, Foxy propone una nuova sfida e Rufy accetta, causando le ire di Nami e Usop.

La prima sfida è una partita a "palla prigioniera" con due palle chiodate. La ciurma di Rufy colpisce tutti tranne Foxy, ma poi l'equipaggio di quest'ultimo fa si che il capitano debba affrontare solo Cappello di paglia. Polluce riesce a rubare palla a Rufy e poi i Pirati di Foxy la mescolano con delle altre che lanciano contro Rufy, che le prende tutte al volo, ma quella lanciata dal suo avversario la ingoia, venendo squalificato, così la sua squadra perde. Il pirata assiste poi alla sconfitta della sua ciurma nella sfida successiva, non potendo parteciparvi.

Nell'anime, dopo che Rufy ha sconfitto Foxy ed essersi così ripreso i suoi compagni, i Pirati di Cappello di paglia fanno ritorno da Tonjit, ma in quel momento una talpa con una persona in groppa esce dal terreno. Si tratta di Rittonto, nipote del nomade che lo trasporta con Shelly alla sua tribù. Nel manga invece la ciurma incontra subito Aokiji, che permette ai due di tornare dal resto dei nomadi congelando il tratto di mare attorno all'arcipelago.

Saga dell'isola del ladro di ricordi[modifica | modifica sorgente]

Tutti dormono tranne Robin. Un ragazzo sale a bordo della Merry e suona un cavalluccio marino come un flauto e poi se ne va. Il mattino dopo nessuno ricorda che sono compagni, ad eccezione di Robin, della quale nessuno si fida anche se cerca di convincerli.

Rufy vede Nami e Zoro abbandonare la nave. All'improvviso chi è rimasto sulla Merry ricorda un ragazzo con uno strano flauto. La notte seguente quest'ultimo torna per rubare altri ricordi, ma Robin sveglia tutti per impedirlo. Rufy, infuriato, attacca l'intruso finendo sul cavalluccio marino che emette una nube blu. Il pirata dice di ricordare ogni cosa, mentre il ladro fugge.

Rufy vuole andare da Nami e Zoro, ma Robin gli consiglia di attendere l'alba.

Al mattino, Usop costruisce una barca con cui sbarcano sull'isola e trovano Nami. Nonostante la diffidenza della navigatrice, riescono a convincerla a seguirli, nel tentativo di trovare il ladro di ricordi e farseli restituire.

Robin decifra alcune antiche scritture e guida il gruppo verso un edificio chiamato palazzo del drago. Durante il tragitto, vengono raggiunti da Zoro, che attacca Rufy. Durante il combattimento, quest'ultimo rimane bloccato sotto un sasso. Dopo essersi liberato, raggiunge Zoro che ha appena iniziato a scontrarsi con Sanji, interrompe il duello e scopre che in realtà anche loro hanno recuperato la memoria. Inoltre gli spiegano che il vero ladro di ricordi è il cavalluccio marino, così l'intera ciurma è intenzionata a vendicarsi. Tuttavia l'animale emette una nube viola che li investe, all'interno della quale ogni membro vede i propri cari e alcuni nemici sconfitti in passato. I pirati non riescono a muoversi e Tatsu ruba tutti i loro ricordi e di conseguenza si ingigantisce a dismisura, librandosi in aria.

Rufy, che non ricorda nemmeno il suo nome, sale su di lui avvolgendosi e stringendolo con tale forza da fare uscire del fumo blu dall'animale e recuperare nuovamente la memoria. A quel punto lo colpisce scagliandolo oltre l'orizzonte, facendo recuperare la memoria anche ai compagni.

Sulla via del ritorno, i pirati immaginano di venire ringraziati con doni e gloria dagli abitanti, ma Dorimo invece li accusa di essere i responsabili di quanto accaduto e così sono costretti a fuggire dall'isola.

Saga del ritorno di Foxy[modifica | modifica sorgente]

Durante una tempesta, la ciurma avvista una barca con a bordo Foxy, Polluce ed Hamburg in seria difficoltà. Rufy li salva prima che un'onda li travolga e permette loro di restare a bordo della Merry.

Il giorno dopo, Hamburg avvista la Sexy Foxy e la ciurma la abborda con la nave. Rospo Zannuto sostiene di essere il nuovo capitano, così Foxy lo sfida al Davy Back Fight.

Quando Rufy vede Foxy in netto svantaggio, interviene e così fanno lo stesso i suoi compagni e quelli di Rospo Zannuto. Lo scontro dura poco e si risolve a favore dei Pirati di Cappello di paglia.

Foxy, invece di ringraziarli, li colpisce con il raggio Noro Noro e li fa cadere in una botola che porta alla stiva della Sexy Foxy, per vendicarsi della sconfitta da loro inflitta in precedenza. Il pirata si traveste da Polluce e cerca di colpire Rufy, ma Zoro lo protegge. Foxy usa così ancora una volta il raggio Noro Noro sullo spadaccino e il cuoco e poi fugge. Rufy, Nami ed Usop lo inseguono, ma quest'ultimo viene fermato da alcuni pirati. Gli altri due raggiungono una stanza i cui ingressi vengono poi bloccati, al cui interno si trovano anche Foxy, Polluce e Hamburg. Questi ultimi si mettono alla guida di due macchinari in grado di sferrare pugni incendiari. Nami usa il Clima Takt per fare piovere su di loro, in modo da spegnere le fiamme, così Rufy li distrugge. Quest'ultimo costringe poi Foxy a riprendere gli ammutinati nella sua ciurma e subito dopo i Pirati di Cappello di paglia riprendono la navigazione.

La ciurma sbarca su un'isola ed inizia a raccogliere provviste. Dopo l'ennesimo tentativo fallito dei Pirati di Foxy di avere la loro vendetta, la ciurma di Rufy prosegue l'esplorazione. A differenza del manga, è qui che il gruppo incontra Aokiji.

Saga di Water Seven[modifica | modifica sorgente]

Nell'anime, quando la ciurma incontra Aokiji, trova anche alcuni naufraghi.

Poco dopo la partenza da Water Seven, Rufy, Chimney e Gonbe rischiano di cadere dal Rocket Man, ma finiscono addosso ad uno dei Destroyers della Franky Family.

Nell'anime la scena in cui Rufy cerca Sanji e Usop all'interno delle carrozze sganciate del Puffing Tom è allungata.

Saga di Enies Lobby[modifica | modifica sorgente]

Mentre si lancia nella cascata, ripensa al suo passato. In seguito, all'interno della torre della giustizia, Rufy vaga per molti corridoi e percorre molte scale.

Saga dopo Enies Lobby[modifica | modifica sorgente]

Rufy e Chopper vagano senza meta per la città e vengono celebrati come eroi dalla popolazione. All'improvviso si imbattono in una ragazza che ha smarrito il proprio Yagara Bull, Aobire, durante l'Acqua Laguna, che chiede loro di ritrovarlo. Nonostante le persone attorno affermino che sarebbe solo tempo perso, Rufy decide di accettare.

Rufy non ha altre idee che vagare senza meta per Water Seven e nemmeno chiedere aiuto a Nami, Zoro e Robin funziona. Chopper, in compenso, incontra uno Yagara Bull che rivela al gruppo che la notte in cui c'è stata l'Acqua Laguna ha sentito la voce di Aobire lì vicino. Inoltre Rufy, Chopper e Abi trovano dei lembi della sua sciarpa all'ingresso di un edificio parzialmente sommerso e per questo vi si avventurano.

Mentre vagano per l'edificio rischiano di annegare, ma miracolosamente riescono a salvarsi e al loro risveglio non capiscono come sia stato possibile. Ad una certa distanza i tre scorgono Aobire e Chopper traduce le sue parole per Abi. Lo Yagara Bull rivela di non potere tornare a casa e di essere finalmente in pace, ringraziando Abi per la sua gentilezza. Rufy prova ad afferrare l'animale ma non ci riesce, perché in realtà sembra essere un miraggio che subito dopo scompare. Abi è disperata, ma all'improvviso sente il verso di un cucciolo di Yagara e comprende che Aobire era giunto lì per salvarlo. I tre lo portano in superficie e Abi promette che si prenderà cura di lui, esaudendo l'ultimo desiderio di Aobire.

Abi dà poi a Rufy i soldi della ricompensa, ma quest'ultimo rifiuta, decidendo di lasciarglieli per potere crescere il piccolo Yagara Bull.

Saga del mare di ghiaccio[modifica | modifica sorgente]

A bordo della Thousand Sunny, la ciurma rimane affascinata dalle numerose caratteristiche della nuova nave. Ad un certo punto inizia a nevicare e Zoro avvista una nave alla deriva, senza vele, né bandiera. La ciurma così la raggiunge per soccorrere l'equipaggio.

I membri raccontano di essere stati attaccati alcuni giorni prima da un'altra ciurma che gli ha sottratto vele, bandiera e provviste. Per questo motivo Rufy li invita a cena e Chopper cura i feriti. Uno dei pirati, Stansen, sale sulla Thousand Sunny e offre un barile alla ciurma come ricompensa per la loro generosità, dopodiché chiede alla ciurma di riportarli sulla loro isola natale. Rufy acconsente e la Sunny inizia a muoversi trainando l'altra nave.

Nella notte, mentre i Pirati di Cappello di paglia dormono, l'altro equipaggio decide di attaccarli nonostante la gentilezza ricevuta. Tuttavia alcuni membri della ciurma hanno solo finto di addormentarsi, perché si sono accorti del sonnifero che gli ospiti hanno aggiunto al cibo, così si preparano ad affrontarli. Per questo Stansen ordina la ritirata. Improvvisamente sembra che dal nulla numerose navi della Marina stiano circondando la Thousand Sunny, così la ciurma decide di fuggire tirando dietro di sé l'altra nave, sulla quale salgono Chopper e Rufy.

Una volta addentrati nel mare di ghiaccio, la renna dice a Rufy che deve restare sulla nave perché c'è un ferito grave che ha bisogno di lui. Cappello di paglia acconsente e mentre Chopper prosegue il suo lavoro, Jiro gli rivela di fare parte dei Pirati della Fenice e che l'uomo ferito è il loro capitano, Puzzle. Racconta che la ciurma è stata nel Nuovo Mondo, ma lì è stata duramente sconfitta, per questo è tornata indietro.

Il mattino seguente la Sunny naviga in mezzo ad alcuni iceberg che si muovono e la ciurma crede sempre di più che si tratti di una trappola. Poco prima che Rufy e Chopper possano tornare sulla Thousand Sunny, il mare si agita e la fune che collega le due navi si spezza.

Rufy e Chopper si separano dai Pirati della Fenice, ma poi vengono spinti dagli iceberg nuovamente sulla nave della ciurma. Qui vede Blindo deridere l'equipaggio perché hanno perso il loro Jolly Roger, così nel sentire queste parole, Cappello di paglia decide di affrontarlo.

Rufy riesce a colpire Blindo solo dopo alcuni tentativi e quest'ultimo capisce che è meglio continuare lo scontro a Lovely Land. Per questo fugge a bordo di un motoscafo e il pirata, tentando di inseguirlo, cade in acqua; Puzzle prima cattura Blindo con la sua catena e poi utilizza la sua arma per salvare Rufy dall'annegamento.

Puzzle propone uno scambio al suo prigioniero, Blindo: se la famiglia Accino acconsentirà a lasciare andare i suoi compagni, allora Puzzle accetterà di farsi consegnare alla Marina. Rufy invece vuole riavere la sua bandiera e Blindo gli rivela che essa si trova al loro quartier generale, Lovely Land. All'improvviso, la nave dei Pirati della Fenice viene raggiunta da un altro componente della famiglia Accino: si tratta di Campaccino, il gemello di Blindo. Mediante una tecnica basata sul magnetismo, Blindo viene liberato e i due incominciano a combattere contro Rufy. Lo scontro si sposta sul ghiaccio e i tre combattenti si separano dagli altri. Il combattimento termina quando i due gemelli decidono di tornare alla loro base perché il loro padre è adirato.

Rufy torna sulla nave dei Pirati della Fenice e decide di partire su una scialuppa alla volta di Lovely Land assieme a Chopper e Jiro. Giunti a destinazione, la famiglia Accino si presenta di fronte ai tre: Rufy sconfigge rapidamente Blindo, mentre sulla scena giungono anche alcuni dei suoi compagni oltre all'intera ciurma di Puzzle.

All'improvviso, Accino si presenta di fronte a tutti, intenzionato a vendicare i suoi figli. Rufy cerca di ferirlo, ma il frutto Caldo Caldo del suo avversario lo ustiona ogni volta che prova a colpirlo. Gli attacchi a base di calore di quest'ultimo, invece, mettono il pirata in difficoltà.

Rufy usa del ghiaccio per proteggere le mani dal corpo incandescente del nemico e lo colpisce violentemente, scagliandolo contro Lovely Land. Accino però torna di fronte al pirata, che si prepara a combattere in Gear Second.

Il calore di Accino aumenta sempre di più e lo scontro tra il pirata e il cacciatore di taglie prosegue senza sosta: i colpi di Rufy feriscono l'avversario, ma ustionano il pirata, finché entrambi non precipitano in un crepaccio pieno di lava incandescente. Rufy si salva allungando le braccia; Accino invece sopravvive perché egli stesso è più caldo del magma.

Rufy rischia di cadere nuovamente nella lava, ma viene salvato dal Perfect Clima Takt di Nami che crea una superficie solida e fredda. Accino deride i sogni dei pirati che rischiano la vita per una bandiera e Rufy lo colpisce con tanta violenza da scagliarlo contro il castello. L'edificio crolla con l'impatto e Accino perde i sensi.

Rufy poi torna sulla nave e nota che la bandiera è al suo posto. Mentre Puzzle tiene occupato Campaccino per permettere alla ciurma di Cappello di paglia di proseguire, i due capitani si promettono di incontrarsi ancora nel Nuovo Mondo.

Saga di Thriller Bark[modifica | modifica sorgente]

Mentre insegue Gekko Moria nella foresta, spinge via Hildon dopo che quest'ultimo ha parlato con il suo padrone.[31]

Saga di Spa Island[modifica | modifica sorgente]

I Pirati di Cappello di paglia sono approdati a Spa Island, un'isola artificiale dove i clienti possono rilassarsi e divertirsi come se fossero in vacanza. Fanno la conoscenza di due sorelle: Rina e Sayo; quest'ultima stringe tra le mani un quaderno di appunti e sembra volerlo proteggere dagli estranei.

All'improvviso fanno la loro comparsa Foxy, Polluce e Hamburg, intenzionati ad impossessarsi del quaderno di appunti che Sayo ha con sé. Per questo attiva un macchinario con la quale inonda di raggi Noro Noro tutte le persone che si trovano nei dintorni. La ciurma di Rufy e le due sorelle vengono rallentate, così Foxy riesce a sottrargli il quaderno con estrema facilità. Inoltre fa in modo che il pavimento sotto alle sue vittime si ritiri, cosicché allo scadere dei trenta secondi, tutti precipiteranno in mare.

Franky e Brook si presentano casualmente dopo essersi ristorati in diverse zone dell'isola. Quando l'effetto del raggio Noro Noro si esaurisce, Rufy urla a Franky di occuparsi di Foxy. Il cyborg obbedisce ad attacca il nemico, mentre Cappello di paglia e Robin salvano tutti utilizzando le loro abilità. Foxy ritorna al suo macchinario per attivarlo una seconda volta, ma Hamburg sbatte la porta troppo forte e gli specchi che lo compongono vanno in frantumi. Rufy allora li colpisce con tutta la sua forza e fa volare i tre oltre l'orizzonte.

Quando tutto sembra risolto, Nami chiede a Sayo spiegazioni riguardo al quaderno di appunti; la ragazza rivela che sono figlie di uno scienziato interessato alla ricerca della formula chimica con cui produrre una gemma. I loro concittadini lo ritenevano un folle e spesso la famiglia era vittima degli scherzi dei ragazzi del villaggio. Un giorno il padre decise di partire per una lunga spedizione di ricerca e portò con sé Nukky, lasciando da sole le figlie. Dopo circa un anno, l'animale ritornò a casa con il quaderno degli appunti dell'uomo, contenente una lettera indirizzata alle figlie nella quale chiedeva loro di terminare le sue ricerche. Rina si arrabbiò perché credeva che il padre le avesse abbandonate, per di più con un diario pieno di scritte senza senso.

Rufy crede nella buona fede dell'uomo ed accetta la richiesta di Sayo di aiutarla nella ricerca dell'ingrediente segreto per produrre la gemma. L'unica cosa che Nami riesce a capire è che l'ingrediente si trova da qualche parte su Spa Island, dopodiché all'improvviso sotto a Sayo si apre una botola e lei precipita. Il proprietario dell'isola, Doran, ha ascoltato la conversazione mediante i lumacofoni diffusi un po' ovunque. Era stato lui, in precedenza, ad inviare i Pirati di Foxy nella speranza che riuscissero dove invece hanno fallito. Ora che Sayo è nelle sue mani ordina alla ciurma di trovare per lui l'ingrediente mancante.

La ciurma di Rufy inizia a distruggere l'isola e gli uomini della sicurezza non possono fare nulla per fermare i pirati. Così Doran lega Sayo ad un palo e le punta contro un enorme cannone, minacciando di ucciderla se non gli consegneranno il quaderno. A questo punto, Rina decide di consegnare il quaderno con gli appunti del padre, ma Sayo le urla di non farlo. Dopo che quest'ultima viene liberata da Zoro, Cappello di paglia attiva il Gear Third e con un colpo distrugge l'isola a metà. Dopo che tutti sono saliti a bordo della Thousand Sunny, Sayo e Rina scorgono un girobaleno, creato dal vapore fuoriuscito da un vulcano che si trovava proprio sotto a Spa Island. Le due sorelle capiscono che quest'ultimo è l'ingrediente mancante, perché indica in quale ordine mescolare gli altri per produrre la favolosa gemma. Le due scendono così dalla nave.

Alcuni giorni dopo, mentre la ciurma prosegue il suo viaggio, arriva Nukky in volo e consegna una lettera da parte delle sue proprietarie. Sayo e Rina sono riuscite a produrre la gemma ed inoltre il loro padre è tornato a casa sano e salvo. Le due sorelle hanno inserito la gemma nella busta per donargliela in segno di ringraziamento. L'equipaggio si riunisce attorno a Rufy per osservarla da vicino quando all'improvviso una pioggia di caramelle gli fa cadere la gemma di mano. Nami gli ordina subito di mettersi a cercarla tra le migliaia di caramelle finite sul ponte della nave.

Saga delle Sabaody[modifica | modifica sorgente]

Rufy ascolta Brook confessare ai suoi compagni di avere letto il diario di bordo della Thousand Sunny e di essere rimasto affascinato dalle numerose avventure che essi hanno vissuto. Più tardi, Rufy informa lo scheletro che è pronto il pranzo.

In seguito al rapimento di Kayme sull'arcipelago Sabaody, Rufy e gli altri membri della ciurma si riuniscono a Duval, il quale racconta loro che ha cercato di sedurre due ragazze con il suo nuovo aspetto, ma senza successo.

Saga di Amazon Lily[modifica | modifica sorgente]

Mentre sta mangiando assieme alle Kuja, Rufy si alza in piedi irritato dal fatto che nessuna di loro canti o balli, per questo inizia a farlo lui, battendo anche un mestolo su una pentola.[32]

Saga di Impel Down[modifica | modifica sorgente]

Mentre scappano nel secondo livello della prigione, Rufy e Bagy incontrano un esemplare di ippopotamo dalla bocca gigante, che mangia il busto e le braccia del clown, e poi insegue i due fuggitivi, sfondando anche alcune pareti. Bagy però lo neutralizza stringendogli l'ugola con la porzione di corpo che si trova nell'animale, tornandovi poi in possesso. Un esemplare di mantide gigante attacca poi i due pirati, tranciando i più parti il clown, ma rimane poi incastrato con le falci sul pavimento.

Nell'anime Rufy rischia di cadere nel calderone mentre combatte al quarto livello contro Magellan, inoltre nel manga sconfigge Hannyabal al primo colpo, mentre nell'anime quest'ultimo si rialza numerose volte.

Saga di Marineford[modifica | modifica sorgente]

Durante il viaggio verso Marineford, Rufy racconta a Jinbe i momenti vissuti con Ace finché egli prese il mare tre anni prima che lui lo imitasse.

I due si sono ritrovati nel regno di Alabasta e in quell'occasione Ace gli ha spiegato di essere alla ricerca di un uomo di nome Barbanera. Inoltre prima di separarsi gli ha donato la Vivre Card che ora Rufy sta utilizzando.

Il ragazzo ripensa anche al responsabile della cattura di Ace, che ha incontrato a Mock Town. Non riesce a credere che qualcuno abbia potuto sconfiggere suo fratello e ricorda che quando l'ha saputo, ad Amazon Lily, ha deciso immediatamente di correre a salvarlo.

La nave che trasporta gli evasi di Impel Down viene dapprima spinta indietro e poi trascinata in avanti dal movimento delle acque provocato in precedenza dai poteri di Barbabianca. L'imbarcazione, inoltre, viene raggiunta da una delle onde.

Rufy va prima a poppa e poi a prua della nave precipitata nella baia, cercando di vedere Ace, ed evitando due marine che si erano arrampicati a bordo.[33]

Durante la battaglia, Jango cerca di bloccare l'avanzata di Rufy ipnotizzandolo per farlo addormentare, ma fallisce perché all'ultimo momento il pirata viene distratto da una cannonata. Combatte poi contro alcuni zombie di Moria prima che Jinbe intervenga e li purifichi tutti. Nel manga Jinbe li purifica prima che possano attaccare il pirata.

In seguito lo scontro di Ace e Rufy con alcuni marine è allungato. Dopo che il fratello viene trafitto da Akainu, Cappello di paglia chiama un medico pirata per curare Ace, ma vedendo la ferita capisce che non c'è più nulla da fare. Rufy chiede così a Ivankov di usare i suoi ormoni per salvare Ace.

Infine nel manga Rufy collassa istantaneamente quando Ace muore, mentre nell'anime prima ripensa a quanto è appena accaduto e piange, e solo in seguito collassa.

Saga dopo la guerra[modifica | modifica sorgente]

Quando Rufy si sveglia, danneggia il sottomarino e viene inseguito dai Pirati Heart prima di inoltrarsi nella foresta. I pensieri del ragazzo verso la sua ciurma sono allungati, al punto che sembra che lo stiano chiamando.

Rufy e Jinbe si parlano prima di incontrare Rayleigh ad Amazon Lily e viene mostrato che i tre rubano una nave della Marina per raggiungere Marineford, dove le azioni di Rufy vengono mostrate, mentre nel manga sono solo raccontate.

A Cennessuno, Rufy prova ad attaccare l'elefante gigante per difendere Rayleigh, ma senza successo. In seguito corre assieme a Rayleigh e promette alla sua ciurma, ad Ace e a Sabo che diventerà più forte. Viene poi mostrato il momento in cui Rufy ha incontrato i suoi compagni di ciurma.

Salto temporale[modifica | modifica sorgente]

Vengono mostrate più scene dell'addestramento a Cennessuno, durante il quale Rufy sconfigge due animali e chiede ad altri di aiutarlo a padroneggiare l'Ambizione della percezione. Calma inoltre un leone gigante, rimuovendogli un ramo con cui si era ferito.

Rufy fatica a sconfiggere le creature che abitano l'isola.[34] Vengono anche mostrati quali animali ha affrontato. Il dialogo tra Rufy e Rayleigh è inoltre esteso.[35]

Viene mostrato quando completa con successo la sfida di Rayleigh di evitare cento colpi consecutivi. Gli mostra poi il Gear Fourth Boundman, così l'ex pirata lo affronta mostrando la sua superiorità.

Saga del ritorno alle Sabaody[modifica | modifica sorgente]

Rufy si infila in una via buia e poi parla con i falsi Zoro e Sanji subito dopo averli incontrati.

Nel manga, dopo l'addestramento con Rayleigh, Rufy è capace di attivare il Gear Second in una singola parte del corpo. Nell'anime, invece, tutto il suo corpo si surriscalda come succedeva in passato. Cappello di paglia colpisce PX-5 con il braccio destro anziché il sinistro come nel manga.

Saga dell'isola degli uomini-pesce[modifica | modifica sorgente]

Rufy non colpisce più volte con un bastoncino Caribou. In seguito Megalo ringrazia lui, Zoro e Sanji per averlo salvato dal kraken. Inoltre viene mostrato chiaramente che Hyozo para il pugno di Rufy e quest'ultimo attiva il Gear Second in tutto il corpo anziché solamente sul braccio come nel manga.

Rufy dice una seconda volta a Shirahoshi che non le piace e in seguito quando colpisce Wadatsumi, quest'ultimo cade all'indietro, mentre nel manga sta in piedi e piange per il dolore.

Nel manga, Nami offre a Rufy la sua tazza di tè, mentre nell'anime Cappello di paglia la prende dopo che la navigatrice dice a Sanji di metterla da parte.

Dopo che Rufy si è svegliato chiede a Jinbe perché sta piangendo. Quest'ultimo però si rifiuta di ammettere che lo sta facendo.

Inoltre Rufy, dopo essere uscito da Megalo, usa il Gear Second per attaccare Hody Jones, mentre nel manga non lo utilizza. In seguito afferma che le capacità di Hody Jones sono inferiori a quelle di Jinbe e quest'ultimo è d'accordo con lui. Nomina poi un attacco che nel manga non ha nome.

Rufy cerca di attaccare Hody Jones una seconda volta con il Gom Gom Snake Shot, mentre l'uomo-pesce prova a fare esplodere nuovamente la sua bolla. Quando Rufy usa il Red Hawk, appare l'immagine di Ace e colpisce Hody Jones anche con altre tecniche. L'uomo-pesce morde nuovamente il ragazzo, il quale lo colpisce ancora con il Red Hawk. Poco dopo Rufy pronuncia correttamente il nome di Shirahoshi e usa anche l'Elephant Gatling per sconfiggere Hody Jones.

Al palazzo del drago, Nettuno sta per dare un toast a Rufy, ma quest'ultimo lo ferma. Nel manga Rufy dice ai suoi compagni di ciurma che i dolci sono buoni, mentre nell'anime si rivolge a un cuoco.

In seguito Rufy ride vedendo il viso di Pekoms e Big Mom lo definisce un ragazzino insolente.

Successivamente viene mostrata la scena in cui si dirige alla nave e in cui i cittadini fanno dei regali alla ciurma. Rufy sente parlare del nuovo Log Pose prima che Nami chieda perché è dotato di tre aghi e la scena dove lui e Jinbe si parlano è estesa.

Mentre si dirigono nel Nuovo Mondo, Rufy afferma che userà il Gear Second per prendere un pesce e la sua decisione su quale pesce cucinare avviene prima di quella di Usop. In seguito Rufy giace, assieme ai suoi compagni, sulla nave dopo essere usciti dalla corrente. Poco dopo non si accorge immediatamente che quella che ha davanti è una balena.

Durante la risalita della nave, raggiunge la polena della nave e conta assieme al resto della ciurma fino a dieci prima di raggiungere la superficie. Qui, Rufy, Usop, Chopper, Brook e Rufy dicono alle balene che parleranno di loro a Lovoon, che devono prendersi cura di se stesse e che sono grati per essere risaliti assieme a loro. Infine, invece di uscire in prossimità di un'isola come nel manga, la ciurma sbuca in un mare in tempesta in un luogo in cui si trovano svariate navi della Marina.

Saga dell'ambizione di Z[modifica | modifica sorgente]

I Pirati di Cappello di paglia affrontano una flotta di navi della Marina, ma scoprono che si tratta solo di un miraggio. Dopodiché accadono alcuni stranissimi fenomeni atmosferici, come una pioggia con gocce gigantesche e il mare che si apre di colpo. Sanji scopre che tutto il cibo che ha cucinato è stato mangiato, così se la prende con Rufy, Usop e Chopper.

All'improvviso il cibo ricomincia ad essere mangiato molto velocemente e Rufy scopre che la responsabile è una giovane ragazza molto piccola, ma che in realtà è una gigante di nome Lily Enstomach, che ha mangiato il frutto Mini Mini. La ragazza diventa così amica della ciurma.

La Thousand Sunny si imbatte poi in alcune navi della Marina. Esse stanno portando il padre di Lily ad Impel Down, così Rufy decide di affrontarle e la ciurma elabora un piano per liberarlo: un gruppo, tra cui ci sarà Cappello di paglia, farà da diversivo con la Mini Merry 2 mentre l'altro libererà Panz Fry utilizzando lo Shark Submerge 3. Rufy però si unisce al secondo gruppo perché trova noioso fare da diversivo. L'impresa riesce, tuttavia i pirati vengono scoperti dalla Marina, ma a quel punto le due fazioni vengono attaccate dalla Neo Marina e Rufy affronta Shuzo.

Nel frattempo Nami si accorge che il tempo sta cambiando nuovamente e comincia ad organizzare la fuga. Alcuni membri della ciurma riportano così la Mini Merry 2 e lo Shark Submerge 3 sulla Thousand Sunny, mentre Franky lancia le ancore della nave contro la zattera su cui è trasportato Panz Fry. Non appena la zattera viene sollevata da una Thrust Up Stream, il cyborg attiva il Coup de Burst e tutti quanti volano via.

Giunti nei pressi di una scogliera, Panz Fry decide di cucinare per la ciurma una delle sue favolose pietanze per sdebitarsi.

L'equipaggio viene tuttavia attaccato dalla Neo Marina e Shuzo colpisce Panz Fry e Lily, mandandoli al tappeto, così Rufy si fa avanti per sconfiggerlo. L'intervento di Alpacacino mette Cappello di paglia in difficoltà, ma poi Lily entra nel suo corpo e si ingrandisce, rendendo il ragazzo un gigante. La lotta ricomincia, ma dura poco: Rufy sconfigge Shuzo e il suo alpaca con una sola mossa.

Sconfitti i nemici, la ciurma si separa dai due giganti.

Saga di Punk Hazard[modifica | modifica sorgente]

Rufy e Zoro vengono salvati dalla caduta da Robin, che usa il suo potere, dopo che hanno ucciso il drago. Poco dopo Rufy rincorre le gambe prima di attaccarle al proprio corpo.

In seguito Rufy chiacchiera con il centauro-pantera e si diverte più a lungo con lui. Barbabruna rivela a Rufy, Zoro, Robin e Usop il suo nome e la sua taglia e i quattro pirati attaccano i centauri.

Successivamente Rufy e i bambini creano una gigantesca palla di neve. Lo scontro tra lui e gli Yeti Cool Brothers è allungato e il pirata utilizza anche il Gear Second, inoltre rimbalza contro un edificio nel manga, mentre nell'anime rotola più volte sulla neve. Anche l'inseguimento di Rufy ai danni di Scotch è allungato. Nell'anime il pirata si toglie un guanto che poi tuttavia ha nuovamente addosso.

In seguito Rufy lancia una caccola che finisce addosso a Chopper ed afferma che ha avuto un'idea prima di raggiungere il laboratorio.

Lo scontro tra Rufy, Smoker e Tashigi è allungato e successivamente i centauri portano Rufy, Robin, Franky, Smoker e Tashigi nel laboratorio. In seguito Caesar Clown finisce il suo discorso prima che il pirata lo afferri. Anche il duello tra questi ultimi è allungato e Rufy trattiene il respiro per un attimo per non inalare il gas velenoso del nemico, oltre a sconfiggere anche alcuni centauri. Infine viene allungato il momento in cui Rufy sviene.

Viene anche mostrato quando il pirata si risveglia nella gabbia. Qui chiede chi sia Do Flamingo e dopo si ricorda di lui a Marineford.

Nell'anime è stata aggiunta una scena in cui Rufy chiede un favore a Robin, inoltre sconfigge molti più nemici prima di imbattersi in Lun.

Più tardi Rufy spedisce Caesar Clown contro un muro e in seguito quest'ultimo utilizza le sue nacchere contro il pirata. Nell'anime, durante lo scontro tra i due, nella stanza ci sono delle fiamme, mentre nel manga non ce ne sono. Inoltre in una scena il cinturino delle ciabatte di Rufy è marrone chiaro anziché nero.

Lo scontro tra Rufy e Mone è allungato e i due si scambiano più colpi prima che lei lo intrappoli. Dopo essere finito nella discarica, Rufy si guarda attorno e lancia lontano da sé un grosso pezzo di metallo prima di incontrare Momonosuke. In seguito i due precipitano durante la risalita verso l'uscita e viene mostrato quando riescono a farcela. Rufy usa poi l'Ambizione del re conquistatore contro alcuni sottoposti di Caesar Clown. Viene anche mostrato quando Cappello di paglia e Momonosuke arrivano all'edificio R.

Durante il suo scontro con Caesar Clown, lo scienziato inizialmente resiste alla sua mossa finale, ma quando capisce che sta per cedere, si fa prendere dal panico e offre a Rufy di diventare un suo subordinato.

La partenza da Punk Hazard è allungata e la ciurma si rilassa sulla Thousand Sunny dopo essere salpata dall'isola. Infine nel manga è Rufy a chiedere a Law informazioni riguardo alla chiamata con il lumacofono, mentre nell'anime è Robin a farlo.

Saga del recupero di Caesar[modifica | modifica sorgente]

Durante la notte, mentre sta dormendo a bordo della Thousand Sunny, un numeroso gruppo di creature attacca l'equipaggio, che risponde. Lo scontro prosegue finché gli animali non si gettano in mare al suono di un fischio. La ciurma scopre che tali creature erano un diversivo, perché nel frattempo Breed ne ha approfittato per portare via Caesar Clown.

Rufy, Chopper e Law partono all'inseguimento del branco a bordo dello Shark Submerge 3 finché raggiungono la nave del nemico, riuscendo a salire a bordo. Vengono attaccati all'improvviso da molti animali, ma i tre li sconfiggono.

Uno degli animali sconfitti è uno dei dugonghi Kung Fu già incontrati nel regno di Alabasta, che quando riconosce Rufy esulta per averlo incontrato di nuovo e racconta la sua storia. Dopo avere raggiunto il Nuovo Mondo, lui e la sua ciurma formata da creature marine hanno incontrato Breed che li ha resi suoi schiavi.

Breed si presenta di fronte agli intrusi e intrappola Chopper con uno dei suoi collari, costringendolo ad attaccare i suoi compagni. In un momento di distrazione, anche Rufy e Law vengono intrappolati con i collari dal nemico, il quale li chiude in prigione assieme a Caesar Clown.

Poco dopo Breed li va a trovare assieme a Chopper, che è stato vestito come una bambola, ma viene graffiato ad una guancia dalla renna. Breed si infuria e comincia a frustarlo così Rufy gli urla di non colpire il suo amico, ma Breed afferma che l'amicizia è solo un'illusione e poi rivela ai tre prigionieri il suo piano: fare mangiare a tutti gli Smile di Caesar Clown e trasformare le persone in animali da usare come servi.

Rufy però fa irritare Breed parlando di amicizia, così quest'ultimo toglie le manette a lui e a Law e li fa uscire dalla gabbia, obbligandoli a combattere tra loro fino alla morte. I due si feriscono a vicenda, finché un dugongo Kung Fu li scaraventa in mare su ordine di Breed.

Tuttavia Law riesce a teletrasportarsi assieme a Rufy sulla nave e a liberare Caesar Clown. Confessa poi a Breed di avere usato dei tappi per le orecchie per non sentire i suoi ordini e di averne dati un paio anche a Rufy. Breed usa il suo potere su se stesso per potenziarsi, ma viene sconfitto da Cappello di paglia. I tre pirati e Caesar Clown fanno poi ritorno sulla Thousand Sunny.

Saga di Dressrosa[modifica | modifica sorgente]

Lui e Momonosuke non vengono mostrati combattere mentre Law mostra agli altri la mappa.

Viene mostrato quando Rufy e Franky si separano al colosseo delle corride. Inoltre Spartan attacca Rufy più volte, anziché una, e il pirata lo fa ruotare ripetutamente in aria prima di atterrarlo. Poco dopo Cappello di paglia restituisce a Boo la sua ascia e ringrazia Sai, mentre viene omessa la scena in cui quest'ultimo fa il dito medio a Rufy.

Per controllare il peso dell'armatura, il pirata sale su una bilancia e in seguito Cavendish gli parla di Bartolomeo.

Prima che Rufy lo colpisca, nel manga Chinjao sta cercando di ferirlo usando delle testate, mentre nell'anime usa i pugni. Viene poi mostrato quando il ragazzo si allontana dal suo nascondiglio e al termine del blocco B, Bellamy gli chiede come mai tifava per lui.

Rufy incontra il toro da combattimento e vengono mostrati alcuni dei suoi scontri all'inizio del blocco C. In seguito Rufy si imbatte nuovamente nel toro, lo affronta e lo addomestica con l'Ambizione del re conquistatore. Successivamente affronta Ideo e in questa occasione gli cade l'elmo che Jean Ango raccoglie, mentre nel manga quest'ultimo glielo ruba. Rufy insegue quindi il cacciatore di taglie per riprendersi l'elmo e a sua volta è inseguito da Chinjao, ma si perdono di vista. Il ragazzo perde anche per un breve periodo la sua barba finta.

Rufy chiede poi a Jean Ango come stanno Jinbe e Ivankov, mentre nel manga chiede solo di quest'ultimo. Poco dopo Rufy e Chinjao usano i loro pugni sinistri per attaccarsi, anziché i destri come nel manga. In seguito l'ex pirata cerca di colpire Rufy con dei pugni rivestiti dall'Ambizione dell'armatura, il quale li evita e lo vede piangere una seconda volta. Il ragazzo poi si gonfia per difendersi da una testata dell'avversario, il quale fa perno sul ring con la sua testa e gira come se fosse una trottola per attaccare Rufy. Inoltre i due sferrano molti più colpi e Rufy fa i complimenti a Chinjao per la sua forza, ma quest'ultimo si sente insultato. L'anziano racconta anche il suo passato a Rufy, il quale usa l'Hawk Rifle prima che Chinjao lo faccia, anziché dopo come nel manga. Terminato il blocco C, il ragazzo schiva alcuni affondi di Cavendish anziché bloccare la Durlindana al primo colpo.

I gladiatori prigionieri dicono a Rufy che Rebecca è la loro unica speranza e quando uno di loro sta per raccontargli le vicende avvenute a Dressrosa durante una notte, il pirata rifiuta. Più tardi Bartolomeo urla il suo nome per attirare la sua attenzione. Viene anche mostrata la scena in cui Bartolomeo accompagna Rufy da Zoro.

Quando appare Pica, Rufy gli chiede se sia umano. L'alto ufficiale cerca di schiacciare più volte gli intrusi: usa un pugno e un prova a calpestarli, ma Rufy attiva il Gear Second e manda in frantumi il suo corpo, che riassembla prima di tornare all'attacco. Viene mostrato anche il modo in cui Rufy, Zoro e Viola si sono salvati dall'attacco di Pica. Inoltre Rufy e Zoro lo attaccano molte volte prima che lo spadaccino decida di combattere da solo. Infine Rufy si gonfia per salvare se stesso e gli altri, mentre Zoro procura loro una via di fuga.

Viola usa il suo potere e scopre che i nani sono stati sconfitti da Trebol, ma Rufy le assicura che Usop porterà a termine la missione.

Nel manga, quando Rufy cerca di aprire le manette di Law, viene interrotto dall'arrivo di Pica. Nell'anime invece rinuncia poiché non vuole toccare l'agalmatolite e chiede a Viola di farlo.

Viene mostrata la sua reazione quando Do Flamingo rivela la taglia su Usop. Lui e Zoro attaccano poi alcune persone che rivendicavano le taglie sulle loro teste. Mentre fuggono dai nemici, Rufy e Law vengono inseguiti da Dellinger, così Law gli parla di lui. In seguito Rufy attacca Fujitora e più tardi, mentre fugge da Pica, inciampa e cade.

Nel manga, Rufy e Zoro raggiungono insieme la piazza davanti al colosseo delle corride a seguito del pugno di Pica, mentre nell'anime vengono per un attimo separati. Inoltre, nel manga, Rufy, Law e Zoro vengono raggiunti da altri alleati subito dopo avere incontrato Cavendish. Nell'anime, i tre lasciano quest'ultimo e combattono alcuni nemici.

Rufy litiga poi di nuovo con i suoi alleati su chi dovrà sconfiggere Do Flamingo e ride ancora della voce di Pica mentre aiuta Ucy ad evitare il fendente del nemico.

Prima di raggiungere il primo livello del nuovo altopiano reale, Rufy respinge una pioggia di proiettili.

La battaglia di Rufy, Kyros e Cavendish contro i giocattoli è allungata e il primo usa il Gom Gom UFO contro di loro. Rufy e Law vengono inghiottiti da un giocattolo quando il primo afferra la chiave delle manette.

In seguito, Law dice a Rufy di non limitarsi ad attaccare direttamente Do Flamingo. A palazzo, le interazioni tra i due e Sugar sono allungate. Loro cercano di allontanarsi da Sugar, la quale prova ad attirare Rufy con i suoi acini d'uva. Raggiunto Do Flamingo, Rufy affronta il suo clone. Nell'anime, il calcio del membro della Flotta dei sette lo fa volare sopra la città prima di essere immobilizzato dai suoi fili, mentre nel manga lo fa schiantare sul pavimento del palazzo.

Viene mostrato che Rufy si libera i polsi dai fili di Do Flamingo attivando il Gear Third e l'Ambizione dell'armatura. Il ragazzo prima cerca di attaccare il clone del nemico mentre quest'ultimo usa Bellamy come scudo, e poi tenta di immobilizzare quest'ultimo avvolgendo le proprie braccia attorno a lui. Colpisce inoltre il clone di Do Flamingo con il Red Hawk e, dopo averlo sconfitto, Bellamy lo attacca mentre è ancora sotto il controllo del suo capitano.

Il primo attacco di Bellamy lo ferisce maggiormente, e finisce contro ad un muro. Inoltre viene colpito anche una seconda volta.[36] Anche in seguito, Bellamy lo colpisce un maggior numero di volte.[37][38]

Rufy poi gli chiede nuovamente di fermarsi.[39] Inoltre la sconfitta di Bellamy viene mostrata anziché avvenire in un flashback.[40]

Rufy attacca Do Flamingo prima che quest'ultimo inizi a restringere la sua gabbia ed effettua un attacco simile a quello di Bellamy, usando l'elasticità delle sue gambe per comprimerle e trasformarle in molle.[41] I due hanno poi un breve scontro prima che Law danneggi gli organi interni di Do Flamingo.[42]

Rufy risveglia Law che aveva perso conoscenza, ma poi Trebol afferra Cappello di paglia e lo scaglia lontano. Lo scontro tra l'Ambizione del re conquistatore di Rufy e di Do Flamingo è esteso.[43] Poi Trebol finge di essere stato ferito dai pugni del ragazzo.[44] Rufy e Do Flamingo si attaccano con più tecniche[45] e si scambiano più colpi,[34] tanto che il loro duello è allungato.[46] Rufy riesce a stare fermo a mezz'aria, nonostante il Gear Fourth lo costringa a stare sempre in movimento.[34]

Nel manga Gats raggiunge Rufy quando il Gear Fourth è appena terminato, mentre nell'anime lo raggiunge prima e lo riconosce nonostante il suo cambio di aspetto.[46] Le scene in cui Rufy giace esausto sono inoltre allungate.[47]

Rufy sente Gats implorarlo di sconfiggere Do Flamingo. Quando usa di nuovo il Gear Fourth, la cui attivazione è allungata, l'avversario sostiene che così facendo ucciderà i suoi amici. L'attacco di Do Flamingo è inoltre esteso, così come lo scontro finale tra i due.[35]

Rufy viene posizionato sul passero creato con i poteri di Kanjuro. Il pirata inoltre inconsciamente chiede di avere un po' di carne.[48] Si sveglia poi appena Kin'emon e Kanjuro gli portano del cibo.[49]

Rufy affronta alcuni marine prima di raggiungere Rebecca.[50] Sfugge poi ai marine e agli abitanti di Dressrosa mentre trasporta la ragazza.[51] Al porto orientale, dichiara di non volere più fuggire da nessun nemico. Inoltre il suo combattimento contro Fujitora è esteso e Rufy nomina ogni suo attacco.[52] Infine Hajrudin lo appoggia sulla propria spalla durante la fuga.[53]

Saga di Silver Mine[modifica | modifica sorgente]

In una notte di navigazione a bordo della Going grande Rufy, mentre tutti dormono, Rufy si alza per andare a mangiare e Bartolomeo lo accompagna. All'improvviso appare nel cielo un grosso pezzo di carne e Rufy vi si aggrappa, sempre seguito dal suo fan. La carne in realtà è un'esca e i due pirati finiscono per essere trascinati su una piattaforma sotto il controllo di un gruppo di assalitori. Dopo avere immobilizzato il resto dell'equipaggio sparando proiettili appiccicosi, fanno ritorno alla loro base, Silver Mine: Rufy viene inglobato fino al collo in una grossa sfera d'argento e chiuso in una cella, mentre Bartolomeo viene messo ai lavori forzati in una miniera.

La comandante dell'assalto, Desire, raggiunge Rufy e lo informa che presto verrà giustiziato dal suo capo, Bill. Poi conduce Rufy da quest'ultimo. Bill si prepara a trasformarlo in una statua d'argento utilizzando il suo frutto, ma il ragazzo viene salvato all'ultimo istante da Bartolomeo, che accorre a proteggere il suo idolo e affronta i membri dell'alleanza. Rufy lo aiuta travolgendone alcuni con la sfera in cui è bloccato e i due fuggono dalla sala iniziando a girovagare per la fortezza, venendo inseguiti. Poco dopo essere giunti all'esterno, i due pirati vengono nuovamente inseguiti da Desire, che spara molte cannonate finché non si apre una voragine in cui precipitano tutti e tre.[54]

Si ritrovano nella miniera presente nel sottosuolo di Silver Mine. Aveyron, un sottoposto di Bill capace di trasformarsi in un carrello minerario, si dirige verso di loro con l'intenzione di ucciderli travolgendoli. I tre si danno alla fuga, ma Aveyron li insegue e li attacca ricorrendo alle bombe che porta con sé. Al termine di una lunga fuga, i pirati precipitano in un pozzo.

Rufy sente Desire e Bartolomeo litigare, scoprendo che i due si conoscono, e poi vede alcuni minatori liberare il capitano dei Pirati Barto club dalla colla che gli impedisce di attivare il suo potere. All'improvviso, Aveyron raggiunge il villaggio e combatte con Desire finché scorge Rufy e decide di attaccare lui trafiggendo la sfera che lo contiene con una speciale trivella.

Rufy sconfigge Aveyron.

L'affondo indebolisce la struttura della sfera e così Rufy, che non è stato ferito perché Aveyron ha sbagliato mira, riesce a spezzarla e a liberarsi. Aveyron gli spara numerose cannonate ma il ragazzo le rispedisce al mittente, il quale fugge, ma Rufy lo insegue, seguito a sua volta da Bartolomeo. Quest'ultimo crea con la sua barriera un binario alternativo che rispedisce Aveyron verso Rufy, che così riesce a colpirlo con un colpo in Gear Second e a sconfiggerlo.[55]

Rufy, Bartolomeo e Desire iniziano così a dirigersi verso la superficie seguendo i binari della miniera. Lungo il percorso vengono attaccati con alcuni cannoni da Peseta, che fa crollare i ponti e fa precipitare tutti i prigionieri di nuovo al livello inferiore. Bartolomeo allora crea una barriera a forma di scale con cui essi possono raggiungere la superficie.

Peseta apre ancora il fuoco sapendo che Bartolomeo può creare una sola barriera alla volta. Le cannonate però non riescono a fermarli e i ribelli si avvicinano alla superficie, dove però si trovano molti uomini armati di lance che spruzzano metallo liquido incandescente, ma Kin'emon, teletrasportato da Law, crea un varco tra le fiamme con la sua tecnica. A quel punto Rufy si sbarazza dei nemici che ostruiscono il passaggio.

Peseta, che ha raggiunto la superficie, mostra agli avversari di avere catturato coloro che facevano parte dei Pirati Sweet e di tenerle in ostaggio. Rufy impedisce a Bartolomeo di lottare contro Peseta, dicendogli che se ne sarebbe occupato Zoro, appena giunto sull'isola. Zoro infatti libera le piratesse e sconfigge i fretta l'avversario. Il gruppo inizia a dirigersi verso la costa, quando all'improvviso Bill si presenta di fronte a loro.

Rufy sente Bill rivelare a Desire di essere stato lui ad attaccare il suo gruppo, per poi salvarle e convincerle a entrare nella sua organizzazione.[56]

Rufy attacca così l'avversario con il Gear Second e lo colpisce in pieno volto. Bill utilizza il suo potere per creare due spade. Cappello di paglia però le spezza con l'Ambizione dell'armatura e colpisce ancora l'avversario, che sembra non avere speranze.

All'improvviso altri membri dell'Alleanza dei pirati d'argento giungono sul luogo e Bill li convince che Desire ha tradito tutti quanti. Gli uomini partono all'attacco, ma Rufy li fa svenire rilasciando l'Ambizione del re conquistatore. A quel punto colpisce nuovamente Bill e lo fa precipitare nel sottosuolo dell'isola.

Poco dopo il gruppo di Rufy si ritrova nuovamente di fronte Bill, il quale ha subito una trasformazione che ne ha aumentato le dimensioni oltre ad averlo surriscaldato. Li attacca con getti di metallo liquido incandescente, fino a trasformare l'ambiente in un lago bollente. Rufy vede che Bartolomeo crea una barriera che spinge indietro tutto il metallo, il quale travolge Bill.

Bill sopravvive e si ricopre d'argento liquido per aumentare le sue difese e la forza dei suoi attacchi fisici. Crea così una sfera di metallo con cui schiacciarli, ma Rufy lo colpisce in Gear Third e lo scaglia contro la montagna, sconfiggendolo. Rufy, Bartolomeo e Desire salgono sul mezzo di quest'ultima e fuggono da Silver Mine prima che l'isola affondi per via dell'eccessivo calore sviluppato da Bill, raggiungendo la Going grande Rufy, che riprende poi la navigazione.[57]

Saga di Zo[modifica | modifica sorgente]

Rufy e Bartolomeo avvistano la Thousand Sunny. Dopo esservi salito a bordo, Cappello di paglia cerca i suoi compagni.[58]

Mentre sta salendo a Zo con gli altri, Rufy cade dal drago e rischia di fare cadere anch'esso. La scalata è allungata, così come il dibattito su Raizo, nel quale tutti i pirati chiedono ai samurai quali siano le sue abilità.[59]

Viene mostrato l'inizio del suo scontro contro Rody e Black Back. Il duello con il primo è allungato, inoltre il pirata spiega che l'elektro non ha effetto su di lui perché è fatto di gomma.[60]

Quando avviene l'eruzione d'acqua, Rufy cade dal wany e viene salvato da Carrot. I due e Wanda prendono poi una scorciatoia.[61] Inoltre la festa tra i pirati e i visoni è allungata.[62]

Rufy si fa distrarre da un gigantesco grappolo d'uva ed è eccitato dal fatto che i visoni sono stati attaccati da un mammut, cosa che indispettisce Usop, che gli ricorda che Wanda sta parlando della ciurma di uno dei quattro imperatori. Poco dopo fa oscillare il ponte sospeso su cui stanno camminando.[63]

La scena in cui Nami, Brook e Usop colpiscono Rufy per avere detto la parola "ninja" è allungata, inoltre Sicilian lo abbraccia.[64]

Mentre ascoltano la storia di Wanda, Cappello di paglia è tra coloro che esprimono la propria opinione su Cane-tempesta e Jack.[65] Quando la visone parla dell'arma a gas, il ragazzo commenta che dev'essere stato frustrante per Cane-tempesta. Dal giornale, Rufy, Usop e Chopper scoprono l'aspetto di Jack.[66] Rufy e il suo gruppo fanno poi commenti riguardo a Caesar e a Koro.[67] Inoltre il ragazzo si immagina che Sanji abbia combattuto contro Pekoms.[68] Poco dopo Nami e Brook gli descrivono le capacità del frutto Rocca Rocca.[69]

Lungo la strada che porta alla foresta della balena, il gruppo di cui fa parte affronta uno sciame di grosse vespe.[70]

Durante il banchetto organizzato da Gatto-vipera, Rufy sostiene di essersi dimenticato qualcosa, ma poi decide di lasciare perdere. Inoltre la scena in cui si immagina Sanji aprire la scatola con un'espressione terrificata viene sostituita dalle silhouette degli altri membri della ciurma e da quelli del Baratie.[71]

Il mattino seguente, Rufy e i compagni di ciurma che sono con lui si risvegliano mentre i guardiani stanno andando in città.[72] Successivamente, il dialogo tra Momonosuke e i Pirati di Cappello di paglia è allungato.[73]

Rimane poi insoddisfatto dell'aspetto di Raizo. Mentre quest'ultimo utilizza la tecnica della clonazione, Rufy cerca di afferrarlo così il ninja usa la tecnica della sostituzione.[74]

Franky e Chopper chiedono a Rufy di unirsi alla causa dei samurai e del ninja, ma lui rifiuta più volte.[75]

Viene poi allungata la scena in cui Rufy cerca di ricordare chi sia Marco.[76]

In seguito Musatobi plana colpendo Rufy al volto, rivelando poi che Zunisha è ferito. Poco dopo il pirata controlla assieme a Carrot l'avanzamento dei preparativi per le cure all'elefante. Più tardi raggiunge, assieme a lei, Wanda e Nami, la zampa ferita dell'animale e salva alcuni visoni che si trovano a bordo di una nave le cui funi si spezzano per le forti raffiche di vento.

Vengono anche mostrate le scene in cui riempie lo zaino di provviste e quando riceve un pezzo della Vivre Card da Kin'emon. Subito dopo si ricorda che deve portare con sé anche Pekoms.[77] Rufy sale su quest'ultimo proprio mentre lo sta cercando e solo in seguito se ne accorge.[78]

Durante la navigazione, quando si offre volontario per cucinare, Chopper e Brook cercano di fermarlo.[79] Rufy taglia poi malamente gli ingredienti mentre sta cucinando. Infine la scena in cui la ciurma si imbatte in una tempesta viene estesa.[80]

Saga dei marine novellini[modifica | modifica sorgente]

L'equipaggio della Sunny è affamato, tuttavia il gruppo si rallegra quando Pedro avvista un'isola, sulla quale però è presente una base della Marina.

Rufy, Carrot, Chopper, Brook e Nami salgono così a bordo dello Shark Submerge 3 per avvicinarsi e poco dopo vi sbarcano. Subito dopo Carrot sente il profumo di cibo e lo comunica a Rufy, così i due raggiungono la mensa, dove iniziano a mangiare.

Quando viene dato l'allarme nella base, Rufy e Carrot vengono circondati. I due non si preoccupano dei marine e raggiungono il pentolone da cui riprendono a mangiare. Grount attacca il pirata, ma quest'ultimo para il colpo con un mestolo, con cui poi lo colpisce al volto. Bonham attacca Rufy con alcune Rokushiki, ma senza impensierirlo. Il pirata lo colpisce con un pugno in Gear Second facendolo cadere a terra nonostante avesse fatto ricorso al Tekkai. Rufy e Carrot scappano, ma Zappa sbarra loro la strada e sguaina le spade, tuttavia Rufy para senza difficoltà i suoi colpi ricorrendo all'Ambizione dell'armatura. Dopo che Carrot ha messo al tappeto il marine, lei e Rufy vengono raggiunti dall'anima di Brook, il quale rivela che Nami e Chopper sono in dispensa; Rufy gli chiede così di fare loro strada. Durante il tragitto lui e Carrot sconfiggono alcuni marine e giunti in una strada senza uscita, Rufy apre un varco in modo da uscire dalla base.

Ricongiuntisi agli altri in dispensa, riprendono nuovamente a mangiare, ma vengono raggiunti da Grount, Bonham e Zappa. Rufy, Nami e Carrot fuggono con delle provviste, ma Zappa non glielo permette. Quest'ultimo, dopo avere resistito agli attacchi elettrici di Nami e Carrot, genera un tornado di fuoco con le sue spade, ma Rufy lo respinge verso l'alto, dove colpisce una cisterna piena d'acqua che cade sul marine e che spinge all'esterno tutti i presenti. Grount attacca quindi Rufy, ma il pirata lo manda al tappeto.

Rufy e Grount scontrano i loro pugni.

I pirati e Carrot raggiungono poi la scogliera, ma un drappello di marine guidati da Prodi sbarra loro la strada. Rufy salva Chopper e Nami da una cannonata del viceammiraglio e poi lo sconfigge; subito dopo fa altrettanto con Bonham e Zappa e quando viene raggiunto da Grount ordina al resto del gruppo di salire sul sottomarino. Utilizzando il Gear Third e l'Ambizione dell'armatura riesce ad avere la meglio anche su capitano di vascello. In seguito torna sulla nave assieme ai suoi compagni, dove mangia parte delle provviste appena recuperate, facendo infuriare Nami.

Saga di Whole Cake Island[modifica | modifica sorgente]

Nel manga, tira fuori il pesce dall'acqua una sola volta, mentre nell'anime la scena in cui lo cattura è allungata, ma poi l'animale riesce a tornare in acqua e Rufy rischia di cadere dalla nave. Alla fine viene pescato con l'aiuto di Chopper, Brook e Pedro. Cappello di paglia sostiene di stare benissimo dopo che Chopper ha allertato i suoi amici del veleno presente sulla pelle del pesce. Quando incrocia una nave da ricognizione, l'equipaggio si nasconde sottocoperta.

La scena in cui esplora Chocolat Town è estesa. Inoltre lui e Chopper mangiano anche le pareti della casa di Pudding prima di iniziare a parlare con lei. Quando Pedro aggredisce la ragazza, Rufy gli ordina di lasciarla andare, ricordandogli che sono giunti a Tottoland per salvare Sanji. Rimane poi sbalordito nel sentire il numero dei fratelli di Pudding e, dopo essere salpato, non commenta la sua mappa come nel manga. Sconfigge da solo i due centopiedi acquatici giganti e poi si ciba di tre pesci palla di frutta. Viene inoltre mostrato il combattimento del gruppo contro le formiche di mare.

Dopo la sbarco, Rufy ammira Whole Cake Island. Nega poi di volere prendere una strada diversa per le sue voglie personali e, quando il coccodrillo parlante attacca il gruppo, salva Nami all'ultimo momento. Viene estesa la scena in cui esplora la foresta e interagisce più a lungo con il suo clone, utilizzando anche il Gear Third. Cappello di paglia corre nella foresta della seduzione mentre gli homeys decidono il modo in cui attaccarlo, ma il ragazzo li sconfigge quando passano all'azione. Rufy poi rimuove la lancia di Randolph dalla testa dell'uomo semisepolto nel terreno e viene mostrato il suo primo incontro con i cloni dei suoi compagni. Poi insegue e cattura alcune copie di Sanji e Pudding.

Nell'anime, Rufy e Nami sentono arrivare Cracker, mentre nel manga non si accorgono di lui fino a quando non afferra Pound. Lo scontro tra Cappello di paglia e il generale dei dolci è esteso, infatti il primo affronta più a lungo i soldati biscotto, cerca di colpire più volte direttamente Cracker ed ha un breve scontro con lui prima che egli crei un nuovo gruppo di soldati. Rufy distrugge altre creazioni del generale dei dolci in Gear Fourth riuscendo quasi a colpirlo, ma si nasconde dopo avere esaurito le forze. Viene salvato da King Baum, costretto da Nami, che poi ordina ad altri homeys di portarlo nella bocca del signore della foresta della seduzione, ma i tre vengono circondati dal generale dei dolci e dalle sue creazioni. Rufy salva appena in tempo la navigatrice che affrontava Cracker da sola per guadagnare tempo affinché il suo capitano si riprendesse. Il pirata mangia i soldati biscotto ancor prima di ingrassare e spinge Cracker ad avvicinarsi al fiume di succo di frutta per bagnare e insaporire le sue armature. Rufy assorbe Cracker al secondo tentativo di attacco di quest'ultimo, mentre la prima volta si limita a respingere il colpo.

Dopo essere stato colpito per la prima volta, Rufy viene invitato da Sanji ad utilizzare l'Ambizione, ma rifiuta. Inoltre viene colpito più volte che nel manga. Cappello di paglia percepisce poi l'arrivo dell'armata e chiede a Nami e King Baum di nascondersi, così l'homey fugge con la ragazza sopra di lui. Respinge poi Cabaletta con un pugno e viene ipnotizzato dall'abilità di Bobbin, che prova a colpirlo con la sua spada, ma la navigatrice glielo impedisce. Il suo combattimento contro l'armata viene esteso, infatti sconfigge molti soldati scacchi, combatte contro Mascarpone e Joscarpone, subisce i poteri di Opera una seconda volta, viene attaccato da molti Pirati di Big Mom mentre si trova vittima dell'illusione di Mont d'Or e vi rimane per molto più tempo. Inoltre Counter lo colpisce più volte rispetto al manga.

Viene mostrato quando Rufy si risveglia nella libreria-prigione, prima che Mont d'Or chiuda il libro in cui lui e Nami sono imprigionati. Quando chiede di vedere Pudding, Perospero lo colpisce con il suo lecca-lecca. Viene inoltre mostrato come a Rufy viene l'idea di tranciarsi le braccia e, mentre tenta di farlo, perde l'equilibrio e ruota velocemente su se stesso sbattendo varie volte sui muri della prigione. Usa il Gear Third contro alcuni soldati mentre esce dalla libreria-prigione e, quando si sposta nel castello, cerca di estorcere informazioni sulla posizione di Sanji a Cadenza e non a Counter come nel manga. Incontra Cabaletta e lo sconfigge. In seguito si confronta contro alcuni sottoposti di Big Mom e poi affronta due soldati scacchi e due sottoposti dell'imperatrice contemporaneamente. Rufy si imbatte in Counter e lo sconfigge dopo un lungo scontro nonostante fosse indebolito della fame. Viene poi mostrato il suo arrivo a ridosso di King Baum.

Mentre prova dei vestiti prima di incontrare i Pirati Firetank, Cappello di paglia indossa il costume del robot che combatteva al fianco di Sora. Chiede poi se Chiffon e Pez siano Bege per poi mangiare alcuni snack. Quando Rufy cerca di colpire Bege, Jinbe lo ferma e quando ci riprova, Bege si fa scudo con il cuore di Caesar Clown, che prova dolore. Mentre si trova nel corpo del capitano dei Pirati Firetank, Rufy afferma di dovere andare da qualche parte. Sfrutta così l'abilità di Brulee per tornare nella foresta della seduzione dove tenta di catturare alcuni animali.

Rufy si sposta all'interno del corpo di Bege, aprendo dei passaggi per osservare cosa accade all'esterno. Il capitano dei Pirati Firetank e Nami cercano così di riportarlo all'interno. All'interno del corpo di Bege, non riuscendo a svegliare Rufy, il gruppo fa portare a due membri dei Pirati Firetank della carne, con la quale Cappello di paglia si sveglia. Inizia a mangiarla, ma Jinbe lo prende ed inizia a correre, così il pirata allunga il suo braccio per prendere tutta quella che era stata portata, continuando a cibarsene.

Rufy evita diversi Pirati di Big Mom e alcune sue copie mentre cerca di dirigersi verso l'imperatrice. Allunga poi le braccia per cercare di mostrarle i resti della foto di Carmel, ma Oven gliele blocca, costringendo il ragazzo a lasciarli cadere per il calore. Tuttavia Brook riesce a recuperarli dopo un breve scontro con il ministro e gliele dà di nuovo.

Quando Rufy cerca di soccorrere i suoi compagni, i quali sono stati catturati da alcuni membri dei Pirati di Big Mom, Charlotte Dacquoise, Laurin e Kato lo raggiungono all'entrata della fortezza di Bege e gli sparano, venendo poi allontanati dal pirata con un calcio.

Quando Big Mom sta per colpire Chiffon, affacciatasi a una finestra della fortezza del marito, Rufy la afferra e la tira verso di sé. Quando l'imperatrice attacca Reiju con Prometheus, Rufy viene trattenuto dall'intervenire. Nel manga attacca con un pugno LinLin una sola volta, mentre nell'anime ne sferra un secondo.

Mentre tentano di fuggire, Rufy, Reiju e Sanji vengono attaccati da Charlotte Smoothie, Oven e Daifuku. Il cuoco appoggia così il suo capitano per terra per affrontare i figli di Big Mom. Tuttavia Rufy viene raggiunto da Galette, che lo immobilizza ricorrendo ai suoi poteri. Sanji trasporta Rufy all'interno del corpo di Bege dopo averlo raggiunto.

Quando Rufy vede Big Mom, Jinbe lo trattiene, ricordandogli che il loro obiettivo è raggiungere la Sunny. Appena il gruppo in fuga si addentra nella foresta della seduzione, Rufy, Sanji e Pedro respingono alcuni homeys e i fuggitivi ne sconfiggono altri poco dopo. Successivamente schivano le palle di fuoco scagliate loro contro da Prometheus. Rufy sconfigge Charlotte Laurin e Charlotte Compo ed è poi costretto ad evitare i fendenti di Big Mom e le fiamme dell'homey sole. Quando si stanno avvicinando alla costa, l'imperatrice li raggiunge e prova nuovamente a colpirli con una serie di fendenti e poi con Prometheus.

Nel manga, Perospero crea un solo muro con i suoi poteri, che Rufy distrugge. Nell'anime, prima di questo ne crea un altro che Cappello di paglia, Jinbe e Pedro fanno a pezzi.

Dopo aver attaccato Katakuri, Rufy si chiede come sia possibile che non riesca a colpirlo nonostante abbia fatto uso dell'Ambizione dell'armatura. Il generale dei dolci gli parla brevemente prima che abbia inizio il loro scontro, del quale vengono mostrati più attacchi.

Cerca di fermare più volte Joscarpone e Mascarpone, venendo sempre interrotto da Katakuri. Nel manga, quando Perospero contatta il fratello, Rufy è a terra, mentre nell'anime è vicino a un muro. Il proseguimento dello scontro con il generale è allungato, e quest'ultimo lo schiaccia dopo avere aumentato le dimensioni della sua gamba e intercetta tutti i suoi attacchi. Cappello di paglia prova a togliergli il tridente senza riuscirci e viene immobilizzato a terra. A quel punto, Katakuri prova a infilzarlo con il tridente, ma il ragazzo allunga le gambe e blocca l'arma, riuscendo poi a liberarsi dalla presa.

Prima di evitare il primo colpo di Katakuri, viene colpito alcune volte da quest'ultimo. Nel manga, Rufy è in piedi dopo avere scontrato i propri pugni contro l'avversario, mentre nell'anime è a terra sorretto sulle ginocchia e dalle mani. Prima di attivare il Gear Fourth, evita una serie di colpi. Poi utilizza anche il Leo Bazooka e il Culverin contro il generale.

Il suo Rhino Schneider viene evitato dal figlio di Big Mom, che lo intrappola all'interno di una rete di mochi. Quando Rufy disattiva il Gear Fourth, Katakuri prova a colpirlo, ma i suoi attacchi vengono schivati. Nel manga, quando giunge in una casa Nuts, il tetto di essa è già stato distrutto da Big Mom, mentre nell'anime ciò accade dopo il suo arrivo.

Nel manga Rufy evita un attacco di Amande, mentre nell'anime ne schiva due. Mentre fugge, si accorge che ha perso di vista Brulee e la ritrova quando la donna esce dal suo nascondiglio perché irritata dal fatto che il pirata la chiama con il nome sbagliato. Subito dopo la infila in un sacco che si lega alla schiena. Rufy raggiunge poi uno specchio, ma Effilée lo fa a pezzi con un proiettile e poi ne spara una raffica contro il pirata, che però gli respinge contro. Fugge allora su un tetto, ma viene intercettato da Mondée, così si fa scudo con Brulee, costringendo la donna ad interrompere i suoi attacchi, finché non trancia a metà l'abitazione su cui si trova cosicché il pirata torna a fuggire su una via della città. Lì viene avvistato da Big Mom che gli scaglia contro un fendente volante.

Dopo essere fuggiti da Nuts attraverso uno specchio, Brulee urla per richiamare l'attenzione di Katakuri e Rufy cerca di zittirla, ma il generale dei dolci sopraggiunge, tuttavia Cappello di paglia riesce ad attraversare un altro specchio con la donna. Viene mostrato il suo ritorno, che viene previsto dall'avversario. Cerca di vedere il prossimo futuro, ma viene continuamente colpito da Katakuri, così si rende conto che deve concentrarsi per riuscire a utilizzare l'Ambizione della percezione.

Viene mostrato il momento in cui Rufy e Katakuri causano la rottura degli specchi durante il loro scontro ed è esteso il momento in cui il primo comincia a vedere il futuro. Prima che gli riveli che i Pirati di Big Mom sono a conoscenza dei piani della sua ciurma, Katakuri lo colpisce più volte rispetto al manga.

Dopo avere ripreso il loro scontro, i due si colpiscono al volto e si sferrano molti più colpi rispetto al manga sfruttando l'Ambizione della percezione. La trasformazione di Rufy dopo avere attivato il Gear Fourth Snakeman viene mostrata per intero e le sue braccia inseguono Katakuri anche mentre è nella forma di ciambella. Al termine dello scontro, il suo volto è meno insanguinato rispetto al manga. Si preoccupa quando non trova Brulee.

Pekoms, trasformato in sulong, attacca Sanji e Rufy, scagliandoli sul tetto di un edificio, ma riprende il controllo subito dopo.

Saga del Reverie[modifica | modifica sorgente]

Viene mostrato il momento in cui scopre la Raid Suit nella sua tasca e immagina se stesso indossarla, pensando sia gialla. Chiede poi a Nami se ci sono notizie sul giornale dell'Armata rivoluzionaria, ottenendo risposta negativa. Successivamente, parla con il resto dell'equipaggio di sé, Ace e Sabo.

Rufy sogghigna guardando il manifesto della sua taglia poiché è triplicata.

Romance Dawn, 2ª versione[modifica | modifica sorgente]

Balloon cade davanti a Rufy, anziché dietro di lui, dopo che quest'ultimo si è spostato all'indietro. Il volatile è sottosopra quando il ragazzo gli chiede di che specie faccia parte, invece di dargli una pacca prima di fargli tale domanda. Inoltre Spiel offre una ricompensa a Rufy per avere catturato Balloon e per averglielo consegnato.

Nel manga, Rufy disse a suo nonno che non sapeva nuotare nemmeno prima di mangiare il frutto del diavolo. In seguito affermò che era la ragione per cui mentiva sul fatto di non voler essere un pirata. Nell'anime, afferma che era perché non era sicuro di poterlo fare. Inoltre, nell'anime, Rufy mangia un pezzo del Gom Gom mentre suo nonno lo tiene in mano, anziché prenderlo da lui.

Nell'anime, Rufy esce di cella dopo essersi allungato per prendere le chiavi, facendo uscire anche Ann, anziché comprimersi tra le sbarre per passarvi attraverso. Trova dei viveri sulla nave nemica prima di una scialuppa, anziché l'opposto. Poi l'equipaggio di Spiel lo attacca, ma sconfigge tutti velocemente.

Infine viene mostrato chiaramente quando Balloon salva Rufy mentre sta precipitando in mare.

Saga del re dell'acido carbonico[modifica | modifica sorgente]

La ciurma di Cappello di paglia viene attaccata da un gruppo di cacciatori di taglie a bordo di alcuni dischi in grado di levitare, ma fugge grazie al Coup de Burst della Sunny. Raggiunge poi un'isola su cui la nave dovrà essere riparata dai numerosi attacchi ricevuti. Rufy va alla ricerca di cola e una signora gli indica la fabbrica dove viene prodotta, raccomandandogli però di fare attenzione, poiché tutti coloro che in passato hanno voluto raggiungerla non sono più ritornati. Lungo il cammino, il pirata viene attaccato da Ginger e alcuni sottoposti; capisce che si tratta degli stessi che hanno cercato di affondare la Sunny e inizia a combattere, finché Ginger non lo colpisce con un forte getto prodotto dalla sua arma che lo fa cadere in un cratere, sotto il quale scorre acqua calda.

Rufy sbuca in una pozza termale dove incontra Hancock, intenta a fare il bagno. Ginger li raggiunge con i suoi sottoposti, ma in quel momento giungono anche Sandersonia, Marigold, Gloriosa e Salomè. Gli uomini di Ginger vengono sconfitti e lui provoca un'esplosione di un gas che fa quasi perdere i sensi ad Hancock, che viene tratta in salvo da Rufy. La piratessa lo informa dell'Expo pirata e decide di accompagnarlo alla fabbrica, ma i due vengono intercettati da Cidre. Quest'ultimo e Rufy iniziano a combattere, e lo stesso fanno Guarana ed Hancock. Poco dopo giungono anche Ginger con una serie di sottoposti, Sandersonia e Marigold. I due cacciatori di taglie si posizionano poi davanti alla fabbrica, mentre il loro comandante vi entra per ricorrere ad un'arma speciale, che intende usare per la prima volta. Rufy si fionda dentro l'edificio sfondandone il muro esterno e scopre che coloro che lavorano per la Gilda di Cidre sono stati in realtà costretti a farlo. Intanto, il cacciatore di taglie indossa una specie di armatura, con la quale riesce a colpire l'avversario con dei pugni metallici in grado di roteare ad alta velocità. Cappello di paglia subisce degli attacchi, ma poi sconfigge il nemico ricorrendo ad un pugno in Gear Third rivestito con l'Ambizione dell'armatura. Sottrae così al cacciatore di taglie l'invito per l'Expo pirata e ottiene la cola dagli abitanti dell'isola appena liberati. Saluta poi le Kuja e sale a bordo della Thousand Sunny con la sua ciurma per dirigersi a Delta.

Saga del Paese di Wa[modifica | modifica sorgente]

Prima di essere risucchiato nel mulinello, l'equipaggio osserva per qualche istante il paesaggio. A quel punto, Nami colpisce Rufy affinché lasci le carpe che hanno trainato la nave. Inoltre il pirata sprofonda più a lungo sott'acqua.

Nel manga, quando i due sottoposti di Kaido arrivano alla spiaggia, Rufy attacca il cecchino prima che lui spari. Nell'anime, invece, il pirata evita il colpo prima di contrattaccare. Inoltre il secondo cecchino spara una serie di colpi che Rufy evita prima di venire messo al tappeto. Infine, nel manga, Tama fa svenire uno dei suoi rapitori colpendolo con un bastone alla testa, mentre nell'anime la cosa lo fa solo arrabbiare, così insegue la bambina, che viene salvata però da Cappello di paglia, che con un pugno fa volare nella foresta il nemico. Dopodiché, Rufy sale sulla testa di Hihimaru e accarezza la criniera di Komachiyo. In seguito chiede a Tama come mai lo chiami fratello maggiore.

Dopo avere nascosto la nave, il ragazzo cerca a bordo qualcosa da mangiare prima che la bambina lo inviti nella casa dove vive. Mentre si confronta con Hitetsu, Rufy osserva ciò che rimane di Amigasa. Successivamente, ricorda la morte di Ace. Trova poi la Nidai Kitetsu usando l'Ambizione della percezione e sempre grazie ad essa percepisce l'arrivo di Hawkins. Cappello di paglia e Zoro parlano molto più a lungo della spada, che il primo dimostra di maneggiare meglio rispetto al manga. Rufy poi combatte e sconfigge un uomo con un enorme martello di legno, la cui forza è tale da aprire dei crepacci nel terreno quando colpisce il suolo. In seguito evita più volte il morso di uno dei rettili al servizio dei nemici, e non solo una volta come nel manga. Nell'anime, quando Hawkins evoca la creatura di paglia, Rufy impugna il fodero della spada invece di lasciarlo nella fascia che ha alla vita. Inoltre quando Komachiyo fugge via, oltre alla creatura di paglia, anche i rimanenti subordinati di Hawkins lo inseguono, ma vengono respinti dai due pirati.

Dopo essere giunto ad Okobore, Rufy aiuta Tsuru e Kiku a curare Tama. In seguito, evita e devia parecchie frecce scagliate da Batman, che ne scocca altre subito dopo il rapimento di Tama. Cappello di paglia poi cerca di colpire il nemico con un pugno rivestito dall'Ambizione dell'armatura, ma quest'ultimo para il colpo utilizzando la stessa tecnica. Inoltre alcuni subordinati di Orochi provano a impedire ai pirati e Kiku di entrare a Bakura, ma Rufy utilizza l'Ambizione del re conquistatore per proseguire.

Il gruppo poi vede più lottatori scagliati fuori dal ring da Urashima. Nel manga, i sottoposti di quest'ultimo afferrano Kiku mentre si trova ancora su Komachiyo assieme a Rufy e Zoro, mentre nell'anime i tre sono scesi dall'animale e la cameriera viene presa mentre gli altri due affrontano alcuni lottatori. Il suo duello di sumo con lo yokozuna è esteso, durante il quale cerca di sollevarlo senza successo, rischia di uscire dal ring e respinge un attacco dell'avversario ricoprendo il suo braccio con l'Ambizione dell'armatura, oltre a evitare più volte le stesse mosse.

Rufy lancia nuovamente il fodero della Nidai Kitetsu a Zoro prima di combattere contro i Pirati delle cento bestie e i samurai loro alleati. Tali scontri sono estesi. Nel manga, non ricorre all'Ambizione dell'armatura per colpire Kamijiro e liberare Tama come nell'anime. Prima di salire in groppa a Speed, Rufy sconfigge molti nemici, mentre la bambina gli resta aggrappata sulla schiena. Poi la Star sale sul carro delle provviste su ordine di Tama, portando con sé quest'ultima e Cappello di paglia. Il pirata mangia una bistecca cruda prima di scendere dal mezzo per recuperare una bacinella d'acqua. Viene mostrato quando la trova e la sottrae ai Pirati delle cento bestie, saltando poi da un tetto all'altro.

Quando Kin'emon rivela che loro provengono da vent'anni prima, Rufy rimane scioccato. Mangia poi una banana durante il racconto. In seguito, i membri dell'alleanza onorano le tombe presso le rovine, motivo per cui sono all'esterno all'arrivo di Kaido.

Mentre cerca di fare riprendere i sensi a Speed, Rufy usa l'Ambizione del re conquistatore su tre membri dei Pirati delle cento bestie che erano vicini a lei. Inoltre nel manga, dopo avere evitato un attacco di Kaido, Cappello di paglia lancia la Star verso un membro della ciurma nemica, mentre nell'anime questa scena non è presente. Il combattimento tra Rufy e l'imperatore è molto esteso: il primo evita alcune artigliate e viene colpito da un colpo di coda; dopo avere incassato una raffica di pugni, l'imperatore non ritorna in forma umana, ma genera un forte vento con il respiro, che allontana Cappello di paglia, e spara tre palle di fuoco contro l'avversario, il quale le evita. In seguito, Rufy viene ricoperto da un'aura di rabbia e utilizza molti più attacchi in Gear Third e Gear Fourth. Poco prima di essere colpito, sferra un King Kong Gun contro Kaido senza causargli danni e, subito dopo il colpo, viene scaraventato contro un muro, per poi cadere e rotolare al suolo.

Viene mostrato quando alcuni dei Pirati delle cento bestie ammanettano Rufy sotto le direttive di Hawkins. Altri componenti di tale ciurma lo portano ad Udon trascinandolo a terra con una catena legata a dei cavalli. Inizialmente Rufy lavora a fatica nella prigione e Kidd gli fa cadere accidentalmente il cibo guadagnato. I due membri della peggiore delle generazioni, in sovrappeso dopo avere mangiato molti dango, tornano alla normalità espellendo aria. Quando Dobon attacca Rufy e Kidd, quest'ultimo si prepara al contrattacco, ma Cappello di paglia lo ferma.

Mentre si trova in cella, Rufy viene raggiunto da Raizo, che gli comunica che Tama sta bene. Poco dopo, il pirata si sveglia dalla fame e mangia due dango per poi scoprire che li ha finiti. Cerca quindi di svegliare Kidd, che si trova nella cella vicino alla sua, per farsene dare altri senza ottenere risposta.

Il giorno dopo, Rufy viene nuovamente ringraziato da Hyogoro e poi usa uno strumento molto pesante, fatto per venire adoperato da più persone, per spaccare le pietre. In seguito, Daifugo cerca di colpire Rufy con il suo pungiglione, ma il ragazzo lo evita. Combatte poi contro le guardie prima che Babanuki intervenga e successivamente cerca di evadere arrampicandosi sulla roccia portando con sé Hyogoro.

Viene mostrato quando i due vengono catturati durante il loro tentativo di evadere: i carcerieri scagliano loro contro delle pietre e poi Babanuki li fa cadere con una cannonata, costringendoli ad evitare gli attacchi del personale e i fendenti di Daifugo. I due vengono poi nuovamente colpiti dal direttore, che provvede a immobilizzare Hyogoro, mentre Daifugo fa lo stesso con Rufy.

Sul ring ad Udon, Cappello di paglia sostiene più scontri, in uno dei quali sconfigge alcuni pirati che avevano preso di mira Hyogoro, e ricorda quando Rayleigh ha usato una forma evoluta dell'Ambizione dell'armatura contro un elefante gigante. Affronta contemporaneamente Batman e Gazelleman sul ring, parando i calci del secondo, e evitando o respingendo le frecce del primo. Poi, li sconfigge entrambi con un pugno a testa rivestito dall'Ambizione dell'armatura.

Rufy affronta Bearman e segue il consiglio di Hyogoro di prestare attenzione ai suoi artigli. Il Gifter non risente dei pugni di Cappello di paglia, finché quest'ultimo non ricorre all'Ambizione dell'armatura con cui riveste le mani, bloccando un colpo del nemico con una e sferrando un pugno con l'altra.

Rufy evita molti più colpi di pistola di Madilloman e ne devia alcuni rivestendo le sue braccia con l'Ambizione dell'armatura. Mentre cerca di sviluppare la versione avanzata di tale tecnica, Cappello di paglia sfugge all'attacco del Gifter, che rotola velocemente contro di lui. Poi vede Alpacaman salire sopra Madilloman, il quale ruota velocemente per ricorrere a un attacco combinato contro di lui e Hyogoro, che però risulta inefficace.[81]

L'Ambizione del re conquistatore di Rufy spinge in aria le guardie. Viene poi mostrato quando Caribou dà il pentolone di shiruko a lui e a Hyogoro.[82] Quando Queen nota che Rufy e Hyogoro sono diventati grassi, il ragazzo gli dice che è solo la sua immaginazione.[83] Appena la connessione viene stabilita, l'anziano gli spiega che quella che vede è la prigione a Ratetsu e successivamente anche chi è Yasuie.[84] Inoltre i due non sono più grassi, mentre nel manga lo erano ancora.[85]

Rufy grida poi a Queen di continuare lo scontro sul ring.[86] Inoltre usa l'Ambizione dell'armatura per attaccare la Superstar.[87] Big Mom lancia contro Cappello di paglia il pentolone di shiruko, il quale lo respinge con un pugno.[88] Rufy si allena con l'Ambizione dell'armatura più a lungo.[89]

Il suo combattimento contro i Pirati delle cento bestie è allungato.[90] Dopo la conquista della prigione, Chopper lo trova. Inoltre nell'anime viene mostrata la proposta di Rufy a Kidd di unire le forze contro Kaido, il quale rifiuta; nel manga ciò accade in un flashback. Viene anche mostrato quando Cappello di paglia lancia un masso contro Momonosuke per costringerlo a rivelarsi ai prigionieri.[91]

Rufy si contorce dal dolore per il virus e viene mostrato quando Chopper gli somministra l'antitodo.[92]

Film[modifica | modifica sorgente]

Film 14[modifica | modifica sorgente]

Durante l'Expo pirata, la ciurma si posiziona in testa alla gara grazie alle modifiche apportate da Franky alla Sunny. Law esce però dalla cabina e li informa che Buena Festa sta tramando qualcosa, così Rufy continua la gara, mentre alcuni suoi compagni decidono di accompagnare il chirurgo per indagare sull'evento. Raggiunta l'isola emersa da Delta, Rufy prova a recuperare il tesoro di Roger, ma gli altri membri della peggiore delle generazioni gli sbarrano la strada e Bagy precede il resto dei partecipanti nell'impossessarsene. A causa di una nave piena di esplosivi, l'isola precipita e Rufy cade in mare, venendo soccorso da Zoro.

Rufy affronta Bullet.

Dopo avere visto Douglas Bullet malmenare Usop e rilasciare l'Ambizione del re conquistatore, alla quale Rufy risponde con la stessa abilità, lo affronta assieme agli altri membri della peggiore delle generazioni. Grazie al loro gioco di squadra, Cappello di paglia riesce a colpirlo al petto e a scaraventarlo contro alcune rocce, ma l'avversario si rialza incolume e trasforma il suo sottomarino in una grande armatura. Rufy rimane stupito quando il nemico afferma che i subordinati sono un ostacolo per diventare forti e continua il combattimento, venendo sconfitto.

Rufy sconfigge Bullet.

Usop lo trasporta in spalla e, quando Chopper e Brook arrivano in suo soccorso, chiede alla renna di curarlo. Dopo essersi ripreso, si scaglia contro Bullet, che ha formato un colosso metallico, e accetta di collaborare con Law, Hancock, Sabo, Smoker, Crocodile e Bagy per abbatterlo. Il resto del gruppo lancia poi un attacco combinato contro il lato sinistro del colosso, che Rufy distrugge con una nuova tecnica del Gear Fourth. Le piante precedentemente lanciate da Usop distruggono anche l'armatura dell'avversario. Rufy afferma che non si può diventare re dei pirati da soli e sconfigge Bullet. Poi distrugge l'Eternal Pose per Laugh Tale non volendo scorciatoie per raggiungerla.

Salpa poi da Delta grazie all'aiuto di Sabo, che crea un muro di fuoco per bloccare le corazzate della Marina e gli attacchi di Kizaru.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

Il Jolly Roger disegnato da Rufy.

  • La sua risata tipica è "bwaaah ah ah!".
  • Il numero che Rufy ha al colosseo delle corride è 0556. Le prime tre cifre ricordano il suo compleanno, il cinque maggio. Inoltre le ultime due sono pronunciate in giapponese "go mu" e si riferiscono al suo frutto del diavolo. Il capitolo 556, inoltre, è quello in cui Rufy arriva a Marineford per salvare Ace.
  • Rufy appare su ogni cover dei volumi della serie, eccetto per i volumi 21, 42, 77 e 87.
  • Rufy è omosessuale

Curiosità basate sulle SBS[modifica | modifica sorgente]

  • Anche il suo pene si allunga e il suo corpo è fatto di gomma naturale.[93]
  • Il suo animale rappresentativo è la scimmia.[94]
  • Rufy, Zoro e Chopper dipendono dagli altri per quanto riguarda bigiotteria e chincaglierie varie.[95]
  • La sua isola preferita è una estiva, anche se la neve gli mette il buonumore. Tuttavia basta che ci sia da mangiare e gliene va bene una con qualsiasi stagione.[96]
  • Il suo cibo preferito è la carne.[97]
  • Se la sua ciurma fosse una famiglia, Rufy sarebbe il quartogenito.[98]
  • Se vivesse nel mondo reale, Rufy sarebbe brasiliano.[99]

Rufy femmina.

  • È stato raffigurato il suo aspetto se venisse trasformato in una donna tramite l'Horu Horu.[100]
  • La doppiatrice di Nico Robin ha affermato che il fiore che rappresenta meglio Rufy è la cosmea,[101] mentre Oda sostiene che sia il girasole.[102]
  • Rufy si fa il bagno una volta alla settimana.[103]
  • Se fosse giapponese Rufy verrebbe dalla prefettura di Okinawa.[104]
  • Il cibo che odia di più è la crostata di ciliegie del locale di Mock Town.[105]
  • Dorme circa cinque ore al giorno.[106]
  • Se non fosse un pirata sarebbe un pompiere.[107]
  • Il cibo che riesce a preparare meglio è un superpiatto di carne cruda.[108]
  • Nei primi 80 volumi è al sesto posto per numero di rimproveri ai compagni, facendolo per 112 volte.[109]
  • I suoi hobby sono le avventure e i banchetti.[110]
  • Rufy è uno dei membri della ciurma che mangia il ghiaccio.[111]
  • In una gara di corsa su cinquanta metri, svolta tra i membri della ciurma nella saga di Whole Cake Island, arriverebbe terzo.[112]

L'aspetto che avrebbe Rufy.

  • Al contrario delle persone normali, che dicono a una donna che è bella per farle un complimento, Rufy lo dice solo per fare una classificazione.[113]
  • In una SBS viene rappresentato il suo aspetto a quarant'anni e a sessant'anni, oltre a quello che avrebbe avuto alle stesse età qualora fosse accaduto qualcosa di diverso in passato.[114]
  • Il fatto che nel Paese di Wa abbia per un periodo uno stuzzicadenti in bocca è un riferimento al film Kogarashi Monjirou.[115]
  • Se dovesse dare un nome a Sanji quando indossa la Raid Suit lo chiamerebbe "Black! Mask! Criniera", anziché "Soba Mask".[116]

Note

  1. SBS del volume 15.
  2. SBS del volume 4.
  3. SBS del volume 10.
  4. One Piece Yellow: Grand Elements.
  5. One Piece Blue Deep: Characters World.
  6. SBS del volume 66.
  7. Vol. 11capitolo 96 ed episodio 45.
  8. Vol. 23capitolo 213 ed episodio 128.
  9. Vol. 45capitolo 435 ed episodio 320.
  10. Vol. 61capitolo 601 ed episodio 521.
  11. Vol. 80capitolo 800 ed episodio 746.
  12. 12,0 12,1 Vol. 90capitolo 903 ed episodio 879.
  13. One Piece Vivre Card.
  14. Vol. 58capitolo 571 ed episodio 480.
  15. Vol. 88capitolo 886 ed episodio 860, Rufy decide di tornare nella dimensione creata dal Mirror Mirror per sconfiggere Katakuri.
  16. 16,0 16,1 Vol. 89capitolo 893 ed episodio 868.
  17. Vol. 89capitolo 896 ed episodio 871, Rufy sconfigge Katakuri.
  18. Vol. 55capitolo 539 ed episodio 441, Ivankov lo afferma.
  19. Vol. 89capitolo 891 ed episodio 865.
  20. Vol. 65capitolo 644 ed episodio 565, Rufy colpisce Hody Jones.
  21. Vol. 94capitolo 946 ed episodio 945.
  22. Vol. 95capitolo 955.
  23. Vol. TBAcapitolo 986, Rufy rimuove le manette di Yamato.
  24. SBS del volume 71, Oda rivela il tipo di Ambizione che Rufy predilige.
  25. Vol. 64capitolo 634 ed episodio 554.
  26. Episodio 878.
  27. Episodio 4.
  28. Episodio 504.
  29. Episodio 48.
  30. Episodio 49.
  31. Episodio 365.
  32. Episodio 416.
  33. Episodio 466.
  34. 34,0 34,1 34,2 Episodio 726.
  35. 35,0 35,1 Episodio 733.
  36. Episodio 711.
  37. Episodio 714.
  38. Episodio 715.
  39. Episodio 718.
  40. Episodio 720.
  41. Episodio 721.
  42. Episodio 722.
  43. Episodio 723.
  44. Episodio 724.
  45. Episodio 725.
  46. 46,0 46,1 Episodio 728.
  47. Episodio 729.
  48. Episodio 736.
  49. Episodio 740.
  50. Episodio 741.
  51. Episodio 742.
  52. Episodio 743.
  53. Episodio 744.
  54. Episodio 747.
  55. Episodio 748.
  56. Episodio 749.
  57. Episodio 750.
  58. Episodio 752.
  59. Episodio 753.
  60. Episodio 754.
  61. Episodio 755.
  62. Episodio 756.
  63. Episodio 757.
  64. Episodio 758.
  65. Episodio 759.
  66. Episodio 760.
  67. Episodio 761.
  68. Episodio 762.
  69. Episodio 763.
  70. Episodio 765.
  71. Episodio 766.
  72. Episodio 767.
  73. Episodio 768.
  74. Episodio 769.
  75. Episodio 771.
  76. Episodio 773.
  77. Episodio 775.
  78. Episodio 776.
  79. Episodio 778.
  80. Episodio 779.
  81. Episodio 935.
  82. Episodio 937.
  83. Episodio 938.
  84. Episodio 939.
  85. Episodio 940.
  86. Episodio 942.
  87. Episodio 943.
  88. Episodio 945.
  89. Episodio 947.
  90. Episodio 949.
  91. Episodio 950.
  92. Episodio 951.
  93. SBS del volume 8.
  94. SBS del volume 20.
  95. SBS del volume 37.
  96. SBS del volume 38.
  97. SBS del volume 45.
  98. SBS del volume 48.
  99. SBS del volume 56.
  100. SBS del volume 56.
  101. SBS del volume 60.
  102. SBS del volume 95.
  103. SBS del volume 67.
  104. SBS del volume 72.
  105. SBS del volume 73.
  106. SBS del volume 74.
  107. SBS del volume 76.
  108. SBS del volume 79.
  109. SBS del volume 81.
  110. SBS del volume 82.
  111. SBS del volume 84.
  112. SBS del volume 85.
  113. SBS del volume 88.
  114. SBS del volume 89.
  115. SBS del volume 92.
  116. SBS del volume 94.

Navigazione[modifica sorgente]

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.