Disambiguazione.svg Per il presidente del Quotidiano dell'economia, vedi Morgans

Morgan è un ricercato. In passato era un capitano di vascello della Marina[1] e il capo della 153ª divisione.[4]

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

Morgan è un uomo alto e intimidatorio dai capelli biondi, caratterizzato da una mascella d'acciaio su cui c'è il disegno di un gabbiano e la scritta "möwe". Come suggerisce il suo epiteto, il suo braccio destro, a partire dal gomito, è stato sostituito da un'enorme ascia d'acciaio. Come la maggior parte dei marine di alto rango, indossa un ampio mantello svolazzante ma privo della parola "giustizia" sul retro. È inoltre solito fumare un sigaro.[4]

Dopo essere stato arrestato, indossa i classici vestiti da prigioniero, consistenti in una camicia a maniche lunghe a righe bianche e blu e dei pantaloni a righe intonati. Aveva anche delle catene attorno alle mani e alle gambe.

All'età di trentanove anni, il suo aspetto era molto simile a quello attuale, tranne per il fatto che non aveva né l'ascia sulla mano né la mascella di ferro.

Galleria[modifica | modifica sorgente]

Carattere[modifica | modifica sorgente]

Morgan fa ergere una statua in suo onore.

Prima di venire sconfitto per mano di Kuro, Morgan era un uomo coraggioso che non aveva paura della morte.[5] Dopo la sua promozione però, diventa un megalomane corrotto.

Mentre era a capo della base della Marina a Sheltz Town, ha dimostrato di essere molto crudele, al punto tale che gli stessi cittadini erano terrorizzati al solo sentirlo nominare.[6] È inoltre molto ossessionato dal grado e dal potere derivante da esso, tanto da costringere ogni suo sottoposto ad obbedire a qualsiasi suo ordine, compreso quello di uccidere bambini o di suicidarsi loro stessi. Durante il suo scontro con Rufy, afferma che in quanto il pirata non possiede alcun grado non può nulla contro di lui e rifiuta di riconoscere la sua inferiorità sebbene non riesca a colpirlo nemmeno una volta.

La sua ossessione per il potere arriva a tal punto da non farsi alcuno scrupolo ad uccidere con le sue mani i suoi stessi uomini se quest'ultimi non obbediscono ai suoi ordini o sono immeritevoli di stare sotto il suo comando.

Relazioni[modifica | modifica sorgente]

Hermeppo[modifica | modifica sorgente]

Morgan fugge prendendo in ostaggio suo figlio Hermeppo.

Morgan ha un figlio molto viziato di nome Hermeppo, che usufruiva della reputazione di suo padre per ottenere quel che desiderava dagli abitanti dell'isola. Il marine dal canto suo non mostra alcun tipo di amore paterno verso il figlio, sebbene lui pensi il contrario. La sua mancanza di amore lo spinge infatti a sostenere che Hermeppo fosse un figlio talmente inutile da non valere la pena neanche di picchiarlo.

Dopo essere stato catturato dalla Marina, non si fa inoltre alcuno scrupolo a prenderlo come ostaggio, dimostrando per l'ennesima volta di non curarsi affatto di lui.

Forza e abilità[modifica | modifica sorgente]

In qualità di capitano di vascello e capo della 153ª divisione, aveva il comando su numerosi subordinati. Tuttavia, avendo abusato di questo privilegio, perse questo potere.

A differenza di molte persone del mare orientale, è inoltre a conoscenza dei frutti del diavolo e delle abilità derivanti da essi.

Capacità fisiche[modifica | modifica sorgente]

È molto resistente, come dimostrato dal fatto che sia stato l'unico a sopravvivere all'attacco di Kuro, che decise poi di risparmiargli la vita per potere attuare il suo piano.[5]

Armi[modifica | modifica sorgente]

Morgan utilizza un'enorme ascia installata al posto del braccio destro ed è abbastanza forte da tagliare un'intera recinzione con un'onda d'urto e creare una piccola fessura nel terreno.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Passato[modifica | modifica sorgente]

Morgan nacque a Sheltz Town nel mare orientale.[3] In seguito si arruolò in Marina fino a raggiungere il grado di sergente.[7]

Morgan viene sconfitto da Kuro.

Tre anni prima dell'inizio della narrazione, Morgan con il suo equipaggio decise di attaccare i Pirati Kuroneko. Lui fu l'unico superstite a bordo della sua nave, ma ne uscì con la mascella rotta e la perdita del braccio destro.[5] Nonostante questo, continuò a rifiutarsi di implorare che gli fosse risparmiata la vita e Kuro, stupito dal fatto che il marine fosse sopravvissuto, usò Morgan nel suo piano ideato per uscire dalla vita pirata. Morgan fu così ipnotizzato da Jango che gli fece credere di avere catturato Kuro quando in realtà si trattava di un sosia, cosa che gli fece guadagnare il grado di sergente maggiore. In seguito per la sua bravura divenne capitano di vascello[1] e gli fu affidato il comando della base di Sheltz Town.[7] Divenne così il capo della 153ª divisione, dove nessuno osava sfidare la sua autorità e dove Morgan non aveva scrupoli ad eliminare coloro che gli disobbedivano.

Saga del Romance Dawn[modifica | modifica sorgente]

Morgan affronta Rufy.

Rufy si intrufola nella base della 153ª divisione, intenzionato a conoscere Roronoa Zoro, tenuto prigioniero nel cortile della base. Per via del suo atteggiamento noncurante, Rufy fa infuriare Morgan, che ordina ai suoi uomini di sparargli.[4] Poiché i proiettili non funzionano, Morgan decide di occuparsene personalmente, ma nessun colpo del marine va a segno. Hermeppo punta una pistola alla testa di Kobi e minaccia Rufy di premere il grilletto. Morgan allora ne approfitta per attaccare ancora una volta il pirata, ma il colpo viene bloccato da Zoro che, appena liberatosi, sconfigge Morgan con un solo colpo.[8]

Il diario di Kobi ed Hermeppo[modifica | modifica sorgente]

Morgan viene consegnato in custodia alla nave di Garp. Tuttavia il viceammiraglio si addormenta improvvisamente e Morgan coglie l'occasione per liberarsi, ferire Garp e prendere come ostaggio il proprio figlio.

Hermeppo in seguito si libera aiutato da Kobi, ma Morgan riesce a fuggire su una scialuppa.[9]

Il paradiso danzante di Jango[modifica | modifica sorgente]

In seguito schiaccia un pisolino sulla sua scialuppa mentre Jango si sta allontanando dal villaggio di Shirop.[10]

Prototipi per One Piece[modifica | modifica sorgente]

Il capitano della Marina "Chop".

Nelle prime bozze, Morgan assomigliava molto di più a suo figlio e aveva una capigliatura bizzarra. Il suo aspetto fu in seguito cambiato su consiglio dell'editor di Oda. Inoltre il suo nome sarebbe dovuto essere in origine "Chop", ma l'idea venne scartata.[11]

Traduzioni e adattamenti[modifica | modifica sorgente]

Nella prima edizione italiana del volume 1, Morgan viene erroneamente presentato con il grado di ammiraglio.

Differenze fra manga e anime[modifica | modifica sorgente]

Il diario di Kobi ed Hermeppo[modifica | modifica sorgente]

Nell'anime, prima di essere preso in custodia da Garp, lo si vede rinchiuso in galera. Qui nota con estremo stupore la prima taglia di 30.000.000 Simbolo Berry.png di Rufy mostratagli da un marine.[12]

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Sul para-mandibola c'è la scritta Möwe, che in tedesco significa "gabbiano".[13]
  • "Captain Morgan" è una marca di rum.
  • Il nome di Morgan è ispirato a un pirata realmente esistito, ovvero Henry Morgan, il quale prima di diventare un pirata faceva parte della Marina.[14]
  • Su uno stendardo a Bakura, appaiono scritti il suo nome e il suo soprannome. Oda ha rivelato di avere chiesto ai suoi collaboratori di riempire quegli spazi con alcune scritte riguardanti personaggi già apparsi nella serie.[15]
  • Adora l'alta cucina.[3]

Note

  1. 1,0 1,1 1,2 SBS del volume 8, Oda afferma che solamente dal grado di capitano di vascello in su è possibile comandare una base della Marina.
  2. One Piece Blue Deep: Characters World.
  3. 3,0 3,1 3,2 3,3 3,4 One Piece Vivre Card.
  4. 4,0 4,1 4,2 Vol. 1capitolo 4 ed episodio 2.
  5. 5,0 5,1 5,2 Vol. 5capitolo 37 ed episodio 15, Morgan viene sconfitto da Kuro.
  6. Vol. 1capitolo 3 ed episodio 2, i cittadini si spaventano nel sentire il suo nome pronunciato da Kobi.
  7. 7,0 7,1 SBS del volume 6.
  8. Vol. 1capitoli 5-6 ed episodio 3, Morgan affronta Rufy e Zoro
  9. Vol. 12capitolo 105 ed episodio 68.
  10. Vol. 15capitolo 132.
  11. Volume 1.
  12. Episodio 45.
  13. SBS del volume 5.
  14. SBS del volume 4.
  15. SBS del volume 92.

Navigazione[modifica | modifica sorgente]

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.