One Piece Wiki Italia
Advertisement
One Piece Wiki Italia

Nako è un medico di Coco.

Aspetto[]

Nako prima del salto temporale.

Porta un berretto leggero nero con una croce rossa, un simbolo comune per indicare il personale medico e degli occhiali da sole. Indossa una maglietta con un motivo floreale, pantaloni corti a righe verticali chiare e scure e un camice bianco.

Prima del salto temporale aveva lo stesso abbigliamento, ad eccezione della maglia che era a righe orizzontali di due tonalità di verde diverse.

Carattere[]

Essendo un dottore, sembra essere molto ben disposto ad aiutare gli altri, ed ha dimostrato di essere abbastanza coraggioso da affrontare Arlong insieme agli altri cittadini, pur sapendo che non aveva alcuna possibilità. Sembra essere un po' scontroso e rimane alquanto stupito di sapere che Rufy non ha ancora un medico nel suo equipaggio. Rimane sempre un buon medico, molto premuroso soprattutto nei riguardi di Nami.

Forza e abilità[]

Nako è un dottore, perciò possiede delle conoscenze di medicina. È amato dai suoi concittadini, perciò probabilmente è discretamente abile nel suo mestiere.

Armi[]

Ha impugnato una lancia, ma non è noto quanto sia abile a maneggiarla.

Storia[]

Passato[]

Diciassette anni prima dell'inizio della narrazione,[2] Bellmer tornò con due bambine sull'isola, rivelando che erano state sorprese da una tempesta e supplicando di curarle dato che avevano la febbre alta. Nako si accorse che lei era ferita, ma Bellmer lo supplicò di occuparsi delle bambine.

Nako ferma le bambine.

Otto anni prima dell'inizio della narrazione, dopo che i Pirati di Arlong raggiunsero Coco e riscossero la tassa da ogni abitante, chiese a Genzo dove fossero Nojiko e Nami. Il poliziotto rispose che prima erano nella foresta, ma che ora non c'erano più. Nako intercettò le bambine nei pressi del retro della casa di Bellmer, dicendo loro che non potevano andarci. Rivelò che non c'era nessuna prova che la donna fosse la loro madre e le invitò ad abbandonare l'isola. Nami disse di volere restare, ma Nojiko capì la situazione e affermò che se ne sarebbero andate. Nako vide Bellmer pagare agli uomini-pesce la tassa, ma mentre stavano andando via disse loro che quella somma era per le sue figlie e che dunque mancava la sua parte. Nako si chiese perché avesse fatto una sciocchezza simile, non riuscendo a fermare le bambine che si diressero da Bellmer. Vide poi Arlong uccidere la donna e provò ad impedire agli uomini-pesce di portare via Nami assieme ad altri concittadini, ma senza successo.

Bendato, si occupò dei feriti in ospedale, tra cui Genzo, al quale disse che gli uomini-pesce avevano distrutto tutte le navi del villaggio proprio quando volevano fare scappare le bambine. Genzo rispose che non avrebbe funzionato e che nemmeno i marine sarebbero venuti ad aiutarli. Nako disse che Bellmer sapeva che l'unica strada era quella di sottomettersi.

Successivamente raggiunse gli altri abitanti in paese e sentì dire a Genzo che non poteva abbandonare Nami e per questo avrebbero combattuto. In quel momento però la bambina li raggiunse e disse loro che era entrata nella ciurma di Arlong, aggiungendo che sarebbe diventata cartografa e avrebbe disegnato carte nautiche. Dopo avere mostrato i soldi che le erano stati dati e detto che gli uomini-pesce le avrebbero comprato tutto ciò che avrebbe voluto, Nako la vide venire aggredita da Nojiko e Genzo le disse di non mettere più piede nel villaggio.

In seguito Nojiko rivelò che Nami le aveva confessato che aveva fatto un accordo con Arlong, secondo il quale quest'ultimo avrebbe smesso di chiedere il tributo mensile ad ogni abitante del villaggio in cambio di 100.000.000 Simbolo Berry.png. Nako e gli altri cittadini decisero quindi di non fare sapere a Nami di essere al corrente della cosa, in quanto se lo avesse saputo e avrebbe voluto andare via dall'isola, la loro speranza sarebbe stata un ostacolo per lei.

Saga di Arlong Park[]

Nako si unisce agli altri abitanti di Coco, pronto a combattere dopo che Nezumi ha requisito il denaro che Nami aveva messo da parte per comprare il villaggio dagli uomini-pesce. La ragazza arriva e cerca di dissuaderli, dicendo loro che metterà via altro denaro. Nako le dice che è inutile perché ormai hanno deciso. Nami brandisce quindi un pugnale ed afferma di non volere che gli uomini-pesce facciano loro del male. Nako e gli altri abitanti si incamminano però verso Arlong Park.

Raggiunto l'edificio, trovano feriti Johnny e Yosaku, ai quali chiedono se stanno bene e di spostarsi perché hanno un conto in sospeso con gli uomini-pesce. I due rivelano di averli sfidati in modo da scusarsi con Nami per averla giudicata male, tuttavia sono stati sconfitti, ma che non possono farli passare perché stanno aspettando i Pirati di Cappello di paglia. Quando questi ultimi arrivano, Nako vede Rufy distruggere il cancello e poi assiste agli scontri.

Lo vede poi colpire Arlong e rimane stupito da come getta via Momu. Subito dopo Pciù arriva tra gli abitanti di Coco, ma Usop lo colpisce con un proiettile esplosivo e poi fugge, costringendo l'uomo-pesce a seguirlo. Genzo afferma quindi che il cecchino è strano perché prima è coraggioso, ma poi fa il codardo. Nako vede poi Arlong gettare Rufy in acqua con i piedi incastrati in un blocco di cemento, con Genzo e Nojiko che corrono in suo soccorso. Assiste poi agli scontri successivi, preoccupandosi quando Zoro sta per venire colpito dalle spade di Hacchan. È felice poi quando quest'ultimo e Kuroobi vengono sconfitti.

Rimane poi sbalordito all'arrivo di Nami. Arlong le dice che ucciderà tutti gli umani lì presenti, ma se lei sta con lui risparmierà gli abitanti di Coco. Nako vede la ragazza voltarsi verso di loro e dire che moriranno assieme, cosa che accettano. Subito dopo vede Rufy espellere molta acqua e Usop fare ritorno rivelando di avere sconfitto Pciù.

Vede poi Arlong avere la meglio su Zoro, ma Rufy viene liberato al momento giusto e attacca l'uomo-pesce. In seguito Arlong Park crolla e gioisce quando Cappello di paglia sbuca dalle macerie. Assiste poco dopo al pestaggio di Nezumi e mentre i marine si ritirano, Genzo gli dice che non pensava sarebbero stati salvati da dei pirati. Nako gli risponde così che tutto può succedere.

In seguito medica Zoro, dicendogli che è stupido perché non si può curarsi una ferita così grave da soli e chiede a lui e Rufy se non hanno un medico sulla nave.

Successivamente rimuove il tatuaggio di Nami e le dice che resterà un segno. La ragazza gli chiede quindi se può fargliene un altro sopra, mostrandogli il disegno di un mandarino con una girandola. Nako quindi glielo tatua come richiesto.

Il giorno seguente scopre da Nojiko che Nami intende lasciare i 93.000.000 Simbolo Berry.png, che aveva rubato, agli abitanti del villaggio. Il dottore sottolinea così che la ragazza li ha ottenuti con tanti sacrifici e Nojiko rivela che ha provato a dirle di prenderne almeno un po', ma Nami è testarda.

A quel punto quest'ultima urla ai suoi compagni di ciurma di salpare e inizia a correre verso la nave. Evita quindi tutti i presenti che volevano almeno che li salutasse e ruba a tutti i portafogli, salendo poi a bordo. Nako e gli altri, una volta essersi accorti della cosa, la maledicono.

Mentre la Going Merry si allontana, Nako dà il disegno fatto da Nami a Genzo, rivelandogli che la ragazza ha voluto che glielo tatuasse.

Dalle tolde del mondo[]

Due anni dopo, Nako si trova con Nojiko, Chabo e Genzo nella piantagione di mandarini che era di Bellmer.

Note

  1. SBS del volume 90, alcuni compleanni sono stati rivelati sul sito [1].
  2. Vol. 9capitolo 77 ed episodio 35, Genzo rivela che Nojiko aveva tre anni.

Navigazione[]

Advertisement