Nugire Yainu era il carpentiere dei Pirati Kuroneko.[2]

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

Yainu aveva un viso di forma squadrata, occhiali dalle lenti rotonde e capelli ben pettinati. Indossava una maglietta rossa con il Jolly Roger della sua ciurma sul davanti, e pantaloni e scarpe normali.

Gli è stato fatto indossare l'uniforme di Kuro, prima di farlo trovare dalla Marina; in questo modo assomigliava al suo capitano e i marine non erano stati in grado di distinguerli.

Forza e abilità[modifica | modifica sorgente]

Yainu era il carpentiere della ciurma, e come tale era responsabile del mantenimento in buono stato e delle riparazioni della Bezan Black.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Passato[modifica | modifica sorgente]

Tre anni prima dell'inizio della narrazione, Kuro si era stancato della sua vita da pirata, con il costante pericolo di essere catturato dalla Marina. Jango notò che Kuro e Yainu avevano una vaga somiglianza fisica, così lo ipnotizzò per fargli credere di essere Kuro e lo fecero catturare da Morgan, l'unico sopravvissuto di una nave della Marina attaccata dalla loro ciurma. Anche il marine fu ipnotizzato per fargli credere di avere catturato il vero capitano pirata. Yainu fu quindi portato alla base di Sheltz Town e lì fu giustiziato, liberando così il vero Kuro dall'assillo della sua precedente vita.

Differenze tra manga e anime[modifica | modifica sorgente]

Nell'anime maneggia una sciabola.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Il suo nome è l'anagramma di "Nureginu Iya" (濡れ衣いや, Nureginu Iya?), che significa "non mi piacciono le false identità". Ironicamente proprio l'essere stato scambiato per il suo capitano l'ha portato alla morte.

Note

Navigazione[modifica | modifica sorgente]

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.