FANDOM


Articolo scelto Gente! Questo è un articolo fatto come si deve!

"Odr" è un articolo completo ed esauriente!

Odr era un antico gigante vissuto cinquecento anni fa.[3] In seguito, dopo la sua morte, è stato trasformato nell'unico special zombie creato da Gekko Moria con la collaborazione del dottor Hogback, prodotto unendo al cadavere del gigante l'ombra di Monkey D. Rufy.

Aspetto Modifica

Odr era una creatura enorme, almeno quattro volte più grande di un comune gigante, dalla pelle rossa e il viso scheletrico. La sua grossa mole è causata dal fatto che così come esistono umani molto grandi, Odr è a sua volta un gigante molto grande rispetto al normale.[4]

Aveva lunghi capelli biondi che raggiungevano la schiena e due corna che gli spuntavano dalla fronte. I denti dell'arcata superiore erano normali, mentre nell'arcata inferiore aveva denti molto affilati e due zanne. Nell'orbita destra era privo dell'occhio. Sul braccio sinistro è presente la scritta "SZ-900"; SZ significa "special zombie" mentre 900 è il suo numero.

Come tutti gli altri zombie, anche Odr era pieno di cicatrici. In particolare in mezzo allo stomaco aveva una striscia blu, che in realtà era una porta che conduceva ad una stanza al suo interno dalla quale Gekko Moria poteva guidare il mostro.

Oltre alle numerose bende che coprivano vari punti del suo corpo, Odr indossava solo un gonnellino nero con una croce disegnata sopra ed una cintura con tre teschi che lo sorreggono.

Galleria Modifica

Carattere Modifica

Non si sa quale fosse il carattere di Odr quando era in vita, ma probabilmente era una creatura spietata, al punto che la sua crudeltà è stata tramandata nei secoli successivi e che è stato a capo di un gruppo di giganti temibili quanto lui.[3]

Poiché l'ombra immessa nel suo corpo era quella di Rufy, Odr ottiene alcune caratteristiche comportamentali di quest'ultimo. Appena trasformato in zombie infatti, si ribellò agli ordini di Moria, dimostrando la stessa forza di volontà propria del pirata, sebbene in seguito, così come per tutti gli altri zombie, fu costretto ad obbedire al suo padrone. Proprio come Rufy inoltre, sognava di diventare il re dei pirati, non riusciva a capire che Usop e Sogeking fossero la stessa persona e riteneva che l'immagine sulla taglia di Sanji fosse molto somigliante. Ha ottenuto anche il suo stesso appetito e sembrava non trovarsi a suo agio quando scoprì che non si poteva allungare, per poi rasserenarsi quando Moria gliene donò la capacità.

Forza e abilità Modifica

Odr, così come gli altri giganti, possiede una forza e una resistenza sovrumana. Tuttavia, la sua stazza fuori dalla media lo rendevano particolarmente temibile anche rispetto agli altri individui della sua razza. Quando era in vita, si racconta di come avesse sottomesso interi regni e nazioni sotto il suo dominio e di come avesse avuto la forza di trascinare enormi isole. Anche a distanza di cinquecento anni dalla sua morte, la fama della sua forza è tale da essere ancora viva nella memoria della gente.

La sua potenza in combattimento era inoltre tale che secondo Gekko Moria, se lo avesse avuto al suo servizio durante il suo scontro con Kaido, ne sarebbe uscito vittorioso.[3]

Capacità fisiche Modifica

La sua forza in vita era sbalorditiva, tanto da riuscire a trascinare letteralmente enormi isole nel suo territorio, camminando sui fondali marini. Chopper riteneva inoltre impossibile che fosse stato ucciso da qualcuno, dopo aver riscontrato che non era morto per cause naturali.

Dopo essere diventato uno zombie con l'ombra di Rufy, un pirata con una taglia di 300.000.000 Simbolo Berry, era in grado di sollevare e lanciare edifici grandi quanto lui senza sforzo e di rendere incoscienti personaggi del calibro di Sanji, Franky e Zoro con un singolo colpo. Le stelle esplosive di Usop non l'hanno neppure scalfito e, grazie alle sue dimensioni, sarebbe necessaria un'enorme quantità di sale per purificarlo. Inoltre, nonostante le sue dimensioni siano maggiori di quelle di un normale gigante, Odr era incredibilmente veloce e agile, tanto da essere riuscito ad evitare numerosi attacchi consecutivi sferrati dalla ciurma di Cappello di paglia.

In quanto zombie, era anche immune al dolore. Questa caratteristica, assieme ai potenziamenti effettuati su di lui dal dottor Hogback, lo rendevano praticamente inarrestabile. Istintivamente, però, urlava di dolore ogni volta che veniva colpito, prima di accorgersi che in realtà non aveva sentito nulla.

Storia Modifica

Passato Modifica

Nacque nel mare settentrionale e, dopo essere cresciuto, sottomise isole e regni, oltre a creare un paese unendone altri più piccoli.[2] Aveva anche una famiglia, da cui discende Little Odr Junior.

Cinquecento anni fa, Odr morì nella terra dei ghiacci, probabilmente per assideramento.[5]

Secoli dopo, Gekko Moria trovò il suo corpo congelato e le conoscenze mediche di Hogback lo rimisero in sesto. Successivamente venne messo in una cella frigorifera in attesa di trovare un'ombra degna di lui.

Saga di Thriller Bark Modifica

Il corpo senza vita di Odr viene in seguito animato dall'ombra di Rufy. Al suo risveglio, Odr urla di avere fame seguito dal nome di Sanji, anche se subito dopo si chiede chi sia. Per saziarlo, numerosi zombie gli portano moltissimo cibo, finché le scorte dell'isola non rischiano di terminare.

Dopo una breve conversazione con Gekko Moria, Odr esce dalla cella frigorifera aprendosi un varco in una parete. Dopodiché si arrampica sull'albero maestro e da lì osserva tutta l'isola. Ridiscende con un salto e nell'atterraggio distrugge una scalinata che si trovava lì sotto e su cui proprio in quel momento stavano passando i Pirati di Cappello di paglia.

Nonostante la loro presenza, Odr si comporta come se fosse da solo e si mette in testa alcune macerie come se fossero un cappello. Prosegue l'esplorazione dell'isola e si imbatte nella catena che regola la posizione del timone. Incuriosito, Odr si mette a giocare con essa causando la deriva di Thriller Bark. Infuriato per questo comportamento indisciplinato, Absalom invia i general zombie contro di lui, ma Odr non se ne preoccupa molto e li sconfigge in pochi istanti senza sforzo.

Odr distrugge

Odr distrugge la villa di Hogback.

Odr torna obbediente da Gekko Moria, che gli ordina di perlustrare l'isola, scovare i Pirati di Cappello di paglia, sconfiggerli e rimetterli sulla loro nave.

Senza nemmeno accorgersene, Odr distrugge la villa di Hogback e sembra schiacciare il dottore e Victoria Cindry. Giunto nel cortile, intima ai Pirati di Cappello di paglia di mostrarsi e di affrontarlo.

La ciurma, con anche la partecipazione di Brook, si presenta di fronte a lui ad eccezione del capitano e di Nami. Comincia una battaglia intensa in cui all'inizio gli attacchi dei pirati sembrano non avere effetto su di lui e il gigante li colpisce duramente, ma quando si rimettono in piedi i pirati portano una serie di attacchi devastanti che però non riescono ad abbattere il nemico.

Odr combatte

La ciurma di Rufy si prepara ad affrontare Odr.

Gekko Moria, deciso a sbarazzarsi velocemente degli intrusi, entra nella pancia di Odr e comincia a guidarlo; manipolando l'ombra di Odr, riesce a fare in modo che il gigante possa allungarsi. In questo modo i pirati vengono sconfitti nuovamente uno dopo l'altro, finché non rimangono in gioco solamente Zoro, Usop e Nami, appena arrivata.

Usop lancia un enorme sacco di sale in bocca al gigante, ma l'ombra di Moria si occupa personalmente di rimuoverlo prima che faccia danni. Zoro viene tramortito, ma prima che Usop e Nami facciano la stessa fine, arriva Rufy, potenziato da un centinaio di ombre, pronto a salvarli.

Odr cerca di colpirlo, ma il pirata ferma il suo pugno con una sola mano; dopodiché attacca furiosamente Odr e quasi sconfigge sia lui che Moria, ancora al suo interno. Il membro della Flotta dei sette esce dal corpo del gigante; senza l'aiuto del suo padrone, Odr è molto più debole e non può più allungarsi, perciò viene sconfitto da un attacco combinato di tutti i Pirati di Cappello di paglia, i quali riescono a spezzargli la colonna vertebrale e a metterlo definitivamente al tappeto.

Mentre i Pirati Rolling festeggiano la vittoria di Rufy, Odr ancora cosciente, si chiede come mai non riesca più a muoversi, perché essendo uno zombie non sente dolore e non si rende conto della situazione in cui si trova il suo corpo. Quando Moria si riprende, estrae l'ombra di Rufy dal corpo di Odr nella speranza di potenziarsi abbastanza da sconfiggere il pirata personalmente: in questo modo Odr torna ad essere un corpo privo di vita.

Prototipi per One Piece Modifica

In One Piece Green, appare un prototipo del personaggio, il quale aveva una capigliatura afro.[6]

Differenze tra manga e anime Modifica

Saga di Thriller Bark Modifica

Nell'anime, dopo avere attaccato i general zombie, raggiunge i confini di Thriller Bark e si tuffa in acqua, rischiando di annegare. Sempre nell'anime, è stata poi aggiunta la scena in cui Odr perde il suo libero arbitrio e diventa un fedele servitore di Moria.

Curiosità Modifica

  • Odr ricorda Óðr sia per l'aspetto che per il nome (in giapponese オーズ, Ōzu), ma anche Ötzi per il destino in comune.

Note

  1. One Piece Blue Deep: Characters World.
  2. 2,0 2,1 2,2 2,3 One Piece Vivre Card.
  3. 3,0 3,1 3,2 Vol. 47capitolo 456 ed episodio 350, Odr fa la sua prima apparizione.
  4. SBS del volume 49.
  5. Vol. 49capitolo 477 ed episodio 371, Chopper ipotizza che sia morto assiderato, visto che è stato ritrovato con indosso solo un gonnellino.
  6. One Piece Green: Secret Pieces.

Navigazione Modifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.