Okame è un'abitante del regno di Alabasta. In passato è stata una dei rivoltosi e da bambina un membro del Gruppo Suna-Suna.

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

È una donna con la carnagione chiara e corti capelli neri. Indossa un lungo vestito rosa con delle strisce orizzontali fucsia attorno alla vita e con il impresso il kanji 砂, che significa "sabbia". Porta anche un cappello bianco.

Carattere[modifica | modifica sorgente]

Okame è una ragazza molto tranquilla e taciturna.

Forza e abilità[modifica | modifica sorgente]

Armi[modifica | modifica sorgente]

Porta con sé una spada dietro alla schiena, ma non è noto quanto sia abile ad utilizzarla.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Passato[modifica | modifica sorgente]

Undici anni prima dell'inizio della narrazione, Agotogi e la sua banda cercarono di rapire Bibi, così Okame e il resto del Gruppo Suna-Suna la protessero.

Molti anni dopo entrò a fare parte dei rivoltosi.

Saga di Alabasta[modifica | modifica sorgente]

A Katorea, all'interno di una tenda, sente Kosa chiedere se abbiano radunato le armi, ma Farafula gli risponde che purtroppo non ci sono riusciti in quanto l'armata reale li ha bloccati in prossimità dei magazzini. Kosa replica che devono avvertire tutti i combattenti che la loro imminente controffensiva su Alubarna dipenderà dalla quantità di armi in loro possesso.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Il suo nome deriva probabilmente dalla calopsitta, un uccello che in giapponese è chiamato "okame-inko".

Navigazione[modifica | modifica sorgente]

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.