Onigashima è un'isola appartenente al Paese di Wa, sotto il controllo dell'imperatore Kaido. In passato era conosciuta con un nome diverso.[2]

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Una mappa di Onigashima.

L'isola è circondata da montagne che si interrompono solo presso l'entrata principale e quella al centro è chiamata cupola del teschio (ドクロドーム, Dokurodōmu?) per la sua forma di un teschio dotato di corna.[3] Vi si trovano alberi somiglianti a bonsai.[4]

Si trova a sud rispetto al resto del paese, al di sopra di una cascata.[1] Ai lati dell'isola, si formano dei mulinelli che permettono l'attracco solamente dalla parte frontale.

Nella parte settentrionale nevica,[5] anche indipendentemente dal resto dell'isola, sulla quale sono frequenti i fulmini.

Luoghi[modifica | modifica sorgente]

Porto[modifica | modifica sorgente]

Un porto si trova all'entrata principale di Onigashima ed è protetto da numerose fortificazioni. Esso è decorato con una gigantesca katana, delle fontane rappresentanti demoni, alcune statue di volpi e un grande ombrello.

Castello[modifica | modifica sorgente]

Kaido ha fatto costruire un castello all'interno della montagna centrale, e l'arredamento è in stile orientale, avendo porte scorrevoli e lanterne. Vi si trovano anche una cella[6] e una stanza utilizzata dall'imperatore per incontrare i suoi subordinati.[7]

Per accedere al castello dall'entrata principale, è necessario passare attraverso una sala per i banchetti molto spaziosa e dotata di un palco. Esso è raggiungibile anche tramite un'entrata nascosta sul retro.

Lupanare[modifica | modifica sorgente]

Sul lato orientale dell'isola, si trova il lupanare gestito da Black Maria, chiamato Problemi di donna (女難, Jonan?). È collegato alla sala dei banchetti e sorge su uno specchio d'acqua attraversato da un ponte.

Cancello[modifica | modifica sorgente]

Sul lato meridionale dell'isola, si trova un grande cancello.

Abitanti[modifica | modifica sorgente]

Storia[modifica | modifica sorgente]

Passato[modifica | modifica sorgente]

Diciotto anni prima dell'inizio della narrazione, Minatomo vi costruì la residenza di Kaido.[8]

Dieci anni dopo diversi samurai si dichiararono stanchi di aspettare il ritorno dei Nove foderi rossi e attaccarono Onigashima, venendo così uccisi dai pirati nemici.

Saga di Dressrosa[modifica | modifica sorgente]

X Drake legge sul giornale della sconfitta di Do Flamingo mentre alcuni suoi compagni informano Kaido che non riceverà più Smile.

Saga di Zo[modifica | modifica sorgente]

Scratchmen Apoo avverte Kaido, tramite lumacofono, di avere perso i contatti con la flotta di Jack.

Saga di Whole Cake Island[modifica | modifica sorgente]

Kaido viene informato dai suoi subordinati che Jack non è riuscito a liberare Do Flamingo; dopo essersi disperato per il suo sogno infranto di avere una ciurma di soli possessori di frutti del diavolo, si sfoga sui suoi uomini distruggendo parte della grotta in cui risiede.

Saga del Reverie[modifica | modifica sorgente]

Big Mom comunica a Kaido di volere eliminare personalmente Monkey D. Rufy intimandogli di non interferire e, quando l'altro imperatore afferma che la ucciderà se dovesse osare uccidere Cappello di paglia al posto suo, LinLin gli propone dunque di allearsi come ai vecchi tempi.

Saga del Paese di Wa[modifica | modifica sorgente]

L'effetto dello scontro tra Kaido e Big Mom.

Jack raggiunge l'isola e viene rimproverato da King e Queen perché i tributi provenienti da Kuri sono in continuo calo.

In seguito Queen lascia l'isola per recarsi ad Udon, per poi farvi ritorno dopo avere catturato Big Mom, che si era addormentata. Qui la donna viene liberata per ordine di Kaido dalle catene. I due poi si scontrano e la collisione delle proprie armi provoca uno squarcio nel cielo. Il duello prosegue fino al giorno seguente.

Queen viene contattato da Babanuki per informarlo che la rivolta a Udon è stata sedata. Kaido e Big Mom cessano il loro combattimento per formare un'alleanza.

In occasione della festa del fuoco, il corteo dello shogun e vari membri dei Pirati delle cento bestie giungono a Onigashima. Nel frattempo, i Pirati di Cappello di paglia sconfiggono i guardiani del porto e poi l'intera alleanza contro Kaido e Orochi sbarca sull'isola.

Hanno inizio una serie di scontri, mentre Kaido rivela il suo piano di conquista assieme a Big Mom. Quando Orochi si oppone a parte di quanto detto dall'imperatore, quest'ultimo lo decapita.

Kaido raggiunge la cima del castello per affrontare i Nove foderi rossi e i visoni, seguito da Jack e alcuni suoi subordinati. Big Mom invece scaglia un fendente contro Rufy, che perfora le mura di Onigashima fino al mare.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Prende ispirazione dall'omonima isola che Momotarō e i suoi tre compagni animali raggiunsero per sconfiggere i demoni che vi abitavano.

Note

  1. 1,0 1,1 Vol. 95capitolo 954.
  2. Vol. 97capitolo 982, qualcuno a bordo della nave dei guardiani lo rivela.
  3. Vol. 97capitolo 983, pag. 5, il nome della montagna è rivelato.
  4. Vol. 79capitolo 793 ed episodio 736, X Drake passeggia sull'isola.
  5. Vol. 97capitolo 984.
  6. Vol. 82capitolo 824 ed episodio 779, Kaido parla con Kidd.
  7. Vol. 97capitolo 979.
  8. Vol. 91capitolo 921, Kin'emon rivela che Minatomo ha costruito il palazzo di Kaido.

Navigazione[modifica | modifica sorgente]

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.