Scopri altri articoli pronti alla lettura! Gente! Questo è un articolo fatto come si deve!

"Orso Bartholomew" è un articolo completo ed esauriente!

Orso Bartholomew è uno schiavo dei nobili mondiali trasformato in cyborg dal dottor Vegapunk. Era un membro della Flotta dei sette prima del suo scioglimento ed in passato è stato il re di Sorbet e un ufficiale dell'Armata rivoluzionaria.[1]

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

Orso è un uomo gigantesco, alto quasi sette metri. I suoi occhi sono coperti da un paio di lenti e ha un mento sporgente.

Il suo cappello, da cui spuntano due orecchie da orso, ha lo stesso motivo dei pantaloni da lui indossati, ovvero è grigio con delle macchie scure. La sua giacca ha il disegno di un mirino e sull'orlo inferiore ci sono disegni che sembrano le impronte di un orso. Ha un tatuaggio con la scritta "PX-0" sulla parte sinistra del collo e porta sempre con sé una Bibbia con la copertina viola.

Da bambino aveva i capelli rasati e non aveva il suo tipico cappello, lenti e i potenziamenti meccanici che avrebbe ricevuto in seguito. Indossava vestiti rovinati e sandali di legno, e portava sulla schiena una catasta di legno mentre leggeva un libro intitolato "Ninokin".

Galleria[modifica | modifica sorgente]

Carattere[modifica | modifica sorgente]

Nonostante quando fosse un pirata si macchiò di brutalità sconcertanti,[5] Orso è una persona calma e mansueta dall'animo gentile,[6] oltre ad essere un uomo serio e ligio ai suoi doveri. In confronto agli altri membri della Flotta dei sette sembra anche addirittura essere clemente, sebbene il fatto che abbia risparmiato la vita ai Pirati di Cappello di paglia per ben due volte fosse per via dei suoi legami con l'Armata rivoluzionaria. Prima di utilizzare il suo frutto del diavolo su una persona, generalmente gli chiede dove desideri essere spedita in modo da esaudire la richiesta.[5] Talvolta però, sceglie di sua spontanea volontà la destinazione delle sue vittime.

Orso è anche riuscito ad ingannare per molti anni il Governo Mondiale, che in realtà detestava,[7] fingendosi una persona degna di fiducia che si presentava alle riunioni ed eseguiva fedelmente gli ordini.[8]

Ad ogni modo, le modifiche del dottor Vegapunk l'hanno trasformato in un nuovo essere. Così facendo, Orso ha perso la sua volontà, il carattere e la memoria, diventando dal punto di vista caratteriale in tutto e per tutto uguale agli altri Pacifista.[7]

Relazioni[modifica | modifica sorgente]

Armata rivoluzionaria[modifica | modifica sorgente]

Prima di entrare nella Flotta dei sette, Orso era un ufficiale dell'Armata rivoluzionaria, cosa che afferma di continuare ad essere nonostante la sua posizione di alleato del Governo Mondiale.[9]

Durante il periodo prestato al servizio dell'Armata rivoluzionaria, Orso divenne amico di molti suoi colleghi, in particolare di Emporio Ivankov[10] e di Sabo.[6] Le modifiche del dottor Vegapunk hanno però completamente cancellato la sua umanità tanto da spingerlo ad attaccare Ivankov durante la guerra per la supremazia.[7] Nonostante tale operazione sia stata svolta dalla Marina con il consenso di Orso, Dragon sembra essere a conoscenza dei motivi che lo hanno spinto ad accettare tale intervento.[11]

Pirati di Cappello di paglia[modifica | modifica sorgente]

Franky scopre che Orso ha protetto la sua nave per due anni.

A Orso era stato ordinato di sterminare i Pirati di Cappello di paglia in quanto responsabili della sconfitta di Gekko Moria.[12] Nonostante gli ordini, Orso disobbedisce e permette a Roronoa Zoro di potere salvare il resto della ciurma con un suo sacrificio. In tale occasione, dimostra di rispettare particolarmente lo spadaccino dopo avere visto tale prova di fedeltà nei confronti di Rufy.[13]

Poco tempo dopo, sull'arcipelago Sabaody, aiuta i Pirati di Cappello di paglia a sfuggire agli attacchi di Borsalino e di Sentomaru.[14] Oltre a ciò, Orso era anche a conoscenza del rapporto che lega Rufy a Dragon prima che venisse rivelato al mondo intero da Sengoku.[13] Inoltre si è accordato con Vegapunk affinché venisse programmato per proteggere la Thousand Sunny fino al ritorno di almeno un membro della ciurma.[15]

Flotta dei sette[modifica | modifica sorgente]

Orso fa visita a Moria.

Orso è a conoscenza dei luoghi in cui risiedono Gekko Moria, Boa Hancock e Drakul Mihawk.

Governo Mondiale[modifica | modifica sorgente]

Orso eseguiva fedelmente gli ordini del Governo Mondiale,[8] sebbene in realtà lo detestasse.[7] Quando in seguito la sua memoria è stata cancellata, il governo decise di usare Orso come esempio per coloro che osavano sfidarlo, in quanto voleva dimostrare di essere sopra ad ogni cosa e che il potere di una persona, non importa quanto forte, è irrilevante.[6]

Marina[modifica | modifica sorgente]

Prima della sua ultima modifica, la sua lealtà nei confronti del Governo Mondiale non si estendeva alla Marina, come dimostrato quando si rifiuta di rispondere a Borsalino o quando ha ingannato Garp e Sengoku dicendogli di avere sconfitto i Pirati di Cappello di paglia sebbene invece li avesse lasciati scappare. Per via della sua trasformazione in un Pacifista, sembra essere diventato obbediente ad entrambe le organizzazioni.

Vegapunk[modifica | modifica sorgente]

Sembra che Orso sia in buoni rapporti con Vegapunk, il quale ha esaudito il suo ultimo desiderio di venire programmato per difendere la Thousand Sunny fino al momento del ritorno di uno dei Pirati di Cappello di paglia al luogo in cui questa era rimasta.[15]

Forza e abilità[modifica | modifica sorgente]

Orso distrugge gli edifici di Thriller Bark.

Un tempo era il sovrano del regno di Sorbet, pertanto aveva piena autorità sui suoi sudditi. Dopo avere lasciato il regno, perse tali privilegi e divenne un pirata, ottenendo una taglia di 296.000.000 Simbolo Berry.png, indice della sua pericolosità. Prima di entrare a fare parte della Flotta dei sette, Orso Bartholomew fu anche un ufficiale dell'Armata rivoluzionaria[1] e come tale aveva il comando su numerosi subordinati.

In combattimento Orso ha dimostrato di essere un avversario molto pericoloso, capace di sconfiggere prima del salto temporale sia Rufy che tutto il resto della sua ciurma per ben due volte, sebbene in entrambi i casi fossero debilitati da scontri precedenti. La sua forza è infatti tale che persino un individuo del calibro di Zoro ha preferito consegnarsi liberamente nelle mani del nemico rassegnandosi all'idea che non avrebbe mai potuto sconfiggerlo. Con uno dei suoi colpi è anche riuscito a distruggere gran parte degli edifici di Thriller Bark.

Inoltre, nonostante i Pacifista siano creati a immagine e somiglianza di Orso, l'abilità di quest'ultimo crea un abisso tra sé e gli altri suoi simili, come dimostrato dal fatto che con una sola mossa Orso sia riuscito a sconfiggere il PX-1 facendolo scomparire. Durante la guerra per la supremazia, Orso riesce anche ad abbattere in un solo colpo Little Odr Junior e a combattere alla pari con Emporio Ivankov. Durante il salto temporale inoltre, è riuscito a proteggere la Thousand Sunny da tutti coloro che hanno cercato di assalirla, tanto che a detta dello stesso Franky, al suo ritorno sull'imbarcazione non era presente nemmeno un graffio.[15]

La fama di Orso è inoltre tale che persino Eustass Kidd, una supernova facente parte della peggiore delle generazioni, si mostra altamente preoccupato quando incontrando un Pacifista pensa erroneamente si tratti del membro della Flotta dei sette.[16]

Ha anche dimostrato di essere piuttosto abile nell'arte dell'inganno, tanto da riuscire a passare dalla parte del Governo Mondiale tenendo nascosto il suo legame con i rivoluzionari e da entrare a fare parte della Flotta dei sette.

Frutto del diavolo[modifica | modifica sorgente]

Lente.png Per maggiori informazioni, vedere Pad Pad

I cuscinetti donati dal frutto Pad Pad.

Orso ha mangiato il frutto del diavolo Pad Pad di tipo Paramisha che gli ha donato la capacità di spingere e respingere oggetti, persone, aria e anche le sensazioni fisiche come il dolore e la fatica. Le persone che vengono colpite da Orso vengono spedite in un altro luogo secondo la sua volontà, anche per parecchi giorni di viaggio.

La capacità di allontanare le sensazioni fisiche viene dimostrata a Thriller Bark, quando Orso separa Rufy dalla fatica e dal dolore accumulati; al suo risveglio Cappello di paglia dichiara infatti di sentirsi in piene forze. In quella circostanza Zoro aveva accettato di farsi carico di entrambe, ma non è chiaro cosa accadrebbe se le due sensazioni, accumulate dentro a una sorta di bolla, non fossero state inserite dentro ad un'altra persona.

Orso attacca alcuni pirati.

Lo stile di combattimento di Orso Bartholomew assomiglia ad un mix di sumo e di wrestling. Per prima cosa si accovaccia, a volte colpendo il terreno con un piede proprio come nel sumo, e poi attacca con il palmo delle mani, usando il suo potere per lanciare potenti proiettili d'aria in grado di scaraventare le persone a terra o addirittura trapassarle da parte a parte.

Questo frutto del diavolo è in grado di generare potenti onde distruttive. Una delle mosse più caratteristiche di Orso consiste nel creare una bomba d'aria compressa, accumulandola tra le proprie mani e poi scagliandola verso il nemico. L'energia sprigionata da tale attacco è tale da ridurre tutti gli edifici di Thriller Bark in macerie e da ferire criticamente Little Odr Junior, un gigante molto più grande dei suoi simili.

Modificazioni robotiche[modifica | modifica sorgente]

Le componenti metalliche di cui è stato dotato.

Orso è un cyborg molto diverso dagli altri: la scienza di Vegapunk lo ha infatti reso molto più forte e resistente di qualsiasi altro presentato finora.

Il suo corpo è capace di resistere alla maggior parte degli attacchi, compresi i potenti calci di Sanji. Anche un attacco a sorpresa di Zoro, uno spadaccino in grado di tagliare l'acciaio, gli ha solamente danneggiato i vestiti ed ha intaccato solo minimamente il metallo di cui è composto. Alle Sabaody, dopo due anni passati a respingere attacchi senza mai essere riparato, Orso funziona ancora quanto basta a riconoscere Franky e ad andarsene.

Orso Bartholomew spara un raggio laser.

In qualità di Pacifista, Orso può sparare raggi laser in grado di provocare massicce esplosioni e sciogliere i metalli. Questo laser, replica del potere di Borsalino, è installato nella sua bocca. Il fatto che Orso non possa sparare i laser dai palmi delle mani per via del suo frutto e che porti sempre con sé la Bibbia, sono le uniche cose che lo distinguono dagli altri Pacifista.

Conoscenze geografiche[modifica | modifica sorgente]

Sembra che sia molto esperto di geografia, visto che conosce il luogo in cui atterrano le vittime del suo potere in qualsiasi parte del mondo esse finiscano, tanto da riuscire perfino a localizzare un'isola vagante nel cielo. È comunque possibile che le sue modifiche robotiche siano almeno in parte responsabili di queste capacità.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Passato[modifica | modifica sorgente]

Orso nacque nel mare meridionale[4] e divenne il re di Sorbet. Dopo avere lasciato il regno, divenne un pirata che si macchiò di brutalità sconcertanti[5] al punto che venne soprannominato "il tiranno" e ottenne una taglia.

Entrò poi a fare parte dell'Armata rivoluzionaria e, dieci anni prima dell'inizio della narrazione, raggiunse Dawn a bordo della Wind Granma assieme ad altri rivoluzionari tra cui Emporio Ivankov e Dragon.

Orso viene trasformato in un cyborg.

Tempo dopo Orso divenne un membro della Flotta dei sette e venne trasformato dal dottor Vegapunk in un cyborg. Tale trasformazione fu comunque molto lenta e le modifiche vennero effettuate in molte sessioni, con la testa modificata per ultima.

Saga di Jaya[modifica | modifica sorgente]

Orso si presenta alla riunione dei membri della Flotta dei sette a Marijoa, che ha lo scopo di nominare un sostituto per Crocodile. Quando la riunione sta per cominciare, il vertice viene interrotto da Lafitte, che propone la nomina del suo capitano, Barbanera. Sengoku sostiene che un pirata sconosciuto non può incutere timore negli altri pirati, ma Lafitte chiede un po' di tempo per permettere al suo capitano di dimostrare cosa è in grado di fare.

Saga di Thriller Bark[modifica | modifica sorgente]

Orso raggiunge Thriller Bark.

Su ordine del Governo Mondiale, raggiunge Thriller Bark per informare Gekko Moria dell'ingresso di Marshall D. Teach nella Flotta dei sette e del timore dei vertici che Rufy potesse sconfiggere un altro membro dell'organizzazione. Qui chiede ad alcuni zombie dove si trovi il loro padrone, ma dato che essi non gli rispondono, li fa sparire con il suo potere. Così altri zombie informano Perona dell'arrivo dello sconosciuto, la quale lo riconosce e non riesce a nascondere la paura. Nonostante il timore, però, cerca di colpirlo con i suoi fantasmi in modo che Moria possa sottrargli l'ombra. Orso non si intimorisce per nulla e dopo averle chiesto dove le piacerebbe andare, la spedisce con il suo potere su Kuraigana.

Orso Bartholomew scopre che Nami ha assistito alla scena e le chiede se il suo capitano avesse un fratello maggiore. Dopo avere ricevuto una risposta affermativa, si sposta velocemente, proseguendo la ricerca di Gekko Moria.

Alla fine lo trova nel salone principale della sua residenza e lo informa dell'ingresso di Barbanera nella Flotta dei sette. Inoltre gli rivela che il Governo Mondiale teme che un altro membro dell'organizzazione possa essere sconfitto dalla stessa ciurma che ha causato la caduta di Crocodile, e pertanto di stare in guardia. Gekko Moria, offeso, rifiuta di venire aiutato ed afferma che parte della ciurma è già stata sistemata e che sconfiggerà i restanti invasori da solo. Tuttavia Moria viene in seguito sconfitto da questi ultimi; Orso Bartholomew avvisa il Governo Mondiale di quanto appena accaduto e riceve l'ordine di eliminare i Pirati di Cappello di paglia e tutti i testimoni.

Orso Bartholomew affronta Zoro.

Si presenta così di fronte a loro, affermando di essere noto come il Pacifista, un'arma umana costruita da Vegapunk che è tuttavia incompleta. Sbaraglia poi in pochi istanti molti membri dell'associazione vittime del furto d'ombra per poi concentrarsi su Zoro. I due si affrontano per poco, con lo spadaccino che non riesce a ferirlo nemmeno una volta, dopodiché Orso Bartholomew propone un accordo alla ciurma: se gli lasceranno prendere la vita del loro capitano, essi verranno risparmiati. Tutti rifiutano la proposta, così il cyborg prima colpisce Franky con il suo potere, mettendolo al tappeto, e poi usa il suo attacco più potente che riduce in macerie la maggior parte degli edifici dell'isola e fa perdere i sensi a tutti i presenti.

Orso Bartholomew accoglie la richiesta di Zoro atta a salvare il resto della ciurma.

Mentre sta per occuparsi di Rufy, privo di sensi, Zoro lo colpisce a sorpresa con uno dei suoi attacchi, ma riesce solo a danneggiarlo lievemente alla spalla. La ferita rende visibile le parti metalliche di Orso, che spiega a Zoro di essere un cyborg di un modello molto migliore di quanto non sia Franky. Lo spadaccino riconosce la netta superiorità dell'avversario ed offre la sua vita in cambio di quella del suo capitano. A quel punto Sanji si pone davanti allo spadaccino e chiede di essere lui a sacrificarsi. Zoro però lo colpisce ad un fianco, tramortendolo. Il cyborg poi accetta la proposta del pirata e promette che non farà nulla a Rufy, altrimenti il suo onore verrebbe meno, ma in cambio pretende che Zoro assorba tutta la fatica e il dolore presenti in Cappello di paglia a seguito degli scontri appena terminati. Li estrae così dal corpo del ragazzo tramite il suo potere, facendo poi provare a Zoro solo una piccola porzione degli stessi, il quale urla di dolore. Lo spadaccino poi gli chiede di allontanarsi da quel luogo, dove poco distante assorbe interamente tutte le fatiche e il dolore del suo capitano. Orso Bartholomew lo lascia ricoperto di sangue e in fin di vita e se ne va riflettendo che Dragon ha un figlio molto simile a lui e che possiede una ciurma leale.

In seguito raggiunge Marijoa, dove incontra Garp e Sengoku; quest'ultimo lo rimprovera allora per non avere sconfitto i Pirati di Cappello di paglia.

Saga delle Sabaody[modifica | modifica sorgente]

Orso fa sparire Zoro.

Dopo avere distrutto un Pacifista sull'arcipelago Sabaody, i Pirati di Cappello di paglia devono vedersela con Borsalino e Sentomaru, oltre che con un altro Pacifista. Il loro tentativo di sfuggirgli viene interrotto dal vero Orso Bartholomew. Quest'ultimo è sorpreso nello scoprire che Zoro è ancora vivo e lo fa immediatamente scomparire spedendolo a Kuraigana. Poi raggiunge il PX-1 che stava per attaccare Usop e Brook con un laser: Orso attacca il cyborg e lo fa scomparire. Uno dopo l'altro tutti i compagni di Rufy scompaiono sotto gli occhi del loro capitano, che non può fare niente per salvarli.

Prima di terminare la sua opera, Orso si avvicina a Silvers Rayleigh, che da solo sta tenendo testa all'ammiraglio della Marina, e gli sussurra all'orecchio le sue vere intenzioni, cioè quelle di sottrarre la ciurma di Rufy all'arresto. Quando Borsalino gli chiede cosa abbia appena detto al pirata, Orso si rifiuta di rispondergli, spiegando che lui non ha alcun obbligo verso la Marina, ma solo nei confronti del Governo Mondiale.

In seguito riferisce a Sengoku di avere sconfitto l'intera ciurma di Rufy.

Saga di Amazon Lily[modifica | modifica sorgente]

Qualche giorno prima dell'inizio della battaglia contro i Pirati di Barbabianca, Orso Bartholomew lascia che Vegapunk ultimi le modifiche previste sul suo corpo, ma in cambio chiede ed ottiene di essere programmato, una volta finita la guerra, per proteggere la nave dei Pirati di Cappello di paglia a costo della sua stessa vita, finché non si fosse presentato un membro della ciurma.

Orso si reca poi a Marineford assieme a Drakul Mihawk, Donquijote Do Flamingo, Gekko Moria e Boa Hancock.

Saga di Marineford[modifica | modifica sorgente]

Orso si prepara a colpire Little Odr Junior.

Il giorno previsto per l'esecuzione di Portuguese D. Ace si schiera a difesa del patibolo, pronto a combattere.

Quando Little Odr Junior comincia ad avanzare distruggendo tutto ciò che trova sul suo cammino, Orso lo colpisce con un'esplosione di aria compressa alla schiena, ferisce gravemente, per poi lasciare completare l'opera a Do Flamingo e a Gekko Moria. Dopo l'arrivo degli evasi da Impel Down, si imbatte in Rufy e Ivankov, che cerca di bloccare. Do Flamingo rivela ai due che colui che conoscevano ormai è morto, ed infatti Orso attacca il rivoluzionario, facendolo infuriare, il quale contrattacca, tenendolo così impegnato per permettere a Rufy di proseguire.

A seguito alle morti di Ace e Barbabianca, e all'arrivo di Shanks, Sengoku dichiara la fine delle ostilità, così Orso Bartholomew cessa di combattere.

Saga dopo la guerra[modifica | modifica sorgente]

Orso torna alle Sabaody dopo la guerra per la supremazia.

Una volta finita la guerra, Orso Bartholomew torna sull'arcipelago Sabaody, dove si presenta al cospetto dei Bellavita Riders, di Shakky, di Pappagu, di Kayme e di Hacchan, senza però attaccare nessuno di loro.

In seguito si schiera in difesa della Thousand Sunny, così come programmato anticipatamente con il dottor Vegapunk.

Salto temporale[modifica | modifica sorgente]

Un anno dopo, la Marina individua la nave e cerca di distruggerla, ma Orso Bartholomew, Hacchan e Duval glielo impediscono. Il cyborg rimane anche quando gli altri due si ritirano per via delle numerose ferite ricevute nello scontro.

Saga del ritorno alle Sabaody[modifica | modifica sorgente]

L'anno seguente, Orso Bartholomew, gravemente danneggiato, riconosce Franky quando quest'ultimo raggiunge la nave. Così si allontana avendo compiuto la sua missione.

I nobili mondiali decidono poi di punirlo e umiliarlo per avere aiutato i Pirati di Cappello di paglia.[4]

Saga del Reverie[modifica | modifica sorgente]

Roswald riesce a noleggiarlo più di una volta e ad usarlo come schiavo, divertendosi ad infilzarlo con delle spade e a colpirlo. Si fa trasportare da lui fino al cancello che delimita il dominio dei draghi celesti per recuperare il ferito Charloss.

Al Reverie viene inoltre deciso lo scioglimento della Flotta dei sette.

Prototipi per One Piece[modifica | modifica sorgente]

Un disegno preliminare sul personaggio.

All'inizio Oda aveva intenzione di usare l'idea del timone conficcato nella testa che caratterizza l'aspetto di Shiki per Orso Bartholomew.[17]

Traduzioni ed adattamenti[modifica | modifica sorgente]

In giapponese in genere si antepone il cognome al nome, infatti il suo nome originale è Bartholomew Kuma. Nell'adattamento italiano l'ordine è stato invertito.

Differenze tra manga e anime[modifica | modifica sorgente]

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

All'inizio nel manga, Orso Bartholomew aveva una giacca arancione e non nera come nell'anime. In seguito, la versione cartacea si è adattata scegliendo gli stessi colori usati in quella animata.

Nel manga i cuscinetti sulle mani di Orso sono neri, come quelli degli orsi, mentre nell'anime sono rosa come quelli dei gatti.

Nel manga, quando l'Armata rivoluzionaria salva gli abitanti del Grey Terminal, Orso indossa la tunica che possiedono anche tutti gli altri suoi compagni. Nell'anime invece indossa i vestiti che lo caratterizzano anche molti anni dopo.

Passato[modifica | modifica sorgente]

Combatté alcune volte a Baltigo contro Sabo per addestrarlo.

Saga di Jaya[modifica | modifica sorgente]

Durante la riunione di Marijoa tace per tutto il tempo.

Saga di Marineford[modifica | modifica sorgente]

Nell'anime viene invitato, insieme agli altri membri della Flotta dei sette, a prendere posizione sulla costa.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

Orso Bartholomew se fosse trasformato in donna.

  • In una SBS viene mostrato il suo aspetto se diventasse una donna grazie ai poteri del frutto Horu Horu.[18]
  • Orso è stato dichiarato morto durante la guerra per la supremazia, con la quale si è conclusa l'era d'oro della pirateria ed è cominciata la "nuova era". Anche nel mondo reale fu la morte di Bartholomew Roberts a porre fine all'epoca d'oro della pirateria.
  • Già al debutto di Orso, Oda rivelò ad un suo assistente che egli avrebbe causato la separazione dei Pirati di Cappello di Paglia.[19]
  • Da bambino somigliava a Ninomiya Sontoku, un famoso filosofo giapponese del diciannovesimo secolo. Molte statue che lo raffigurano lo ritraggono mentre legge un libro, intento a trasportare un carico pesante sulla schiena.

Note

  1. 1,0 1,1 1,2 1,3 Vol. 90capitolo 908 ed episodio 888.
  2. One Piece Blue Deep: Characters World.
  3. 3,0 3,1 SBS del volume 58.
  4. 4,0 4,1 4,2 One Piece Vivre Card.
  5. 5,0 5,1 5,2 Vol. 49capitolo 473 ed episodio 368, Perona incontra Orso.
  6. 6,0 6,1 6,2 Vol. 90capitolo 908 ed episodio 888, Sabo e gli altri rivoluzionari parlano di Orso Bartholomew.
  7. 7,0 7,1 7,2 7,3 Vol. 57capitolo 560 ed episodio 469, Do Flamingo parla delle modifiche apportate da Vegapunk.
  8. 8,0 8,1 Vol. 49capitolo 474 ed episodio 369, Orso incontra Moria.
  9. Vol. 60capitolo 591 ed episodio 510, Orso lo rivela a Rayleigh.
  10. Vol. 57capitolo 558 ed episodio 467, Orso incontra Ivankov durante la guerra per la supremazia.
  11. Vol. 60capitolo 593 ed episodio 510, Dragon riferisce a Ivankov cosa è successo ad Orso Bartholomew.
  12. Vol. 50capitolo 483 ed episodio 375, Orso parla al lumacofono con il Governo Mondiale.
  13. 13,0 13,1 Vol. 50capitolo 485 ed episodio 377, Orso afferma che Rufy ha trovato proprio dei buoni compagni.
  14. Vol. 53capitolo 513 ed episodio 405, Orso separa i Pirati di Cappello di paglia.
  15. 15,0 15,1 15,2 Vol. 61capitolo 603 ed episodio 523, Franky lo rivela al resto della ciurma.
  16. Vol. 52capitolo 505 ed episodio 399.
  17. One Piece Green: Secret Pieces, pag. 354.
  18. SBS del volume 76.
  19. One Piece Magazine Vol. 1.

Navigazione[modifica | modifica sorgente]

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.