Pearl è il comandante della seconda divisione dei Pirati di Creek.

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

I colori di Pearl nel manga.

Pearl è un uomo alto, piuttosto muscoloso e con le gambe corte rispetto al busto. Ha i capelli arancioni corti e indossa un canottiera bianca coi bordi arancioni, pantaloni bordeaux, una fascia lilla attorno alla vita e delle perle come orecchini.

La caratteristica più spiccata dell'abbigliamento di Pearl è il gran numero di scudi che possiede. Ne ha uno grande sul davanti e uno identico che gli copre le spalle; ne ha altri due sulle ginocchia, sui gomiti e due sulle mani, che usa come arma con cui colpire gli avversari. Su ognuno di essi c'è una grossa perla bianca e Pearl ne porta una anche sulla testa come se fosse un cappello. Tutti i suoi scudi sono bianchi con cerchi arancioni.

Carattere[modifica | modifica sorgente]

Pearl è sicuro di sé e sembra essere vanitoso, visto che si vanta della sua forza e che si considera un dandy. Condivide le idee del suo capitano riguardo all'ottenere la vittoria con qualsiasi mezzo, anche comportandosi slealmente. Afferma inoltre che vincere senza ferirsi è l'unica dimostrazione di forza.[3]

Pearl, poiché è cresciuto nella giungla, è molto sensibile al pericolo e porta i suoi scudi per sentirsi al sicuro.[4] Quando gli capita di vedere una goccia del suo sangue, la sua sicurezza crolla, cade nel panico e accende i suoi fuochi per non sentirsi più minacciato.[4] Nonostante la sua arroganza, riconosce di essere inferiore a Gin e a Creek.

Forza e abilità[modifica | modifica sorgente]

Come comandante della seconda divisione della ciurma, ha autorità su un gran numero di sottoposti. Si vanta di non essersi mai ferito in ben sessantuno combattimenti e di avere sempre vinto ogni scontro, senza mai subire un graffio o avere perso una goccia di sangue, per questo i suoi uomini lo temono e lo rispettano.[5] Tuttavia il suo record è stato infranto dopo lo scontro al Baratie.

Capacità fisiche[modifica | modifica sorgente]

Pearl possiede una grande resistenza, infatti ha incassato alcuni calci di Sanji in faccia ed è stato colpito da un albero maestro cadutogli in testa, rinvenendo poco dopo. È anche forte, poiché ha gravemente ferito Sanji coi suoi scudi, anche se lui non poteva reagire perché Zef era preso in ostaggio. Tuttavia, non è più forte di Creek e nemmeno di Gin, a cui è bastato un colpo per sconfiggerlo.

Armi[modifica | modifica sorgente]

Pearl infuoca i suoi scudi per aumentare le sue difese.

Pearl usa la sua armatura per garantirsi una difesa molto elevata; inoltre può usare i due scudi che ha sulle mani per infliggere più danni al nemico. Ciò lo rende invulnerabile ai proiettili e secondo i suoi compagni anche alle palle di cannone.

Quando si sente minacciato, Pearl può usare l'attrito dei pezzi di metallo della sua armatura per ricoprirsi di fiamme con cui poi può anche dare fuoco a chi lo attacca. Inoltre può sparare perle dalla propria armatura.

Durante gli scontri al Baratie, il suo scudo centrale viene distrutto da Gin.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Passato[modifica | modifica sorgente]

Pearl è cresciuto nella giungla e da ciò deriva la sua abitudine di accendere il fuoco ogni volta che si sente in pericolo. Anni dopo si unì ai Pirati di Creek e divenne il comandante della seconda divisione.

La ciurma entrò nella Rotta Maggiore, ma dopo una settimana si imbatté in Drakul Mihawk che distrusse tutte le navi tranne la Dreadnought Sabre, per via dell'arrivo improvviso di una tempesta. I cento sopravvissuti tornarono così nel mare orientale.

Saga del Baratie[modifica | modifica sorgente]

Pearl raggiunge il Baratie con la sua ciurma e poi si sfama per recuperare le forze. Dopodiché, ingrato, dato che il suo capitano vuole requisire il ristorante, nuota fino ad una piattaforma di quest'ultimo, sui cui sale ed attacca Paty e Carne, sconfiggendoli con un colpo.

Subito dopo Sanji colpisce con un calcio un pirata, spedendolo contro altri due, i quali poi finiscono contro Pearl, che rimane impassibile. I due iniziano quindi a combattere, ma Pearl viene involontariamente colpito da Rufy, che gli cade addosso dopo essere stato spinto via da Creek. Ciò gli fa sbattere il naso contro uno dei suoi scudi, facendogli perdere sangue. Irritato, dà fuoco alla propria armatura ed inizia ad appiccare un incendio alla piattaforma su cui si trova. Para quindi un calcio di Sanji, il quale prima evita un suo colpo, e poi lo colpisce in faccia.

A quel punto, Pearl aumenta le fiamme da lui generate e lancia delle perle infuocate verso il ristorante, ma Zef le spegne con lo spostamento d'aria provocato dal movimento della sua gamba. Intanto, Rufy respinge una palla chiodata di Creek, che colpisce l'albero maestro della nave, il quale crolla sulla testa di Pearl.

Gin distrugge lo scudo di Pearl.

Ripresosi, afferma che tutto dipende dal risultato, chiedendo conferma prima a Creek, il quale dice che ciò è esatto, e poi a Gin, che però non risponde. Pearl attacca quindi Sanji, che non reagisce per evitare che Gin uccida Zef, che è in ostaggio. Il ragazzo si rialza e mentre discute con Zef, Pearl ne approfitta per schiacciargli la testa tra due suoi scudi. Fa poi un salto in aria e piomba su Sanji, ferendolo gravemente. Si prepara quindi ad ucciderlo, ma a quel punto Gin colpisce violentemente Pearl, mandando in frantumi il suo scudo principale e sconfiggendolo, ritenendo di avere il diritto di finire personalmente Sanji.

Dopo la sconfitta di Creek, Pearl viene portato via dai suoi compagni su una piccola imbarcazione.

Differenze tra manga e anime[modifica | modifica sorgente]

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

Nell'anime gli scudi sono di un grigio brillante con cerchi neri e i capelli sono anch'essi neri. La canottiera che porta è grigia con i bordi neri.

Armi[modifica | modifica sorgente]

Pearl circondato da fiamme blu.

Nell'anime il fuoco causato dall'attrito dei pezzi di metallo della sua armatura è di colore blu.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Pearl in inglese significa "perla".
  • Il suo cibo preferito sono le scaloppine.[2]

Note

  1. SBS del volume 90, alcuni compleanni sono stati rivelati sul sito [1].
  2. 2,0 2,1 2,2 2,3 One Piece Vivre Card.
  3. Vol. 7capitolo 54.
  4. 4,0 4,1 Vol. 7capitolo 55 ed episodio 25, viene discusso il passato di Pearl.
  5. Vol. 7capitolo 54 ed episodio 25, Pearl si pavoneggia davanti a Sanji.

Navigazione[modifica | modifica sorgente]

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.