Le Piratesse Kuja sono una ciurma proveniente da Amazon Lily. I membri dell'equipaggio vengono selezionati tra tutte le Kuja e il loro capitano è l'imperatrice dell'isola, Boa Hancock. Nonostante solo le Kuja più forti possano prendere il mare, il trattato firmato da Hancock e dal Governo Mondiale classificava tutte le Kuja come piratesse, sia che esse lo fossero effettivamente sia che fossero solo popolane.

Jolly Roger[modifica | modifica sorgente]

Il Jolly Roger della ciurma è costituito da un teschio da cui escono nove serpenti tali da formare una sorta di corona attorno ad esso.

Forza[modifica | modifica sorgente]

Il capitano della ciurma è stata un membro della Flotta dei sette fino allo scioglimento di quest'ultima e sa utilizzare tutti e tre i tipi di Ambizione.[1] Inoltre solamente le Kuja più forti ottengono il permesso di diventare piratesse e a quest'ultime viene insegnato l'uso dell'Ambizione fin da piccole.

Boa Hancock e le sue sorelle possiedono anche i poteri dei frutti del diavolo: Hancock possiede il Mero Mero, con cui può pietrificare le persone, mentre Sandersonia e Marigold possiedono dei frutti di tipo Zoo Zoo in grado di trasformarle in serpenti.

Le Kuja allenano inoltre duramente il loro fisico e svolgono tutti i lavori tipicamente riservati agli uomini.

Membri[modifica | modifica sorgente]

Storia[modifica | modifica sorgente]

Passato[modifica | modifica sorgente]

Per lungo tempo le Piratesse Kuja hanno depredato le navi che capitavano a tiro.

Diciassette anni prima dell'inizio della narrazione, le sorelle Boa furono catturate da alcuni mercanti di schiavi mentre si trovavano sulla Nine Snake e furono vendute ai nobili mondiali, venendo marchiate con il simbolo dei draghi celesti. Furono orribilmente maltrattate dai loro padroni e costrette ad ingerire dei frutti del diavolo per intrattenerli. Furono liberate quattro anni più tardi da Fisher Tiger.

Undici anni prima dell'inizio della narrazione, quando Hancock compì diciotto anni, venne proclamata imperatrice e prese il comando della ciurma. Nel corso della sua prima scorribanda, che aumentò la fama dell'equipaggio, attirò su di sé l'attenzione del Governo Mondiale, che rendendosi conto nel suo immenso potenziale, prima pose sulla sua testa una taglia da 80.000.000 Simbolo Berry.png e poi la invitò subito ad entrare nella Flotta dei sette.

Saga di Amazon Lily[modifica | modifica sorgente]

Hancock pietrifica tutti i marine ad eccezione di Momonga.

Durante il rientro in patria, dopo avere depredato ed affondato una nave pirata e due mercantili,[2] le Piratesse Kuja vengono intercettate da una nave della Marina che trasporta il viceammiraglio Momonga, giunto a convocare Boa Hancock per la guerra contro i Pirati di Barbabianca. La donna si rifiuta di obbedire alla Marina e sostiene di avere accettato il posto nella Flotta dei sette solo per proteggere la sua tribù. Inoltre ordina agli uomini di Momonga di consegnarle tutti i tesori presenti a bordo ed essi obbediscono come ipnotizzati dalla sua bellezza. Il viceammiraglio, sgridandoli, li fa uscire da quella specie di trance, così Hancock usa i suoi poteri e li pietrifica tutti ad eccezione di Momonga, che riesce a salvarsi perché si accoltella una mano, conscio che il dolore gli avrebbe permesso di resistere. Hancock ordina poi al suo equipaggio di ripartire verso Amazon Lily.

Qui scopre che un uomo, ha raggiunto l'isola, lo condanna a morte. Tuttavia Rufy ha la meglio sia su Bacura, sia contro Sandersonia e Marigold. Rufy diventa un amico delle Kuja e Hancock contrae il mal d'amore, innamorandosi del ragazzo. Per questo accetta di aiutarlo ad infiltrarsi ad Impel Down per liberare suo fratello Ace prima di dirigersi a Marineford. L'imperatrice accetta così di schierarsi al fianco del Governo Mondiale a patto di recarsi prima ad Impel Down per visitare Ace.

Saga dopo la guerra[modifica | modifica sorgente]

Al termine della guerra per la supremazia, Hancock segue il Polar Tang dei Pirati Heart che trasporta Rufy e una volta raggiunto, contatta le Piratesse Kuja affinché lo scortino fino ad Amazon Lily.

Dopo l'assalto di Jinbe, Rayleigh e Rufy a Marineford, le Piratesse Kuja salutano l'uomo-pesce ed accompagnano gli altri due a Cennessuno.

Salto temporale[modifica | modifica sorgente]

Margaret, Sweet Pea e Aphelandra entrano a fare parte della ciurma.

Saga del ritorno alle Sabaody[modifica | modifica sorgente]

Hancock e il suo equipaggio accompagnano Rufy fino alle Sabaody, in modo che possa riprendere il suo viaggio assieme alla sua ciurma. Lo difendono poi dalla nave dei Catacombo, giunta per impedire ai Pirati di Cappello di paglia di proseguire il loro viaggio.

Saga del Paese di Wa[modifica | modifica sorgente]

Come conseguenza di quanto stabilito al Reverie, la Flotta dei sette viene sciolta, rendendo tutti i pirati coinvolti nuovamente ricercati. Diverse navi della Marina approcciano Amazon Lily per arrestare Hancock, la quale però è sicura di prevalere su di loro.

Nave[modifica | modifica sorgente]

Lente.png Per maggiori informazioni, vedere Perfume Yuda

La loro nave è un galeone chiamato Perfume Yuda.

Differenze tra manga e anime[modifica | modifica sorgente]

Speciale TV 8[modifica | modifica sorgente]

Marigold, Sandersonia, Aphelandra e Margaret giungono a bordo della Perfume Yuda a Cennessuno per portare del cibo a Rufy. Mentre le Kuja lo guardano di nascosto mangiare, le sorelle Boa comunicano a Hancock, tramite lumacofono, che il ragazzo apprezza. A quel punto però vengono attaccate da Byrnndi World, sbarcato sull'isola assieme al fratello per rapire Boa Hancock, dato che Byojack aveva visto la nave attraccata sulla costa. Scoprendo che la donna non si trova lì, decide di rapire le sue due sorelle minori, che sconfigge facilmente.

Sandersonia e Marigold rinchiuse in una gabbia.

Hancock ed altre piratesse giungono sull'isola e, assieme a Rufy, salpano seguendo la Vivre Card lasciata appositamente da World. Una volta raggiunta la Groseade, Hancock e Rufy vi salgono a bordo; la donna sconfigge molti membri dei Pirati di World e riesce a liberare Marigold e Sandersonia. Dopo avere fatto ritorno sulla loro nave, la ciurma assiste all'esplosione della Groseade sotto i colpi di Sakazuki e della Marina. Una volta che Cappello di paglia riesce a tornare a bordo della Perfume Yuda, l'equipaggio torna a Cennessuno per riaccompagnare il ragazzo.

Infine fa ritorno ad Amazon Lily.

Film 14[modifica | modifica sorgente]

La ciurma raggiunge Delta e intercetta i Pirati di Foxy, che Hancock pietrifica. Dopo un'aspra battaglia contro Douglas Bullet alla quale il capitano partecipa, le Piratesse Kuja salpano dall'isola.

Note

  1. One Piece Vivre Card.
  2. Vol. 53capitolo 517 ed episodio 411, Ran parla dell'ultima scorribanda della ciurma.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Kuja in giapponese significa "nove serpenti" e corrisponde al simbolo della tribù.
    • Il simbolo assomiglia alla testa di Medusa, la quale oltre ad avere dei serpenti al posto dei capelli, aveva anche il potere di pietrificare le persone, che è la stessa abilità di Boa Hancock.

Navigazione[modifica | modifica sorgente]

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.