I Pirati Barrels erano una ciurma pirata.

Forza[modifica | modifica sorgente]

La ciurma era abbastanza forte, al punto da farsi un nome nel mare settentrionale. Nonostante questo non hanno potuto fare nulla per difendersi né dall'attacco di Rosinante né dai Pirati di Donquijote.

Membri[modifica | modifica sorgente]

Pirati Barrels

Storia[modifica | modifica sorgente]

Passato[modifica | modifica sorgente]

I Pirati Barrels su Minion.

La ciurma si impossessò di numerosi tesori.[1] Undici anni prima dell'inizio della narrazione, i Pirati Barrels entrarono in possesso del frutto Ope Ope e il capitano decise di venderlo al Governo Mondiale. Tre giorni prima della data fissata per lo scambio, Donquijote Rosinante attaccò la loro base e riuscì a rubare il frutto del diavolo, che voleva fare mangiare a Law.

Dopo l'attacco, Diez Barrels ordinò ai suoi uomini di setacciare l'isola per trovare il colpevole e recuperare la refurtiva. I suoi uomini trovarono il ladro, che ferirono gravemente, ma che riuscì a sfuggire loro.

Donquijote Do Flamingo sbarcò sull'isola ed usò il suo potere per racchiudere l'isola e costringere i pirati ad uccidersi tra loro. Il capitano e i pochi che erano rimasti con lui furono attaccati dai Pirati di Donquijote, che li uccisero. Solo Drake rimase fuori dalla gabbia e ne approfittò per scappare.

Note

  1. Vol. 77capitolo 765 ed episodio 704, Machvise si stupisce della quantità di tesori e ricchezze accumulate dalla ciurma.

Navigazione[modifica | modifica sorgente]

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.