I Pirati delle cento bestie sono una famigerata ciurma del Nuovo Mondo capitanata da Kaido e stanziata nel Paese di Wa.

Jolly Roger[modifica | modifica sorgente]

Il loro Jolly Roger è costituito da un teschio con due grandi corna sovrapposto a quattro ossa incrociate. Dietro di esse, ai lati del teschio, sembrano esserci due coprispalle da samurai.

Forza[modifica | modifica sorgente]

I membri della ciurma in possesso di Smile.

Essendo la ciurma di un imperatore, si tratta di un equipaggio molto forte e temibile, composto prevalentemente da utilizzatori di frutti del diavolo della tipologia Zoo Zoo. I pirati sono anche in possesso di un Road Poignee Griffe che, unito agli altri tre, è in grado di determinare l'ubicazione di Laugh Tale. La ciurma può contare su circa ventimila membri,[1] di cui più cinquecento utilizzatori di frutti del diavolo.[2] Dopo avere ucciso lo shogun, i membri del Mimawarigumi e degli Orochi Oniwabanshu accettano di unirsi alla ciurma, aggiungendo diecimila uomini alle sue fila.[3]

Un manipolo della ciurma, comandato da Jack, è riuscito a devastare Zo e a sconfiggerne la popolazione in cinque giorni nonostante la nota forza dei visoni grazie all'utilizzo di un'arma chimica. Lo stesso gruppo ha anche affondato due navi da guerra della Marina su quattro, nonostante la presenza di individui del calibro di Fujitora, Tsuru e Sengoku. In passato sono riusciti a sconfiggere Gekko Moria e la sua ciurma.

L'equipaggio ha inoltre tentato di uccidere l'imperatore Barbabianca e la sua ciurma, salvo poi scontrarsi con i Pirati del Rosso, anch'essi comandati da un imperatore, Shanks.

Grazie ai traffici con Do Flamingo, la ciurma ha avuto accesso a una grande quantità di Smile ed armi, compresa quella di distruzione di massa creata da Caesar Clown. Inoltre l'equipaggio sfrutta le fabbriche nel Paese di Wa per produrre armi, come ad esempio cannoni a lungo raggio.[4] Alcuni membri della ciurma, utilizzano anche pistole dotate di proiettili di agalmatolite ed in generale dispongono di quest'ultima sostanza per imprigionare possibili nemici.

Affiliati[modifica | modifica sorgente]

Lente.png Per maggiori informazioni, vedere flotta delle cento bestie

Si può presumere che Kaido possa contare sull'appoggio di numerose ciurme subordinate che costituiscono la flotta delle cento bestie. Tra queste ci sono i Pirati On-Air e i Pirati di Hawkins.

Territori controllati[modifica | modifica sorgente]

La ciurma controlla alcuni territori:

  • Paese di Wa
  • Un'isola invernale protetta da Scotch dove si trova una fabbrica d'armi

Relazioni[modifica | modifica sorgente]

Malavita[modifica | modifica sorgente]

La ciurma frequentava il mercato nero; ha acquisito armi prodotte da Caesar Clown ed era l'acquirente degli Smile prodotti da Do Flamingo.

Pirati di Big Mom[modifica | modifica sorgente]

Hanno stretto un'alleanza con i Pirati di Big Mom per conquistare il mondo.

Nemici[modifica | modifica sorgente]

Come tutte le altre ciurme sono in competizione con gli altri pirati e ricercati della Marina. Tra tutti i loro nemici in particolare si distingue l'alleanza tra Rufy e Law, che ha come obiettivo la testa dell'imperatore, e il regno dei visoni, che nutre del risentimento in seguito alla distruzione causata dal raid di Jack sulla loro isola. Anche Gekko Moria, che in passato è stato annientato da Kaido, potrebbe nutrire del risentimento verso quest'ultimo.

Membri[modifica | modifica sorgente]

Organizzazione[modifica | modifica sorgente]

Kaido ha il comando assoluto della ciurma, composta da circa ventimila membri.[1] Al suo fianco ha tre individui, le Superstar (大看板, Ōkanban?) soprannominati i flagelli (災害, Saigai?).

Subito sotto di questi tre ci sono le Star (真打, shin'uchi?) che comandano i membri di grado inferiore. Tale ruolo è svolto principalmente dai migliori Gifters.[5] I Sei Compagni Volanti (飛び六胞, Tobi Roppō?) sono le Star più potenti e la loro autorità è seconda solamente a quella di Kaido e delle Superstar.

I Numbers (ナンバーズ, Nanbāzu?) sono il frutto di esperimenti per ricreare gli antichi giganti condotti su Punk Hazard,[6] perciò sono giganteschi e assomigliano a demoni. Sono in dieci e seguono gli ordini di Scratchmen Apoo.[7] I loro nomi contengono quelli dei numeri giapponesi, motivo per cui vengono chiamati così.

I Gifters (ギフターズ, Gifutāzu?) sono più di cinquecento e ognuno di essi possiede poteri derivanti da Smile.[2] Alcuni di loro hanno due corna nere e appuntite sulla testa.

Le truppe corazzate (装甲部隊, Sōkō Butai?) sono un gruppo di Gifters guidato da Sasaki. I suoi membri sono pesantemente armati e possiedono grandi abilità difensive grazie ai loro frutti del diavolo artificiali.

I Pleasures (プレジャーズ, Purejāzu?) sono semplici combattenti che hanno mangiato degli Smile difettosi, ottenendone quindi i soli effetti negativi.[8] Hanno un corno appuntito bianco sulla testa.

I Waiters (ウェイターズ, Weitāzu?) sono combattenti che attendono di mangiare uno Smile. Quelli apparsi finora hanno dimostrato di avere una scarsa forza di volontà.[9]

I vari membri, qualora dimostrino di esserne degni, possono scalare posizioni all'interno della ciurma.[10]

Storia[modifica | modifica sorgente]

Passato[modifica | modifica sorgente]

Orochi strinse un'alleanza con Kaido, che si stabilì nel Paese di Wa con la sua ciurma, sfruttando l'appoggio del pirata per costringere gli abitanti a lavorare nelle fabbriche con uno stipendio misero.

Ventiquattro anni prima dell'inizio della narrazione, lo shogun fece giustiziare un uomo che rifiutò di lavorare e la sua famiglia, così i servitori di Oden si diressero verso la Capitale dei fiori per spodestare Orochi, ma gli uomini di Kaido ne approfittarono per attentare alla vita di Kozuki Momonosuke. Furono respinti da Kawamatsu e Cane-tempesta, ma riuscirono a ferire Kozuki Toki, che si fece colpire da una freccia per proteggere il figlio.

L'anno dopo, la ciurma scagliò alcune frecce avvelenate contro una folla che celebrava il ritorno di Kozuki Oden, uccidendo due persone, e l'imperatore comparve in cielo per costringerli a rintanarsi in casa.

Due anni dopo, i Pirati delle cento bestie affrontarono Gekko Moria e la sua ciurma a Ringo, uccidendo tutti i componenti ad eccezione del capitano.

Kaido acquistò le vittime degli esperimenti per ricreare gli antichi giganti su Punk Hazard, formando così la divisione dei Numbers.[6]

Diciotto anni prima dell'inizio della narrazione, Oden e i suoi nove servitori cercarono di spodestare Orochi e Kaido, così i Pirati delle cento bestie li affrontarono ad Udon. Dopo un'aspra battaglia, i samurai furono sconfitti e imprigionati nella Capitale dei fiori. Qui Kaido e Orochi cercarono di costringere Oden a rivelare le sue conoscenze sui Poignee Griffe. Quest'ultimo però si rifiutò di farlo e per questo venne barbaramente ucciso. I suoi servitori riuscirono a fuggire e in seguito Kaido si scontrò con Ashura Doji e Denjiro.[11] Alcuni dei Pirati delle cento bestie uccisero invece Toki a colpi di pistola a Bakura.

Sedici anni dopo, Kaido si alleò con Donquijote Do Flamingo per ottenere Smile e armi chimiche prodotte da Caesar Clown con cui accrescere la forza della sua ciurma, dando in cambio armi prodotte nel Paese di Wa.

Saga di Impel Down[modifica | modifica sorgente]

Kaido e la sua ciurma si mobilitano per attaccare Edward Newgate, mentre quest'ultimo si dirige a Marineford con la sua ciurma per salvare Ace. Tuttavia, i Pirati delle cento bestie vengono intercettati dai Pirati del Rosso.

Salto temporale[modifica | modifica sorgente]

I Pirati di Drake diventano vengono accorpati nella ciurma e X Drake distrugge Amigasa, sconfiggendo anche i cinque guardiani.

Alcuni membri della ciurma capitanati da Jack raggiungono Zo alla ricerca di Raizo. Ne nasce uno scontro con i visoni che porta alla distruzione del ducato di Mokomo. Dopo avere vinto, Jack ed i suoi compagni iniziano a torturare i visoni per sapere dove si trovi il ninja.

Anche i Pirati On-Air diventano dei subordinati di Kaido.

Saga di Punk Hazard[modifica | modifica sorgente]

Jack viene avvisato da un suo sottoposto che Caesar Clown è stato catturato dall'alleanza tra Rufy e Law.

Saga di Dressrosa[modifica | modifica sorgente]

Kaido tenta il suicidio lanciandosi da Balloon Terminal, schiantandosi sull'isola in cui sono presenti le ciurme di Kidd, Apoo e Hawkins. Kaido sconfigge Kidd e Killer, imprigionandoli, assieme agli altri membri del loro equipaggio, nel Paese di Wa, mentre i Pirati di Hawkins diventano un'altra ciurma a lui subordinata.

Lo stesso giorno Jack viene a sapere della sconfitta di Do Flamingo ed abbandona Zo per andare a salvarlo, lasciando alcuni suoi uomini sull'isola. Mentre Sheepshead e gli altri vengono messi in fuga da Sanji ed i suoi compagni, Jack affonda due navi da guerra su cui sono presenti Issho, Tsuru e Sengoku per liberare Do Flamingo, ma alla fine viene sconfitto.

Saga di Zo[modifica | modifica sorgente]

La flotta di Jack viene annientata.

Jack, supportato dalla sua flotta, raggiunge Zo con l'intento di uccidere il gigantesco elefante su cui sorge l'isola, iniziando così ad attaccarlo. Tuttavia Zunisha, con un colpo di proboscide, abbatte tutte e cinque le navi della flotta.

Saga di Whole Cake Island[modifica | modifica sorgente]

Kaido viene informato del fallimento del salvataggio di Do Flamingo e giura vendetta verso Rufy e Law.

Saga del Reverie[modifica | modifica sorgente]

Leggendo le ultime notizie riguardanti le recenti imprese di Rufy, Kaido si chiede perché colui che ha rovinato i suoi affari si sia presentato nel territorio di Big Mom.[12]

LinLin gli comunica di volere eliminare personalmente Monkey D. Rufy intimandogli di non interferire e, quando Kaido afferma che la ucciderà se dovesse osare eliminare Cappello di paglia al posto suo, lei gli propone di allearsi come ai vecchi tempi.

Saga del Paese di Wa[modifica | modifica sorgente]

Due membri della ciurma rapiscono Tama e raggiungono la spiaggia di Kuri dove Hihimaru sta affrontando un komainu e si imbattono in Rufy. Cercano così di rapire anche lui, ma vengono sconfitti.

Holdem manda Batman e Gazelleman a Okobore per rapire Tama, colei che ha addomesticato il loro babbuino, ritenendo che la sua abilità possa essere utile. I due riescono nell'impresa, portandola a Bakura, dove Holdem le tira la guancia con delle pinze per attivare i suoi poteri, ma fallisce. Improvvisamente, Urashima viene scaraventato contro il palazzo, distruggendolo, quindi Holdem esce allo scoperto e minaccia di uccidere la bambina se Rufy, Zoro e Kiku non si arrenderanno. Cappello di paglia però sconfigge l'avversario e libera Tama, mentre i due spadaccini si impossessano del carro pieno di provviste portato dai sottoposti di Speed.

Mentre i sottoposti di Holdem si stupiscono della sua sconfitta, Rufy sale in groppa a Speed insieme a Tama, che riesce ad addomesticarla grazie alla natura dello Smile mangiato dalla donna. I tre raggiungono Okobore insieme al carro delle provviste e ad un'enorme quantità d'acqua pulita, entrambi sottratti alla ciurma e consegnati ai cittadini. In seguito Speed si dirige verso Amigasa per accompagnare Tama, ma viene intercettata e malmenata da Kaido.

Jack giunge ad Okobore in cerca di Rufy e non avendo avuto una risposta da Shutenmaru su dove esso sia, i due iniziano a duellare. Ad un tratto il cielo diventa scuro e minaccioso: Kaido, in forma di drago, ordina a Jack di portargli Cappello di paglia e Law. Propone poi a Shutenmaru di unirsi a lui in cambio del perdono per il suo affronto del passato. A quel punto, Hawkins interviene comunicando all'imperatore che i suoi obiettivi si trovano presso le rovine del castello di Kuri. Kaido dunque vola verso le rovine e le distrugge, ma subito dopo viene attaccato da Rufy, che lo colpisce alla testa. Quest'ultimo lo attacca ripetutamente, riuscendo ad assestare molti pugni e ad atterrare l'imperatore, che tuttavia si rialza e con un singolo colpo della sua mazza scaraventa a terra il giovane pirata. Ordina poi di rinchiuderlo in una cella, sperando di piegarne la volontà per farne un suo sottoposto. Dopo essere stato testimone dell'Ambizione del re conquistatore del ragazzo, si allontana per bere.

Alcuni sottoposti dell'imperatore conducono poi Rufy alla prigione di Udon.

Jack raggiunge Onigashima dove viene rimproverato da King e Queen perché i tributi provenienti da Kuri sono in continuo calo.

Ad Udon, Rufy e Kidd si guadagnano molto cibo portando numerosi massi di pietra. Dobon li attacca essendo rimasto senza nulla da mangiare, ma viene sconfitto dai due.

King ferma i Pirati di Big Mom.

I Pirati di Big Mom risalgono la cascata che conduce nel Paese di Wa facendo trainare la loro nave dalle carpe, ma una volta raggiunta la sommità, quest'ultima viene respinta da King. Nel frattempo, Page One affronta Sanji, il quale indossa la sua Raid Suit.

Successivamente, Queen e alcuni suoi sottoposti raggiungono la prigione di Udon, dalla quale è evaso Kidd. Rufy attacca Daifugo per difendere Hyo, ma la sua rivolta viene sedata da Babanuki, che porta lui e l'anziano di fronte a Queen.

Nel frattempo i presenti nella torre di comando scoprono che un ladro ha rubato le chiavi delle manette. Queen fa mettere dei collari a Rufy e Hyogoro che li decapiteranno se usciranno dal ring su cui dovranno combattere contro alcuni suoi sottoposti; per questo fa togliere loro le manette.

Nella Capitale dei fiori, alcuni membri della ciurma cercano e catturano gli alleati della famiglia Kozuki avendo scoperto che essi hanno un tatuaggio sulla caviglia. Dopo avere decifrato il messaggio codificato diffuso dai servitori di quest'ultima, capiscono che devono sbrigarsi.

Molti membri assistono all'esecuzione di Shimotsuki Yasuie e ai successivi scontri. A quel punto alla prigione di Udon arrivano due criminali appena arrestati: Kidd e Kamazo. Queen li fa così appendere i due a testa in giù in una vasca piena d'acqua e afferma che li tirerà fuori solo quando Rufy e Hyogoro saranno morti sul ring; Cappello di paglia prova a colpire il Flagello, che però lo ferma senza sforzo. In quel momento, si ode un urlo proveniente dall'esterno delle mura e alcuni membri dei Pirati delle cento bestie rivelano a Queen di avere perso il contatto con le guardie al cancello. Poco dopo giunge Big Mom, che si scontra con Queen dopo che quest'ultimo gli ha negato di dargli il suo shiruko, scaraventandolo a terra e seminando il panico. Quando la donna trova la pentola vuota e sente Rufy ammettere di avere mangiato lo shiruko, i membri della ciurma si allontano, mentre Babanuki scopre che le comunicazioni sono state interrotte.

In seguito Queen, trasformato in brachiosauro, si tuffa dall'alto di un muro per colpire con una testata LinLin, che recupera la memoria, ma poi si addormenta. Il Flagello dà così ordine di legarla, usando anche manette di agalmatolite e iniettarle cento dosi di calmante, per poi imbarcarla sulla sua nave e portarla a Onigashima. Poco dopo Kawamatsu, liberato da Raizo, sconfigge alcuni membri della ciurma mentre Daifugo usa dei proiettili velenosi contro i prigionieri. Rufy e i suoi alleati danno così inizio ad una rivolta, che si conclude con la conquista della prigione.

L'effetto dello scontro tra Kaido e Big Mom.

Ad Onigashima, alcuni membri della ciurma continuano a preparare del cibo per Big Mom, la quale viene liberata per ordine di Kaido dalle catene. I due scontrano poi le proprie armi con una tale potenza da squarciare il cielo in due, e il duello prosegue fino al giorno seguente. Babanuki, addomesticato dai poteri di Tama, contatta Queen per informarlo che la rivolta ad Udon è stata sedata e tutti i prigionieri sono stati nuovamente rinchiusi.

Sul ponte Oihagi alcuni membri sparano a Gyukimaru per riprendersi le armi da lui rubate, ma vengono sconfitti da Zoro e Kawamatsu. Kaido e Big Mom decidono invece di formare un'alleanza.

Due giorni prima della festa del fuoco, Holdem si reca a Okobore in cerca dei ladri Atamayama. Il giorno seguente, su ordine di Orochi, avvisato da Kurozumi Kanjuro, alcuni membri della ciurma distruggono i ponti che collegano le varie regioni del Paese di Wa, la grotta in cui si trova la Thousand Sunny e il porto Tokage.

La notte della festa del fuoco, mentre il banchetto ha avuto inizio, una flotta di tre navi dei Pirati delle cento bestie giunge nei pressi del porto Tokage per affondare la barca con a bordo alcuni dei Nove foderi rossi. Tuttavia giungono le navi di Rufy, Kidd e Law, i quali distruggono una nave, mentre Kyoshiro, che rivela di essere Denjiro, ne affonda un'altra. L'ultima imbarcazione si allontana e con dei cannoni a lunga gittata affonda alcune navi nemiche, tuttavia poi Jinbe distrugge anche quest'ultima. Poco dopo i Pirati di Cappello di paglia sconfiggono i guardiani presenti al porto di Onigashima.

Il resto della ciurma nel frattempo festeggia, tuttavia alcuni di loro vengono sconfitti da Rufy e Zoro, i quali vengono feriti da Apoo. Quest'ultimo viene però violentemente attaccato da Kidd, che si fa quindi riconoscere. La ciurma attacca quindi gli intrusi dopo avere ottenuto da Queen il permesso di ucciderli.

Poco dopo Kanjuro consegna Momonosuke a Kaido e Orochi, mentre Sasaki viene legato da Denjiro. Intanto una parte della ciurma assiste ai preparativi per la crocifissione di Momonosuke, mentre altri affrontano gli intrusi.

Rufy affronta Ulti e Page One, ma viene poi portato altrove da Yamato. Nel frattempo alcuni membri della ciurma affiancano Kanjuro contro i samurai giunti sul retro di Onigashima. Intanto Kaido rivela che l'alleanza con i Pirati di Big Mom ha lo scopo di impossessarsi delle armi ancestrali e di trovare lo One Piece. Prosegue affermando che intende trasferire la sua base nella Capitale dei fiori e costruire nuove fabbriche, cosa che non piace ad Orochi, che viene per questo decapitato. L'imperatore pone una scelta agli uomini dello shogun: unirsi ai Pirati delle cento bestie o morire per mano loro. Tutti i sottoposti di Orochi scelgono la prima opzione.

Pochi istanti dopo però, i servitori della famiglia Kozuki fanno irruzione, scagliandosi contro Kaido. Quest'ultimo si trasforma in drago e raggiunge la sommità dell'isola, seguito dai samurai. Qui si trova circondato da visoni, che si trasformano in sulong per affrontare Jack e i suoi sottoposti. Intanto King combatte contro Sanji dopo che quest'ultimo ha tratto in salvo Momonosuke.

Molti pirati fuggono dopo che Franky ha atterrato Big Mom, impauriti per la sua collera. Tre Numbers raggiungono il luogo degli scontri e Jaki ha con sé il Brachiotank 5, che lascia andare dopo essere stato colpito da Franky. Queen impedisce a Rufy e Zoro di raggiungere Kaido, e poi, assieme a King, i tre Numbers e i Gifters si prepara ad affrontare la ciurma di Cappello di paglia al completo. King ordina ai Sei Compagni Volanti di raggiungerlo per impedire a chiunque di raggiungere la sommità dell'isola. Nel frattempo Jack ha la meglio su molti sulong. Subito dopo Who's Who e Queen feriscono gravemente X Drake, avendo scoperto che era stato lui a liberare Law di prigione. Quest'ultimo approfitta di un'esplosione per fuggire e sconfigge Juki. Nel frattempo Jack e i suoi subordinati vengono sconfitti dai sulong.

Bao Huang intercetta la posizione di Momonosuke, Shinobu e Yamato e la comunica a King, il quale ordina ai sottoposti di uccidere il bambino per scoraggiare i samurai. Sasaki ordina alle truppe corazzate di attaccare: queste sparano al bersaglio, ma Shinobu gli fa da scudo, venendo ferita, ma Yamato li difende. Kaido invece subisce molti attacchi dei servitori di Oden, ma si rialza e contrattacca.

Page One e Ulti affrontano Usop e Nami, riuscendo ad avere la meglio, ma quando Ulti sta per uccidere la navigatrice, Komachiyo interviene e la morde. L'animale porta in salvo i Pirati di Cappello di paglia, mentre Hihimaru affronta i suoi ex compagni di ciurma. Altrove Sasaki si prepara ad affrontare Yamato, ma l'arrivo di Hatcha permette alla ragazza di fuggire portando in salvo Momonosuke e Shinobu, ma non prima di avere sconfitto il Number. Intanto Kaido ha la meglio contro i servitori di Oden. Ricorrendo alle sue nuvole di fuoco, solleva poi Onigashima per trasportarla verso la Capitale dei fiori. Nel frattempo Zoro ha recuperato l'antidoto dopo avere sconfitto Apoo.

Navi[modifica | modifica sorgente]

Lente.png Per maggiori informazioni, vedere Liberal Hind e Mammut

I Pirati delle cento bestie dispongono di diverse navi, di cui alcune hanno come polena il Jolly Roger della ciurma, le vele scure e molti cannoni.

Altre avevano come polena una scorpione ed erano dotate di vele bordeaux e bianche. Jack aveva il comando su almeno cinque di esse tra cui anche la Mammut, la sua nave personale. Tuttavia queste navi vengono distrutte da Zunisha durante il secondo attacco a Zo.

Anche Queen dispone di una nave personale, così come X Drake, il quale usa la Liberal Hind. Tuttavia in seguito abbandona la ciurma, diventandone nemico.

Differenze tra manga e anime[modifica | modifica sorgente]

Passato[modifica | modifica sorgente]

Otto anni prima dell'inizio della narrazione, il membro dei i Pirati delle cento bestie che distrusse un pozzo, attaccò anche un uomo e una donna che aveva tra le braccia un neonato.[13]

Salto temporale[modifica | modifica sorgente]

Viene mostrato quando i sottoposti di Jack sfondano il cancello di Zo[14] e che causano molto scompiglio prima dell'arrivo dei moschettieri. Alcuni vengono poi immediatamente sconfitti da Sicilian.[15] I pirati si preparano a combattere di nuovo[16] e in seguito alcuni Gifters cercano di attaccare Cane-tempesta, ma vengono respinti dai tre moschettieri.[17]

Saga di Zo[modifica | modifica sorgente]

Alcuni pirati aumentano la velocità della Mammut su ordine di Jack.[18]

Sono inoltre visibili meno navi della flotta di Jack rispetto al manga.[19] Infine Zunisha scuote due volte la proboscide: la prima volta scaglia le navi in aria e la seconda le distrugge.[20] Nel manga invece le colpisce direttamente.

Saga del Reverie[modifica | modifica sorgente]

Alcuni membri della ciurma portano il lumacofono a Kaido.

Saga del Paese di Wa[modifica | modifica sorgente]

Nel manga, quando i due sottoposti di Kaido arrivano alla spiaggia, Rufy attacca il cecchino prima che lui spari. Nell'anime, invece, il pirata evita il colpo prima di contrattaccare. Inoltre il secondo cecchino spara una serie di colpi che l'avversario evita prima di venire messo al tappeto. Infine, nel manga, Tama fa svenire uno dei suoi rapitori colpendolo con un bastone alla testa, mentre nell'anime la cosa lo fa solo arrabbiare, così insegue la bambina, che viene salvata però da Rufy, che con un pugno fa volare nella foresta il nemico.

Il combattimento tra alcuni membri della ciurma a Udon e il gruppo di Rufy è allungato.[21]

Viene invece omessa la scena in cui alcuni membri dei Pirati delle cento bestie portano del cibo a Big Mom, una volta che è stata portata ad Onigashima.[22]

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Diversi nomi dei membri della ciurma hanno per tema le carte da gioco.

Note

  1. 1,0 1,1 Vol. 95capitolo 955, Robin espone le informazioni che ha raccolto sulla ciurma.
  2. 2,0 2,1 Vol. 97capitolo 983, Zoro affronta alcune Gifters.
  3. Vol. TBAcapitolo 986.
  4. Vol. 97capitolo 976.
  5. Vol. 97capitolo 978.
  6. 6,0 6,1 Vol. TBAcapitolo 989, Big Mom parla dei Numbers.
  7. Vol. TBAcapitolo 991.
  8. Vol. 94capitolo 943 ed episodio 941, Shinobu spiega la suddivisione della ciurma.
  9. Vol. 93capitolo 936 ed episodio 932, i Waiters svengono per l'Ambizione del re conquistatore di Rufy.
  10. Vol. 97capitolo 979, Kaido lo afferma.
  11. Vol. 92capitolo 922 ed episodio 913.
  12. Vol. 90capitolo 903 ed episodio 879.
  13. Episodio 950.
  14. Episodio 757.
  15. Episodio 758.
  16. Episodio 759.
  17. Episodio 760.
  18. Episodio 768.
  19. Episodio 772.
  20. Episodio 774.
  21. Episodio 949.
  22. Episodio 952.

Navigazione[modifica | modifica sorgente]

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.