Aiutaci a migliorare questi articoli! Questo articolo è in continua evoluzione!

"Raijin" riguarda un argomento in corso di sviluppo nella storia per cui può essere soggetto a frequenti cambiamenti e revisioni o contenere informazioni non più aggiornate o incomplete.

Raijin è un membro dei Pirati delle cento bestie. In passato faceva parte degli Orochi Oniwabanshu.

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

È un uomo alto con i capelli bianchi e ispidi, e porta anche una maschera metà blu e metà gialla, oltre a un anello dietro alla schiena con quattro sfere infuocate sostenuto tramite una corda rossa. Indossa una calzamaglia a rete ocra sotto a un kimono arancione, una fascia bianca legata alla vita e delle protezioni viola sulle spalle. Porta anche guanti e calzini celesti e le infradito.

Carattere[modifica | modifica sorgente]

Non è a conoscenza dei frutti del diavolo e si spaventa quando ne vede i poteri, credendoli magie.

Relazioni[modifica | modifica sorgente]

Kurozumi Orochi[modifica | modifica sorgente]

Era leale a Kurozumi Orochi.

Forza e abilità[modifica | modifica sorgente]

Avendo fatto parte degli Orochi Oniwabanshu, è tra i ninja più talentuosi del Paese di Wa ed è molto furtivo. Tuttavia è stato sconfitto facilmente da Roronoa Zoro.

Cavalca un enorme pesce gatto rosa. La sua tecnica speciale è la presa viscida (ぬめり格闘, Numeri Kakutō?).[1]

Armi[modifica | modifica sorgente]

Possiede degli shuriken, che sa lanciare con molta precisione.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Saga del Paese di Wa[modifica | modifica sorgente]

Gli Orochi Oniwabanshu scoprono Nico Robin mentre sta curiosando in una stanza segreta del palazzo dello shogun e Fukurokuju le offre la possibilità di spiegare il suo gesto.

La donna afferma di essere Ushimitsu Kozo, ma Fukurokuju non le crede e dà l'ordine di catturarla. Tuttavia quando i ninja la attaccano, scoprono che si tratta di un clone e il loro capitano ordina di trovare quella vera, senza però disturbare lo shogun.

Raggiungono la sala dove si tiene il banchetto e iniziano ad inseguire Robin dopo averla trovata, ma Brook li distrae fingendosi un fantasma e l'archeologa li attacca.

Successivamente, tutti gli Orochi Oniwabanshu raggiungono Rasetsu, dove sta avvenendo una rivolta. Fukurokuju constata la presenza dei Pirati di Cappello di paglia e dà ordine di catturare uno per torturarlo, in modo che riveli il loro obiettivo. Avendo notato una donna assieme a Zoro, Daikoku ordina a Fujin e Raijin di inseguirla, ma una volta raggiunta, il pirata colpisce Raijin, portandola in salvo.

Durante la festa del fuoco, Kaido decapita Orochi e pone una scelta ai sottoposti di quest'ultimo: unirsi ai Pirati delle cento bestie o morire per mano loro. Fukurokuju sceglie la prima opzione a nome di tutto il gruppo.

Differenze tra manga e anime[modifica | modifica sorgente]

Saga del Paese di Wa[modifica | modifica sorgente]

Nell'anime, viene mostrato il suo incontro con Brook.

Nel manga, Zoro ferisce Raijin con una delle sue spade, mentre nell'anime lo spinge solamente via.[2]

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Raijin è la divinità giapponese del fulmine.

Note

Navigazione[modifica | modifica sorgente]

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.