FANDOM


Raizo è un ninja del Paese di Wa, membro dei Nove foderi rossi.

Aspetto Modifica

Raizo giovane

Raizo da giovane.

Raizo ha un aspetto bizzarro: ha la testa molto grande rispetto al resto del corpo e i capelli neri formano delle specie di antenne, tre per ogni lato della testa. Ha una cicatrice gialla a forma di mezzaluna al centro della fronte, sopracciglia a forma di fulmini, grandi basette folte e indossa un kimono azzurro con due grandi elementi romboidali che fuoriescono ai lati della schiena. Inoltre ha tatuato lo stemma della famiglia Kozuki sul corpo.

Da giovane aveva i capelli più corti.

Carattere Modifica

Raizo è un individuo riservato che prende la sua professione di ninja molto seriamente. Non gli piace quando la gente parla dei ninja in modo scherzoso e può diventare molto emotivo su ciò, ma dimostra volentieri le sue capacità se viene supplicato a sufficienza.

È spesso triste per il fatto che, a causa del suo aspetto, le donne del Paese di Wa non lo trovano attraente e non lo guardano nemmeno.

Mentre era incatenato affinché non intervenisse durante la battaglia contro i Pirati delle cento bestie, scoppiava in lacrime ogni volta che i visoni si presentavano davanti a lui gravemente feriti per averlo protetto. Poi è rimasto commosso nel vedere che stavano bene. Nonostante sostenga che i ninja non fanno alcuni versi, Raizo finisce per farli quasi sempre.

Forza e abilità Modifica

Cloni di Raizo

Raizo usa una tecnica di clonazione.

Raizo è un ninja, pertanto conosce molte arti, come ad esempio scomparire attraverso una nuvola di fumo oppure creare cloni di se stesso. È anche molto furtivo e veloce nei movimenti,[2] dato che è riuscito a infiltrarsi nella prigione di Udon senza farsi notare. Ha utilizzato i due elementi romboidali del suo kimono che gli fuoriescono dai lati della schiena per planare.[3]

È conosciuto come il maggiore rivale di Fukurokuju.[4]

Armi Modifica

Raizo possiede molti shuriken, che sa lanciare con grande precisione.

Storia Modifica

Passato Modifica

Divenne un servitore della famiglia Kozuki e uno degli uomini più fidati di Oden.

Un giorno, il signore feudale di Hakumai scoprì i servitori di Oden mentre tentavano di rubare l'erario della regione per aiutare il loro signore e, invece di punirli, diede loro più di ciò che volevano rubare affinché potessero accrescere la propria educazione e comprarsi dei vestiti, per non infangare il nome di Oden.

Conobbe Barbabianca quando sbarcò nel Paese di Wa con la sua ciurma e reclutò Oden. Quando quest'ultimo tornò sull'isola a bordo della Oro Jackson, Raizo conobbe alcuni Pirati di Roger.

Castello di Kuri brucia

I servitori di Oden osservano il suo castello bruciare.

Diciotto anni prima dell'inizio della narrazione, Oden e nove suoi servitori, tra cui Raizo, cercarono di fare uscire la nazione dall'isolazionismo. Successivamente, Kurozumi Orochi si rivoltò contro la famiglia Kozuki e fece giustiziare Oden. Mentre i servitori del signore feudale si stavano dirigendo al castello, Cane-tempesta e Gatto-vipera furono catturati e, arrivati a destinazione, gli altri ritrovarono l'edificio in fiamme, con intrappolati all'interno i due figli di Oden e sua moglie, la quale possedeva una misteriosa abilità che le aveva consentito di viaggiare nel futuro, dove conobbe Oden; in quel momento, la donna usò tale potere per mandare Momonosuke e i cinque servitori vent'anni più avanti.

Salto temporale Modifica

Il gruppo inizia a vagare sull'isola per capire come sono mutate le cose. Scoprono così che sono sorte fabbriche ovunque, l'acqua è contaminata e le razioni di cibo sono controllate da coloro al comando. Incontrano poi Jibuemon, che li ha attesi assieme ad altri per vent'anni, dichiarando che sono pronti ad aiutarli nella battaglia contro Orochi. Dato che vengono considerati dei fantasmi, non vengono poste delle taglie sulle loro teste. Raizo, Kanjuro, Kin'emon e Momonosuke decidono così di lascare ad Kiku il compito di raccogliere informazioni sul nemico, mentre loro iniziano un viaggio verso Zo per cercare di ottenere l'aiuto dei visoni per liberare il Paese di Wa. Tuttavia, poiché lasciare il paese è considerato un reato, vengono avvistati ed inseguiti dai sottoposti di Kaido. Dato che nessuno di loro ha conoscenze di navigazione, naufragano poco dopo e Raizo si separa dal resto del gruppo, riuscendo a sbarcare a Zo dove i visoni se ne prendono cura.

Qualche giorno dopo, Jack giunge sull'isola con l'intenzione di catturarlo. Gli abitanti di Zo, leali alla famiglia Kozuki, decidono di incatenare Raizo al Road Poignee Griffe per impedirgli di consegnarsi.

Saga di Zo Modifica

Diciassette giorni dopo, Raizo viene raggiunto nella stanza in cui si trova da Cane-tempesta, Gatto-vipera, i suoi amici samurai, i Pirati di Cappello di paglia e Law. Dopo essere stato liberato decide di mostrare loro qualche tecnica su richiesta di Rufy e di altri.

Dopo che i due regnanti di Zo hanno spiegato a cosa serva il Road Poignee Griffe, Raizo e gli altri samurai raccontano ai presenti la loro storia e rivelano che Kaido al momento sta occupando il Paese di Wa. Chiedono quindi aiuto ai presenti e nasce così un'alleanza tra la famiglia Kozuki, i Pirati di Cappello di paglia, i Pirati Heart ed i visoni per sconfiggere l'imperatore e lo shogun del Paese di Wa, suo alleato.

L'alleanza si divide in gruppi per perseguire temporaneamente obiettivi differenti; Raizo sceglie di tornare nel suo paese natale a bordo del sottomarino dei Pirati Heart e alcuni dei Pirati di Cappello di paglia. In seguito saluta il gruppo di salvataggio di Sanji mentre abbandona l'isola.

Saga di Whole Cake Island Modifica

Giunto nel Paese di Wa, Raizo ascolta Kin'emon mentre spiega ai pirati la situazione dell'isola e chiede loro di infiltrarsi nella popolazione senza attirare l'attenzione fino a quando non saranno pronti per agire.

Saga del Paese di Wa Modifica

Saputo che Rufy è stato fatto prigioniero, Raizo si offre di liberarlo. Scoperta l'ubicazione delle chiavi delle sue manette, raggiunge Cappello di paglia e gli comunica che dovrà pazientare ancora poiché sono custodite da numerose guardie in un contenitore di agalmatolite. Torna poi alla sua missione e ne esce vittorioso dove avere ingannato il custode delle chiavi, ma non fa in tempo a raggiungere Rufy, che è stato catturato da Queen. In quel momento, viene avvicinato da uno dei prigionieri, che gli chiede di Momonosuke: si tratta di Kawamatsu, che gli chiede di liberarlo così da permettergli di partecipare all'imminente battaglia; le guardie però se ne accorgono e il ninja fugge. Osserva poi Queen che fa portare un ring da sumo e fa mettere a Rufy e Hyogoro dei collari che li decapiteranno appena lasceranno la piattaforma: i due infatti dovranno vincere diversi incontri di sumo contro i pirati nemici che, al contrario dei due prigionieri, sono armati. Queen dunque fa togliere loro le manette: gli avversari partono all'attacco, ma Rufy li fa svenire. Osservando la scena, Raizo si chiede di chi sia la chiave che ha rubato dato che quella di Cappello di paglia è appena stata usata; successivamente, scopre che essa apre le manette di Caribou, che si schiera dalla sua parte in cambio della libertà.

Giunta la sera, Caribou con Raizo all'interno del proprio corpo si avvicina a Rufy e Hyogoro e il ninja spiega tutta la situazione all'anziano, che si mostra desideroso di aiutare l'alleanza e propone di cercare ulteriori alleati tra i prigionieri di Udon, molti dei quali arrestati per ribellione contro lo shogun.

Nonostante i suoi consigli, Rufy e Hyogoro mangiano tutte le scorte di shiruko durante la notte. Al mattino seguente osserva i due, pronti a riprendere a combattere, assieme a Caribou. Successivamente assiste, piangendo, alla trasmissione dell'esecuzione pubblica di Shimotsuki Yasuie.

Approfittando poi della confusione creata dall'arrivo di Big Mom, mentre Caribou disattiva il boss degli Smart Tanishi di Udon per impedire a questi di comunicare, Raizo si infiltra nella torre esecutiva per cercare le chiavi delle manette.

Rivolta ad Udon

Il gruppo pronto a combattere.

Una volta trovate, le consegna insieme alla Soto Muso a Kawamatsu, il quale dunque si libera, spazza via le guardie e i due si riuniscono a Kiku. Appena Babanuki dà ordine di attaccarli, Hyogoro suggerisce ai tre di rivelare la loro identità e così Kiku, Raizo, Kawamatsu, Hyogoro, Rufy e Chopper si preparano a neutralizzare le guardie della prigione. Il ninja inoltre consegna a Kidd e Killer le chiavi che ha rubato, mentre Daifugo sparge tra i prigionieri un virus letale, trasformandoli in armi biologiche ambulanti, e Babanuki ordina agli altri di attaccare gli intrusi. Quando uno dei carcerati prega gli stranieri di andarsene e li incolpa di ciò che sta accadendo, Raizo osserva Rufy abbracciare i prigionieri, lasciandosi contagiare e tentando di dare loro speranza ribadendo la sua intenzione di sconfiggere Kaido per riportare la pace nel Paese di Wa. Babanuki si accinge a usare la propria proboscide per sparare contro una bomba contenente una concentrazione di Miira duecento volte superiore ai proiettili usati prima, ma Rufy lo anticipa e gli lega la proboscide, facendo esplodere la bomba all'interno del corpo del direttore; il pirata poi incita i prigionieri, che dunque attaccano Daifugo. La prigione di Udon viene così conquistata.

I prigionieri scoprono in seguito che Rufy è un pirata e non vogliono fidarsi nonostante Raizo tenti di convincerli; quando però vedono Momonosuke, si inginocchiano e ascoltano la storia di quanto accaduto la notte della sua scomparsa. Kawamatsu comunica poi a Raizo che ha qualcosa da fare altrove, ma assicura che sarà presente la notte dell'attacco.

Rimane esterrefatto dai poteri di Tama, la quale addomestica Babanuki, che riferisce a Queen che la rivolta è stata sedata. Ringrazia poi Caribou per quanto fatto con la Boss Tanishi. Raizo contatta poi Kin'emon e lo aggiorna su quanto accaduto e sottolinea la mancanza di armi da dare a coloro che si sono uniti alla loro causa.

Differenze tra manga e anime Modifica

Saga di Zo Modifica

Durante l'attacco dei Pirati delle cento bestie a Zunisha, Raizo e Zoro salvano alcuni visoni dalla caduta di un albero. Successivamente versa dell'acqua sul legname necessario per riparare le imbarcazioni, il quale ha preso fuoco dopo che Kin'emon lo aveva tagliato con la sua spada.

Curiosità Modifica

  • Condivide il nome con il personaggio principale del film "Ninja Assassin" e con quello di "Raizo Ichikawa", un attore di film giapponesi che ha interpretato il ruolo principale nei film della serie "Shinobi no Momo".
  • Raizo sembra essere un omaggio alla rappresentazione dei ninja negli altri media, in particolare a quelli della serie "Naruto", creata da Masashi Kishimoto, un amico di Oda. La tecnica della moltiplicazione del corpo è una delle tecniche principali del protagonista del manga, Naruto Uzumaki. Inoltre la posizione con cui termina la sua introduzione ricorda molto Jiraiya, mentore di Naruto.
  • La capigliatura di Raizo è chiamata "Kurumabin", ed è tipica del teatro kabuki. Anche il suo volto stereotipato è ispirato agli attori del teatro giapponese.

Note

  1. SBS del volume 88, alcuni compleanni sono stati rivelati sul sito one-piece.com.
  2. Vol. 93capitolo 935.
  3. Vol. TBAcapitolo 948, Raizo plana verso la cella di Kawamatsu.
  4. Vol. TBAcapitolo 948.

Navigazione Modifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.