Aiutaci a migliorare questi articoli! Questo articolo è una bozza!

"Saga di Thriller Bark" è ancora incompleto o disorganizzato, aiutaci a migliorarlo!

La saga di Thriller Bark è la diciottesima saga, la prima appartenente alla saga dell'arrivo alla Linea Rossa.

Riassunto[modifica | modifica sorgente]

Differenze tra manga e anime[modifica | modifica sorgente]

Importanza della saga[modifica | modifica sorgente]

  • Viene introdotto Brook e rivelato il suo passato come membro dei Pirati Rumbar che si scopre essere la ciurma che ha lasciato Lovoon ai promontori Futago. Alla fine della saga, Brook si unisce alla ciurma di Rufy come musicista.
  • Vengono rivelate nuove informazioni sulla Flotta dei sette:
  • Viene introdotto il personaggio di Ryuma.
    • Viene menzionato il Paese di Wa.
    • Zoro acquisisce la sua spada, la Shusui, che andrà a sostituire la distrutta Yubashiri la quale viene seppellita a Thriller Bark.
  • Viene introdotta Laura che donerà la Vivre Card di sua madre a Nami come segno di amicizia.
    • La madre di Laura si rivelerà esser Big Mom.
    • Laura inoltre spiega il significato della Vivre Card bruciante di Ace.
  • Perona viene spedita da Orso su Kuraigana dove in futuro aiuterà Zoro.
  • La ciurma ruba i tesori di Thriller Bark che valgono 200.000.000 Simbolo Berry.png.
  • Tra gli zombie di Thriller Bark c'è il capitano John, il pirata che possedeva un leggendario tesoro ricercato da Bagy. Il suo Treasure mark verrà trovato da Nami che lo regala a Rufy, ignari della sua funzione.
  • Con l'eccezione di Rufy, la ciurma realizza le proprie limitazioni e la necessità di migliorarsi per affrontare gli avversari futuri.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Oda ha guardato film horror e di zombie per disegnare la saga di Thriller Bark.[1]

Note

Navigazione[modifica | modifica sorgente]

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.