FANDOM


Salomè è l'arma-serpente di Boa Hancock.

Aspetto Modifica

Salomè è un grande serpente dal dorso bianco con molte macchie scarlatte che coprono il suo corpo. Il suo ventre invece è di colore giallo pallido. Porta sulla testa un teschio incrinato con due corna e ha una specie di criniera blu che spunta dal retro del teschio stesso.

Nel manga le macchie sul suo corpo sono state mostrate sia rosse che rosacee.

Galleria Modifica

Carattere Modifica

Salomè è molto fedele e legata ad Hancock e si preoccupa per lei, come quando la piratessa contrae il mal d'amore. Inoltre ama sorridere, divertirsi e mangiare, come quando durante il viaggio sulla nave della Marina mangia assieme a Rufy e si diverte nel farlo.

Forza e abilità Modifica

Boa

Salomè fa da trono per Hancock.

In qualità di arma-serpente di dimensioni eccezionali, Salomè spesso si arrotola per fungere da trono per Boa Hancock. Oltre a sorreggere il suo peso ha dimostrato di possedere la forza per potere sollevare la sua padrona a molti metri da terra, affinché lei potesse attaccare gli avversari da una posizione vantaggiosa.

È inoltre capace di captare gli spostamenti che avvengono sott'acqua, come dimostrato due volte: la prima quando ha avvertito l'arrivo degli tsunami creati poco prima da Barbabianca e la seconda quando è riuscita a seguire il Polar Tang che trasportava Rufy.

Storia Modifica

Saga di Amazon Lily Modifica

Salomè sta tornando in patria assieme alla sua ciurma, dopo avere depredato ed affondato una nave pirata e due mercantili.[3]

Al largo dell'isola, la nave della Marina di Momonga intercetta la Perfume Yuda e pretende di parlare con l'imperatrice pirata per annunciarle la convocazione a Marineford per partecipare alla guerra contro Barbabianca. Dopo che Hancock ha pietrificato tutti i marine ad eccezione del viceammiraglio, che si è pugnalato la mano per annullare gli effetti del Mero Mero, Salomè è testimone dell'ultimatum di due giorni dato da Momonga ad Hancock, scaduto il quale le verrà tolto il titolo di membro della Flotta dei sette. L'equipaggio raggiunge poi Amazon Lily e Salomè segue la sua padrona nel castello Kuja, dove la vede arrabbiarsi con Gloriosa e scagliarla fuori da una finestra.

Quando Rufy viene portato nell'arena di arti marziali dell'isola per essere giustiziato pubblicamente, Salomè funge da trono ad Hancock per permetterle di assistere all'evento. Qui, assiste alla sconfitta di Bacura, al duello del ragazzo contro Boa Sandersonia e Boa Marigold, alla pietrificazione di tre sue compagne e all'uso dell'Ambizione del re di Rufy.

Più tardi, è presente quando Hancock mostra volontariamente il marchio che ha sulla schiena a Rufy. In quell'occasione sente Gloriosa rivelare che il ragazzo ha colpito un nobile mondiale all'arcipelago Sabaody pochi giorni prima.

Saga di Impel Down Modifica

Salomè raggiunge Impel Down assieme ad Hancock su una nave della Marina e la accompagna nella sua visita della prigione. Una volta terminata, Salomè si dirige a Marineford con la sua padrona tramite la stessa nave usata in precedenza.

Saga di Marineford Modifica

Hancock difende Rufy da Smoker

Saomè ed Hancock difendono Rufy da Smoker.

Durante la battaglia, Salomè aiuta Hancock fornendole un appoggio fisico, inoltre si pone con quest'ultima davanti a Smoker per difendere Cappello di paglia.

Quando Rufy perde i sensi per via della morte di Portuguese D. Ace, Hancock gli confida quanto sia preoccupata per la sorte del suo amato.

Saga dopo la guerra Modifica

Hancock riesce a raggiungere i Pirati Heart dopo averli fatti seguire da Salomè e li conduce ad Amazon Lily.

Saga del ritorno alle Sabaody Modifica

Le Piratesse Kuja, una volta finito l'allenamento di Rufy, accompagnano il pirata alle Sabaody e Salomè vede Hancock donargli uno zaino pieno di cibo e un travestimento con cui sbarcare sull'arcipelago senza essere riconosciuto.

In seguito, mentre Rufy e la sua ciurma si preparano per salpare verso l'isola degli uomini-pesce, Salomè e le altre Piratesse Kuja trattengono la nave della Marina di Catacombo.

Dalle tolde del mondo - La saga dell'uomo da cinquecento milioni Modifica

Salomè guarda il poster gigante voluto da Hancock con l'immagine della nuova taglia di Rufy.

Differenze tra manga e anime Modifica

Speciale TV 8 Modifica

Salomè si trova con Hancock, Gloriosa ed Enishida mentre la principessa serpente parla tramite lumacofono con le sue sorelle, che si trovano a Cennessuno, per portare del cibo a Rufy.

Dopo il rapimento di Sandersonia e Marigold da parte di Byrnndi World, il quale lascia una Vivre Card per essere rintracciato da Hancock, Salomè sale a bordo della Perfume Yuda e raggiunge l'isola; è presente quando Rufy si riprende a seguito dello scontro con World e dichiara di volere salvare le due Kuja, nonostante Silvers Rayleigh gli ricordi la promessa fatta e che non ha ancora una buona padronanza dell'Ambizione. Sente poi Hancock dire che lo proteggerà, così il gruppo parte a bordo della nave delle Kuja per andare in loro soccorso. Durante il viaggio, sente Gloriosa raccontare il passato di World.

Ad un tratto, la Groseade risale davanti alla Perfume Yuda e spara alcune cannonate; Rufy le respinge, ma prima viene ferito a un braccio, e poi si lascia cadere in acqua per evitare i proiettili di World. Salomè, su ordine di Gloriosa, si tuffa in acqua e salva il ragazzo dall'annegamento.

In seguito raggiunge quest'ultimo ed Hancock sul ponte della Groseade ed avanza con loro, ma i tre cadono in una botola. Poi proseguono, finché Salomè e la principessa serpente entrano in un cunicolo, sbarrato da un blocco dietro di loro messo da World. L'animale sente Rufy dire alla sua padrona di proseguire e liberare le sorelle. I due così avanzato e giungono nel laboratorio di Nightin, la quale mangia una miscela di erbe per non subire gli effetti del Mero Mero. Salomè aiuta Hancock nel duello, che termina con la vittoria di quest'ultima, che pietrifica l'avversaria con il suo potere dopo averla ammaliata.

Successivamente, i due incontrano i Pirati di Bagy in difficoltà contro Gairam, che Hancock sconfigge invece velocemente. Quest'ultima e Salomè giungono poi nella stanza in cui World e Rufy stanno duellando; il ragazzo dice a Hancock di liberare le due sorelle, così la principessa serpente apre la gabbia in cui sono rinchiuse. Poi Salomè e le tre sorelle Boa fanno ritorno a bordo della Pefume Yuda.

Salomè assiste poi all'esplosione della nave nemica sotto i colpi di Sakazuki della Marina, e al ritorno sulla Perfume Yuda di Rufy. A bordo di quest'ultima, l'equipaggio fa ritorno a Cennessuno per riaccompagnare il ragazzo.

Infine torna ad Amazon Lily.

Saga del re dell'acido carbonico Modifica

Mentre Hancock è intenta a fare il bagno in una pozza termale di un'isola, Salomè, Sandersonia, Marigold e Gloriosa fanno la guardia. Ginger le raggiunge con i suoi sottoposti e fa irruzione, ma Hancock e Rufy, appena giunto, iniziano ad affrontarli e l'arrivo delle altre piratesse porta alla sconfitta dei sottoposti del cacciatore di taglie. Quest'ultimo allora provoca un'esplosione di un gas che spinge Salomè a ritirarsi. Il serpente parte poi verso Delta con le altre Kuja dopo la sconfitta dei cacciatori di taglie sull'isola.

Curiosità Modifica

  • Nella Bibbia, Salomè era la figlia di Erodiade e veniva descritta come una persona molto seduttiva e pericolosa, lo stesso tipo di persona che è Hancock.

Note

  1. One Piece Vivre Card.
  2. One Piece Blue Deep: Characters World.
  3. Vol. 53capitolo 517, Ran parla dell'ultima scorribanda della ciurma.

Navigazione Modifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.