Aiutaci a migliorare questi articoli! Questo articolo è in continua evoluzione!

"Sasaki" riguarda un argomento in corso di sviluppo nella storia per cui può essere soggetto a frequenti cambiamenti e revisioni o contenere informazioni non più aggiornate o incomplete.

Sasaki è uno dei Sei Compagni Volanti, le Star più forti dei Pirati delle cento bestie. In passato era un capitano pirata.[2]

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

I colori di Sasaki nel manga.

Sasaki è un uomo molto alto e robusto con i denti aguzzi, i due canini più lunghi e gli occhi blu. Ha inoltre lunghi capelli mossi e verdi chiari. Indossa due orecchini circolari dorati ed un grosso cappello da marinaio bianco con la visiera nera e numerose borchie dorate, dal quale spuntano due lunghe corna ocra. Ha due tatuaggi maori neri raffiguranti delle ali nelle spalle e nel petto. Indossa un cappotto bianco e una gonna con una fantasia a fiamma e una doppia fila di bottoni, dei guanti color cuoio e dei classici sandali giapponesi.

Carattere[modifica | modifica sorgente]

Sasaki è interessato a diventare una Superstar e ha commentato positivamente la rinuncia di X Drake a candidarsi per tale posizione. Inoltre ama partecipare alle feste e bere.[3]

Non si fa problemi ad uccidere un bambino e si è infastidito quando gli è stato impedito. Ha grande fiducia nelle sue capacità, come dimostrato quando consiglia a Franky di arrendersi poiché i dinosauri sono le creature più forti che siano mai esistite. Inoltre odia essere sottovalutato, tanto da infuriarsi quando Yamato riteneva sia di potere proteggere Momonosuke e Shinobu che di sconfiggerlo.[4]

Relazioni[modifica | modifica sorgente]

Pirati delle cento bestie[modifica | modifica sorgente]

Sasaki è molto leale a Kaido, mentre non apprezza la compagnia dei compagni con un grado inferiore al suo. Inoltre non rispetta l'autorità delle Superstar e ignora le loro convocazioni.

Si stuzzica continuamente con gli altri Compagni Volanti, in particolare con Page One, che ritiene non sia in grado di diventare una Superstar.

Kyoshiro[modifica | modifica sorgente]

Considerava Kyoshiro come un suo amico fidato, ma dopo essere stato tradito, decide di fargliela pagare.[5]

Forza e abilità[modifica | modifica sorgente]

In qualità di Star, ha autorità sui membri di grado inferiore e comanda anche le truppe corazzate, utilizzando uno dei suoi membri che può trasformarsi parzialmente in un rinoceronte come mezzo di trasporto. In passato è stato il capitano di un equipaggio e ne aveva quindi il comando.

È tra le sei Star più potenti e secondo un agente del CP0 può sconfiggere facilmente centinaia di nemici alla volta.[6] Inoltre si è scontrato alla pari con Franky all'interno del suo robot.

Frutto del diavolo[modifica | modifica sorgente]

Lente.png Per maggiori informazioni, vedere Dino Dino modello triceratopo

Sasaki in forma animale.

Sasaki ha mangiato il frutto del diavolo Dino Dino modello triceratopo di tipo Zoo Zoo ancestrale, che gli consente di trasformarsi in un triceratopo.

Armi[modifica | modifica sorgente]

La lama della sua spada.

Possiede una katana con il fodero rettangolare, ma non è noto quanto sia abile nell'adoperarla. La lama presenta varie strisce diagonali, ognuna con una linea di tempra.[4]

Storia[modifica | modifica sorgente]

Passato[modifica | modifica sorgente]

Divenne il capitano di una ciurma, ma in seguito entrò nei Pirati delle cento bestie e diventò uno dei Sei Compagni Volanti.

Saga del Paese di Wa[modifica | modifica sorgente]

In occasione dell'annuale banchetto per la festa del fuoco, i Sei Compagni Volanti vengono convocati a Onigashima e discutono tra loro, stuzzicandosi a vicenda.

Dopo essersi incontrati con Kaido, Jack e King, quest'ultimo rivela loro di averli convocati lui utilizzando il nome dell'imperatore poiché in caso contrario alcuni dei Sei Compagni Volanti, tra cui Who's Who e lo stesso Sasaki, non sarebbero venuti. Dopo avere ascoltato il programma del banchetto rivelato da Bao Huang, Kaido offre a chi dei Sei Compagni Volanti riuscirà a riportare sua figlia, la possibilità di affrontare una delle Superstar in modo da potergli permettere in caso di vittoria di prenderne il posto.

Sasaki viene incatenato.

Nei pressi di un cancello, si imbatte in Kyoshiro, inconsapevole del suo tradimento. Quando Sasaki afferma che aveva sentito che non sarebbe venuto, il samurai gli dice di tenere la cosa per sé. Il pirata gli rivela poi che sta cercando la figlia di Kaido, ma a quel punto il samurai lo fa incatenare e gli mostra lo stemma della famiglia Kozuki che ha tatuato sulla schiena. Capisce quindi che era uno dei servitori di Oden.

Successivamente, un fendente di Big Mom distrugge l'albero a cui Sasaki è incatenato, liberandolo; si imbatte così in alcuni sottoposti che lo aggiornano su quanto accaduto. Afferma quindi che la farà pagare a Kyoshiro.[5] Poi i Sei Compagni Volanti ricevono una chiamata da parte di King che li aggiorna sulla situazione e ordina loro di smettere di cercare Yamato e di aiutarlo a fermare chiunque cerchi di raggiungere la sommità dell'isola, aggiungendo che la sfida tra loro e le Superstar è annullata.

Sasaki guida le truppe corazzate.

Bao Huang intercetta la posizione di Momonosuke, Shinobu e Yamato e la comunica a King, il quale ordina ai sottoposti di uccidere il bambino per scoraggiare i samurai nemici in quanto sostengono il ritorno della famiglia Kozuki. Sasaki allora affronta i tre insieme alle truppe corazzate: queste sparano al bersaglio, ma Shinobu gli fa da scudo e Yamato impedisce a un pirata di uccidere i due. Sasaki quindi le chiede se intende interferire e lei risponde che combatterà in nome della famiglia Kozuki. Dopo averle rivelato che ha l'ordine di uccidere Momonosuke, la vede fare da scudo con il suo corpo per proteggere quest'ultimo e Shinobu. Subito dopo la ragazza sconfigge uno dei suo sottoposti ed afferma che proteggerà il bambino a costo della propria vita. Yamato riesce a sconfiggere diversi nemici, ma non può combattere al meglio perché deve proteggere Momonosuke e Shinobu. Sasaki sfodera la propria spada e si prepara a unirsi allo scontro, ma rimane esterrefatto quando Yamato inizia a trasformarsi. In quel momento, il Generale Franky sopraggiunge inseguito da Hatcha, il quale distrugge il pavimento facendo cadere molti dei presenti, tra cui Momonosuke, Shinobu e Yamato, la quale, prima di allontanarsi, neutralizza il Number con un solo colpo lanciato a distanza. Il Generale Franky respinge poi i sottoposti di Sasaki, il quale dà loro l'ordine di farsi da parte e si trasforma in triceratopo e lo carica, facendolo rotolare all'indietro. Dice poi all'avversario che i dinosauri sono le creature più forti che siano mai esistite.

Sasaki e Franky combattono.

Il robot lo colpisce con una raffica di proiettili di cui non risente, mentre lui lo carica: il nemico riesce però a bloccarlo e a scaraventarlo a terra. L'avversario viene poi bloccato da alcuni suoi sottoposti, così Sasaki parte alla carica. All'improvviso, sopraggiungono Nami, Usop e Tama in groppa a Komachiyo; questi sembrano inseguiti da numerosi Gifters, così Sasaki dice loro di continuare in quel modo, ma poi scopre che essi sono passati dalla parte del nemico, infatti liberano Franky, che riesce così a evitare l'incornata di Sasaki. Quest'ultimo non capisce cosa stia succedendo e a quel punto Page One e Ulti gli rivelano che quei Gifters sono dei traditori, chiedendogli di annientarli. Sasaki si domanda per quale motivo li abbiano traditi, così Ulti afferma che crede stiano usando uno strano potere, venendo poi fulminata da Nami. Sasaki si distrae per mettere in guardia le truppe corazzate, così il Generale Franky ne approfitta facendolo ribaltare con un calcio e ferendolo all'addome con la sua spada. Sasaki torna poi all'attacco.

Differenze tra manga e anime[modifica | modifica sorgente]

Saga del Paese di Wa[modifica | modifica sorgente]

Nell'anime, la sua sagoma è mostrata prima rispetto al manga.[7]

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Il suo nome potrebbe essere un riferimento al gioco di carte chiamato 44A, conosciuto anche come Sasaki (ササキ?), molto popolare in Corea del Nord.
  • Il suo cibo preferito sono gli asparagi.[1]
  • La bottiglia che porta con sé ha impressi i con i kanji 鬼守 (lett. proteggere il demone?) nell'etichetta, in riferimento alla sua affiliazione con Onigashima. Il nome ha il significato opposto del noto marchio di sakè giapponese Onikoroshi (鬼ころし, lett. assassino del demone?).

Note

  1. 1,0 1,1 1,2 SBS del volume 97.
  2. Vol. 97capitolo 979, King lo afferma.
  3. Vol. 97capitolo 982, Denjiro rivela che non è da lui lasciare una festa.
  4. 4,0 4,1 Vol. TBAcapitolo 996.
  5. 5,0 5,1 Vol. 98capitolo 990.
  6. Vol. TBAcapitolo 1003.
  7. Episodio 954.

Navigazione[modifica | modifica sorgente]

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.