Scopper Gabin è stato un membro dei Pirati di Roger.

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

Scopper Gabin venticinque anni prima dell'inizio della narrazione.

È un uomo alto con dei lunghi capelli neri raccolti in una voluminosa coda, la pelle abbronzata e il mento stretto. Ha anche due tatuaggi formati da due strisce blu che vanno da entrambe le spalle fino al petto. Indossa un paio di occhiali da sole, una maglietta chiara e dei pantaloni scuri con due strisce verticali.

Venticinque anni prima dell'inizio della narrazione, indossava una camicia blu con maniche arrotolate.

Carattere[modifica | modifica sorgente]

Gabin è una persona allegra. Quando Kozuki Oden in un atto di impetuosità cercò di prendere il tesoro dei Pirati di Roger, Gaban mostrò un atteggiamento un po' bellicoso.[1]

Relazioni[modifica | modifica sorgente]

Ciurma[modifica | modifica sorgente]

Aveva l'abitudine di prendere in giro Bagy e Shanks.[2] Rimproverò inoltre il suo capitano Gol D. Roger dopo che quest'ultimo si era inchinato davanti a Barbabianca per chiedere a quest'ultimo di fare entrare per un anno Kozuki Oden nella sua ciurma.

Quando il samurai si unì alla ciurma inoltre, Gabin gli disse che il suo ingresso era dovuto al solo fatto che il capitano aveva bisogno delle sue conoscenze e che perciò non sarebbe stato accettato così facilmente dal resto dell'equipaggio. Tuttavia poco dopo, Oden si integrò facilmente nella ciurma e fece amicizia con tutti i suoi componenti.

Forza e abilità[modifica | modifica sorgente]

Gabin era considerato da Gol D. Roger come uno dei due più forti membri della sua ciurma insieme a Silvers Rayleigh.[3]

Essendo giunto a Laugh Tale insieme ai Pirati di Roger, conosce anche tutta la verità sui cento anni del grande vuoto, sulle armi ancestrali e sulla volontà della D.; tuttavia, come affermato da Rayleigh, è probabile che sia lui che tutto il resto della ciurma non riuscirono a comprenderla perfettamente, in quanto a loro mancava la conoscenza degli studiosi di Ohara, i quali avrebbero potuta interpretarla diversamente.[4]

Armi[modifica | modifica sorgente]

Brandiva due asce ed era probabilmente molto abile nel loro utilizzo.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Passato[modifica | modifica sorgente]

Gabin venne arruolato nei Pirati di Roger.

Più di ventotto anni prima dell'inizio della narrazione, la ciurma raggiunse Water Seven, dove il carpentiere Tom costruì per loro la Oro Jackson.[5]

Venticinque anni prima dell'inizio della narrazione, partecipò con la sua ciurma alla battaglia di Ed Waugh, dove una tempesta improvvisa affondò metà delle navi del Leone dorato e permise alla ciurma di Roger di salvarsi.

L'anno successivo, la ciurma approdò su un'isola dove poi sconfissero alcuni marine. In seguito sopraggiunsero anche i Pirati di Barbabianca e Roger decise di avere un ultimo scontro con il suo rivale. Le due ciurme si diedero battaglia per tre giorni di fila, finendo poi per banchettare insieme il quarto giorno. Subito dopo la famiglia Kozuki si imbarcò sulla Oro Jackson, in quanto Roger supplicò Newgate di imprestargli Kozuki Oden per un anno al fine di decifrare i Poignee Griffe e raggiungere il suo obiettivo. In quell'occasione Gabin si stupì vedendo il suo capitano inchinarsi. Seppur contrario, Barbabianca accolse tale richiesta poiché fu lo stesso Oden a chiederglielo, in quanto voleva scoprire il legame della sua famiglia con tali iscrizioni. In cambio, i Pirati di Roger lasciarono tutti i tesori e le provviste di cui disponevano alla ciurma rivale, la quale a sua volta gli restituì quest'ultime per la famiglia Kozuki. Poco dopo l'equipaggio si accorse che anche Cane-tempesta e Gatto-vipera erano saliti di nascosto sulla nave per seguire Oden.

La ciurma, già in possesso della copia del Road Poignee Griffe di Big Mom, raggiunse Skypiea e tornò a Water Seven, passò nei pressi di Tequila Wolf e sbarcò sull'arcipelago Sabaody. Mentre si dirigeva verso l'isola degli uomini pesce, la nave fu intercettata da Nettuno. Dopo essere sbarcati, il re raccontò ai pirati la profezia secondo la quale l'isola sarebbe stata distrutta, temendo che quel giorno fosse arrivato, conoscendo le capacità dello stesso Roger. Le sue paure crebbero nel momento in cui gli fu riferito che la porta di accesso al porto era stata danneggiata da un Re del mare, così come la bolla di confine. Tuttavia a quel punto Shirley affermò che l'evento si sarebbe verificato solo dopo la nascita della principessa sirena. Nettuno accompagnò poi i pirati nella foresta del mare e mostrò loro due Poignee Griffe, che Oden lesse. Qui Gabin ribadì al re che loro non avevano nulla a che fare con la profezia. Nettuno rivelò poi tutto ciò che sapeva riguardo l'arma ancestrale Poseidon.

Successivamente Oden decifrò un altro Poignee Griffe su una certa isola e i pirati sbarcarono poi nel Paese di Wa. Una volta giunti sul luogo, Oden decifrò le informazioni del terzo Road Poignee Griffe e decise di lasciare lì Kozuki Toki e i suoi due figli dopo che la donna si era ammalata. Anche Cane-tempesta e Gatto-vipera decisero di rimanere, mentre il daimyo proseguì il viaggio. Arrivarono così in seguito a Zo, dove Oden decifrò l'ultimo Road Poignee Griffe. Giunti in possesso di tutte le informazioni necessarie per raggiungere l'ultima isola, l'equipaggio la raggiunse immediatamente. Bagy però si ammalò poco prima e quindi Crocus gli impedì di salpare per il viaggio finale. Shanks decise di rimanere con lui.[6]

Così, ventitré anni prima dell'inizio della narrazione,[7] la ciurma scoprì cosa accadde nei cento anni del grande vuoto, il mistero che si cela dietro la volontà della D. e la verità sulle tre armi ancestrali. Una volta arrivato di fronte al famigerato tesoro, Gabin si mise a ridere insieme a tutta la sua ciurma. Proprio per questo motivo, decisero di chiamare l'isola Laugh Tale.[6]

In seguito Roger ringraziò la sua ciurma e poi la sciolse. Dopo avere festeggiato, Gabin fu tra coloro che offrirono il proprio aiuto a Oden per aprire le frontiere del Paese di Wa, ma il daimyo lo rifiutò.[8] In seguito, Roger fu il primo ad abbandonare la nave. Dopo avere riportato Oden in patria, Gabin si separò dagli altri membri.

Prototipi per One Piece[modifica | modifica sorgente]

Il prototipo di Scopper Gabin.

Nelle SBS del volume 96 è presente un prototipo del personaggio.[9]

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Scopper è un riferimento al rame, così come i nomi del capitano e del vicecapitano della ciurma sono riferimenti all'oro e all'argento.

Note

  1. Vol. 96capitolo 966.
  2. Vol. 0capitolo 0 ed episodio 0.
  3. Vol. 96capitolo 966.
  4. Vol. 52capitolo 507 ed episodio 400, Rayleigh ne parla con Nico Robin.
  5. Vol. 95capitolo 964, ventotto anni prima dell'inizio della narrazione la ciurma già solcava i mari con la Oro Jackson.
  6. 6,0 6,1 Vol. 96capitolo 967.
  7. Vol. 80capitolo 801 ed episodio 746, Do Flamingo lo afferma parlando a Tsuru.
  8. Vol. 95capitolo 958.
  9. SBS del volume 96.

Navigazione[modifica | modifica sorgente]

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.