Wapol è il sovrano di Black Drum. In passato ha regnato su Drum ed è stato il capitano dei Pirati Bliking.

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

Wapol è un uomo corpulento e sovrappeso. Ha i capelli di colore blu-viola e una mascella di forma cilindrica che sembra fatta di latta. Quando usa i suoi poteri, Wapol può rendersi più magro, "mangiandosi" e rimodellando il proprio corpo.

A Drum, indossava un'armatura di latta ed un mantello con cappuccio fatto con pelliccia di white walky. Portava anche un paio di guanti marroni, dei pantaloni corti viola, bianchi e arancioni fatti di lana, una cintura marrone e un paio di stivali corti. Quando era il sovrano di Drum indossava una maglietta grigia al posto dell'armatura e i suoi guanti non avevano la pelliccia all'estremità.

Dopo la sua sconfitta per mano di Rufy, indossa sempre il suo mantello, ma con una camicia che reca la scritta "TOY" all'apertura del suo negozio di giocattoli e uno smoking con calzamaglia a righe durante l'intervista sulla scoperta del wapometal. Dopo avere aperto un negozio di giocattoli, Wapol indossa una camicia con scritto sopra il suo nome e una corona tra la O e la L, mentre indossa uno smoking con papillon in seguito.

Dopo il salto temporale, Wapol indossa un completo regale bordeaux, un mantello identico a quello precedente ma nero anziché bianco, corti stivali neri, un paio di guanti marroni, pantaloni a righe verticali gialle e nere e la mascherina nera tipica del suo nuovo regno. Inoltre si è fatto crescere baffi neri e la barba dello stesso colore dei capelli.

Galleria[modifica | modifica sorgente]

Carattere[modifica | modifica sorgente]

A differenza di suo padre, un uomo saggio e moderato, Wapol governava in modo autoritario e malvagio, preoccupandosi solo del suo bene personale. Essere il re è la sua ossessione e vuole che nessuno metta in dubbio la sua sovranità e la sua autorità. A causa di queste sue idee si scontra con Cobra ad uno dei Reverie. Quando scopre di non essere più un re, scoppia in lacrime e, successivamente, si deprime. Inoltre è egoista ed egocentrico; con l'esilio di tutti i dottori da Drum, infatti, voleva ottenere che i cittadini per curarsi sarebbero dovuti andare ad implorarlo di concedere loro le cure di uno degli E.C. Twenty, i venti dottori che il sovrano aveva deciso di tenere al suo servizio. In questo modo inoltre nessuno si sarebbe mai ribellato, dato che gli unici guaritori dell'isola erano sotto il suo comando.

La sua cattiveria non ha moderazione, essendo capace di colpire una Bibi ancora bambina per vendicarsi dell'umiliazione subita da parte del padre di questa. Il tiranno è anche codardo, come dimostrato dalla sua fuga quando i Pirati di Barbanera hanno attaccato Drum e dal fatto che ha offerto a Rufy il ruolo di vice re per salvarsi quando stava per essere sconfitto.

Relazioni[modifica | modifica sorgente]

Subordinati[modifica | modifica sorgente]

Wapol non tiene in minima considerazione la vita dei suoi soldati, né degli E.C. Twenty, mentre al contrario sembra tenere abbastanza a Kuromarimo e Chess, di cui si fida moltissimo; durante la valanga, loro sono gli unici seguaci che Wapol ha fatto salire con sé su Robson per salvarsi, mentre ha rifiutato l'aiuto chiesto dai dottori, nonostante gli avessero salvato la vita soltanto qualche attimo prima.

Sembra essere affezionato a Robson, il suo white walky, e lo rassicura dicendogli che ha agito per il suo bene quando ha ucciso la sua famiglia. Tuttavia non si è curato minimamente dell'animale quando questo è stato scagliato via.

Nemici[modifica | modifica sorgente]

Wapol si comporta in modo spietato con chiunque metta in discussione la sua autorità. Questo stesso sentimento si estende a Dorton, a Chopper, a Hillk e a Kureha, la quale oltre ad essere l'unico medico assieme al collega a non aver lasciato l'isola come ordinato si è anche stanziata nel castello del re durante la sua assenza. Wapol credeva che Hillk fosse soltanto un medicastro farlocco, e lo disprezzava tanto da tendergli una trappola per eliminarlo. Inoltre, ha riso alla morte del dottore.

Wapol ha detto a Dorton che l'avrebbe perdonato se si fosse scusato per la sua ribellione, ma quando quest'ultimo è stato eletto come nuovo re portandogli via il titolo, l'ex tiranno ha cominciato a covare un desiderio di vendetta nei suoi confronti, e programma di vendicarsi di lui al Reverie. Considera Chopper un mostro e ha ordinato di ucciderlo nonostante Hillk avesse chiesto poco prima di morire di non fargli del male.

Pirati di Cappello di paglia[modifica | modifica sorgente]

Wapol odia anche i Pirati di Cappello di paglia sempre a causa del fatto che non lo rispettano come re. Ancora prima che Rufy glielo esplicasse, però, li riteneva suoi nemici, accusandoli di avere mentito sul fatto di non avere un Eternal Pose per Drum una volta scoperto che si trovavano su tale isola e di avere causato una valanga in modo da poterlo uccidere, anche se in realtà causata dai lapin.

Famiglia Nefertari[modifica | modifica sorgente]

Wapol prova odio nei confronti di Cobra, che l'ha umiliato durante il Reverie, e disprezza sua figlia Bibi, che si è comportata con diplomazia e gentilezza quando il tiranno l'ha colpita affermando addirittura di essere stata lei ad andargli addosso e chiedendogli scusa per ciò.

Forza e abilità[modifica | modifica sorgente]

Una volta era il sovrano di Drum e aveva potere e autorità sui soldati al suo servizio e su tutta la popolazione. Come capitano dei Pirati Bliking, aveva inoltre il comando sulla sua ciurma. In seguito, Wapol diventa il gestore dei vari negozi di giocattoli che apre e ha potere decisionale sull'azienda e sulla multinazionale che fonda. Sempre durante il salto temporale, diventa anche sovrano del regno di Black Drum.

In combattimento, Wapol è abbastanza forte da sconfiggere da solo un individuo del calibro di Dorton[4] e da resistere a diversi colpi di Rufy, prima di essere sconfitto, ottenendo il plauso dallo stesso pirata.[5]

Insieme a Chess e Kuromarimo, è anche riuscito ad avere la meglio su un gruppo di Lapin, gli animali più forti e feroci di Drum.

Capacità fisiche[modifica | modifica sorgente]

È stato in grado di sopravvivere a una valanga.

Frutto del diavolo[modifica | modifica sorgente]

Lente.png Per maggiori informazioni, vedere Gnam Gnam

Wapol ricorre ai suoi poteri.

Wapol ha mangiato il frutto del diavolo Gnam Gnam di tipo Paramisha. Esso permette di mangiare qualsiasi oggetto e di assimilarne l'uso: ad esempio mangiando un cannone lo si può utilizzare come arma direttamente dal proprio corpo. Inoltre mangiando due o più persone è possibile fonderle tra loro. Mangiando se stesso, infine, Wapol è in grado modificare la propria corporatura, passando ad una forma più magra ed alta. Grazie al frutto può divorare oggetti o persone anche molto grandi, dato che la sua bocca può ingrandirsi.

Maquillage di neve[modifica | modifica sorgente]

Lente.png Per maggiori informazioni, vedere Maquillage di neve

Wapol è un praticante del Maquillage di neve, una tecnica di combattimento che consiste nel ricoprirsi di neve, se l'ambiente circostante lo permette, per mimetizzarsi. In questo modo Wapol può seguire i nemici senza essere visto e attaccarli di sorpresa.

Armi[modifica | modifica sorgente]

Aveva un pugnale, che ha mangiato, ma non è noto quanto fosse abile nel suo utilizzo.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Passato[modifica | modifica sorgente]

Succedette al padre sul trono del regno e si mise a governare con spietatezza e malvagità, pensando soltanto a ciò che voleva.

Un giorno Wapol decise di emanare una legge che esiliava tutti i dottori dell'isola, fatta eccezione per i venti scelti esclusivamente da lui, che sarebbero stati riuniti in un gruppo che operava nel suo laboratorio con il nome di E.C. Twenty.[6] Successivamente scatenò una caccia ai dottori per trovare i medici rimasti, in seguito alla quale, sei anni prima dell'inizio della narrazione, rimasero solo Hillk e Kureha.

Wapol viene rimproverato da Cobra.

Nello stesso anno si recò a Marijoa per il Reverie, dove Taras Lucas mostrò la foto Dragon e disse che la sua ideologia era un pericolo per tutti loro, aggiungendo che nel giro di qualche anno era diventato il nemico numero uno del Governo Mondiale. Wapol ribatté che il suo Paese non aveva nulla da temere e che la sua politica non favoriva gente come quella, quindi se volevano catturare Dragon, avrebbero dovuto lasciare fuori il suo regno e arrangiarsi. Nefertari Cobra così lo criticò pesantemente, dandogli dell’irresponsabile menefreghista e domandandogli a cosa credeva servisse quel Reverie. Wapol, sobbalzato al punto da cadere dalla sedia, lo maledì.

Uscito dal palazzo, disse che quel Reverie lo aveva messo di malumore, ma a quel punto notò la principessa di Alabasta e la colpì con un violento schiaffo sopra l'occhio sinistro, lasciandole un livido e facendola cadere. Wapol affermò di essere sbadato e di averlo fatto per sbaglio, dicendo alla bambina che le faceva pena perché aveva un padre inetto. Igaram lo maledì e gli chiese come aveva osato, ma Nefertari Bibi rispose che era colpa sua perché gli era andata addosso, cosa che stupì Wapol. Lui si voltò sottolineando come fosse una saputella presuntuosa e disse a Dorton di seguirlo.

Dopo essere tornato a Drum, scese a valle della montagna con la funivia assieme a un gruppo di soldati, ridendo e domandandosi quale legge avrebbe potuto emanare quel giorno.

Un anno dopo, Wapol chiese a Dorton di divulgare la falsa notizia che gli E.C. Twenty si erano ammalati, in modo che Hillk raggiungesse il palazzo, così da condannarlo a morte. Dorton si dichiarò assolutamente contrario ad usare simili stratagemmi e ad insistere in quella caccia ai dottori. Il re gli replicò che nessuno aveva chiesto il suo parere e che Hillk non era un medico, ma solo un criminale, oltre a dirgli che lui avrebbe eseguito i suoi ordini.

Successivamente Hillk raggiunse il castello con la funivia e quando Wapol fu informato si mise a ridere poiché era caduto nella trappola. Uscito dall'edificio, lui gli rivelò che, come poteva vedere, gli E.C. Twenty stavano tutti bene e che quella sarebbe stata la sua tomba. Wapol proseguì affermando che era sempre fuggito, ma ora avrebbe pagato per averlo infamato, ordinando alle guardie di immobilizzarlo per poi procedere con la condanna a morte. A quel punto però Hillk si inginocchiò e pianse di gioia scoprendo che i dottori stavano bene. Wapol allora denigrò le sue capacità di medico ed ordinò di ucciderlo, ma Hillk chiese loro di aspettare, spiegando che una persona muore quando viene dimenticata da tutti. Lo vide quindi sedersi ed aprire la sua valigetta, versandosi da bere ed affermando che se anche lui sarebbe sparito, il suo sogno si sarebbe realizzato, alleviando le pene degli abitanti. Dorton pianse, così Wapol gli domandò cosa significavano quelle lacrime. Il dottore rivelò poi che probabilmente sarebbe giunto uno strano essere, chiedendo loro di non fargli del male. Infine bevve e subito dopo si fece saltare in aria. L'esplosione fece cadere a terra alcuni dei presenti, tra cui lo stesso Wapol.

A quel punto Wapol rise affermando che Hillk era un povero pazzo che aveva fatto tutto da solo. Subito dopo comparve però un mostro che lui ordinò di uccidere; Dorton lo affrontò trasformatosi nella sua forma ibrida e lo spinse a terra, lasciandolo poi andare. Wapol lo criticò per esserselo fatto scappare, domandandogli se sapeva cosa accadeva a chi disobbediva ai suoi ordini. Dorton gli gridò di chiudere la bocca perché era morto l'unico uomo in grado di salvare quel posto, in quanto dopo che gli altri dottori lo avevano abbandonato, era il solo che aveva sempre cercato di aiutare le persone. Il re gli rispose che la sua morte non significava nulla e gli chiese di scusarsi subito. Dorton gli replicò che il destino di quel Paese gli appariva più chiaro, ed era la rovina. Affermò poi che finché sarebbe rimasta della gente come loro, per quanto si fossero sviluppate cure e scoperte nuove medicine, non si sarebbe mai trovata la cura adatta per degli idioti simili.

Wapol sconfigge Dorton.

Wapol gli diede dell'impertinente e affermò che sapeva cosa accadeva quando si infuriava. I due così si affrontarono e il re ebbe la meglio, facendo poi rinchiudere Dorton in una cella. Wapol gli disse che lo avrebbe perdonato a patto che lui chiedesse scusa, ma Dorton non lo fece, dicendogli che avrebbe rispettato la volontà del precedente sovrano, aggiungendo che fino a quando il Paese non fosse stato nuovamente in pace, lui non sarebbe morto.

Successivamente, Wapol salì sulla funivia per scendere a valle della montagna ridendo per la stupidità di Dorton.

Un giorno uccise i fratelli di Robson e fece di lui il proprio animale domestico.

Circa quattro anni dopo, i Pirati di Barbanera attaccarono Drum e Wapol fuggì portando con sé Chess, Kuromarimo, Robson, gli E.C. Twenty e tutti i soldati del regno, lasciando l'isola senza difese né cure. Fondò così i Pirati Bliking, di cui si proclamò capitano. In seguito cercò un modo di tornare a Drum dato che non possedeva né un Eternal Pose, né un Log Pose.

Saga di Drum[modifica | modifica sorgente]

Wapol mangia un pezzo della Going Merry.

Ordina ai suoi sottoposti di riemergere davanti ad una nave, i quali poi vi salgono a bordo, tenendo sotto tiro quattro pirati. Anche Wapol sale a bordo mentre mangia della carne e la lama di un pugnale con cui l'aveva infilzata. Afferma che gli sembra strano che ci siano così poche persone e rivela loro che vogliono raggiungere il regno di Drum, per questo domanda se abbiano un Eternal Pose o un Log Pose mentre si ciba di ciò che è rimasto del pugnale. Visto che l'equipaggio rivela che non ne dispongono e che non conoscono nemmeno quel luogo, Wapol replica che si accontenterà della nave e del tesoro. Mangia quindi una parte dello scafo dato che sente un certo languorino per poi fare lo stesso con la cima dell'ancora. Mentre i suoi sottoposti fanno fuoco contro i nemici, mangia un altro pezzo di nave affermando che non sia molto appetitoso. A quel punto vede uno dei ragazzi corrergli incontro, così spalanca la sua bocca e inizia a masticarlo, domandandosi perché sia così gommoso e sottolineando che è coriaceo. A quel punto però nota che il giovane, il quale aveva allungato all'indietro le braccia prima che lo inghiottisse, le ritrae velocemente, colpendolo e scagliandolo lontano.

Il suo equipaggio in seguito lo recupera. Il giorno seguente Chess richiama la sua attenzione, così Wapol gli chiede se abbia avvistato la nave di quei pirati, ma lui nega e rivela che ha avvistato Drum. Appena sbarcati, la sorveglianza armata fa fuoco contro di loro, così vede i suoi sottoposti sconfiggerne facilmente i membri, mentre lui è in groppa a Robson. Wapol è felice che tutto sia rimasto immutato e chiede a Chess se il suo castello sia ancora in piedi. Quest'ultimo, dopo avere guardato con il binocolo, conferma e così lui ride, ordinando di farvi ritorno. Afferma poi che ha chiuso con la pirateria e tornerà a fare il re.

Dato che Robson rimane immobile, gli chiede se sta pensando ancora a quando uccise i suoi fratelli, dicendogli di non prendersela e che lo ha fatto per il suo bene, aggiungendo che è stato meglio così.

A quel punto un sottoposto gli fa notare che la nave dei pirati incontrati il giorno prima è ancorata lì. Wapol si irrita per il fatto che il ragazzo con il cappello di paglia sia sulla sua isola, non immaginando nemmeno quanto se la sia vista brutta. Chiede così ai suoi sottoposti se siano tornati lì senza eliminare i pirati, ma loro replicano che la nave è deserta. A quel punto Chess e Kuromarimo rivelano che dalle tracce sulla neve pare si siano diretti a Big Horn. Wapol si congratula sottolineando la loro affidabilità e ordina di raggiungere il villaggio.

Wapol viene ferito da Dorton.

Al villaggio sale in piedi su Robson e mangia parte degli edifici, rivelando ai suoi sudditi che tutto ciò che si trova lì per lui è come uno squisito dessert. Chiede poi a Kuromarimo di spiegare perché sia il migliore, il quale afferma che lui sia il loro rispettato sovrano, cosa che Wapol conferma, aggiungendo quanto gioisca nell'essere di nuovo sulla sua isola. A quel punto il sottoposto gli rivela che i pirati sembra siano diretti al castello, in cui ora vive Kureha. Wapol rimane incredulo e si irrita, affermando che stanerà quella vecchiaccia e i pirati, dando ordine di tornare al castello. A quel punto però, Dorton lo raggiunge e lo ferisce al collo con la sua arma. Gli E.C. Twenty lo medicano, ma prima che finiscano, lui si rialza affermando di avere temuto di non farcela, prima ancora che i dottori ultimino le cure. Dorton gli dice che loro due devono andarsene perché non possono più stare lì. Il sovrano gli ribadisce il suo ruolo, affermando che lui sia solamente un suddito e che sarebbe stato meglio se fosse morto, sottolineando come si sia dato molto da fare per l'isola. Dorton gli ricorda che Drum era nota oltre i suoi confini per essere un luogo in cui la medicina faceva passi da gigante, finché lui non costrinse all'esilio forzato tutti i medici, a parte i venti del suo laboratorio di ricerca. Il sovrano ribatte che faceva parte della politica della sua isola, così Dorton si infuria domandandogli se gli sembra una cosa accettabile. Gli dice poi che essendo rimasti solo quei venti dottori, i malati erano costretti a prostrarsi ai suoi piedi per ricevere le cure di cui necessitavano e che quella politica era un crimine. Wapol gli chiede dove voglia arrivare e ordina ai soldati di ucciderlo. Dorton replica dicendogli che essendo il figlio del sovrano a cui era stato fedele per molti anni, accarezzava il sogno che un giorno o l'altro avrebbe aperto gli occhi, ma è stato tutto inutile. Wapol lo vede trasformatosi nella sua forma ibrida, evitare i colpi dei soldati, e sconfiggerli molti velocemente. Dorton afferma poi di non nutrire più alcuna stima per lui, perché il sovrano di un Paese che, al minimo accenno di pericolo, scappa per primo è meglio eliminarlo. A quel punto vede Chess scagliare tre frecce contro gli abitanti che stanno per giungere alle spalle di Dorton, il quale si fa colpire per difenderli. Wapol così ride, affermando che quella sia una morte che gli si addice. A quel punto sente un rombo e si domanda se sia un terremoto, per poi scoprire che si tratta di una valanga.

Wapol cerca di evitare la valanga.

Wapol dice a Chess e Kuromarimo di salire in fretta su Robson, con cui si allontanano per evitare la valanga, incitando l'animale a sbrigarsi perché li ha quasi raggiunti, ma poco dopo è terrorizzato avendo capito che verrà travolto. Allarga così la bocca per inglobare i suoi servitori, il suo animale e la neve che li sovrasta per poi sputarli fuori, dicendo loro che hanno un pessimo sapore. Colpevolizza i pirati e Chess gli chiede se ne sia sicuro. Wapol replica che si sono vendicati per quanto accaduto il giorno precedente. Si convince quindi a scalare la montagna, dato che gli abitanti di Big Horn avevano riferito che nessuna funivia era rimasta intatta, pronto a mostrare ai pirati la tecnica di combattimento sulla neve. Saliti nuovamente tutti su Robson, raggiungono i pirati poco dopo e lui ordina di eliminarli.

Wapol e i suoi sottoposti sconfiggono i lapin.

Blocca poi la strada di Rufy che sta portando in spalla gli altri due e dice che per essere un piccoletto, lo ha fatto molto penare. Il ragazzo gli ribatte di togliersi, ma lui ride e risponde che non gli va di spostare il suo animale perché i suoi amici sono in fin di vita. Rufy prosegue, così Wapol gli dice di aspettare, ma non ottenendo risposta chiede a Chess di prendere nota di una nuova legge, che consiste nella pena di morte per chi non risponde al re. Ordina poi ai sottoposti di uccidere i pirati, iniziando dai moribondi in quanto sono i primi a non avergli risposto. Li vede dunque andare all'attacco, ma il ragazzo evita i loro colpi, per questo si mimetizza nella neve per poi cercare di inghiottirlo, ma senza successo. Subito dopo Wapol vede i suoi consiglieri venire violentemente colpiti da due lapin, cosa che lo stupisce. Ordina ai due consiglieri di non fare scappare Rufy, ma a quel punto sopraggiungono altri lapin, domandandosi cosa sia preso loro. Lui, Chess e Kuromarimo riescono poi a sconfiggere tutto il branco, così lui ride per il fatto che quegli animali abbiano voluto mettersi contro il re e che i prossimi saranno i pirati.

Dopo che i tre sono saliti nuovamente sulla groppa di Robson, l'animale avanza fino alla montagna su cui si trova il castello, che inizia a scalare. Wapol durante la salita, lo incita.

Raggiunta la cima, nota che il castello è rimasto identico e gioisce dicendo ai suoi sottoposti che restaureranno il suo regno. Loro gli fanno notare però la bandiera posta sulla torre, così lui si domanda dove sia il vessillo reale. A quel punto Wapol riconosce Kureha, giunta assieme ad una renna, la quale ride e rivela di averlo bruciato. Lui le domanda così perché non sia ancora morta. Lei ribatte che hanno fatto del castello il mausoleo del dottor Hillk, che non è più un luogo adatto per loro e di lasciare Drum. Wapol le risponde di non farlo ridere.

Wapol mangia Chess e Kuromarimo, preparandosi a fonderli.

Subito dopo dal castello escono anche Sanji e Rufy; quest'ultimo colpisce Wapol con un pugno al viso, il quale decide di contrattaccare, ma appena si rialza, Sanji gli fa notare che il proprio compagno è rientrato per cercare qualcosa di più pesante da indossare. Così inizia a scontrarsi assieme ai suoi tirapiedi con Chopper e il cuoco, ma proprio quando sta per mangiare la renna, Rufy esce nuovamente e viene lanciato da Sanji contro il sovrano. Questi per il colpo sputa Chopper e viene a sua volta buttato contro Robson, con una forza tale che l'animale viene scagliato lontano. Infuriato, Wapol usa il suo potere per fondere Chess e Kuromarimo in Chessmarimo. Fatto ciò, spara contro la bandiera pirata in cima al castello tramutando le sue braccia in cannoni, ritenendo inaccettabile che tale simbolo sia issato nella dimora reale. Chopper si appresta a colpirlo per vendicare la distruzione della bandiera, che recava il simbolo del dottor Hillk, ma ricordandosi che l'amico gli aveva chiesto di non odiare neanche le persone malvagie come Wapol, si ferma e ordina invece ai suoi avversari di lasciare il regno, ma come risposta il tiranno gli spara.

All'improvviso, una voce chiama il sovrano, e i presenti scoprono che Rufy è andato sulla torre del castello a issare nuovamente la bandiera, la cui asta era stata spezzata dal colpo. Il capitano dice a Wapol che una bandiera pirata è il simbolo dell'ideale di chi la possedeva, e che pertanto non avrebbe mai permesso che andasse distrutta. Il tiranno spara nuovamente alla bandiera, colpendo Rufy in pieno, ma ancora una volta il suo tentativo di distruggerla fallisce. Sanji corre verso di lui cercando di colpirlo, ma Kureha gli sferra un calcio fermandolo per evitare che subisca ulteriori danni alla colonna vertebrale. Vedendo questa scena, Wapol ride, ma all'improvviso si accorge che anche Chopper si è avvicinato e che sta per colpirlo. All'ultimo momento, Chessmarimo si frappone fra i due, intercettando l'attacco. Vedendo ciò Rufy si scaglia contro il terreno, sorprendendo il re per tale azione, e si prepara a combattere contro l'uomo. Wapol assiste a parte dello scontro tra Chopper e il proprio subordinato, ma verso la sua fine, accorgendosi che tutti sono distratti, ne approfitta per entrare nel castello.

Una volta dentro, vede Nami uscire da una porta e la riconosce come uno dei compagni di Cappello di paglia. La ragazza cerca di convincerlo del contrario, ma il sovrano non le crede e comincia ad inseguirla. Durante l'inseguimento, Wapol rimane incastrato in una sezione di pavimento che conduce ad una scala, così decide di mangiare se stesso per rendersi più magro. Scende quindi le scale e, raggiunta Nami, si mostra a lei con il suo nuovo aspetto e sfruttando l'agilità appena acquisita la blocca, confermando la sua intenzione di ucciderla; durante questa azione la ragazza si accorge di una chiave che l'uomo porta appesa al fianco e credendo che possa aprire qualche forziere del tesoro gliela ruba senza che Wapol se ne accorga. All'improvviso arriva Rufy che colpisce il tiranno, scagliandolo contro un muro. Questi minaccia i due spiegando che ha intenzione di accedere all'armeria e di divorare tutte le armi che essa contiene, in modo che integrandole nel suo corpo diventi estremamente potente. Si accinge allora a prendere la chiave, ma si accorge che non è più al suo posto. Così decide di raggiungere il Royal Drum Crown in modo da poterlo utilizzare contro Rufy, che intanto lo sta inseguendo.

Rufy sconfigge Wapol.

Giunto sul luogo dove si trova l'arma, la punta contro la porta che dà accesso alla stanza e appena Rufy la varca tira la leva che aziona il cannone, ma questo non spara. Dopo altri due tentativi, i due si accorgono che degli zigoli delle nevi hanno fatto il nido in una delle bocche del Royal Drum Crown, causandone il malfunzionamento. Wapol, infuriato, tenta di attaccare gli animali, ma Cappello di paglia li protegge e, dopo un breve scontro, lo lancia contro il soffitto. Wapol si trova così incastrato nel tetto di una delle torri e viene raggiunto subito da Rufy. Per evitare di venire sconfitto, promette al suo avversario di dargli molti privilegi e incarichi di rilievo e infine addirittura di nominarlo vice re, se l'avesse risparmiato, ma questi lo ignora e, allungando le braccia a dismisura, lo colpisce, scagliandolo molto lontano.

Wapol imperterrito mangione[modifica | modifica sorgente]

Il colpo di Rufy scaglia Wapol su un'altra isola, dove inizia a divorare ogni cosa spaventando gli abitanti di un villaggio. Per questo arrivano dei marine intenzionati ad arrestarlo, ma egli riesce a scappare. Wapol comincia così una vita in miseria, vivendo sotto un ponte che sovrasta un fiume e riducendosi a fare il fiammiferaio, mentre un cane lo segue dappertutto e gli urina in continuazione addosso.

Un giorno si mette a giocare con dei rottami abbandonati lungo il greto del fiume vicino al quale vive, divertendosi a mangiarli per trasformarli in giocattoli. In questa occasione fonde con una scatola il cane che lo seguiva. Notando che i giocattoli che ha creato piacciono molto ai bambini, apre una bancarella dove cerca di venderli a 1.000.000 Simbolo Berry.png, ma i bambini arrivati a comprarli cancellano il numero dal cartello recante il prezzo e attaccano ad esso un foglio con sopra scritto 50 Simbolo Berry.png, così Wapol comincia a venderli a questo prezzo. L'uomo riesce a guadagnare abbastanza soldi per aprire un negozio di giocattoli, che fa immediatamente successo.

Uno scienziato della città comincia a studiare i balocchi venduti da quest'ultimo e scopre che sono fatti di una nuova lega di metallo super resistente. Successivamente Wapol partecipa ad un'intervista riguardante la scoperta di tale lega, che viene denominata wapometal. Grazie al successo ottenuto, riesce così ad aprire un negozio di giocattoli ancora più grande, il Toy Shop Wapol, e successivamente un'azienda, la Gnam Gnam Factory. Infine, fonda la multinazionale Wapol, ottenendo sempre più prestigio. Diventato ricco e famoso, sposa Miss Universo, Kinderella.

Dalle tolde del mondo[modifica | modifica sorgente]

Grazie al suo successo, Wapol viene notato dai nobili mondiali, i quali gli donano un nuovo regno, Black Drum, su cui va a vivere assieme alla moglie e a Baubox.

Saga di Zo[modifica | modifica sorgente]

Wapol è in fermento per l'imminente Reverie al quale parteciperà, e si chiede in che modo possa vendicarsi di Dorton.

Saga del Reverie[modifica | modifica sorgente]

Giunti a Marijoa, Wapol approccia Bibi e inizia a insultare suo padre, facendo ridere Kinderella, quando viene interrotto dall'arrivo di Dorton e Kureha, che lo ignorano per unirsi al gruppo degli estimatori di Rufy, così i reali di Black Drum si allontanano.

Assiste poi al tentato rapimento di Shirahoshi da parte del nobile mondiale Charloss e al successivo intervento del CP0 e di Donquijote Myosgard, senza volere intromettersi per non causare incidenti diplomatici.

Successivamente, i reali si riuniscono e danno inizio al Reverie, il cui discorso di apertura quest'anno viene tenuto dal re di Ballywood, Ham Burger. Tra i vari argomenti trattati al Reverie, i re di Dressrosa e Alabasta riportano i problemi avuti con la Flotta dei sette, di cui poi viene deciso lo scioglimento.

Saga del Paese di Wa[modifica | modifica sorgente]

Contatta il Quotidiano dell'economia affermando di avere delle informazioni segrete riguardanti il Reverie da poco conclusosi.

Differenze tra manga e anime[modifica | modifica sorgente]

Saga di Drum[modifica | modifica sorgente]

Nel manga, mentre si trovano a Big Horn, Dorton decapita Wapol, e prima che gli E.C. Twenty finiscano di riattaccargliela, il sovrano si rialza ancora senza testa, credendo che l'operazione fosse già conclusa. Nell'anime, Wapol viene invece ferito al petto.

Wapol imperterrito mangione[modifica | modifica sorgente]

Nel manga, quando Wapol viene mostrato nella sua nuova condizione di povertà, un bambino gli lancia un sasso sul capo, mentre nell'anime questo si limita a infastidirlo toccandolo con un bastone.

Nell'anime Wapol non apre una bancarella, ma direttamente il suo negozietto di giocattoli. Allo stesso modo, la fondazione della multinazionale Wapol non viene mostrata.

Saga di Zo[modifica | modifica sorgente]

Nell'anime, la scena in cui appare Wapol è molto più estesa. Mentre un gruppo di persone lo acclama, Wapol spiega come è giunto ad ottenere il suo nuovo stato, raccontando le vicende accadute nella sua mini avventura. Quando finisce di narrarle, arriva un uomo che lo avverte della partecipazione di Dorton al Reverie, al che Wapol si chiede come possa vendicarsi di lui.

Film 9[modifica | modifica sorgente]

Wapol e la sua ciurma tornano a Drum dopo essere fuggiti a causa dei Pirati di Barbanera. Assieme al fratello, Chess, Kuromarimo e Robson si dirige verso un villaggio. I due fratelli decidono di impaurire gli abitanti dell'isola sparando con i cannoni in loro possesso. Le cannonate colpiscono il fianco della montagna, causando una valanga.

A quel punto, Wapol decide di dirigersi verso la montagna, per usare i cannoni presenti nel castello per sparare in tutta l'isola le spore velenose di Mushroo ed uccidere tutti gli abitanti. Raggiunto il castello, vengono fronteggiati da Kureha e Chopper, Sanji e Rufy. Wapol usa il suo frutto del diavolo per trasformare le braccia in cannoni e spara al Jolly Roger di Hillk, che si trova in cima ad una torre; Rufy però protegge la bandiera, sostenendo che il simbolo dei pirati ha un significato che gente come Wapol non potrebbe mai comprendere. Il sovrano lascia poi al fratello fronteggiare il pirata, sfruttando la confusione dei vari scontri per infiltrarsi nel castello, dove incontra Nami, che allontana dato che lo intralcia.

Raggiunta la sala del cannone, vede piombare nella torre proprio Mushroo, sconfitto da Rufy. Wapol decide così di ingerire sia il Royal Drum Crown, sia il fratello, trasformandosi in un uomo-cannone in grado di sparare una bomba fatta di spore velenose, in grado di uccidere ogni essere vivente presente sull'isola. Chopper però interviene e con l'uso di una Rumble Ball sconfigge Wapol, scagliandolo in aria. Il sovrano spara comunque la bomba, ma prima Zoro la taglia a metà, poi Franky brucia le spore con il fuoco. Wapol, rimane poi incastrato nella torre, così viene scagliato lontano dall'isola da un pugno di Rufy.

Saga del Reverie[modifica | modifica sorgente]

Wapol parla dell'età di Kureha, la quale gli lancia contro la bottiglia che ha in mano.

Film 14[modifica | modifica sorgente]

Wapol partecipa all'Expo pirata e, raggiunta l'isola emersa da Delta, viene fulminato da Nami. A causa di una nave piena di esplosivi, precipita assieme all'isola.

Tenta poi di fuggire dal Buster Call ordinato su Delta, ma Drakul Mihawk taglia a metà la sua nave.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • La sua risata tipica è "mwaaah ah ah ah ah!".
  • L'armatura di latta di Wapol e la forma delle montagne di Drum potrebbero essere un riferimento al romanzo Il tamburo di latta.
  • Non ama lo sciroppo.[7]

Note

  1. One Piece Blue Deep: Characters World.
  2. SBS del volume 84.
  3. 3,0 3,1 One Piece Vivre Card.
  4. Vol. 17capitolo 151 ed episodio 89, Wapol sconfigge Dorton.
  5. Vol. 17capitolo 147 ed episodio 88.
  6. Vol. 15capitolo 136 ed episodio 82, Dorton lo rivela.
  7. Vol. 16capitolo 137 ed episodio 82, Wapol lo rivela sputando i suoi sottoposti.

Navigazione[modifica | modifica sorgente]

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.