Yosaku è un pescatore che fa coppia con Johnny. In passato i due erano dei cacciatori di taglie assieme a Zoro.

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

Yosaku a ventiquattro anni.

Yosaku è un uomo di media altezza con i capelli rasati e una carnagione chiara, con un grande tatuaggio sulla schiena in kanji che significa "grande pesca" (大 漁, tairyo?). Indossa pantaloni lunghi a quadretti, un copricapo rosso e calza dei sandali. Ha sempre la sua spada con sé.

A ventiquattro anni indossava lo stesso copricapo, una maglia grigia, un cappotto verde, dei pantaloncini corti di colore rosso scuro a quadretti e delle scarpe nere. Qualche volta fumava una sigaretta e aveva braccia meno muscolose.

Carattere[modifica | modifica sorgente]

In alcune situazioni, Yosaku dimostra di essere arrogante, tanto da affermare, sebbene venga sconfitto con facilità, di essere stato battuto per un pelo. È anche molto coraggioso, come dimostrato quando si lancia contro Drakul Mihawk durante il combattimento fra quest'ultimo e Zoro.[2] Inoltre ha avuto anche il coraggio di andare insieme a Johnny contro i Pirati di Arlong, venendo inevitabilmente sconfitto.[3]

Yosaku è una persona molto emotiva tanto che può passare ore a piangere per storie di momenti difficili e di lotte. Rimane inoltre frustrato e sconvolto quando nessuno gli presta attenzione mentre parla e sebbene preferisca evitare il pericolo, è pronto a dimenticarsene in fretta se distratto da qualcos'altro, come ad esempio il cibo.

Relazioni[modifica | modifica sorgente]

Johnny[modifica | modifica sorgente]

Johnny è il più grande amico di Yosaku, con il quale in passato formava una squadra di cacciatori di taglie insieme a Zoro.

Dopo il salto temporale, i due continuano a lavorare in coppia come pescatori.[4]

Roronoa Zoro[modifica | modifica sorgente]

È molto amico di Zoro, con il quale in passato formava una squadra di cacciatori di taglie insieme a Yosaku.[5] A dimostrazione di ciò, quando lo spadaccino viene ferito da Mihawk, Yosaku si lancia subito all'attacco contro quest'ultimo.[2]

Forza e abilità[modifica | modifica sorgente]

Yosaku è uno spadaccino che a detta di Johnny è stato in grado insieme a lui di sconfiggere innumerevoli pirati famosi del mare orientale.[5] Nonostante ciò, Rufy nota che i cacciatori di taglie non siano in realtà così forti, come in parte dimostrato quando lui e Johnny vengono facilmente sconfitti da Fullbody.[6]

Yosaku è anche inesperto su come si viaggia in mare, tanto da andare nel panico quando si ammala di scorbuto.[5] Tuttavia è riuscito a percorrere un certo tratto di mare restando parzialmente nella bocca di uno squalo panda, raggiungendo la destinazione da lui voluta. Nonostante sia informato su molte cose, come le forze che si trovano nella Rotta Maggiore e il nome di alcuni pirati famosi, alcune di esse sono completamente false, come quando afferma che Mihawk è solamente un ubriacone. Ha saputo inoltre identificare a prima vista Momu come un mostro della Rotta Maggiore.

Armi[modifica | modifica sorgente]

Yosaku utilizza una spada simile ad un machete con un manico rosso e una guardia circolare. La lama diventa più ampia a mano a mano che ci si allontana dall'elsa.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Passato[modifica | modifica sorgente]

Yosaku, Johnny e Zoro diventarono dei cacciatori di taglie.

Saga del Baratie[modifica | modifica sorgente]

Yosaku soffre di scorbuto e si trova su un grosso scoglio mentre Johnny cerca di prendersi cura di lui, ma senza successo. Ad un tratto vengono colpiti accidentalmente da un colpo di cannone della Going Merry, così Johnny sale a bordo per vendicarsi, ignaro che fosse stato un equivoco. Chiarita la situazione, Yosaku viene portato a bordo della nave dove Nami lo cura dallo scorbuto. La ciurma capisce di avere bisogno di un cuoco così Johnny li indirizza al Baratie, dove ne troveranno sicuramente uno.

Giunti al ristorante, Yosaku e Johnny vengono facilmente sconfitti da Fullbody e decidono di rimanere sulla Going Merry per riprendersi. Più tardi i due vedono Nami osservare con interesse il manifesto da ricercato di Arlong, per poi venire ingannati dalla ragazza, che li spinge in mare e scappa con la nave.

Poco dopo rivelano l'accaduto a Rufy e Zoro. Rimangono poi scioccati nel vedere quest'ultimo venire sconfitto da Drakul Mihawk, così si tuffano per riportarlo in superficie, gravemente ferito. In seguito Yosaku, Johnny, Zoro e Usop, inseguono Nami, a bordo della loro imbarcazione, lasciando Rufy a difendere il Baratie da Creek.

Una volta capito che la Going Merry si sta dirigendo ad Arlong Park, Yosaku torna al Baratie grazie ad uno squalo panda per informare Rufy della destinazione di Nami. Rivela a Rufy che la navigatrice è diretta in un luogo terribile e che dopo gli racconterà i dettagli, ma che ora ha bisogno di una mano per riprendersi. A quel punto Sanji accetta la proposta di Rufy di fare il cuoco sulla sua nave, così Yosaku festeggia assieme al capitano.

Assiste poi al momento in cui Sanji ringrazia Zef, per poi partire con lui e Rufy a bordo della Shima Shima Shopping.

Saga di Arlong Park[modifica | modifica sorgente]

Durante il viaggio, Yosaku piange per la commozione provata per l'addio di Sanji al Baratie. Subito dopo sente Rufy dire che Zef gli ha rivelato che c'è chi considera la Rotta Maggiore un paradiso, mentre Sanji afferma che vuole solo stare assieme a Nami. Yosaku quindi si irrita, dicendo a quest'ultimo che è superficiale e che entrambi i pirati non sanno nulla sulla Rotta Maggiore. Spiega quindi loro che essa è la tomba dei pirati perché là vi si trovano tre grandi forze, una delle quali è la Flotta dei sette. Prosegue spiegando cosa sia quest'ultima, rivelando che Mihawk ne fa parte, così come Jinbe, un uomo-pesce che un tempo aveva come sottoposto Arlong, che è più forte di Creek e che controlla i territori dove si stanno dirigendo. Tuttavia Rufy e Sanji non riescono a fare i seri.

Il cuoco gli fa poi notare che siccome non è giunto a destinazione, magari Nami si trova altrove. Tuttavia Yosaku rivela che assieme a Johnny si erano accorti che la ragazza aveva guardato il manifesto da ricercato di Arlong. Vista la leggerezza dei due pirati, Yosaku afferma che è stato inutile fare quel discorso, e quando Sanji chiede cosa voglia da mangiare, lui risponde un'impanata con tanti germogli di soia.

Quando Momu emerge davanti a loro, Yosaku trema dalla paura ed afferma che si tratta di un mostro della Rotta Maggiore. Dice poi a Rufy e Sanji che l'animale vuole il loro cibo e che devono darglielo altrimenti la loro imbarcazione verrà rovesciata. Il capitano pirata però colpisce Momu con un pugno, così Yosaku esulta, tuttavia si accorge che la cosa ha fatto arrabbiare l'animale. Lui e Rufy ricevono poi un calcio in testa da Sanji, il quale sostiene che Momu stia poco bene e non riesca a procurarsi del cibo. Yosaku lo osserva quindi avvicinarsi con un piatto, ma poi quando il cuoco lo colpisce con un calcio, gli chiede cosa stia facendo. Sanji risponde che l'animale voleva mangiare anche lui, per poi calciarlo via. Yosaku sottolinea poi che i due pirati sono strani e poi versa loro del té quando richiesto.

In seguito i tre fanno in modo che l'animale traini la loro imbarcazione fino a destinazione, e Yosaku si preoccupa di eventuali scogli. Momu non si schianta poi sulla costa dell'isola, facendoli volare sopra una foresta, dove poi atterrano. L'imbarcazione travolge Zoro, con il quale si riuniscono. Quando lo spadaccino rivela che Usop è stato catturato e deve salvarlo, Johnny si imbatte in loro ed afferma che il cecchino è stato ucciso da Nami. Yosaku vede quindi Rufy aggredire il suo amico per quanto detto. A quel punto vengono raggiunti da Nami che chiede loro cosa siano venuti a fare. Johnny rivela agli altri che lei è dalla parte di Arlong per comprare il villaggio dove c'è un tesoro, che può uccidere chiunque, e che ha ingannato tutti. Nami chiede quindi se vogliono ucciderla per vendicare Usop e dice loro che Zoro ha fatto una sciocchezza, infatti Arlong vuole uccidere lui e suoi compagni, aggiungendo che nonostante siano forti, non possono vincere. Quando Nami afferma che Usop si trova in fondo al mare, Yosaku vede Zoro attaccarla, ma venire fermato da Sanji, che lo stuzzica facendolo innervosire, per questo dice ai due di non litigare. La navigatrice dice loro di andarsene, ma Yosaku vede Rufy distendersi a terra. Poco dopo assieme a Johnny dice ai pirati di non potere più essere loro accompagnatori e si separano, rimanendo però nella foresta. Da qui i due vedono che Usop in realtà è ancora vivo e origliano il racconto di Nojiko sul passato di Nami. Saputa la verità, si dirigono ad Arlong Park, dove sfidano gli uomini-pesce in modo da scusarsi per avere giudicato male la ragazza, ma vengono sconfitti.

Mentre si trovano davanti al cancello dell'edificio, vengono raggiunti dagli abitanti di Coco, i quali chiedono loro se stanno bene e di togliersi perché hanno un conto in sospeso con i Pirati di Arlong. Lui e Johnny rispondono però che non possono andare via perché stanno aspettando i Pirati di Cappello di paglia. Quando questi ultimi arrivano, dicono loro che li stavano attendendo e vedono Rufy distruggere il cancello.

Yosaku e Johnny bloccano l'ingresso ad Arlong Park.

Dopo che gli scontri hanno avuto inizio, dicono agli abitanti che i membri della ciurma non sono persone normali e che se intendono andare oltre, dovranno uccidere loro due. Quando Pciù raggiunge il luogo dove si trovano, Usop lo colpisce con un proiettile, così l'uomo-pesce lo insegue.

Dopo che Arlong ha gettato Rufy in mare, incastrato in un blocco di cemento, Yosaku dice a Johnny che il ragazzo non può respirare. I due affermano di dovere salvarlo, ma se entrano in acqua faranno il gioco degli uomini-pesce. Si decidono comunque ad andare, ma Genzo li ferma dicendo loro che non ce la faranno perché feriti e che quindi se ne occuperà lui. Yosaku gli dice così di sbrigarsi.

Assistono poi al combattimento tra Hacchan e Zoro, il quale ad un tratto collassa al suolo, facendo preoccupare i due cacciatori di taglia. Lo spadaccino riesce però a rialzarsi e scaraventare l'avversario contro l'edificio, per poi chiedere a Yosaku e Johnny le loro spade. Il primo pensa che sia pericoloso, in quanto a Zoro verrà la febbre alta e poi perderà lucidità, tuttavia i due si decidono a lanciargli le lo loro armi. Subito dopo però si preoccupano perché esse stanno per colpire Zoro, che non si muove, ma festeggiano quando quest'ultimo le impugna e ferisce Hacchan al petto. Quando l'uomo-pesce sferra una testata al petto di Zoro, i due si preoccupano perché è lì che è stato ferito da Mihawk. Si chiedono poi come il loro amico sia riuscito a disarmare il nemico.

In seguito, Johnny teme che le ferite di Zoro si siano riaperte. Quando quest'ultimo ha la meglio, lui e Yosaku esultano e poco dopo rimangono sbalorditi dalla raffica di calci con cui Sanji sconfigge Kuroobi.

I due vedono poi Arlong ferire lo spadaccino e il cuoco. Johnny chiede così di Rufy, il quale potrebbe essere morto. A quel punto lui e Yosaku rimangono sbalorditi quando arriva Nami. Sentono così Arlong dirle che ucciderà tutti gli umani lì presenti, ma se lei rimarrà con la sua ciurma, risparmierà gli abitanti di Coco. I due sentono poi questi ultimi affermare che accettano di morire con la navigatrice.

In seguito i due capiscono che Rufy è vivo quando espelle molta acqua e quando Usop lancia un uovo contro Arlong, si guardano attorno per vedere il cecchino, che dichiara di avere sconfitto Pciù. Riprendono poi ad incitare Sanji e Zoro.

Quando Hacchan si rialza ed afferma di avere pensato di essere l'obiettivo dell'elastico lanciato da Usop, quest'ultimo risponde che era così, tuttavia i due cacciatori di taglie lo criticano perché non era vero. Si preoccupano poi quando Zoro viene ferito a Arlong, il quale lo solleva da collo e gli strappa le fasciature. A quel punto però Rufy viene liberato, così i due esultano, ma si stupiscono per il fatto che Arlong non si sia fatto nulla dopo una serie di attacchi del ragazzo. Johnny si domanda poi dove sia volato Zoro, che è stato allontanato dal suo capitano.

Quando Arlong chiede a Rufy che differenza ci sia tra gli uomini-pesce e gli umani, il ragazzo elenca alcuni tratti fisici del nemico anziché dire la razza, così Yosaku si domanda se stia scherzando e Johnny gli risponde che dice sul serio. I due rimangono poi sbalorditi quando Arlong distrugge una colonna con un morso. Rufy fa quindi vedere al suo avversario che può spaccare anche lui le pietre con un pugno e non ha bisogno dei denti, così Johnny concorda. Subito dopo lui e Yosaku rimangono stupefatti quando il ragazzo spezza i denti del nemico, esultando quando afferma che può batterlo.


Dopo che Rufy ha rivelato di avere avuto un'idea, lui e Yosaku si chiedono quale possa essere, ma quando lo vedono con i denti di Arlong in bocca affermano che il ragazzo è stupido. Quando quest'ultimo viene ferito alla spalla dall'uomo-pesce, i due dicono a Rufy di smettere di giocare.

Vedendolo poi tirarsi le dita per fermare Arlong che continua a sbucare velocemente fuori dall'acqua, si domandano se intenda veramente fermarlo in quel modo. Rimangono poi impauriti quando l'uomo-pesce brandisce la Kiribachi.

Quando Arlong Park crolla, Yosaku dice che devono allontanarsi perché è pericoloso restare lì e poi gioisce quando Rufy sbuca dalle macerie. Subito dopo vede Nezumi arrivare con dei marine, ma tutti vengono malmenati dai pirati.

Tornato a Coco, si diverte alla festa organizzata per la fine della tirannia di Arlong.

Il mattino della partenza dei Pirati di Cappello di paglia, dice loro che lui e Johnny torneranno a fare i cacciatori di taglie e li ringrazia per quello che hanno fatto. A quel punto Nami urla ai suoi compagni di ciurma di salpare e inizia a correre verso la nave. Evita quindi tutti i presenti che volevano almeno che li salutasse e ruba a tutti i portafogli, salendo poi a bordo. Yosaku e gli altri, una volta essersi accorti della cosa, la maledicono.

Dalle tolde del mondo[modifica | modifica sorgente]

Yosaku e Johnny hanno smesso di essere dei cacciatori di taglie e appaiono poco dopo avere pescato un grosso pesce al largo di Coco.

Differenze tra manga e anime[modifica | modifica sorgente]

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

L'aspetto di Yosaku quando conobbe Zoro.

Nell'anime, a ventiquattro anni, indossava una maglia nera e dei pantaloncini gialli a quadretti. Quando conobbe Zoro, portava i capelli lunghi e indossava una maglia nera a maniche corte con una cappotto senza maniche grigio.

Passato[modifica | modifica sorgente]

Nell'anime, dopo la saga di Alabasta, viene mostrato come lui e Johnny hanno conosciuto Zoro. Un giorno i due stavano pranzando in un pub in cui si trovava anche un bandito di nome Billy, con una taglia sulla sua testa. All'improvviso anche Zoro entrò in quel locale per mangiare; per pagare il conto provocò l'ira di Billy e lo sconfisse in pochi istanti. I due cacciatori di taglie si infuriarono perché il loro obiettivo gli era stato rubato sotto gli occhi, così Zoro gliela lasciò incassare.

Qualche ora dopo un altro bandito, Dick, attaccò il villaggio con i suoi sottoposti. Un ragazzo di nome Harry provò a fermarlo, ma fu colpito ripetutamente. Per questo Yosaku e Johnny intervennero in sua difesa e involontariamente provocarono l'ira di Dick, vantandosi di avere incassato la taglia su Billy: i due, infatti, erano fratelli. Per questo anche loro furono attaccati senza pietà dai banditi. Zoro, però, giunse in tempo per salvare Yosaku e Johnny dalla morte e sconfisse tutti gli avversari senza sforzo. I due cacciatori di taglie, affascinati dall'abilità dello spadaccino, gli chiesero ed ottennero il permesso di viaggiare assieme a lui.

Note

  1. 1,0 1,1 1,2 1,3 One Piece Vivre Card.
  2. 2,0 2,1 Vol. 6capitolo 51 ed episodio 24, Yosaku e Johnny vogliono intervenire nello scontro fra Zoro e Mihawk.
  3. Vol. 9capitolo 81 ed episodio 37, Yosaku e Johnny affermano di essere stati sconfitti dai Pirati di Arlong.
  4. Vol. 63capitolo 624.
  5. 5,0 5,1 5,2 Vol. 5capitolo 42 ed episodio 20, Yosaku e Johnny salgono a bordo della Going Merry.
  6. Vol. 5capitolo 43 ed episodio 20.

Navigazione[modifica | modifica sorgente]

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.